Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » alfredo genovese

Tutte le frasi dell'autore Alfredo Genovese

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

MISSIONE

...Ci sei,
guidare l'anima
per vivere interamente
nei giorni futuri:
verresti in convento
a trovare
la mia voce
che grida appiglio
a te
che dal cielo
senza colpevolezza
vorresti evadere
col coraggio
del mio godere
nell'ingenuità
del tempo
con l'assurdo
della povera pace:
troppo poco per tradire
tutto te stesso!

ALFREDO GENOVESE - tratto da Pagine d'amore a Stefania(1976)

segnalata da alfred mercoledì 23 agosto 2006

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ALL'AMORE DI MIA MOGLIE

Ancora giovincello
nell’unica strada della felicità
incontrai Lei…
un fiore dal candido profumo,
sincero, vero, di mille colori
e poi tutto accadde…ed il tempo
ci ha trasportati ad oggi.
Cresciuti,
abbiamo costruito,
abbiamo generato,
i nostri tesori.
Ora continuo e continuerò
a vivere per Lei,
per amor suo,
per le sue cure,
per i suoi timori,
per il suo Amore,
per quell’Amore grande grande
che non ho saputo spesso
capire,
ma ora, giunto alla verità
della vita,
so che è stata grande
grande per sempre!

ALFREDO GENOVESE - tratto da POESIE RECENTI

segnalata da alfred mercoledì 9 agosto 2006

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ALLO SPECCHIO

Luce vera
tu sai
che non è vento
il mio sospiro,
tu sai
che non c'è male
nel mio cervello,
pensi,
tu sai
che non c'è pietra
nel mio cuore!!!

alfredo genovese - tratto da pagine d'amore a Stefania 1976

segnalata da alfred giovedì 3 agosto 2006

stelline voti: 16; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

TRAGUARDO

Ora….
che ho quasi raggiunto
la scadenza
del mio tempo
riassumo memorie!

ALFREDO GENOVESE - tratto da POESIE RECENTI

segnalata da alfred lunedì 17 luglio 2006

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

CATACLISMA

L’universo in fermento non gioisce,
sconvolge con le stelle
che ora piangono
e si tingono di nero
e il povero pianeta terra rimane solo,
senza timone, vagante
nel mistero
delle ali senza piume,
con fossili di foreste
attorno a laghi ricchi di sterpaglie
e con mari dove navigano
solo coliformi
e tu,
piccolo essere sopravvissuto,
trepidante come il cuore che batte
in attesa,
potrai solo pensare:
consideratemi solo dall’esterno
perchè dentro
sono fatto di scorie infette.

ALFREDO GENOVESE - tratto da POESIE RECENTI

segnalata da alfred lunedì 17 luglio 2006

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

STORIA

..E quando sarò narrato..
avrò forse il senso del capire
di essere stato fantasioso.
E quando sarò capito..
avrò certamente colpa
di non aver vissuto perché
sarò stato incatenato
dai rimpianti.. in eterno...
E quando l’incubo
della notte
cancella la violenza
dei vortici
mi vedo,
mi parlo,
mi abbraccio..e così aspetto il nuovo giorno !

ALFREDO GENOVESE - tratto da POESIE RECENTI

segnalata da alfred mercoledì 12 luglio 2006

stelline voti: 8; popolarità: 0; 1 commenti

categoria: Poesie

PALLA DI VETRO

Ho nascosto
tutte le mie verità
nel cavo degli alberi antichi
della foresta inaccessibile
dove forse qualcuna
sarà trovata con il messaggio
di risanare le menti,
cancellare le guerre,
sfamare le genti,
curare l’infanzia.
Certamente qualche altra verità
rimarrà segreta
per non fomentare le tirannie,
per non issare
bandiere nere dell’orrore;
Le altre viaggeranno nell’incognito
del cosmo all’infinito dove
non esistono parole
ma dove le verità
sono uguali ma contrapposte.

ALFREDO GENOVESE - tratto da POESIE RECENTI

segnalata da alfred mercoledì 12 luglio 2006

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Pensiero

( A mia figlia Stefania sempre presente)

..Lentamente il mio passo
di certo quasi caduco
mi trascina via,
spaventato, inebetito!
Un frazionato barlume
di coscienza vera
mi riconduce indietro:
quando il tempo
era delle rose e i giorni
avanzavano nel verde della vita
senza immagine
perché il viso tondo
dell’Amore poi andò via….
Ancora, col mistero del trionfo
altri stupendi Amori
mi consegnavano la luce…
Ora, appagato raggiungerò
ciò che era futuro
perché sento dietro di me
l’alito della storia,
la paura di essere giunto,
mi rigiro intimidito,
solo e inerme,
stanco e avvilito:
l’oscuro viale ha pietà!
La vecchia panchina
stinta e affranta
mi accoglie per l’ultima sosta
ma di fianco ora sento
che l’alito è profumato….
Mi rigiro e rigenerato
vedo che qualcosa mi sostiene:
è Lei….Il mio Angelo Custode!

Geom.Alfredo Genovese

Alfredo Genovese - tratto da Pagine d'amore a Stefania

segnalata da alfred mercoledì 12 luglio 2006

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » cultura » arte

DEDICA

Andavo errando
nascosto nella nebbia
e quando essa
si disperse
io mi voltai indietro
e allora ricordai!!!

Alfredo Genovese - tratto da La Vita è....riproposizione

segnalata da alfred lunedì 3 luglio 2006

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » cultura » arte

Ingenuità

Non sai ancora
cos'è il male
e vuoi conoscerlo
così come io
l'ho cercato.
Salvati
stravaganza infantile,
ti perderesti
nel buio e nel nulla

Alfredo Genovese - tratto da La vita è...riproposizione

segnalata da alfred lunedì 3 luglio 2006

◄ indietro
1 2


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

16 ms 22:06 21 102019 fbotz1