Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » carlo betocchi

Tutte le frasi dell'autore Carlo Betocchi

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Meno che nulla son io, nella mente, che invecchia e vaga incerta, e male afferra le idee che vi divagano fantasticanti: eppure sono ancora creatura, e non è detto che da me così squallido, così passivo e inerte, non emani, come ora scrivo, il senso eterno di quell'eterna povertà che ci è propria, a noi che viviamo nel tempo, sulla cui nera lavagna scriviamo col gesso dei giorni parole che sempre biancheggiano, per Lui che legge, pupilla d'aquila, solo compagno sapiente.

Carlo Betocchi

segnalata da Monella venerdì 26 marzo 2004

stelline voti: 39; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Il tempo ci rapisce, e il cielo e' solo


Il tempo ci rapisce, e il cielo è solo
anche di queste rondini che il volo
intrecciano, pericolosamente,
come chi va cercando nella mente

qualche nome perduto... e il ritrovarlo
nemmeno conta, poiche' ormai è già sera.
Eh si! s'invecchia, e ritorna più vera
la vita che già fu, rosa da un tarlo...

un tarlo che la monda. E vien la sera.
E i pensieri s'intrecciano, e le rondini.
E non siamo più noi; siamo i profondi
cieli dell'esistenza, ahi come intera

e profondissima, cupa, nel suo indaco.

Carlo Betocchi - tratto da L'estate di San Martino



© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

16 ms 22:56 17 092019 fbotz1