Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » daniela cesta

Tutte le frasi dell'autore DANIELA CESTA

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

GLI ANGELI SVOLAZZANO

Gli angeli svolazzano per tutto l'universo
il tempo di salvezza per tutti gli uomini

sta arrivando, il Bambino Divino
deve scendere sulla terra, con il suo

piccolo cuore fiammeggiante,
gli occhi che brillano di cielo e sole,

profuma di paradiso e dell'aroma di Dio,
l'universo e la terra sono stati creati

solo per la sua venuta su questo pianeta,
la sua venuta tra gli uomini,

porta incontenibile gioia e amore,
Natale straordinario e luminoso piu del sole,

niente è paragonabile a questo tempo glorioso,
tutta l'umanità gode dell'amore di Dio.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta sabato 16 novembre 2013

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

tacito il tramonto

tacito il tramonto, quieto nel suo grigiore autunnale
gli alberi si spogliano lentamente, le foglie cadono silenziose,

tornano alla terra con un abbraccio invisibile,
i miei occhi luccicano, osservando la giostra di colori,

abbraccio le quercie con ardore, silenzio ed energia
circonda me nel cuore, nello spirito, nella profondità

dello scorrere del mio sangue che loro amano,
respiro l'amore del momento, la mia pelle rinnova

aria, amore, forza, potenza, luce,
il bosco dona ogni sentimento di pace,

nel tramonto autunnale affabile,
schietto, sincero, così carico di amore.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 15 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

storia di autunno!

conoscevo un grande cervo!
potente, con le sue corna intrecciate
davano a lui uno splendore regale,
lui conosceva le immense foreste
e tutte le cime dei monti,
amava l'alba e il tramonto
adorava lo sconvolgente selvaggio
di ogni pietra, pianta, fiore,
aveva avuto molti cuccioli,
alcuni erano riusciti a crescere
altri li aveva visti morire,
breve vita di piccoli cerbiatti,
il mio vecchio cervo conosceva l'uomo,
la sua crudeltà, la sua fame di carne,
ma lui era sempre riuscito a salvare se stesso.
Adesso era ormi vecchio e quel tramonto
illuminava i suoi occhi stanchi,
quante volte aveva osservato
il sole sorgere e il sole tramontare,
ed era sempre come la prima volta,
amico del vento che lo accarezzava
d'inverno e d'estate,
la fresca acqua del ruscello dove lui beveva,
le roccie scivolose e il pendio scosceso
di ogni montagna.
Un giorno d'autunno vide un cacciatore
guardingo osservò l'uomo,
poco piu in la due piccoli cerbiatti giocavano allegri,
il vecchio cervo uscì allo scoperto con il suo bramito
"uccidi me! lascia stare i cuccioli!"
sembrava dire, con il suo lungo bramito,
uscendo allo scoperto di fronte al cacciatore,
l'uomo si girò e guardò sorpreso
il grande cervo carico di carne!
un grande lampo e rumore
per tutta la foresta, i piccoli cerbiatti fuggirono e...
tutto era ormai
finito.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 15 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

luce del mattino

dolce la luce del mattino
illumina la cima delle montagna
e poi entra nella mia finestra
con immenso splendore
circonda il mio cuore
con calore inesauribile
straordinario inizio del giorno
fuori e dentro il mio cuore.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 15 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

guarda!

guarda! arriva la pregevole luce del mattino!
mette sorrisi su labbra tristi,
illumina occhi spenti,
fa sospirare di soddisfazione
e io stiracchio le mie braccia
mentre il mio gatto fa coccole ai miei piedi,
e sento la carezza degli angeli,

daniela cesta

segnalata da daniela cesta mercoledì 13 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

VOGLIO DORMIRE

Voglio dormire e riposare con te nel mio cuore e nella mente
Per essere in grado di portare questi sentimenti

attraverso l'universo intero, creando un nuovo
senso di amore e di vita nel mio cuore

e in tutto il mio essere,
Nell'estasi dello spirito sento il tuo respiro

che circonda la mia pelle e le mie labbra,
sotto le stelle della notte, noi tocchiamo l'infinito

guardando in profondità il nostro cuore
dove risiede la fonte della vita

e della passione sensuale,
nella nostra guarigione di amore,

It is not about saying you're sorry
to someone who has hurt you.

It is about forgiving yourself
for feeling less than worthy of love

daniela cesta

segnalata da daniela cesta martedì 12 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

al mattino

Arriva la luce del mattino
sulle grandi acque della terra

il respiro del cielo soffia leggero
come un bacio soffice e pieno di amore

melodia degli angeli tra cielo e terra
sorriso di un orizzonte luminoso

lo spirito libero ha aperto le sue ali.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta martedì 12 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

mare

la bellezza del mare è impressionante
sento la sua melodia così rilassante
infinito e strabiliante, nel suo interno
colmo di creature di specie diverse,
la sua profondità nascosta alla terra
nostalgia, e desiderio di bellezza e di verità
io copro me con la coperta di stelle
il luccichio dell'amore arriva dall'alto dei cieli
e dalla profondità del mare.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 11 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

il vento trascina me tra nubi e fiocchi di neve
il sole sembra scomparso oltre il gelo

i boschi bui della notte che svelta arriva,
il giorno è corto, piovoso e freddo,

sembra che mai faccia giorno,
i monti grigi e silenziosi coperti di pioggia continua

cercano il mio sorriso che sembra ormai perduto,
nel cuore dell'autunno tra le foglie morte,

i miei passi nessuno ascolta, e le stelle sono lontane.
e l'universo vive nel tacito silenzio.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 11 novembre 2013

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » amicizia

s.martino

Caldarroste e vino novello
nel giorno di s.Martino,
soldato romano che
diede il suo mantello a un povero..
in questo giorno così freddo
con la neve sui monti,
tornata troppo presto...
la tradizione vuole che
mangiamo castagne con amici
e bere il vino novello!
compagnia e tranquillità,
risate con il piacere di stare insieme,
mentre fuori ulula il vento!
Tempo che passa

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 11 novembre 2013

1 ... 89 90 91 92 93 94 95 ... 180


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 00:52 16 122019 fbotz1