Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » diari » diario di hdangel

Diario di hdangel

elenco diari | pagine | cerca | commenti | partecipanti | scrivi nel tuo diario | impostazioni


archivio
gennaio 2008......
.........
.........
.........
.........
.........
Feed XML RSS 2.0Feed RSS 2.0

{ domenica 13 gennaio 2008 }

Voglio Capire il Mondo

Che mondo triste! Xche’ propio quele cose che noi abiamo cominciato a vivere, ci stano spezando il nostro cuore, il nostro tempo, la nostra vita. Per noi la vita e’ appena cominciata. Lo crediamo lontano il vero inferno, ma presto capiamo che e’ davanti a noi, che siamo dentro nell’inferno. Ma xche’ dobbiamo vivere? I sogni e i film ci dimostrano un altro mondo, un mondo pieno dei desideri e felicita’, ma lo troveremo forse queste cose qui? O dobiamo trovarle sotto terra? La verita’ e’ che noi non conosciamo nessun mondo.Soltanto le cose he gli altri hanno scritto per il mondo dei vivi. Ma per quel’ altra chi ha scritto? Nessuno. Se noi dobiamo scegliere, quale mondo sceglieremo? Forse la miglior soluzione sarebbe che noi non saremmo stati mai nati.Cosi non avevamo nessuna cosa per conoscere. Sempre sono stata ottimista,sempre pensavo che in questo mondo c’era qualcose che valeva veramente. Ma quale? Le scelte degli altri o le mie? Perche sempre le mie scelte sono sbagliate per li altri, e le lore sono quele che mi fanno sofrire tanto? Perche’ mi sono cambiata non lo so, e forse non lo sapro’ mai. Ogni giorno scopro un mondo piu’ crudele,piu odiata qe qualcos’altra, piu ipocrita e piu assasino, differente dalla campagnia pieno dei fiori e con il canto dei uccelli che mi ero abituata a vedere. Ma l’ho capito soltanto quando mi sono svegliata dagli spari invece del canto dei uccelli, ho visto la distruzione nel posto dei fiori che mi ero abituata a vedere, nel posto della dritta strasda mi ritrovavo a una traversa e il suo semaforo non si dirigeva da me. In quela dritta strada erano dele curve pericolose che non gli avevo mai viste. Tutto che vedevo e credevo e’ scomparso improvisamente, come i castelli di spiagia dale onde, soltanto che io non vedevo nemeno le tracie. Tutti vogliono che io non sbagli. Ma non sono gli errori che ci insegniano veramente che vuol’dire “Vita”. Non sono gli errori quelli che dirigono la nostra vita? Allora come posso capire la vita se non sbaglio? Come posso capire che quella inocenta bambina e’ diventato qualcosa inutile, in un giocatolo della Vita? Non siamo noi che decidiamo. E’ qualcun’altro che ci consiglia, che ci dimostra la strada giusta, ma noi sempre scegliamo il contriario. Sono gli errori che formono la nostra vita insignificante. E sarano sempre siccome noi si dirigeremo sempre da quell’instito della natura,che e un servio molto obediente , produtivo e anche convincibile. Perche’ viviamo ancora? Che differenza c’e’ fra’ Morte e Vita? A non ci danno procupazione, tristezza, con una piccolo difenenza, la Vita da’ questo a noi, la Morte invece gliegli da’ agli altro. Se scegliamo la morte,non faremmo nient’altro che anticipiamo il giorno che ha deciso un altro. Anche questa volta un altro. Allora, perche ci chiama la Nostra Vita, la mia vita, quando per noi e molto piu sconosciuta che per gli altri. Volevo capire il mondo., ma l’unica cosa che ho capito e che io non vivo la mia vita, ma il mondo lo fa’. Io sono soltanto una spetattrice che non fa altro che vedere atenatamente, aspetanto la fine

hdangel - 13:57 - 0 commenti - commentainizio


© 2000-2020 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 15:20 26 052020 fbotz1