Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » diari » diario di sabisse

Diario di sabisse

elenco diari | pagine | cerca | commenti | partecipanti | scrivi nel tuo diario | impostazioni


archivio
dicembre 2006novembre 2005...
.........
.........
.........
.........
.........
Feed XML RSS 2.0Feed RSS 2.0

{ mercoledì 13 dicembre 2006 }

Oggi.

Oggi...mi sento così.
Delusa, arrabbiata, felice, serena, inquieta, disperata.
Oggi piangerei per la perdita di quelle persone che, nonostante tutto, amavo tanto.
Oggi piangerei per fede, per vale, per lucia, per ale, per andre, per dani, per tutti.
perchè in un modo o nell'altro mi avete aiutato a fare un pezzo di strada.
mi avete dato forza.
mi avete confortato quando piangevo e preso in giro quando ridevo.
oggi piango.
e oggi rido.
perchè toccando il fondo devo risalire.
prima o poi lo farò.
quando avrò la forza di farlo.
quando ne avrò voglia.

quando smetterò di dipendere dagli altri, e mi basterà soltanto ME STESSA.

vi amo e vi odio.
miei compagni di viaggio....

sabisse - 20:01 - 0 commenti - commentainizio

{ giovedì 24 novembre 2005 }

Caos

vorrei solo un pò più di chiarezza.
un pò di luce in mezzo a questo buio, una piccola strada sterrata in questo bosco.
mi sento persa, non so che devo fare, cosa voglio fare, quali sono i miei bisogni.
non so più cos'è che mi spinge la mattina fuori dal letto, di corsa, ad affrontare una giornata malinconica, con spine in ogni dove, con sorrisi cattivi, con occhi crudeli che mi scrutano.
non so qual'è la forza che mi tiene in piedi, la pazienza che non mi fa mai dire basta.
però dentro di me migliaia di fili si rompono, le catene che mi imprigionano si fanno più lente e malleabili.
sto per spiccare il volo, ma non so dove andare.
non so cosa voglio vedere, non so quali baci voglio accettare.
e mi perdo, nei miei mille sogni, nei miei mille pensieri.
nei miei mille perchè.

chissà...sono padrona del mio destino, è vero...ma perchè tutto mi sembra così dannatamente difficile?
perchè intorno a me ho solo vicoli ciechi?

Sabina

sabisse - 14:45 - 1 commento - commentainizio

{ mercoledì 16 novembre 2005 }

Una mattina, fatta di pensieri, ricordi e immagini.

La sveglia è sempre un trauma, con il suo rumore penetrante di sogni e riposo.
Fuori fa freddo, e non so cosa non darei per rimanere esattamente qui dove sono adesso, senza pensieri, al caldo, protetta nul guscio di coperte nella quale sono avvolta.
Ho addosso l'odore del ieri, del tuo profumo dolce appoggiato al cuscino, come l'ultimo sorriso che ho visto, prima di abbandonarmi al sonno con la naturalezza di un cucciolo.
Indosso la stessa camicia da notte che prendavamo in giro insieme, quella col dalmata di cotone bianco...che bei ricordi.
Pensieri di un estate che sembra lontanissima...una delle più belle...e mi faccio accompagnare da queste immagini per tutta la mattina, mentre mi perdo nel caos delle mie pratiche, dei miei mille impegni...

I ricordi...che cosa magnifica...
forse la cosa più preziosa che abbiamo.
perchè li portiamo dentro di noi, senza che nessuno li possa vedere, senza che nessuno possa cambiarli.

Noi siamo fatti di ricordi, sono armonia integrante del nostro vivere...e tutto intorno, ci circondano e ci danno conforto, quando il sorriso ormai sembra ormai perduto.

Sabina

sabisse - 12:26 - 2 commenti - commentainizio

{ martedì 15 novembre 2005 }

Fra pochi giorni è il tuo compleanno....

Fra pochi giorni è il tuo compleanno...
Nostalgico ricordo di chiaroscuri, di mani che modellano silenzi e lacrime che io stessa rinnego.
Rimango in piedi, e fisso quella foto che mantiene vivi dentro me i tuoi occhi. i tuoi sorrisi...
le tue mani grandi, che hanno accarezzato quel viso troppo accaldato, di chi fugge da un doloroso "ti amo"

addio, angelo sperato.
sogni che svanisce nel momento stesso in cui è nato.
anima capovolta alle smorfie di una risata.

rimarrai re dei tuoi stessi rimpianti.

sabina

sabisse - 09:04 - 0 commenti - commentainizio

{ giovedì 10 novembre 2005 }

Malinconia.

Presa da quel sentimento nostalico di una lacrima infinita come il mare....continuo a battere le mie polizze con la freddezza di un manichino, del computer che meccanicamente elabora il flusso dei miei pensieri più profondi.

Oggi, non c'è nulla di giusto.
Vedo intorno a me nuvole tristi, che piangono su di me il loro canto spoglio di desolazione.

Oggi, non c'è nulla che mi faccia sorridere.
Perchè sono la prima a negarmi un sorriso, perso tra i ricordi di un sole cocente, che scaldava risa confuse di chi non aveva pensieri.

Giustizia di gioia!
Felicità che scampi ad ogni mio aggrapparmi!

Come posso ritrovarmi sola nel mezzo del bosco incantato dei tuoi stessi incubi, dei tuoi stessi infernali vicoli?

Sabina

sabisse - 15:24 - 3 commenti - commentainizio

{ mercoledì 9 novembre 2005 }

Start.

Eccoci, un nuovo inizio.
I pensieri sono tanti, confusi, sparsi nella mia mente e così caotici da non riuscire a metterli insieme per formare righe sensate.

Beh, "la carta è più paziente degli uomini".
E al diario tradizionale, viene preferito questo on-line.

Un brindisi a questo nuovo inizio.

Sabina

sabisse - 14:36 - 1 commento - commentainizio


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 22:23 19 012021 fbotz1