Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » scienza e tecnologia » infinito luce, staticità temporale

Infinito Luce, staticità temporale

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

1255 visite

Sono presenti 27 post. Pagina 2 di 2: dalla 21a posizione alla 27a.

1 2
avanti ►
messaggi per pagina
nessunostellina PXlab mercoledì 26 marzo 2008 18:1021/27
Il 26/03 17:19 clostridio ha scritto:
PXlab: "Ma come fai a descrivere senza avere compreso?" Che e`? devi comprendere la vita l'universo e tutto quando per dire dire di che colore e` l'erba? Da quando in qua? La fisica non e` un interpretazione (se non in piccolissima parte, e comunque ti assicuro che questo non rientra nel tuo
Ok, per te la matematica è lettera ahahahah... la matematica è definizione da imparare a memoria ahahah... ma per piaccere!!! Impara ad usare la testa, definizioni!!
Se 5=4 è una fesseria allora ogni volta che affermo che ho 5 mele identiche a 4 mele sei un fesso tu perchè per me non è fesseria ahahahah se continui così mi fai sbragare... e c’è ancora da parlare dell’erba... ma tu fai la scienza letteraria, che è filosofia... vabbè... mi sa che tu del daltonico perfetto non ne hai mai sentito parlare... ciò che tu vedi verde un altro lo può vedere rosso... per fortuna che il buon Dio ha tenuto conto di tutti, anche dei fessi... legge globale deve tenere conto di tutto e tutti, anche di chi afferma 4=5 perchè il film è uno ma è infiniti film dato che infiniti sono gli spettatori (il film esiste in chi assiste al film)... 1=INFINITO... ma mi sa che per te vado nel troppo complicato... eppure è semplice semplice... vabbè ciao stammi bene

nessunoclostridio giovedì 27 marzo 2008 18:2022/27
Il 26/03 18:10 PXlab ha scritto:
Se 5=4 è una fesseria allora ogni volta che affermo che ho 5 mele identiche a 4 mele sei un fesso tu perchè per me non è fesseria ahahahah se continui così mi fai sbragare...
Qua dovremmo cominciare dall'italiano...
Se parli una lingua tua e` un discorso, se parli quella che parlano tutti e` un altro.
4=5 non e` mela=mela, ma e` 5mele=4mele, ma nel senso "5 mele sono 4 mele". Se per te = significa altro devi dirlo, e` questo il senso di "dare definizione", altrimenti parli per niente.
Quindi o parli chiaro o non infastidirti se ti danno dello svitato.
nessunostellina PXlab giovedì 27 marzo 2008 18:5623/27
Il 27/03 18:20 clostridio ha scritto:
Qua dovremmo cominciare dall'italiano... Se parli una lingua tua e` un discorso, se parli quella che parlano tutti e` un altro. 4=5 non e` mela=mela, ma e` 5mele=4mele, ma nel senso "5 mele sono 4 mele". Se per te = significa altro devi dirlo, e` questo il senso di "dare definizione", altrimenti parli per niente. Quindi o parli chiaro o non infastidirti se ti danno dello svitato.
Te lo dico con un altro esempio
5 mele = 1 Kg
4 mele = 1 Kg
se 1 Kg = 1 Kg
allora 5 mele = 4 mele
Altro esempio ancora, intanto dimostriamo che 0=1
0=2
1=2
se 2=2
allora 0=1
Per dimostrare che 2 è uguale a se stesso occorrono 3 numeri
Esempi ne esistono infiniti
Che mi si dia dello svitato non mi fa problema, basta che venga usata l’educazione... preferisco essere considerato tale ed avere una mia metodica riflessivo-ragionativa piuttosto che essere reputato un saputello che sa le definizioni a memoria... fermo restando che c’è gente che mi sta capendo quindi il problema è tuo che non capisci ed insisti, da parte mia non ce n'è problema... se non fosse ammesso il 4=5 o lo 0=1 o qualsiasi altra possibilità combinatoria allora non potrei neppure immaginare tali relazioni,invece la certezza che le posso pensare e scrivere (cosa che hai fatto anche te) è dimostrazione che qualcosa rappresentano... cosa rappresentino va studiato e capito... legge globale deve tenere conto di tutto e tutti, anche della contraddizione, se no ogni volta che mi contraddico andrei a finire in un sistema di inesistenza...
nessunoclostridio domenica 30 marzo 2008 20:0624/27
Neanche tu ti sforzi molto di capire eh...
Stiamo al tuo gioco allora...
Ti spiego il mio problema. Per un matematico i simboli hanno un certo significato, per te un'altro. Ora vorrei capire bene cosa significano per te i simboli.

Quello che non capisco è...cosa significa = per te?
Cos'è un numero?
Perché uno dovrebbe voler dimostrare che una cosa è uguale a sè stessa?(dal significato stesso della parola uguale, ogni cosa è uguale a sè stessa!)
Qual'è lo scopo del tuo approccio?
nessunostellina PXlab lunedì 31 marzo 2008 17:4225/27
Il 30/03 20:06 clostridio ha scritto:
Neanche tu ti sforzi molto di capire eh... Stiamo al tuo gioco allora... Ti spiego il mio problema. Per un matematico i simboli hanno un certo significato, per te un'altro. Ora vorrei capire bene cosa significano per te i simboli. Quello che non capisco è...cosa significa = per te? Cos'è un numero? Perché uno dovrebbe voler dimostrare che una cosa è uguale a sè stessa?(dal significato stesso della parola uguale, ogni cosa è uguale a sè stessa!) Qual'è lo scopo del tuo approccio?
Il problema dei simboli è una faccenda delicata: ciò che tu intendi usando un simbolo io lo posso indicare con un altro simbolo, e ne va tenuto conto... ad esempio se chiami F la forza esistono infiniti altri simboli con cui indicare il concetto di forza motivo per cui per scrivere una legge globale indiscutibile occorre tenere conto di tutti gli infiniti simboli che possono essere utilizzati per indicare la forza perchè non appena si definisce F la forza si commette errore dato che tutte le altre simbologie possibili vengono escluse... però definire una base simbolica è ciò che è necessario per muoversi... io distinguo 2 tipi di simboli: lettere e numeri... 19 simboli letterari e 10 simboli numerici... esistono infiniti simboli, però... ad esempio = è UNO come numero se viene inteso come unico simbolo, è DUE se viene inteso come due tratti identici, è TRE se si considera anche lo spazio tra le due linee orizzontali, etc etc... il simbolo = è anche infinite combinazioni letterarie: è UGUALE in italiano, ma è un altro nome in francese, etc etc... ogni numero io lo definisco come finitizzazione dell’infinito, è una quantizzazione che permette di classificare i vari livelli infiniti... dimostrare che una cosa è uguale a se stessa può essere banale ma è necessaria... lo scopo del mio approccio è avere chiarezza una volta per tutte... e ci sto riuscendo... il metodo universitario, come il metodo scientifico in generale, mi ha lasciato perplesso e, se è permesso, alquanto disgustato... tornando ai simboli... non viene mica pubblicizzato il problema dell’interpretazione... l’associazione percettiva, il metodo di analisi interno, del se stessi pensanti... non è valutato... tutto è simbolo, qualsiasi cosa è simbolo... una penna è un simbolo a cui posso attribuire una simbologia letteraria (tra infinite scelte) e una simbologia numerica (tra infinite scelte)...
600avatars45x45 > 163stellina stellina stellina stellina Coraggio venerdì 11 aprile 2008 12:5426/27
Il discorso ha perso di concretezza!
Questo è quello che succede quando la mente perde ogni riferimento con la realtà e si vive di fantasia, sebbene la fantasia sia per me molto importante è necessario rimanere vincolati alla realtà perchè solo essa è la strada del vero...in effetti se tu credi siano errate le teorie della fisica quantistica non ti chiedi come mai molti strumenti che usano i concetti della teoria dei quanti funzionano perfettamente, lo stesso televisore a tubo catodico funziona da alcuni principi di fisica quantistica.
Una teoria fisica ha valore solo se effettivamente funziona nella realtà...poi è logico che potrebbe funzionare in un mondo parallelo in cui le cose funzionano diversamente ma in tal caso non ha senso parlare di questo argomento perchè come può essere vera una tua teoria è anche vera la mia il che resta senza equivoci un nulla di fatto!
nessunostellina PXlab domenica 13 aprile 2008 21:4427/27
Il 11/04 12:54 Coraggio ha scritto:
Il discorso ha perso di concretezza! Questo è quello che succede quando la mente perde ogni riferimento con la realtà e si vive di fantasia, sebbene la fantasia sia per me molto importante è necessario rimanere vincolati alla realtà perchè solo essa è la strada del vero...
Chissà se hai idea di cosa sia la realtà! Fantasia non è realtà, forse!! Chi ha parlato di fisica quantistica? Ho sempre detto che le teorie sono giuste per il tempo attuale, se la tv funziona, ma sono errate in logica tempoeterna, perchè la tv funziona anche senza che si sia capito il perchè stia funzionando.
1 2
avanti ►
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 04:26 21 092019 fbotz1