Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » questioni sociali » bill gates, fu vera gloria?

Bill Gates, fu vera gloria?

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

710 visite

Sono presenti 17 post.

messaggi per pagina
nessunoJohnritz lunedì 30 giugno 2008 12:061/17
Bill Gates da ieri non è più il capo di Microsoft, pur restandone azionista. Ora vuole dedicarsi a tempo pieno alla beneficenza, dopo aver rivoluzionato con le nuove tecnologie quel mondo che oggi pare lontanissimo, eppure si tratta solo di una ventina di anni, cronaca più che storia contemporanea.
La Microsoft è stata coinvolta in numerosi processi in USA e in tutti i Continenti, per varie questioni, in particolare l'abuso di posizione dominante.
Nonostante i processi, quasi sempre perduti con l'obbligo di versare enormi indennizzi, e nonostante sia tuttora uno degli uomini più ricchi del mondo non sembra essere mai stato colpito da quella avversione che tocca in genere coloro che nella vita riescono esageratamente bene e diventano troppo potenti.
Come si può definire la sua storia di imprenditore? E' effettivamente un genio oppure ha sfruttato intelligenze altrui e ha dato fondo a tutte le arroganze del capitalismo sfrenato per primeggiare?
E' un esempio da prendere o da rifiutare?

nessunostellina stellina stellina stellina Luna82 lunedì 30 giugno 2008 12:142/17
Non sono abbastanza informata sull'argomento...nel tempo libero sto guardanto (un pezzettino per volta) il film "I pirati della Silicon Valley",che racconta la storia di Bill Gates e Steve Jobs (fondatore della Apple)...quando finirò di vederlo darò un mio parere,ma x ora mi astengo...
cartoons > hagar the horriblestellina stellina stellina roadwolf lunedì 30 giugno 2008 18:033/17
Ritengo che cmq, nel bene e nel male, sia un personaggio degno di lode.
Pirata o no, ha saputo sfruttare le sue capacità per produrre risorse, posti di lavoro (sia direttamente che nell'indotto di settore) ed ha contribuito a divulgare tecnologie che sarebbero rimaste confinate nei laboratori.
Daccordo, si è arricchito mostruosamente, ma non ha abusato di ciò per sfruttare psicologicamente persone (come Hubbard con scientology) o mantenuto feudalesismi paradossali come certi sceicci arabi.
E non ha neppure accumulato arsenali come altri dittatori africani.
Non so se cederà parte del suo patrimonio per beneficenza (sono un eterno scettico) ma comunque ammiro chi si è fatto da sè con il suo ingegno e le sue invenzioni.
Se chi lavora (onestamente s'intende) non dovesse avere possibilità del miraggio di successo in denaro, nessuno avrebbe lo stimolo di spingersi oltre nell'evoluzione tecnologica.
games > pacman ghostcorona Miki [Amministratore] lunedì 30 giugno 2008 23:574/17
bill gates è la più grande incarnazione del sogno americano del self made man
e come tale è un grande stimolo per tanti imprenditori
è la dimostrazione vivente che onestamente e partendo da zero
si può addirittura diventare la persona più ricca del pianeta

fa da contraltare a vari loschi individui che devono il loro potere
a sporche faccende politiche, mafiose, militari ...

è un esempio, una speranza

da ammirare sicuramente, così come il suo impegno nella beneficenza,
attuale e futuro, dato che dice che lascerà in beneficenza
la maggior parte del suo immenso patrimonio

il legame fra bill gates e la microsoft
è da tempo che è sempre più debole

dall'inizio di questo decennio
ha progressivamente ceduto sempre più potere
ad un personaggio come steve balmer
che non ha il suo genio, la sua modestia,
e tante altre qualità
peccato
nessunoJohnritz martedì 1 luglio 2008 13:255/17
Quindi mi pare di capire che Bill e Microsoft vadano presi separatamente. E in effetti potrebbe proprio essere così. Infatti non è mai una persona sola che si-fa-da-se, ma si tratta sempre di una squadra ben affiatata e motivata che opera all'unisono, con un capo che sta agli altri come Re Artù ai cavalieri della Tavola rotonda.

La recente sconfttta nella conquista di Yahoo probabilmente non era stata messa in preventivo, è stato un discreto smacco anche se immagino che sia servito egregiamente per far su vagonate di dollari sfruttando l'altalena della Borsa.

Probabilmente non era già più un'idea di Bill Gates, forse lo staff aveva già preso la guida. Se è così l'uscita di Gates non sarà un vantaggio per la Microsoft...
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc martedì 1 luglio 2008 13:426/17
E' effettivamente un genio oppure ha sfruttato intelligenze altrui e ha dato fondo a tutte le arroganze del capitalismo sfrenato per primeggiare?

entrambe le cose che hai detto!!
nessunoJohnritz martedì 1 luglio 2008 14:447/17
Raptor, credo anche io che sia così.
In effetti vedo che tutto il mondo che se la prende per una centrale nucleare in più o in meno, che mi sembra una stupidata perchè se qualcuno cerca delle bombe atomiche ne trova quante ne vuole e a tutti i prezzi.
Mentre una cosa potente come come l'informatica nessuno la cura...e per me questo è molto strano.
Voglio dire una cosa sola. Quante condanne a morte di oppositori sono dovute a servizi speciali forniti ai vari regimi dai padroni di Internet? Questo mi preoccupa molto di più di una centrale nucleare, che quella la puoi osservare come e quando vuoi, ma lo spionaggio attraverso i computer ci rende tutti indifesi e in mano a pochi padroni del vapore...

Ora Bill Gates se ne va...a fare tanta beneficienza, perchè? Non è una cosa normale...e chi subentra al suo posto?
games > pacman ghostcorona Miki [Amministratore] mercoledì 2 luglio 2008 06:508/17
Il 01/07 13:25 Johnritz ha scritto:
Probabilmente non era già più un'idea di Bill Gates, forse lo staff aveva già preso la guida.
steve ballmer è CEO, cioé amministratore delegato della microsoft dal 2000 (ora sarà anche presidente)

Il 01/07 14:44 Johnritz ha scritto:
Ora Bill Gates se ne va...a fare tanta beneficienza, perchè? Non è una cosa normale...
per me non è normale il tuo stupore

ha avuto tutto dalla vita (e se l'è guadagnato)
e ha un patrimonio talmente vasto che nemmeno se si impegnasse riuscirebbe a spendere i soli interessi
e così invece che continuare ad accumulare soldi ha deciso di usarli per aiutare chi ne ha bisogno

cosa dovrebbe fare invece? regalarli a te?

Il 01/07 14:44 Johnritz ha scritto:
e chi subentra al suo posto?
vedi sopra
nessunoJohnritz mercoledì 2 luglio 2008 08:329/17
Mikj, scusa, ma su alcune mie affermazioni è obiettivamente difficile non concordare.
Non sono una mia invenzione personale, derivano dall'osservazione di come vanno le cose al mondo.
Per esempio non si può dire che che i ricconi siano in generale molto amati, abbiamo un esempio in politica in Italia, quindi non serve andare oltre a dimostrare.
E' più facile che un cammello passi da una cruna, che un riccone non sia odiato da tutti, e in genere la ricchezza è furto nell'immaginario collettivo.
E per quanto concerne la beneficienza è raro trovare ricchi che vi si dedicano con trasporto, molto più facile trovare poveri che dividono il loro poco.
Mi sembra che un certo Mida, pur essendo ricco sfondato non ne avesse ancora abbastanza, tant'è che chiese la grazia di poter trasformare in oro tutto quello che toccava.

Queste due cose almeno, passamele, mica sono cose geniali...sono solo molto sperimentate tutti i santi giorni.

Bill Gate è l'unico imprenditore ricco amato mentre tutti gli altri molto meno, e mi pare che sia l'unico ricco che abbia deciso (forse!) di calmierare le sue entrate e dedicarsi al prossimo, fin qui non mi pare di aver detto cose strane.

Non sono io quello strano, caso mai è quel fenomeno ad essere parecchio strano.

Secondo me.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina PulcinaRosa mercoledì 2 luglio 2008 10:5810/17
A proposito... leggete queste stupida letterina (classica catena di Sant'Antonio) che mi è arrivata via email:

Cari Amici,
Leggete questa lettera ed agite velocemente.
Io vi invio questa lettera, in quanto tale informazione mi è stata inviata da un professionista e caro amico.
La Microsoft e AOL al giorno d'oggi le piu grandi compagnie della rete, per assicurare ad Internet Explorer il posto di programma più usato, hanno testato la versione beta di questo programma.
Quando invierete questa lettera ai vostri amici, Microsoft la controllerà (sempre che essi usino Microsoft Windows)x 2 settimane. Microsoft vi pagherà €245 per ogni persona a cui manderete questa comunicazione. Microsoft pagherà €243 per ogni vostra lettera forwardata e per ogni terza persona che riceverà la vostra comunicazione, Microsoft pagherà €241.
Tra due settimane, Microsoft si metterà in contatto con voi via e-mail e vi spedirà l'assegno.
Io all'inizio ho dubitato fino a quando, due settimane dopo che ho mandato tale comunicazione, non ho ricevuto per posta elettronica la comunicazione e alcuni giorni dopo l'assegno di €24800.00.
Dovete assolutamente mandare tale comunicazione prima che termini il test della versione beta di Internet Explorer.
Colui che si può permettere tutto questo è il signor Bill Gates.
Tutte le spese di marketing sono da lui sostenute.
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy mercoledì 2 luglio 2008 12:5711/17
Il 02/07 06:50 Miki ha scritto:
cosa dovrebbe fare invece? regalarli a te?
ehm... certo che l'idea non sarebbe malvagia...
cartoons > hagar the horriblestellina stellina stellina roadwolf giovedì 3 luglio 2008 12:2212/17
Il 02/07 08:32 Johnritz ha scritto:
non si può dire che che i ricconi siano in generale molto amati, abbiamo un esempio in politica in Italia, quindi non serve andare oltre a dimostrare.
chiamasi invidia, male molto diffuso.

Il 02/07 08:32 Johnritz ha scritto:
E' più facile che un cammello passi da una cruna...
il famoso detto è in realtà frutto di un errore di traduzione dall'aramaico al greco, in realtà il termine kamelos stava ad indicare la fune di una barca...

... ma è anche questo indicativo che certi fatti sono meno impossibili di quanto si creda...

Il 02/07 08:32 Johnritz ha scritto:
che un riccone non sia odiato da tutti, e in genere la ricchezza è furto nell'immaginario collettivo. E per quanto concerne la beneficienza è raro trovare ricchi che vi si dedicano con trasporto, molto più facile trovare poveri che dividono il loro poco... Queste due cose almeno, passamele, mica sono cose geniali...sono solo molto sperimentate tutti i santi giorni. Bill Gate è l'unico imprenditore ricco amato mentre tutti gli altri molto meno, . . .
ripeto la mia convinzione che chi è stato artefice della propria ricchezza (con metodi onesti) dando fondo al proprio impegno, ingegno, forza di volontà e capacità imprenditoriale merita ammirazione e cmq, creando potenzialità di mercato e di lavoro per gli altri è a suo modo un benefattore anche se alla fine non dona le sue ricchezze.
Condivido l'opinione che il patrimonio di Gates è talmente ampio che letteralmente non saprebbe cosa (e come) farsene, tanto vale darlo in beneficenza anche per evitare liti e guerre tra eredi.

Ritengo che le risorse umane non siano come la somma dell'energia dell'universo (fissa ed immutabile), ognuno di noi responsabilmente può impegnarsi, crearle, (nel suo piccolo o in grande) e contribuire in questo modo al benessere sociale.

Se ogni persona puntasse su se stessa per creare positivamente qualcosa di concreto e di utile senza pesare sugli altri con invidie, menzogne e furti o peggio, avremmo risolto gran parte dei drammi del mondo.
games > pacman ghostcorona Miki [Amministratore] giovedì 3 luglio 2008 12:4613/17
grazie roadwolf, mi risparmi la risposta

John, quello che ha scritto
è proprio quello che penso pure io
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina EvilEky venerdì 4 luglio 2008 22:5714/17
Ciò mi ha fatto venire in mente un mio prof delle medie:

Un mio compagno:"Prof, a me non serve andare a scuola, tanto da grande posso sempre andare a fare il calciatore.."

Il mio prof:"Guardate ragazzi, io faticherò ad arrivare a fine mese, non avrò una villa con piscina, e la mia macchina, come sapete, è un macinino scassato, ma quando guardo Vieri o Totti parlare in TV, io so che almeno i congiuntivi gli azzecco e mi ritengo una persona che è al loro stesso livello, e, da un punto di vista culturale di certo sono anche ad un livello più elevato del loro.."

Questa è una cosa che mi è rimasta impressa.
Si sa che coloro che noi vediamo in TV, e classifichiamo come VIP che siano meritevoli o meno verranno sempre visti come persone che sono "riuscite nella vita", ma è davvero così?! Perchè non si può riuscire nella vita anche senza apparire in TV?! Senza essere il capo di un azienda?! E' davvero così importante che Bill Gates si meriti quei soldi o meno?! Britney Spears se li merita meno di lui, ma li ha anche lei i miliardi.. e lo stesso per altri personaggi dello spettacolo..
Perchè andare a crearsi problemi su coloro che hanno i soldi?!
Che se li siano meritati o meno li hanno e li avranno sempre i soldi! Ci sono persone che se li meriterebbero ma sono poveracci e non li conosce nessuno.. e nonostante i loro pregi non avranno mai più di ciò che hanno già.. si sa che vanno così le cose nel mondo..

Il 30/06 23:57 Miki ha scritto:
bill gates è la più grande incarnazione del sogno americano del self made man e come tale è un grande stimolo per tanti imprenditori è la dimostrazione vivente che onestamente e partendo da zero si può addirittura diventare la persona più ricca del pianeta fa da contraltare a vari loschi individui che devono il loro potere a sporche faccende politiche, mafiose, militari ...
Se Bill Gates è davvero come dice Miki, bhe se li merita i soldi.. ma non sono abbastanza informata sull'argomento..
cartoons > hagar the horriblestellina stellina stellina roadwolf domenica 6 luglio 2008 18:4015/17
Il 04/07 22:57 EvilEky ha scritto:
.. ma io so che almeno i congiuntivi gli azzecco e da un punto di vista culturale di certo sono ad un livello più elevato del loro.. Perchè non si può riuscire nella vita senza apparire in TV?! Senza essere il capo di un azienda?! Bill Gates si meriti quei soldi o meno?! Britney Spears se li merita meno di lui.. e lo stesso per altri.. Ci sono persone che se li meriterebbero ma sono poveracci e non li conosce nessuno.. e nonostante.. si sa che vanno così le cose nel mondo..
c'era una volta una persona ingegnosa (classe 1902) che, iniziando da semplice meccanico, ha portato avanti per tutta la vita il suo sogno di mandare in pensione il motore a pistoni alternativi (quello di tutte le auto, moto e camion odierni) con il suo progetto di motore a pistoni rotanti. La persona in questione si chiamava Felix Wankel, non aveva titoli di studio, non ha neppure mai avuto la patente di guida (!) e alla fine... non ha realizzato pienamente quanto pensava.
Trovò negli anni '50 un industria (la tedesca NSU) che credeva nel suo progetto e che ha impegnato talmente tante risorse da... fallire (!)
Altre industrie si sono poi buttate sulla sua idea (negli anni '60 si credeva veramente che questo motore avrebbe soppiantato quelli tradizionali) ma quasi tutte si sono "scottate" con questa "patata bollente" riversandoci inutilmente masse di soldi.
Meno una: la giapponese Mazda con la sua RX8 dopo quasi cinquant'anni di perseveranza di studi produce oggi un gioiello della tecnica unico al mondo.
Nel 1970 a Wankel era stata concessa una laurea honoris causa in ingegneria, la sua invenzione gli ha anche reso proficui corrispettivi in denaro... ma... nel 1988, quando morì, era amareggiato dei risultati parziali di una vita intera spesa intorno al suo progetto.
Avrebbe avuto senz'altro maggiori soddisfazioni se fosse stato ancora in vita tre anni dopo quando, nel 1991, la Mazda vinse con il suo motore la famosa 24 ore di Le Mans risultandone anche la prima marca giapponese vittoriosa nella storia di questa competizione.

Tutto ciò per dire: il vero successo è la soddisfazione propria, della realizzazione di sè e dei propri impegni, e questo può portare fama oppure no, può portare soldi oppure no, tutto si vedrà alla fine: tirando le somme si avrà la verifica se il successo sarà stato positivo o meno.

Per Gates, la creazione di posti di lavoro e potenzialità di posti di lavoro è stata senz'altro positiva per la società indipendentemente se la ricchezza risultante sarà data in beneficenza o meno. Immaginatevi quante famiglie hanno "mangiato" con il lavoro della Microsoft e l'indotto connesso.

Per la Spears non so come andrà a finire: in genere certi personaggi che non sanno "cavalcare la tigre" possono finire tranquillamente in miseria mangiando tutto o tragicamente come la Monroe.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina EvilEky lunedì 7 luglio 2008 14:3916/17
Il 06/07 18:40 roadwolf ha scritto:
il vero successo è la soddisfazione propria, della realizzazione di sè e dei propri impegni, e questo può portare fama oppure no, può portare soldi oppure no, tutto si vedrà alla fine: tirando le somme si avrà la verifica se il successo sarà stato positivo o meno.
QUOTO..

Io mi sento più realizzata della Spears e di Vieri.. e tutta la marmaglia..
cartoons > hagar the horriblestellina stellina stellina roadwolf martedì 8 luglio 2008 09:3317/17
Il 07/07 14:39 EvilEky ha scritto:
.. Io mi sento più realizzata della Spears e di Vieri.. e tutta la marmaglia..
auguroniii!!

INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 17:50 21 092019 fbotz1