Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » aforismi e insegnamenti di vita » cambiamenti

Cambiamenti

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

1131 visite

Sono presenti 26 post. Pagina 2 di 2: dalla 21a posizione alla 26a.

1 2
avanti ►
messaggi per pagina
gundam > ms 06sstellina stellina stellina Exergo mercoledì 8 ottobre 2008 19:1221/26
Danut, per quelli come te non riesco neppure a provare la commiserazione ed il compatimento che mi nascono spontanei quando vedo un cane sbudellato sull'asfalto...

Io dico che se pensi anche solo la metà di quello che scrivi sei aberrante!

Se quello che ti è accaduto poteva spingerti a diventare un mucchietto di feccia, lo capisco.

Ma se ti mostri come una miniera di guano devi anche averci messo del tuo!

Sei una persona da poco, e questo si vede...

Sei infantile ed astioso in ogni tua parola...

E fin qui saresti uno come ce ne sono tanti...

Ma sei cattivo e hai la cattiveria della stupidità!

Mi viene il dubbio che tu sia una donna...

nessunostellina stellina FaBeL giovedì 9 ottobre 2008 20:5522/26
Il 04/10 18:30 danut ha scritto:
Però mi sono accorto che il carattere cambia anche esso e non per noi e neppure per gli altri ma per cause esterne, shock e cose simili, a volte cambia in bene a volte cambia in peggio. Io mi sono accorto di essere cambiato, di essere peggiorato e di non saper più provare la felicità, vedo come se tutto fosse rovinato e la forza che mi consentiva di studiare felice e contento...sparita del tutto.
Danut, ti confesso che silenziosamente, prima di leggere questo post l'avevo già capito da quelli precendenti...ti mostro solo la mia opinione, nient'altro... Quando diciamo che non si può cambiare volontariamente per qualcuno, non significa che non si cambia il proprio carattere...i cambiamenti dentro di noi si avvertono spontaneamente, senza imposizioni, se non naturali...spesso mi viene da pensare che la nostra sensibilità d'animo abbia un sistema immunitario (idealizzato) più o meno sviluppato...c'è chi esce distrutto da una ferita esterna e non riesce a risalire, chi invece ce la fa immediatamente a reagire...non pensare che la vita sia solo un tumulo di sofferenza, di rancore e di inutilità...perchè non è così...la vita ci offre tante occasioni di ripresa...basta lasciarsi andare e, anke per un attimo, respirare profondamente e sentire quanto fa bene la calma e la voglia di sentirsi bene...x stare bene devi volerlo veramente..il problema è che sembra tu ti voglia abituare a questa situazione! Reagisci, manda al diavolo tutto e prenditi una pausa , stacca la spina ed entra nella tua mente, rilassati e non pensare! lo studio può aspettare qualke tempo, ricorda che studiare senza voglia equivale a non studiare...così come vivere senza voglia equivale a non vivere! In bocca al lupo!
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina EvilEky giovedì 9 ottobre 2008 20:5723/26
Ma Dan.. avevi trovato la felicità in una persona nuova.. che è successo?!
nessunostellina stellina stellina Charas venerdì 10 ottobre 2008 19:5224/26
bisogna imparare a dare il giusto valore alle cose. E la vita è quella col valore più alto. Non farti intrappolare dalle tue paure e dalle tue angosce. Pensa ke nn hai perso tutto, anzi nn hai perso quasi niente, perkè ti rimane sempre la vita, ed è tutto quello che conta.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut sabato 18 ottobre 2008 17:5225/26
Ebbene io nella mia vita ho sempre reagito e non mi sono mai perso d'animo, se ora sto male non è perchè io sono vitimista, ma semplicemente perchè ho ricevuto un dolore troppo grande per me, un dolore comunque da chi non mi aspettavo potesse farlo e mi monta dentro la rabbia di come sono cambiato...in peggio.
Non chiedevo di non essere tradito, anche se sarebbe stato meglio, ma chiedevo più umanità e comprensione dopo conscia del dolore che mi ha arrecato, mi aspettavo che lei si comportasse come ha preteso da me negli anni passati in certe cose che erano state colpa mia e l'ho sempre ammesso ed ho chiesto scusa seriamente, questo è innegabile.
Mi aspettavo che lei conoscendomi mi avrebbe compreso e capito e sapendo il dolore che provavo per via di quello che ha fatto mi desse una mano ad uscirne, non dico stare insieme ma comprensione, è una cosa che si da solo al partner o ai famigliari? Io la do a chiunque ne aveva bisogno e mai mi sono tirato indietr,
lei sapeva della mia sensibilità, perchè forse senza di essa non sarei mai stato mai con lei che reputa bella si ,ma che stimavo più che altro, perchè io posso trovare una donna bella e seducente ma non mi basta per starci insieme, non mi basta neppure l'amore ma mi serve la stima per essa.
Adesso guardo i cocci che ho rimesso su e assurdo ma vero al vaso rotto e sistemato manca un pezzo, un enorme pezzo e tristemente è la base, quella che consente a tutto di stare inpiedi, ovvio che crolla a terra da solo ogni volta ed ogni volta mi tocca rimettere apposto le cose da solo, ma lei nonha capito il danno che mi ha fatto, non ha capito che bastava una cosa e che non ero io a dovergliela dire, ma era lei che doveva capirla perchè se no sarebbe mancata la reale comprensione. Non ha capito, si vede che lei non era una bella persona come credevo...purtroppo ha fatto di peggio mi ha danneggiato preferendo lo studio alla mia vita, non dico alle pizzette, ma preferiva fare i suoi esami anche se io avessi perso la vita piuttosto che aiutarmi, non conosciamente ovviamente ma era così.
Io ho subito cose ben gravi per farmi strare così come sono, non è la fine di un amore che mi da problemi, ma il modo in cui è capitato, ha semplicemente reciso in me il passato con lei che reputavo bellissimo. Ora di 29 anni se ne salvano solo i primi 11 di anni, gli altri sono solo una serie di tradimenti meschini e necessarie forze per tirare su me e mia madre quando non ne ha potuto più! Io nella mia vita ho dato tanto e a chi ho detto tutto (non queste due parole) avrei gradito qualcosa di più, visto che lei da me ci ha solo guadagnato una persona come me, vista la sua insicurezza cronica, io le ho dato sempre forza per fare tutto e non può dire di no ed ammetto che anche lei ha creduto in me quando si stava insieme, solo che per mollarmi ha preferito usare una bomba atomica per vedermi tramortito per poter fare quello che le pareva liberamente e subito piuttosto che avere la sensibilità di capire che se anche solo mi ha amato per 1 minuto meritavo di meglio., neppure fossi stato uno s#####o di prima categoria.
Ora sto qua a 8 mesi dal fattaccio (si otto mesi precisi oggi) in cui il mio animo è a pezzi e non posso dare alla mia donna quello che vorrei perchè non ne ho più le forze, non posso laurearmi con i tempi che sono per me necessari ormai perchè non ce la faccio più! Questo tutto per una serie di piccoli sfortunati eventi...che però potevano essere evitati o corretti.
Io non voglio dire nulla ma il mio pensiero è questo, per me lei è stata mal consigliata, perchè non è mai stato da lei fare quello che ha fatto, solo una persona con lusinghe e consigli poteva farle fare del male così elevato verso di me.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut domenica 19 ottobre 2008 12:1226/26
Ebbene quello che forse non si comprende è che io ho bisogno di trovare me stesso e non ho il tempo per passare pensando che devo stare dei mesi ad aspettare e fare altro e bla bla bla.
Nella mia vita adesso ho una responsabilità oggettiva verso due bambini, i bimbi della mia ragazza, devo laurearmi il prima possibile e l'unico modo è tornare ad avere la stessa concentrazione del tempo, aspettare tempo per dimenticare vuol dire non studiare e non studiare vuol dire rimandare ancora la mia laurea, non è fattibile ora. Io voglio invece prendere di petto coc chi per motivi suoi ha creato la situazione, voglio risolverla attivamente e non lasciare fare al tempo visto che questo lo potrebbe fare lei che di anni ne ha 20, non io che di anni ne ho quasi 30, il tempo è quello che definisco come lusso che non ho.
In questi mesi ho provato a far passare del tempo ma alla fine mi ssi ripropongono crisi più o meno forti in cui cado depresso e non esco fuori di casa, questo non va bene per nulla e questa è la ocsa che voglio evitare con i bimbi, per ora con forza ce la faccio sempre a contrrastare questa forza assurda, ma mi sta diventando faticoso.
Sono mesi che provo a risolvere la cosa ed ho sempre avuto un muro di gomma davanti, ovviamente sarà per colpa della mia reazione, lo ammetto ma è anche vero che noi quando facciamo qualcosa non possiamo anticipare le reazioni altrui e se ci prendono di sprovvista dobbiamo avere la forza per adeguarci, almeno io ho sempre fatto così ogni volta che ho fatto qualcosa di sbagliato.
Premettendo allora che io non ho tempo, che devo entro la fine di questo mese essere pienamente operativo nello studio (ecco perchè non vado a lavorare, sarebbe una perdita di tempo) io devo trovare la soluzione attiva (non passiva) che mi permetta tutto questo.
1 2
avanti ►
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

39 ms 12:14 17 092019 fbotz1