Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » questioni sociali » decreto gelmini e legge tremonti

Decreto Gelmini e Legge Tremonti

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

920 visite

Sono presenti 27 post. Pagina 1 di 2: dalla 1a posizione alla 20a.

◄ indietro
1 2
messaggi per pagina
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy martedì 28 ottobre 2008 19:391/27
Vorrei conoscere le vostre opinioni a riguardo.

600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy mercoledì 29 ottobre 2008 06:182/27
possibile ?

Qua su frasi, per la maggior parte, ci sono RAGAZZi, ma prima ancora STUDENTI... e nessuno se ne interessa.

Non è un caso allora, e quindi non mi meraviglia se l'italia va a rotoli.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc mercoledì 29 ottobre 2008 09:053/27
uno schifo totale...distruggere un'intera generazione per motivi politici...puah!!
600avatars45x45 > 152stellina stellina stellina stellina mia89 mercoledì 29 ottobre 2008 12:574/27
personalmente nn faccio più parte della categoria studenti.. se mi ci fossi trovata dentro, probabilmente sarei stata più interessata (e ammetto molto più informata..).. per quanto posso dire il problema dei tagli è evidente, in qualche ambito bisogna tagliare.. vuoi che sia sanità?... pure peggio, amministrazione pubblica?.. già scarseggiamo.. allora scegliamo l'istruzione.. stamattina sentivo due studenti universitari in radio che partipano alla manifestazione.. il decreto Gelmini (ora già diventato legge).. non ha permesso la discussione, un decreto diventato legge senza prima aver avuto un confronto diretto con gli interessati.. i tagli si potevano fare ma negli ambiti giusti..
per il resto ripeto sono poco infomata..
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc mercoledì 29 ottobre 2008 13:055/27
...distruggere scuola e università (ormai allo stremo senza più fondi significativi) significa distruggere la generazione attuale e la prossima..
....in fin dei conti non siamo nell'elenco delle 150 università di eccellenza al mondo...pur disponendo di studenti, e ricercatori di altissimo livello...
..l'ignoranza paga solo gli ignoranti ...(cioè i nostri politicanti da strapazzo super pagati che decidono della sorti di una intera nazione!!)...siamo già dietro al 3° mondo in tanti aspetti!
nessunostellina stellina FaBeL mercoledì 29 ottobre 2008 15:166/27
Non ci sono parole al riguardo...delusa, delusa più che mai, settimane intere di manifestazioni, informazione e occupazione nelle scuole, sit in, proteste di tutti i tipi per far capire a questo governo oligarchico che esistiamo anche noi, studenti, a cui la legge colpirà diretttamente e senza pietà! La scuola pubblica sta fallendo... come ha detto stamattina la Finocchiaro in senato "il decreto non è una riforma, ma un taglio alla scuola! Sarà solo meno scuola, più ignoranza!" Invece di progredire regrediamo di quasi un secolo quando il 50 % della popolazione era analfabeta, aspettiamoci questo...fra qualche anno i giovani come me, figli di operai, non avranno possibilità alcuna di frequentare l'università, se ora è cara, a breve sarà inaccessibile! E se prima c'erano i "cervelli in fuga" ora non ci saranno neppure quelli, dice Crozza.... ormai lo scopo è raggiunto, ecco cosa diventeremo: un popolo sempre più ignorante... un popolo che si governerà sempre meglio!
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy mercoledì 29 ottobre 2008 15:497/27
Il 29/10 12:57 mia89 ha scritto:
personalmente nn faccio più parte della categoria studenti.. se mi ci fossi trovata dentro, probabilmente sarei stata più interessata
...salvati questo intervento e conservalo :). Credo tu speri un giorno di diventare mamma. Ne riparleremo allora.

Beh, si certo... non ci sono soldi, tagliamo all'università..... I soldi per tutto il resto si trovano. Quei 915 caproni in parlamento non si toccano, le università si! Per alitalia i soldi dovevamo metterceli noi!?!?!?!

Una scuola pubblica che diventa privata. La violazione della carta fondamentale dei diritti italiani. Siccome il disegno di riforma costituzionale non gliel'hanno fatta passare, loro cambiano ugualmente, a c###i loro, senza guardare in faccia nessuno.
Non parlo di fazioni politiche. Quindi nè di berlusca, nè di tremonti, nè di gelmini. Nemmeno di veltroni & companies... se fosse stata gente con VALORI avrebbero occupato il senato!!!
Una università riservata, a breve, solo a chi potrà permettersela... i figli di operai ed impiegati in mezzo ad una strada. Diritto allo studio stralciato, bruciato, lacerato, dilaniato.
La protesta andrà avanti finchè non ritireranno quella che ormai è diventata legge Gelmini, e la proposta, nella finanziaria 2008 di Tremonti!
L'italia è nostra... non loro!
nessunostellina stellina stellina stellina stellina PulcinaRosa mercoledì 29 ottobre 2008 20:248/27
Nap, scusa ma mi viene da tirare fuori un argomento che non c'entra...ti ricordi quando nel post sull'immondizia di Napoli io dissi qualcosa del tipo..."se solo la legge fosse fatta con più democrazia..." e tu mi hai risposto: "che c'entra la democrazia?".
Bene, ora penso che tu abbia capito cosa intendessi.
Questo governo decide e basta, senza se e senza ma.
Il governo precedente doveva scendere a tutti i compromessi, anche quelli di fare una figura di m###a (legge Mastella), per poter rimanere a capo del Paese. Questo governo no, ha i numeri... perciò o si fa quello che dice il premier o niente. Oltretutto si parla tanto di legge Gelmini, decreto Tremonti etc etc ma dietro c'è sempre e solo un nome, una persona che decide per tutti quanti..
Al di là di questo piccolo discorso, sicuramente fuori luogo, io penso che sarebbero giusti i tagli se fossero fatti coscienziosamente...non a casaccio.

Ieri cmq mi stavo leggendo il decreto Gelmini per bene, oggi finisco di leggerlo e poi avrò un'opinione un po' più certa.

Sul decreto Tremonti ancora non so nulla..dico solo che si è sempre saputo che il governo di centrodestra non si è maiinteressato della fascia medio-bassa della popolazione...
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy mercoledì 29 ottobre 2008 22:089/27
il guaio non è tanto il decreto gelmini... perchè facciamo un bel referendum e l'italia manderà ( ne sono certo ) letteramente a c####e la schiera del parlamento che l'ha approvato.

se passa la finanziaria, e di conseguenza la legge tremonti, non possiamo fare un caxxo! nessun referendum... niente di niente. Quindi è bene che si cominci a pensare sin da ora come bloccare questa ERESIA ISTITUZIONALE!!!
avatar 38stellina stellina stellina stellina stellina Pedana85 mercoledì 29 ottobre 2008 22:4810/27
Il 29/10 15:16 FaBeL ha scritto:
Sarà solo meno scuola, più ignoranza!"
Hai detto bene...più ignoranza...almeno i politici non si sentiranno più soli...forse è per questo che non hanno esitato ad approvarla

Cmq come ha detto peppe il problema non è tanto il decreto Gelmini che con un referendum verrà mandato a p#####e di certo...il problema vero è la finanziaria...comm cazz a bloccammmmmmmmmm
nessunostellina stellina stellina stellina stellina PulcinaRosa mercoledì 29 ottobre 2008 23:2811/27
Mah...avete mai sentito parlare di "oscurantismo"?

A parte questo...la legge Tremonti sicuramente passerà... anche se io sto pregando nella "coerenza" della lega che faceva del federalismo la propria arma di battaglia...ma se il federalismo per caso non dovesse vedersi...chissà.....

E cmq l'ho scritto migliaia di volte, piuttosto che votare certa gente mi taglio una mano.
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy giovedì 30 ottobre 2008 06:0512/27
Il 29/10 23:28 PulcinaRosa ha scritto:
anche se io sto pregando nella "coerenza" della lega che faceva del federalismo la propria arma di battaglia...ma se il federalismo per caso non dovesse vedersi...chissà.....
Guarda che questa legge ( la 133/2008 ) è palesemente e schifosamente di stampo leghista!
nessunostellina stellina FaBeL giovedì 30 ottobre 2008 10:1513/27
Sostanzialmente sono due le cose che mi hanno fatto più imbestialire di questa sottospecie di riforma:
la prima in assoluto è che ormai noi cittadini abbiamo la certezza di non contare più un cxxxo nelle decisioni politiche e sociali, seppure queste siano fatte per noi, perchè non c'è più democrazia, nè diretta nè rappresentativa, mi sembra di tornare ai tempi del fascismo...
la seconda cosa è quella dei tagli, "PERCHè LA SCUOLA SPRECA DENARO!", dicono i politici della maggioranza... ma non si rendono conto che chi spreca denaro sono proprio loro che guadagnano come minimo 20.000 euro al mese per lavorare, sì e no, 3 giorni a settimana (per giorni intendo mattinate) senza pagare nè tasse nè trasporti di vario tipo?!?!?

ps: per pedana85, la cosa più triste è che chi fa di tutto per approvare queste leggi non è tanto stupido o ignorante...sa bene che più siamo ignoranti più possiamo esser sottomessi al loro volere e ai loro interessi, rimanendo allo scuro di quello che realmente accade. Il motto del nostro governo prede spunto dal libro 1984: "LA GUERRA è PACE, LA LIBERTà è SCHIAVITù, L'IGNORANZA è FORZA!" Peccato che il libro è fantascientifico, non storico....
nessunostellina stellina stellina stellina stellina PulcinaRosa giovedì 30 ottobre 2008 19:5414/27
Tempo fa leggevo in un giornale che il nostro caro premier comunica attraverso immagini, azioni e non parolone (a detta del giornale, come farebbe la sinistra) e questo...lo avrebbe aiutato nel successo.

Cosa significa questo? Che la gente si stanca di leggere, vuole solo vedere... (e a me vedere un politico con la zappa in mano fa rivoltare lo stomaco, è una vera e propria presa per il cu.lo).. tant'è vero che la tv influisce molto sul giudizio della gente (x quanto tempo abbiamo sentito e sentiremo ancora..è colpa dei comunisti se...!!).

Se poi gli italiani dovessero diventare più ignoranti, meglio ancora no?
Secondo voi perchè Mussolini ha avuto tanto successo? Perchè aveva una buona parlantina... faceva una gran bella figura (anche se diceva sempre un mucchio di stronzate) perchè si mostrava sicuro di sè, faceva vedere che sapeva quello che diceva (il famoso motto.."Armiamoci e partite!").
Un po' come in un'interrogazione orale... quando ti mostri sicuro di quello che dici, il prof rimane maggiormente colpito dalla tua preparazione di come rimarrebbe nel caso tu fossi timido!

Detto tutto questo, stringendo stringendo, io ancora devo leggere il decreto Tremonti....
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy giovedì 30 ottobre 2008 21:0315/27
Il 30/10 10:15 FaBeL ha scritto:
"PERCHè LA SCUOLA SPRECA DENARO!", dicono i politici della maggioranza...
no no...ma questa è una cosa verissima... la scuola spreca denaro... ed è un fatto assodato... nessuno può metterlo in dubbio... i dati sono lì, visibili a tutti...

non tutti sanno però, che questo schifo è partito con la riforma moratti... allora ministro della pubblica istruzione del governo di centro destra e la sua BELLISSIMA riforma dei corsi di laurea 3+2 ( tre anni + 2 di eventuale specializzazione )

con questa legge si sono moltiplicati i corsi di laurea... sono nati corsi che non servono ad un c###o... :SSSS

Ci sono centinaia di università con un numero di studenti che va da 1 a 20... il che è assurdo... Finanziare un'università con una sola persona :OOO è uno spreco...
Ci sono professori che vengono pagati SENZA CHE FACCIANO O ABBIANO FATTO ALCUNA LEZIONE! Questo è uno spreco...

Vogliamo tagliare ?? e tagliamo.. Ciò che non serve però!! E partiamo proprio da loro... dai parlamentari.. al di là del loro stipendio... Bisogna partire Proprio dal numero! A conti fatti... un parlamento di 800 persone ( e non 945 ) è più che sufficiente( forse pure troppi )... Facendo una stima di un anno...arrotondando il loro stipendio a 15000 euro... si risparmiano 26 MILIONI di EURO! ( questo SENZA RIDURRE I LORO GUADAGNI !!! )

Cominciamo da questo...

Le università che non servono... via!!! Un corso di laurea in scienze del pedigree del cane e della ranocchia in calore, mi dite a che caxxo serve ?? Taglia QUI...
C'è un professore che non insegna... mandatelo a lavorare, p###a p#####a... a lavorare!!!
nessunostellina stellina FaBeL venerdì 31 ottobre 2008 15:5616/27
Il 30/10 21:03 napulitanboy ha scritto:
Il 30/10 10:15 FaBeL ha scritto:
"PERCHè LA SCUOLA SPRECA DENARO!", dicono i politici della maggioranza...

no no...ma questa è una cosa verissima... la scuola spreca denaro... Finanziare un'università con una sola persona :OOO è uno spreco... Ci sono professori che vengono pagati SENZA CHE FACCIANO O ABBIANO FATTO ALCUNA LEZIONE! Le università che non servono... via!
Hai fatto bene a riprendere quello che ho scritto perchè ti do ragione del tutto...(ho sbagliato a porre il mio pensiero...) E' una cosa assurda, è vero, ma i tagli che hanno attuato con questa riforma non risolveranno nulla purtroppo...non c'è criterio nella legge...non c'è concretezza..invece di diminuire cresceranno ancora i problemi...
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina EvilEky sabato 1 novembre 2008 11:4917/27
Il 29/10 06:18 napulitanboy ha scritto:
Qua su frasi, per la maggior parte, ci sono RAGAZZi, ma prima ancora STUDENTI... e nessuno se ne interessa.
Io ho la giustificazione!!! Mi giustifica PROF. NAP?!

Sonostata assente e non ho potuto rispondere!

Comunque è un assurdità! Come si può pretendere di cancellare l'ignoranza e combattere le dicerie europee sui giovani italiani riducendo le ore di lezione, dando meno fondi alle scuole e portando ad un aumento della tassa scolastica?!?! E' REGRESSO!!!
Com'è possibile che tutti gli stati progrediti investano nella scuola e nella ricerca mentre in Italia per coprire le spese si vanno a prendere soldi proprio dalla scuola?!?!

Raga.. devo andare.. finirò il discorso un'altra volta..
nessunostellina stellina stellina Charas sabato 1 novembre 2008 20:2618/27
la riforma Gelmini nn è una riforma, ma una serie di tagli un po quà un po là, che penalizza moltissimo le scuole elementari e l'università, oltre alla non regolarizzazione di più di 87000 precari.
Non è realisticamente possibile ke qualunque persona non idiota o\e non collusa con quei malfattori che sono in parlamento sia daccordo con questa riforma

ah un'altra cosa, un po off topic.
Questo governo fino ad ora ha mai fatto una legge senza decreto?
Riflettiamo...
cartoons > hagar the horriblestellina stellina stellina roadwolf domenica 2 novembre 2008 12:3319/27
Il 30/10 21:03 napulitanboy ha scritto:
Il 30/10 10:15 FaBeL ha scritto:
"PERCHè LA SCUOLA SPRECA DENARO!", dicono i politici della maggioranza...

...ma questa è una cosa verissima ed è un fatto assodato... Ci sono professori che vengono pagati SENZA CHE FACCIANO O ABBIANO FATTO ALCUNA LEZIONE! ... A conti fatti... un parlamento di 800 persone ( e non 945 ) è più che sufficiente... Facendo una stima di un anno...arrotondando il loro stipendio a 15000 euro... si risparmiano 26 MILIONI di EURO!
più o meno hanno ragione tutti, ma qui si sta cominciando a sfiorare il problema reale.

Benissimo a ridurre lo stipendio dei parlamentari che in confronto alle altre realtà europee è un qualcosa di esagerato.
Riguardo al numero penso si stia sfondando una porta aperta poichè non credo sia stata abrogata la parte della precedente riforma (sempre del gov. Berlusca) che entro il 2016 doveva portare a 615 membri (membri in doppio senso?)

Ma in realtà i 26 mln. sono solo una gocciolina in confronto all'oceano del nostro debito pubblico.

Qui non credo che si abbiano le idee ben chiare.

I nostri politici italiani in tutti i tempi a cominciare dall'unità hanno strafato in un magna-magna che è la causa vera del buco nero.

Ci piaccia o no solo l'entrata in Europa ci ha evitato una fine tipo "Argentina qualche anno fa" e non è detto che la superstruttura europea non decida di scaricarci come patata bollente.

Purtroppo c'è ancora chi straparla di "equa distribuzione di risorse" quasi questo tesoro di risorse sia una fonte di energia infinita, un cumulo immenso che basta metterci le mani sopra per risolvere tutti i mali.

E invece si tratta praticamente di un assegno in bianco.

Le risorse va bene risparmiarle, anche con tagli dolorosi, va bene distribuirle con solidarietà democratica a chi ne ha più bisogno e per la salvaguardia dei diritti civili.

Ma la risorse molto più pragmaticamente vanno rimpinguate e non strozzando di tasse i cittadini, ma lavorando, lavorando sodo e particolarmente permettendo di lavorare favorendo cioè la parte attiva e produttiva del paese poichè sono solo loro che ricostruiscono queste benedette risorse.

E magari riuscendo finalmente a "stangare" i grandi parassiti che le risorse le sprecano.
nessunostellina stellina stellina Charas lunedì 3 novembre 2008 01:0720/27
Il 02/11 12:33 roadwolf ha scritto:
Ma la risorse molto più pragmaticamente vanno rimpinguate e non strozzando di tasse i cittadini, ma lavorando, lavorando sodo e particolarmente permettendo di lavorare favorendo cioè la parte attiva e produttiva del paese poichè sono solo loro che ricostruiscono queste benedette risorse. E magari riuscendo finalmente a "stangare" i grandi parassiti che le risorse le sprecano.
Come è possibile creare risorse per lo stato se lo stato nn ha NULLA? Nn ci sono aziende statali, e quel poco ke è ancora statale lo si sta privatizzando; non c'è possibilità per lo stato di fare alcuncè di diverso dall'alzare o diminuire determinate tasse, non gli è nemmeno possibile decidere quali merci importare o esportare in virtù del "libero scambio e del libero mercato". Evviva la globalizzazione, togliamo i dazi, privatizziamo tutto ke è più efficiente. Abbasso lo statalismo ed ogni tipo di ingerenza statale nell'economia, evviva il WTO.
Ed ecco il risultato: una megacrisi mondiale ancora più accentuata in Italia dove veramente siamo caduti in un baratro profondissimo e da cui nn è possibile risalire, dove i media ci fanno credere che se stiamo morendo di fame la colpa nn è dei riccacci ke diventano sempre più riccacci a spese nostre, ma è del tunisino più povero di noi ke viene in Italia per fare fortuna(ke ironia) e dove invece è costretto a delinquere o ad essere skiavizzato, la colpa è degli scansafatiche degli impiegati pubblici, la colpa è dell'energia che costa sempre più(ma nn ce lo dicono ke costa sempre di più in virtù della legge della domanda e dell'offerta, cioè in virtù DEL LIBERO MERCATO), ed infine la colpa è anke degli sprechi nell'ambito dell'istruzione. Ah dimenticavo la droga...
Ma in fondo è meglio così, in fondo noi stupidi uomini meritiamo tutte le più nefande previsioni per il futuro, visto ke siamo stati noi stessi a decidere tutto ciò(anke se kon la scusante dell'inganno).
Ops c'è anche la questione ambientale...
◄ indietro
1 2
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

45 ms 07:21 17 092019 fbotz1