Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » amicizie, incontri e relazioni » situazione insostenibile

Situazione insostenibile

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

815 visite

Sono presenti 8 post.

messaggi per pagina
avatar 7kaorichan83 giovedì 22 gennaio 2009 10:241/8
Buongiorno a tutti.
Qualche tempo fa avevo scritto riguardo a una litigata con un mio collega.
Dopo un pò di tempo ieri ripresentata un'altra volta ma per motivi diversi e a mio parere ben più importanti.
Circa un anno fa questo mio collega era stato messo in lista d'attesa per entrare in una banca della nostra città.
Ieri gli hanno telefonato chiedendogli se lui era ancora disponibile e che l'averbbero chiamato per l'assunzione tra febbraio e marzo e lui ha detto di si.
Ora la situazione è questa. In ufficio a fare il nostro lavoro siamo io, lui e una part-time. Il lavoro è tanto, le rogne vengono buttate tutte su di me perchè sono quella che c'è da più tempo e quando se ne andrà lui mi ritroverò praticamente da sola a fare tutto aspettando che prendano qualcun'altro.
Dopo aver ricevuto la chiamata dalla banca gli ho chiesto quando ha intenzione di dirlo al nostro capo.
Bhe mi ha risposto che glielo vuole dire all'ultimo quando sa la data precisa.
Ma se fa così non si ha nemmeno il tempo di decidere cosa fare per sostituirlo e io mi trovo doppiamente nella m***a
Ci sono andata a litigare solo perchè gli ho detto che deve almeno avere rispetto per me e per i suoi superiori che gli hanno sempre dato fiducia e sa benissimo come sarà la mia situazione dopo. Per rispetto di tutti dovrebbe almeno avvertire che ha dato la disponibilità da un'altra parte.
Ha risposto che lui pensa a se stesso (in pratica non gliene frega niente di me e pensare che lo credevo amico - è stato anche un mio compagno di classe)
Dato che lo conosco non mi rivolgerà più la parola finchè non gli chiedo scusa, ma io non ho nulla di cui scusarmi. Anzi è lui che se ne sbatte altamente, tanto se ne andrà lui non io.
La domanda vi pongo è questa.
Quando andrà via secondo voi lo devo dire al mio capo che ha aspettato così tanto ad avvertirlo? Perchè sicuramente il mio collega essendo un paraculo gli dirà che l'ha saputo soltanto all'ultimo. Ma poi non vorrei che il mio capo se la prendesse con me perchè sapevo e non gli ho detto niente.

Ultimamente vedo che più la gente si comporta male più gli vanno bene le cose, io che mi comporto sempre correttamente la prendo nel cosidetto...diventerò carogna anch'io a questo punto.

nessunostellina stellina stellina stellina stellina PulcinaRosa giovedì 22 gennaio 2009 10:332/8
secondo me... devi farti i FATTI TUOI...
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut giovedì 22 gennaio 2009 10:563/8
Fatti i fatti tuoi se non vuoi persino rischiare di diventare la collega che non sa tenersi nulla, meglio lasciar stare e lamentarsi dopo, quando non ci sarà un sostituto e tu inizzierai a non fare tutto quello che devi fare.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc venerdì 23 gennaio 2009 13:584/8

fatti i fatti tuoi...non ti curar di lui, ma guarda e passa...
600avatars45x45 > 571stellina stellina stellina chocolate venerdì 23 gennaio 2009 14:365/8
Meglio farsi i fatti propri, anche se il lavoro è tanto, e si raddoppiano tu fai quello che puoi fare!!! non c'è bisogno che ti fai i salti mortali perchè siete uno in meno! Mica ti danno anche il suo stipendio. Ti fai troppi problemi! Se fosse tua l'azienda capirei ma cosi mi sembri esagerata...
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut venerdì 23 gennaio 2009 20:416/8
Due tipici errori femminili a lavoro! Il primo è quello di non chieedere mai un aumento volendo sperare che le alte sfere si accorgeranno del lavoro ben fatto...e nel frattempo altri chiedono aumenti e vengono avere anche promozioni in minor tempo, secondo errore è quello di farsi carico del lavooro altrui se manca una persona come se l'azienda morisse senza quel lavoro insostenibile, semplice, se non si riesce a fare tutto il lavoro di due persone...si risolve assumendo un'altra persona in fretta magari nel breve una contratto a termine per rattoppare.
Non pensare che tu debba farti carico del lavoro degli altri, tu devi solo fare bene il tuo.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina PulcinaRosa venerdì 23 gennaio 2009 20:467/8
A me sembra che guardi molto al lavoro degli altri, agli affari degli altri.. ma non è una colpa, ci sono persone fatte così. L'importante è però non combinare casini sul posto di lavoro.
smiles > smile 18stellina stellina stellina oiram sabato 24 gennaio 2009 04:108/8
meglio non farti carico di questa situazione
dovrai risolvere dopo il problema col tuo capo quando avrai il doppio del lavoro da risolvere
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

33 ms 08:42 16 092019 fbotz1