Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » questioni sociali » piangiamo la morte, ma ricordiamo....

Piangiamo la morte, ma ricordiamo....

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

646 visite

Sono presenti 4 post.

messaggi per pagina
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut martedì 30 giugno 2009 11:491/4
Come dico sempre siamo in una società civile marcia, in cui si da tanto valore a certe cose e nulla ad altre altrettanto importanti.
Piangiamo un ragazzo morto, perchè era giovane e perchè aveva tanto davanti a se, ma andando magari ad indagare la sua morte se l'è procurata da se! Quante volte i giovanissimi vengono protetti con un "ma chi alla loro età non ha fatto cavlate?". Ebbene ci sono cavolate e cavolate, c'è quella mia e del mio migliore amico che ci prendemmo un multone bestiale sulla mia vespa, ci sono quelli che si impasticcano e muoiono. Scusate ma c'è una legittima differenza. Conosco ragazzi che si facevano alcune canne, cosa vuoi che sia...ma dopo alcune canne sono passati ad una ventina di canne al dì e dopo quello per provare qualcosa di nuovo alla cocaina e per procurarsela spacciavano....per fortuna un blocco renale molto pericoloso ha fermato questa ragazza che si è salvata, ma gli altri che finiscono a fare? Eroina? Capisco 2 canne in amicizia, capisco piccole trasgressioni, ma non comprendo il bisogno dei genitori di deresponsabilizzare i propri figli sempre e comunque.
Viviamo in una società di m###a, in cui tutto il male è concesso ma chi lo subisce deve anche starsene zitto o seguire le risibili vie legali, godiamoci questo mondo, in cui i sentimenti contano pochissimo ed in cui l'egocentrismo degli ignoranti vale molto di più.

smiles > smile 31stellina stellina stellina stellina stellina Ile92 mercoledì 1 luglio 2009 09:252/4
Secondo me bisogna distinguere i ragazzi che si fanno per pure divertimento a quelli che lo fanno per problemi e usano quindi la droga x evadere dalla loro vita..Dovrebbe cambiare un pò la scoietà e anche le mode perchè fin quando è figo farsi una canna o farsi di eroina i ragazzi lo faranno sempre di più..
600avatars45x45 > 171stellina stellina stellina stellina stellina stellina napulitanboy mercoledì 1 luglio 2009 10:563/4
Il 30/06 11:49 danut ha scritto:
Ebbene ci sono cavolate e cavolate, c'è quella mia e del mio migliore amico che ci prendemmo un multone bestiale sulla mia vespa, ci sono quelli che si impasticcano e muoiono. Scusate ma c'è una legittima differenza.
Certo che c'è una legittima differenza...
Col mega multone sulla tua vespa hai messo in gioco non solo la tua vita e quella del tuo amico, ma anche quella di " un povero disperato " che per caso poteva trovarsi a passare di lì... e che si sarebbe potuto ritrovare spiaccicato sull'asfalto, senza sapere nè come nè perchè... con l'unica colpa di essere sceso di casa per andare a comprare un pezzo di pane ( del quale magari manco c'aveva voglia...... ma il pane a tavola ci deve stare !! )

Con questo lungi da me giustificare l'utilizzo degli stupefacenti....anzi...
600avatars45x45 > 020stellina stellina stellina LaGaTTina domenica 5 luglio 2009 23:444/4
Il 01/07 09:25 Ile92 ha scritto:
Secondo me bisogna distinguere i ragazzi che si fanno per pure divertimento a quelli che lo fanno per problemi e usano quindi la droga x evadere dalla loro vita..Dovrebbe cambiare un pò la scoietà e anche le mode perchè fin quando è figo farsi una canna o farsi di eroina i ragazzi lo faranno sempre di più..
La distinzione c'è ma è anche vero che in entrambe i casi si parla di persone deboli.
C'è lo sfigato che si droga per fare il figo davanti agli altri(cerebralmente debole)
e colui che ha seri problemi e si appoggia alla droga nella speranza di evadere (caratterialmente debole)
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 08:04 16 092019 fbotz1