Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » questioni sociali » la vendetta. come meglio attuarla?

LA VENDETTA. Come meglio attuarla?

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

5132 visite

Sono presenti 3 post.

messaggi per pagina
nessunoUltio mercoledì 7 ottobre 2009 15:301/3
La vendetta, sorella dell'odio è una delle componenti di questo sentimento che accompagna l'uomo da millenni, se no milioni di anni. Ogni sorta di vendetta è accompagnata come si sa da un torto,grande o piccolo che sia, efferato o insignificante ma, se attuata rappresente tutto l'odio che abbiamo dentro noi stessi per quella persona che ci ha arrecato il danno. E' un po' come riprendersi un "maltolto".
Ma come attuarla in modo perfetto? talmente perfetto da poter poi vivere in pace ed essere appagati dal proprio operato che appnto è la Vendetta.
Tre esempi:
1- Un uomo per tutta la sua vita è dilegiato da altre persone,in special modo dall'altro sesso,ovvero dalle ragazze. un giorno quest'uomo trova una ragazza che ricambia il suo affetto e i due si mettono assieme. La ragazza dopo un po' di tempo lo lascia facendo star male quest'uomo,facendolo star male come mai era capitato prima. In questo caso quale sarebbe la migliore vendetta? fisica o cos'altro?

2- Due amici vanno assieme ad un pub e decidono di fare il classico vento(ovvero di andarsene senza aver pagato), scoperti uno dei due rimane dentro il pub mentre l'altro va a fumarsi una sigaretta dicendo che sarebbe rientrato per poi,assieme all'altro amico andare a dire che non avevano i soldi e quindi fare una figuraccia. Ma l'amico dentro al pub aspetta invano e dopo un po' viene a sapere che l'altro se ne è andato. Uscito illeso seppur dopo aver lavato i piatti e i tavoli per espiare , telefona all'amico fuggito per non pagare e la scusa dell'ultimo è che si vergognava talmente tanto di andare là e di dire che non aveva i soldi,così ha preferito lasciare quello da lui definito come "un fratello" a fare una figuraccia,mentre lui se ne andava tranquillo. Ora cosa deve fare una persona? che vendetta attuare?

3- Un semplice caso: un ragazzo per tutta la vita viene sempre preso ingiro per le sue idee. Come potrebbe questo ragazzo,preso ingiro da coloro che reputa amici,vendicarsi a dovere?

Io la vedo in modo drastico e penso che ogni persona che contribuisca a farmi soffrire (ovviamente mi metto in prima persona giacchè convivo con l'odio sin da quando ero piccino) la deve pagare o con la vita o con un male fisico o psicologico talmente grave da metidare il suicidio.

Dio benedica la Vendetta

gundam > ms 06sstellina stellina stellina Exergo mercoledì 7 ottobre 2009 16:572/3
Davvero hai desiderio di vendetta?
Ambisci a tormentare chi odi?
Non temi di sembrare malvagio?
Usi le tue energie solo per questo?
Ti riuscirai a guardare allo specchio dopo?

Sei un vero incapace...

Il tuo è un discorso vile e senza nerbo...

Chi ti si oppone va osteggiato a viso aperto, subito, con audacia!

Se sei stato canzonato fin da piccolo la colpa è solo tua!
Se non sei riuscito a far nulla per diventare una persona migliore la colpa è solo tua!
Se non sai scegliere nè donne nè amici la colpa è solo tua!

Continua a covare la tua amata vendetta: prima che si schiuda sarai diventato concime...

Continua così!
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc venerdì 22 gennaio 2010 13:553/3
la vendetta deve essere sempre consumata fredda gelata....
io dico di non vendicarsi mai (per le sciocchezze)...ma ci sono circostanze nelle quali la vendetta è d'obbligo!!
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

32 ms 01:21 22 092019 fbotz1