Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » questioni sociali » giudici e condanne

Giudici e condanne

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

702 visite

Sono presenti 4 post.

messaggi per pagina
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut sabato 5 dicembre 2009 00:411/4
Oggi hanno condannato ad una pena esemplare due giovani, su base di prove molto ma molto deboli, su del DNA su un gancetto di un reggiseno e su del DNA della vittima su un coltello che non è compatibile con le ferite della vittima.
Oggi mi chiedo una cosa, ma in Italia siamo al sicuro per davvero? E non sto parlando della delinquenza solamente, ma dai magistrati molto zelanti che creano castelli accusatori campati in aria come non mai, molto compatibili sempre con le cause della morte ma solitamente non aderenti secondo alcune piccole coniderazioni psicologiche.
Pensate, ma siamo davvero al sicuro se una persona ci accusa di qualcosa e c'è una "compatibilità" con tale accusa anche minima, nonostante un ragionevole dubbio?
Bisogna ascoltare la canzone di De Andrè "il giudice" in cui è evidente il delirio di onnipotenza che prende soggetti psicologicamente inabili come molti magistrati che si vede hanno mancanze sessuali molto evidenti.

nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc sabato 5 dicembre 2009 19:172/4
mah...è doloroso che due giovani siano in carcere su indizi labili...ma, domanda,.. se non sono stati loro ne il nero, chi è stato ad uccidere la ragazza ...lo spirito santo??
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut martedì 8 dicembre 2009 16:233/4
visto che lo spirito santo ha ucciso mio padre vorrei poter pensare che a volte non si riesca a prendere un colpevole, visto che esso logicamente non è rintracciabile.
Un esempio di incapacità per trovare un colpevole è quello di un serial killer che prova piacere solo nell'uccidere le persone, qualunque esse siano, prese a caso. Non c'è movente, non c'è conoscenza, non si verrà mai presi se si sta attenti (le imprente digitali credete vengano davvero prese??? Solo nei film e comunque bastano dei guanti). Morale della favola, se si vuole uccidere per divertimento, si può fare benissimo senza pagare mai pegno e sapete la cosa peggiore? Che se ci si mettono di mezzo i media di certo verranno trovati dei colpevoli che per qualche ragionevole idea di depravazione saranno compatibili con la scena del delitto e quindi colpevoli.
Alla fine il killler se la gode, anzi ride a crepapelle dei deficienti messi in galera a scontare il suo delitto.
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina DottCacchiuc mercoledì 9 dicembre 2009 13:054/4
....sinceramente io non vedo due ragazzi di vent'anni o giù di li scannare con un coltello una loro coetanea per fini sessuali....peraltro se la volevano solo violentare il reato sarebbe stato minore...quindi perchè l'omicidio?...
...però insisto: se non sono stati loro chi è stato a tagliare la gola alla povera ragazza???..un serial killer occasionale? può essere, ma va provato!!...altrettanto potrebbe dirsi dell'omicidio di Garlasco e della vicenda del figlio della Franzoni...dobbiamo allora supporre che serial killer si aggirano giorno e notte nelle nostre città in attesa della prossima vittima...
mah...sono perplesso...di solito i serial killer prima o poi si tradiscono da soli...
ciao.
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 17:54 21 092019 fbotz1