Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » alba

Cerca alba nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 164 poesie. Pagina 4 di 9: dalla 61a posizione alla 80a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Pioggia

Lenta scende la pioggia nel tenue lucore delle prime luci dell'alba,
velando la campagna ammantata di silenzio e accompagnandola con note
soffuse di un ritmico sgocciolio di perle. Di foglia in foglia scivolano adagio,
raccogliendosi in rigagnoli e con un delicato gioco d'intrecci vanno ad
immergersi nel placido ruscello. Un pallido raggio di sole appare
timidamente per svanire subito dopo come a voler salutare il nuovo giorno.
Qua e là si ode un leggero fruscìo, la vita riapre il suo uscio.
si leva l'antico odore della terra bagnata, permeando ogni cosa e inebriando
il mio animo, lieto d'assistere a queste piccole meraviglie della natura.

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro giovedì 17 maggio 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SE FOSSI UN POETA

Se fossi un poeta
per ricordarti
scriverei poesie d'amore.
Su parole profonde presiose danzerei.
Immagini ruberei a sogni
lungamente sognati.
All'alba chiederei luce per rischiarare il tuo volto.
Ma non lo sono.
Così sciolgo questi pochi versi
come un marinaio le vele. E gli ormeggi. (COPYRIGHT)

Gabriella Salerno Aletta

segnalata da gabriella salerno aletta sabato 11 agosto 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SE FOSSI UN POETA

Se fossi un poeta
per ricordarti
scriverei poesie d'amore.
Su parole profonde preziose danzerei.
Immagini ruberei a sogni
lungamente sognati.
All'alba chiederei luce per rischiarare il tuo volto.
Ma non lo sono.
Così sciolgo questi pochi versi
come un marinaio le vele. E gli ormeggi. (COPYRIGHT)

Gabriella Salerno Aletta

Gabriella Salerno Aletta - tratto da TRA UN FIORE COLTO E L'ALTRO DONATO-ALETTI ED 2007

segnalata da gabriella salerno aletta sabato 11 agosto 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

l'aba

Così bella e l'alba,
Così Tranquilla,
Gode ??l'anima,
mentre le ombre della notte fuggono.
e la luce SI impossessa del vuoto ..
il Suo respiro e buono ..
e la rugiada fresca ..
Scivola Dolcemente Sulle foglie,
Mistico,
incantevole,
magica ed eterea.

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

canto delle sirene

ascolta!
il canto delle sirene,
lamento dolce
di un amore perduto,
tra flutti d'amore
e la candida schiuma
nell'odore salmastro
mentre l'orizzonte chiama
in uno sguardo senza fine.
l'alba chiama e le
ombre della notte
fuggono.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 9 marzo 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Quando gli occhi dell'amore
ricambieranno il mio sguardo
tutto ciò che mi circonderà
all'istante svanirà
Le tenebre
avvolgeranno i miei occhi
che riaprendosi
vedranno l'alba
di una nuova vita
Oggi
nasco dai tuoi occhi......

tony fracchiolla - tratto da quando l'amore mi dettò le parole

segnalata da tony domenica 1 gennaio 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Vorrei essere lì ...
e che il tempo si fermasse
Alba o il tramonto,
ma, li
Essere mare
...e tu
che passeggi sulle mie acque
in attesa che t'asciughi dei vividi colori
che ti ho lasciato sulla pelle.

Grazia 12-11

G.Tamagno

segnalata da grazia domenica 20 gennaio 2013

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

desiderio di te

ho mormorato il tuo nome
alle stelle
capricciosa la luna
si levava nel ciel
la notte di colpo svanì
l'alba mi abbracciò,
una lacrima persa,
un tremore mi oltrepassò
ma il desiderio di te
mai placherò

Nico Gurr...

segnalata da Nico domenica 29 ottobre 2006

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Il mio angelo...

All’improvviso, il mio angelo con le sue delicate ali, è scappato via…
Il mio cuore si è sbriciolato in mille pezzi, che neanche una piccola mano, come la sua, ha saputo ricomporre…
Il suo dolce sorriso stampato sulle sue labbra, ogni giorno mi illuminava il mio viso come la luce del sole all’alba…
Nonostante ciò, anche se lei andrà via silenziosamente, il suo sorriso resterà stampato nel mio cuore…per sempre…e nessuno e ribadisco nessuno può vilipendere questa immensa bellezza della Natura…
I suoi grandi azzurri occhi, come l’oceano, le donavano il suo viso sbalorditivo…
Le sue dolci mani, con le quali, sfiorava i suoi capelli orati, le incrociava sempre con le mie, facendosi coccolare…
Lei è solo il mio unico meraviglioso angelo, per il quale provo sentimenti inspiegabili che neanche la persona più sentimentale al mondo, potrà darmi spiegazioni…
È l’angelo che ho amato e che amerò per sempre affinché il mio cuore non sarà in grado di decidere il momento migliore per dirle : Addio…

.::Camy.:: - tratto da me stessa.....

segnalata da camilla giovedì 31 maggio 2007

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

nodo

tu,
terra di poesia
bella come l'aurora.
tu,
tamonto che germogli
alba che fiorisci
tu,
cospargi di rose i miei pensieri
come quadro perfetto incanti
tu,
un nodo in gola e niente altro

Nico Gurr...

segnalata da Nico venerdì 6 luglio 2007

stelline voti: 2; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

in cerca d amore

é una serata strana oggi, guardo il cielo stellato di questa meravigliosa
nottata ma mancano le due stelle più luminose, i tuoi occhi. poi fisso il
mare così perfetto ma mi accorgo che è silenzioso non si sente infrangersi
sugli scogli l'eco della tua voce. triste e sconsolato aspetto che faccia
l'alba per vedere sorgere il sole, ma anche lui è strano nasce con una luce
spenta, gli manca il tuo sorriso. a questo punto mi trovo seduto di fronte
a te madre natura, sento il tuo profumo inebriante sulla mia delicata pelle
e mi sembra di sentire pulsare il cuore della terra.oggi hai deciso di prenderti
una pausa e venire a farmi compagnia portando un pò di gioia e amore a questo
povero uomo tutto solo e triste innamorato di te!!!!!!!!!!!!

stendal

segnalata da carlo sabato 17 settembre 2005

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Giaccio qua

Giaccio qua inerme
vedo scorrere la vita
vedo affondare il tuo ricordo
vedo la tua ombra tirar il mio cuore
vedo vedo vedo....quante domande
quante ricerche di verita'
quante volte vedo te nel riflesso del mio inconscio
l'alba di un giorno che verra'
quella foglia che cade fa trasparir un passato che vola simile ad una libellula che volteggia su di un lago oramai opaco del tuo colore
Giaccio qua
in attesa di un fato che verra'

Nico Gurr....

segnalata da niko domenica 18 settembre 2005

stelline voti: 11; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

cercami

no!
non dir niente,
chiudi gli occhi
fatti ragiungere dal mio sublime silenzio.
non temer l'istinto,
fai scivolar la mia pella sulla tua.
avvolgerò il tuo corpo con un velo d'amore
come l'arcobaleno stringe a se le nuvole.
non sparire come il tramonto,
cercami sarò la tua alba e cospargerò di luce
il tuo animo.

Nico Gurr...

segnalata da Nico giovedì 13 aprile 2006

stelline voti: 6; popolarità: 0; 1 commenti

categoria: Poesie

Com'e' difficil

Com'e' difficil
desciver il suono del cuore.
i tuoi occhi unici come nere perle sulla neve
han tolto respiro al mio animo.

Com'e' difficil
parlar tra le rime della tua bellezza.
la voce trema come foglia e pallida come l'alba rende me inerme a cotal destino.

Vorrei dar anima ad un sogno
che ha scisso il mio cuore a metà.

Com'e' difficil...

Nico Gurr...

segnalata da Nico mercoledì 25 gennaio 2006

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Mani calde

Mani calde sul tuo viso
battere come antico suono
cuore di rubino..
Lacrime d'amore sul gelido petto
di coloro che pensandoti
vivono di follia..
Rischiara l'alba del tuo giorno
fra la fitta nebbia dei tuoi pensieri
guardando da un vetro
la donna che sarai
nascosta fra la gente.

Marilin

segnalata da Marilin mercoledì 1 febbraio 2006

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Alter Ego

La medesima anima divisa da due corpi,
un'unica vita riflessa in due sguardi,
identità duellante di intuito e ragione,
paralllela ricerca tenace l'una dell'altro.
Questo solo comprendo ormai di te
e una tua parola è già illusione per me.
Ricordo la tua voce che vaga nel tempo,
vorrei scorgere la tua ombra sul cemento
mentro siedo all' alba pacata, tra le onde.
Spira un sogno tra soffi di bora che s'effonde,
m'alzo e torno: in tasca due colori e una lacrima.

EL11100568

segnalata da EL11100568 martedì 8 giugno 2004

stelline voti: 18; popolarità: 5; 0 commenti

categoria: Poesie

... ed è già notte.

E' un duro mestiere fingere di averti dimenticato. Tremano i pensieri e non diventano parole.
Sei così vicino che il vento profuma di te, ma ti sfioro, e tu svanisci.
Non parlo di te per orgoglio, non parlo con te per paura.

Avere troppo cielo negli occhi, troppa pioggia nelle mani, troppi sospiri sulle labbra.
Spegnere ad una ad una le candele della notte ed assaporare la freschezza di un'alba nuova, ma buia.
Sporcarsi la mente con pensieri di cristallo.
Saper contenere la tua immensità, questo è il mestiere più duro.
Forse è amore, ma fa male.

Ed è ancora notte...

per J.

segnalata da angels lunedì 22 marzo 2004

stelline voti: 17; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

bellezza e cuor di ferro

Ho vissuto albe auree ed infuocati tramonti,
solcato il mare calmo dell'infanzia,
navigato le tempestose maree della vita,
volato sui prati della gioia,
annaspato nei deserti del dolore.
Ho amato,senza speranza,
l'altra parte dell'io,
ho odiato me stesso,
per le pene di questo Amore.

segnalata da anonimo mercoledì 25 giugno 2003

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La vita... è ricordarsi di un risveglio
triste in un treno all'alba: aver veduto
fuori la luce incerta: aver sentito
nel corpo rotto la malinconia
vergine e aspra dell'aria pungente.

Ma ricordarsi la liberazione
improvvisa è più dolce: a me vicino
un marinaio giovane: l'azzurro
e il bianco della sua divisa, e fuori
un mare tutto fresco di colore.

Sandro Penna

segnalata da Alex73 giovedì 3 luglio 2003

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

.........

In un'alba fresca e silenziosa... vedere te,
scrutarti da lontano... la tua immagine sfuocata...
A piccoli passi mi avvicino fino a che
i lineamenti del tuo viso e del tuo corpo
diventano nitidi ai miei occhi.
Stare bene...
ma non abbastanza...
ti accarezzo ancora il viso e le mani,
ecco che le tue braccia si aprono,
sono pronte a ricevere me:
adagio il mio viso sul tuo petto...
adesso sì, qui, così sorge il mio sole.

segnalata da agnese mercoledì 30 giugno 2004


1 2 3 4 5 6 7 8 9

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

66 ms 11:07 21 092019 fbotz1