Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » assenza

Cerca assenza nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 36 poesie. Pagina 1 di 2: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 21; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Furtiva mano di un fantasma occulto


Furtiva mano di un fantasma occulto
fra le pieghe del buio e del torpore
mi scuote, e io mi sveglio, ma nel cuore
notturno non trovo gesto o volto.

Un antico terrore, che insepolto
porto nel petto, come da un trono
scende sopra di me senza perdono,
mi fa suo servo senza cenno o insulto.

E sento la mia vita di repente
legata con un filo di Incosciente
a ignota mano diretta nell’ignoto.

Sento che niente sono, se non l’ombra
Di un volto imperscrutabile nell’ombra:
e per assenza esisto, come il vuoto.

Fernando Pessoa

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Cuore e assenza

...e la verga d'altra parte,
si sapea che non è arte,
la sinuosa pampinea
che osservava la marea,
non si spense nel pensiero
di un futur per niente nero,
ma col sol domani avvenne
l'amor suo non vide strenne

Binarello

segnalata da Piccio Caterfugi giovedì 1 marzo 2012

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

mai più come te

Ragazzi questa è da leggere!

basta un niente un nome una calligrafia
perché ogni cuore ha una memoria tutta sua
si vede sempre dove strappi via una pagina
come ti fissa una fotografia di ieri

la stagione delle piogge arriva qua
alla stazione della mia malinconia
e scende il tiepido acquazzone di una lacrima
sull'ultima tua voce che ho in segreteria

mai più come te
nessun'altra mai
perché dopo te
io sì che m'innamorai
sempre più di te
quanto tu non sai
e anche senza te
c'è qui la tua assenza ormai
che amo come te

chiudo gli occhi e faccio buio dentro me
e la mia mente è come il treno delle sei
con cui ritorna a casa la tua cara immagine
in un silenzio che non puoi far stare zitto

non è tanto questa fine tra noi due
ma quanto quelle sue rovine dietro me
e accanto ai passi con cui pesto ombre di nuvole
quando esco a buttar via gli avanzi di poesie

mai più come te
nessun'altra mai
perché dopo te
io sì che m'innamorai
sempre più di te
quanto fu non sai
e anche senza te
c'è qui la tua assenza ormai
che amo come te

e com'è sempre tardi per amare
e l'amore è la pena da scontare
per non volere stare soli
e meglio è amare e perdere
che vincere e non amare mai

mai più come te
nessun'altra mai
perché dopo te
io sì che m'innamorai
e sempre più di te
quanto tu non sai
e anche senza te
c'è qui la tua assenza ormai ma
mai più come te

e com'è sempre tardi per amare
e l'amore è la pena da scontare
per non volere stare soli
e meglio è amare e perdere
che vincere e non amore mai

mai più come te
nessun'altra mai
perché dopo te
io sì che m'innamorai
e sempre più di te
quanto tu non sai
e anche senza te
c'è qui la tua assenza ormai ma
mai più come te

Claudio Baglioni - tratto da mai piu come te- cb

segnalata da andy mercoledì 25 giugno 2003

stelline voti: 32; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Antisuono

Silenzio...
quello che non sento, è silenzio...
silenzio di spazi aperti...
quello che non sento, è il contrario del suono...
è il vuoto che ogni parola crea dietro di sè...
un ripetersi di assenze dopo ogni rumore...
l'antisuono... è quello di cui avrei bisogno...!
contrastare parole con antisuoni...
particelle mai mosse...
la mia apparente inespressione è antisuono...!!
quello che non avrete mai...!
il mio antisuono...musica d'altrove...
inascoltabile-delirio-notturno...
assenze da intenditori...
vuoti densi di sogni...

segnalata da fanny domenica 15 aprile 2007

stelline voti: 5; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Oggi che t'aspettavo

Oggi che t'aspettavo
non sei venuta
e la tua assenza so quel che mi dice
la tua assenza che tumultuava
nel vuoto che hai lasciato
come una stella
dice che non vuoi amarmi
quale un estivo temporale s'annuncia
e poi s'allontana
così ti sei negata alla mia sete
l'amore sul nascere
ha di questi improvvisi pentimenti
silenziosamente ci siamo intesi
amore, amore
come sempre
vorrei coprirti di fiori
e d'insulti.

(Vincenzo Cardarelli)

segnalata da Mavi mercoledì 4 febbraio 2004

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

per un addio

La sofferenza sa nuotare bene nell' acqua, ma annega nel vino. Gaetana partiva, se ne andava per sempre, e d'improvviso tutto il vuoto che la sua assenza aveva scavato in un anno si colmò di dolore. Tanto leggero, silenzioso, discreto era il vuoto, quanto pesante, violento, da togliere il fiato irruppe il dolore. No non è vero, la sofferenza non muore nel vino, si addormenta. Il vino la coccola, nella notte buia e fredda l'accarezza e riscalda, le racconta tante belle cose, sempre belle, sempre troppo belle. Storie di viaggi, storie di sguardi e sorrisi, storie di amici fedeli, storie di liti, storie di abbracci, storie di baci. Storie di luci del mattino. Favole incantate, nate e svanite, incastrate per sempre tra sogno e realtà. E così lei, come un bambino, abbracciato dal sussurro caldo e dolce della sua mamma, pur immerso nel buio spaventoso e cattivo, si addormenta. Sorridendo. Era vero, terribilmente vero, ed era freddo, come da un anno non era più stato. Era la fine dell'estate, l'estate più calda della loro vita. Gaetana partiva, se ne andava per sempre, e in un mare, un oceano di vino, fluttuava placido e quieto tutto il dolore del mondo.

segnalata da marco aurelio martedì 4 settembre 2012

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Penso a lui con infinita dolcezza
e il desiderio,l'assenza irrompono
diventando passione.Amore? Eufemismo
Un nodo malinconico
fisso nella gola stringe, senza requie.
Ecco la musica,il corpo si acquieta
Lui panacea,del mio esistere..
¦
Grazia.10.06.09

segnalata da grazia mercoledì 5 settembre 2012

stelline voti: 43; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

il marchio

.
il tuo dolerti della mia assenza
blando si evinse e un turpe segno vidi,
ti marchiai col rovente ferro per sentirti mia,
ma tu non collaboravi, gettavi le basi di un conflitto,
ti rotolavi sullo sterco per renderti repellente,
e pian piano ti mimetizzavi tra ceppi di macrocarpa,
fuggir non potesti,bieco il mio sibilar parole dolci, al par di un guindolo fatal ti fu
e soggiogata ne fosti

Corrado De Contreras

segnalata da Dragon Izolde mercoledì 22 dicembre 2010

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

E' l'alba,
finestre che si aprono, profumi che saziano,
m'avvolge il tuo aroma, preziosa essenza sulla pelle,
abbiamo inventato la notte, ogni viaggio tra noi un mistero, sorpresa che divampa, lenimento alle rosse ferite della tua assenza.
Languendo,nell'attesa di un nuovo tramonto.
fervide ..accoppiate albe..

Grazia 7.12.11©

Grazia Tamagno

segnalata da grazia mercoledì 5 settembre 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Un braccio ripiegato sotto la testa... a pancia in su, c’è profumo di pensieri dolci nella stanza.
Non mi ha mai spaventato la tempesta, nemmeno da piccola.
Incisiva, è forza, gocce ampie e decise, un grido di liberazione contro gli affanni di un tempo indeciso.
Liquido amniocentico del cielo, vita che genera altra vita.
La nona di B...eethoven.
E ti ritrovo anche qui, presenza liquida nell’assenza…
Silenzio ora, solo i passi con scarpe da tic tac sulle ante…allungo le gambe nude ed io scivolo languidamente nei sogni.

G.Tamagno

segnalata da grazia domenica 20 gennaio 2013

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Instabile

Travagliato giorno di un piccolo destino,unica religione che si fonda nell’immenso del mio cuore,ferita inguaribile di speranza e fragilità di una guerra che combatto ormai da troppo tempo.
Unico destino il mio,unico destino il tuo…
Semplice e irraggiungibile sogno di vita,unica speranza,unica vita.
Melodia armonica dei sentimenti,delicatezza del vento di tentazione,conoscenza unica del mio essere e ragione assoluta dello spirito che ogni giorno sanguina nel mio cuore.
Unico destino il mio,unico destino il tuo…
Dolore di assenza,venditrice di speranza,completezza del mio io,unica ragione tu e magica poesia di vita,la mia.

G.W.King

segnalata da G.W.King giovedì 27 aprile 2006

stelline voti: 55; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Per il mio cuore basta il tuo petto
per la tua libertà bastano le mie ali.
Dalla mia bocca arriverà fino al cielo
ciò che stava sopito sulla tua anima.
E' in te l'illusione di ogni giorno.
Giungi come la rugiada sulle corolle.
Scavi l'orizzonte con la tua assenza.
Eternamente in fuga come l'onda.

fanny - tratto da Hesse

segnalata da fanny venerdì 12 maggio 2006

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Tra i nuovi cieli

Cerco la strada che ho perso
tra le lancette del tempo
Quella rinchiusa nella morsa
chiamato destino
nei suoi rigurgiti di vita,
manipolando il presente.
Morirei pur di viverla intensamente
senza nemmeno conoscere cos'é la felicità...
.. non temo il dolore ma l'assenza di un'emozione .

Giulia Gabbia

segnalata da Giulia Gabbia mercoledì 10 settembre 2014

stelline voti: 17; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

REALTA'

Tu essenza
che abbracci i miei sogni
li rendi reali
unicità nella mia carne
scorri nelle vene liquido plasma
sangue nel mio sangue
che alimenta la vita
la tua assenza è la morte del corpo
e dell'anima mia.

© 10/05/2012 Grazia Tamagno

Grazia Tamagno

segnalata da grazia sabato 14 luglio 2012

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Mordere il suo cuore,solo un pò
gocce di sangue intrise di assenza
calore di sogni che muoiono nella notte
rubandosi i pensieri
e come onda,si porta via i più belli
Vorrei mordergli il cuore
solo un pò
assaporando ancora il suo amore

grazia ©2010

segnalata da grazia mercoledì 5 settembre 2012

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Dal tramonto alle luci dell'alba
tra il silenzio e l'assenza
nel buio e nei pensieri
io cerco te
Soltanto Te nel mio esistere
All'alba d'ogni tuo giorno
al tramonto d'ogni tua sera
io muoio senza lamento
sei nella gioia
sei nella tristezza...
tu nel mio esistere

Grazia 1.07. 10©

segnalata da grazia mercoledì 5 settembre 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Crepe

Crepe sul cuore
voragini d’assenze
e di silenzi.

Una breccia è il cuore
e non semplice porta
che s’apre o chiude.

Ago pungente
sul tessuto di carne
è il desiderio.

Con un filo color amaro
ricucio sull’anima
strappi di sogni
dall’umano distrutti.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

il silenzio

il silenzio è un mistero,
il pensiero vive nel silenzio,
prende vita e gioisce nell'oblio

discrezione, riserbo, riservatezza,
vive il pensiero nell'assenza di suoni,
per capire ciò che è possibile,

nel silenzio noi esprimiamo, i nostri pensieri,
il nostro intelletto, nasce nella profondità del silenzio,
e tutto il silenzio parla d'amore nell'universo,

il silenzio dei nostri morti ha uno scopo,
lo sapremo quando noi moriremo
e il mistero del silenzio sarà svelato a noi.

Daniela Cesta

segnalata da DANIELA CESTA lunedì 23 febbraio 2015

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

in Viaggio

Sii sempre la meta del tuo viaggio
e del viaggio
assaporane l'essenza
le assenze lungo il sentiero.
Governa i passi ma
lascia sempre correre
libero lo sguardo.
Alimenta i giorni del cammino
con il grano della curiosità
e dissetati con le piogge della solitudine.
Sentirai parlare di te
dal vento del mattino,
ti guiderà la saggezza del crepuscolo.
Sii sempre la ragione del tuo viaggio
e nessuna strada mai
sarà stata inutile.

Michele Gentile

segnalata da Sara mercoledì 6 giugno 2018

voti: 0; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Creazione

Rugiade di cometa su fondi di cratere,
Aleggia un leggero spirito d'etere
e su questo arido mondo lunare,
muto il mio canto nel suo sublimare.

Un istante di pioggia solare
Esplose lo spazio, riemerse la luce
Arse di bello anche quello che nuoce,
Nascita e morte riunirono voce.

Vuoti e freddi spazi ectoplasmici,
E strani fenomeni plastici,
Misuro valori drastici.

Acqua da fuoco,
Vita da Assenza,
Evolve l'Essenza,

E' la Creazione.
Anonima intenzione e
Mirabile trasformazione.

luixx

segnalata da luizao1987 martedì 16 dicembre 2014


◄ indietro
1 2

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

61 ms 04:37 17 102019 fbotz1