Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » attesa

Cerca attesa nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 143 poesie. Pagina 5 di 8: dalla 81a posizione alla 100a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Storie finite

Una donna nuda su di un letto disfatto,
che non sa d’avere il bel viso sconvolto...
al mio sguardo intento a coglierne il tratto.

Mentre ansima, geme ... non vale la pena
di farla più mia, ché non sarei così stolto
da ricucirmela indosso, saltando la cena!

Che debbo fare, se lascio la disperazione
a quei mille estranei dall’aspetto banale,
che mi sovvengono come fatti e persone,

tratti salienti del suo quotidiano universo,
col quale ella ha svuotato di valore reale
ogni entusiasmo, e le attese che ho perso...

Le ho dato il mio inutile amore modesto.
Il suo punto cruciale è sempre lo stesso:
ha un cuore distratto, pagherà per questo!

Non può aversi Amore in cambio di Sesso.

FernyMax

segnalata da FernyMax martedì 27 maggio 2003

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La cupa generazione

Generazione corrotta,
ti guardo con amore
ma non cocordo,
sono stufo dell'incerto procedere
a mezza altezza.
Le beste della spesa sono piene,
e' una malinconica attesa ,
sono passati giorni d'allegria,
di nebbia,sole e compagnia;
tesei andata via,
t'ho mandata via,
per proteggerti da me
che sto' scadendo tra i rifiuti di periferia.
Generazione corrotta dal denaro
dalla moda, dalla noia,
dal consumo;
neanche bruciata,
andata direttamente in fumo.

Bosi Omar

segnalata da Bosi Omar giovedì 13 luglio 2006

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

CATACLISMA

L’universo in fermento non gioisce,
sconvolge con le stelle
che ora piangono
e si tingono di nero
e il povero pianeta terra rimane solo,
senza timone, vagante
nel mistero
delle ali senza piume,
con fossili di foreste
attorno a laghi ricchi di sterpaglie
e con mari dove navigano
solo coliformi
e tu,
piccolo essere sopravvissuto,
trepidante come il cuore che batte
in attesa,
potrai solo pensare:
consideratemi solo dall’esterno
perchè dentro
sono fatto di scorie infette.

ALFREDO GENOVESE - tratto da POESIE RECENTI

segnalata da alfred lunedì 17 luglio 2006

stelline voti: 24; popolarità: 1; 2 commenti

categoria: Poesie

Non aver paura di morire..

Non temo la morte
perchè non so cosa essa sia
Non temo superar quella porta..
Temo di più la vita
a volte buona..a volte cattiva..
Temo la cattiveria della gente
l'orrore che sento tutt'intorno..
Temo le bombe che dilaniano le carni..
la fame..la sete..che i corpi fa perir..
Temo la brama di potere
perchè si insinua nelle menti di alcuni
e domina su tanti..
Temo l'incedere del mondo
in questo universo di terrore
e non trovo patria da difendere..
E rimango in attesa del giorno nuovo che viene
e mi consolo con la notte buia.
Non temo la morte..
ma la fine di ogni cosa che vive...!!!"

Halley1

segnalata da halley1 venerdì 4 agosto 2006

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Cataclisma

L'universo in fermento non giosce,
sconvolge cone le stelle
che ora piangono
e si tingono di nero
e il povero pianeta terra
rimane solo,
senza timone, vagante
nel mistero
delle ali senza piume,
con fossili di foreste
attorno a laghi ricchi di sterpaglie
e con mari dove navigano
solo coliformi
e tu,
piccolo essere sopravvissuto,
trepidante come il cuore
che batte in attesa,
potrai solo pensare:
consideratemi solo dall'esterno
perchè dentro
sono fatto di scorie infette...

Alfredo Genovese - tratto da poesie intime

segnalata da alfredo mercoledì 28 giugno 2006

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ogni volta ke ti vedo,
ogni volta ke sento la tua voce,
ogni volta ke ti arrabbi,
ogni volta ke skerzi,
insomma ogni volta ke sn cn te,
il mio cuore nn regge l'emozione,quasi scoppia...
be e innamorato,infondo e facile innamorarsi di 1 cm te!
quante sere penso a cm vorrei starti accanto,
a cm vorrei essere amata da te...
spero,spero...ma e tt inutile,
ormai e da tempo ke ti desidero,6 diventato 1 pensiero fisso...
sn innumerevoli le volte in cui ho cercato di dimenticarti,ma appena ti vedo il mio cuore impazzisce,vorrei tenerlo fermo ma e impossibile.nn sn mai stata cn te,ma x te provo 1 sentimento ke sl la parola amore sa spiegare.nonostante tt xro,tu nn 6 interessato a me,mi consideri sl 1 povera illusa...
be si saro pure illusa,ma continuero a sognare il trionfo del nostro amore...
e sl qnd il sogno diventera realtà,
i miei anni di attesa avranno 1 senso!!!
CRISTIAN TI AMO!!!!!!!!

ME...

segnalata da vera91 sabato 29 aprile 2006

stelline voti: 18; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Stella Cadente

Ed ecco
che come una stella cadente
hai brillato nel mio cielo,
ogni corpo celeste si è voltato a guardarti
e la tua effimera polvere di stelle
ha illuminato le mie notte più tristi…

Quanto male mi fa vederti!
Lassù…nel firmamento…
I miei occhi, accecati dalla tua bellezza,
piangono lacrime di nostalgia…

Non sceglierai di scendere a Terra
e stringermi
ed io continuo a tenere lo sguardo rivolto al cielo
e, attendendo che quel bagliore si spenga.

Mi illumini…ma non riesci a scaldarmi
Mi sorridi….ma non vuoi amarmi
Mi respingi…ma non puoi starmi lontano…

Socchiudo gli occhi…
nella vana speranza che tu
come sei apparso all’improvviso
scompaia
lasciando solo un ricordo di speranza nel cuore...

Chiara - tratto da - da me - :)

segnalata da Jabronix sabato 27 maggio 2006

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

io sono qua

io sono qua,
vedo l'orizzonte che riflette un tempo oramai passato
io sono qua,
l'incalazare delle stagioni affievola l'animo,
l'agonia lacera
ma tu sei li....
solo parole risuonano come eco da un capo all'altro,
non celare il segreto racchiuso nel tuo cuore
urlalo al vento...
spiegalo come vele per superar la tempesta
sussuralo come sirene incantatrici
io sono qua,
non c'e' distanza che tenga
non c'e' catena che regga
io sono qua,
lascia che il mio cuore strappi una pallida lacrima di gioia
e non giaccia inerme disteso qua per terra in attesa che un sogno lo risvegli.
io sono qua

Nico Gurr...

segnalata da Niko venerdì 30 settembre 2005

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ansia d'amore.

Ansia d'amore

Accorri da me, oh mia diletta,
se d'animo smarrita giù ti trovi,
se il cuor tuo nessun gentil pensiero s'aspetta.

Il mio di te, in eterna attesa resta,
vieni amor mio, lui ne farà un giorno di festa.

quando vuoi,
le tue mani tra le mie, gioioso le accoglierò,
il mio sguardo nel tuo, teneramente adagerò,
come un secchio nel pozzo, che alla luce del sole, l'acqua risale,
cosi, nel tuo profondo, ripescherò l'amor di vita perduta.

Non esitar a venir da me,
anch'io stringerti ti voglio,
soffiarti dentro in un bacio profondo,
il respiro del nostro amore.

Nutrimento e sollievo,
come rosa appassita,
giuste cure e sostegno, dal mio amore riceverà,
si forte ed eterno,
in egual sentimento
di Giulietta e Romeo

Antonio(dedicato a mia moglie)

Antonio de Lieto Vollaro - tratto da inedita

segnalata da Antonio lunedì 28 marzo 2005

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Stella cadente

Ed ecco
che come una stella cadente
hai brillato nel mio cielo,
ogni corpo celeste si è voltato a guardarti
e la tua effimera polvere di stelle
ha illuminato le mie notte più tristi…

Mi illumini…ma non riesci a scaldarmi
Mi da gioia….ma non vuoi amarmi
Mi respingi…ma non puoi starmi lontano…

Quanto male mi fa vederti!
Lassù…nel firmamento…
I miei occhi, accecati dalla tua bellezza,
piangono lacrime di nostalgia…

Non sceglierai di scendere a Terra
e stringermi
ed io continuo a tenere lo sguardo rivolto al cielo
e, attendendo che quel bagliore si spenga,
socchiudo gli occhi…

Chiara - tratto da me stessa :)

segnalata da Chiara domenica 10 aprile 2005

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

amarti

Chitarra lontana.
Dolci note di notturno.
Ventaglio dell'alba
chiuso ai ricordi.
Petali di colore
distesi
su mani d'ambra.
Tocco
lieve
dolce
su secche labbra
d'attesa.

Amarti così.

Caleidoscopio
di aurore
e tramonti
silenzi e risa
lacrime e urla.
I corpi scivolano
su
salate dune d'amore
cantando il coro delle stelle.

voce lontana

segnalata da vocelontana venerdì 21 dicembre 2007

stelline voti: 20; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SEGUENDO LE LUCI DELL'ALBA ...

Frammenti d’indicibile pensiero,
briciole d’umana inconsistenza,
si accalcano disordinatamente in mente
quali stormi in fuga dal cielo.

Impazientemente
tutto crolla come fosse niente:
scaraventati giù verticalmente,
ribaltiamo tutto in cerca di sentenze,
cercando l’acuta saggezza
tra avanzi d’insipida ignoranza.

Il dolce e l’amaro del giorno
rivive la notte,
sì che
-anche a volerlo-
non potremmo più nasconderlo tra le mani:
basterebbe togliersele dagli occhi
per accorgersi di mentire a se stessi …

Intanto l’uomo invisibile del giorno fattosi notte
si gode in solitudine
quell’attimo maturo di trepidante attesa,
seguendo da anni
le luci inconsistenti dell’alba …

GASPARE SERRA

segnalata da Gaspare110 lunedì 12 gennaio 2009

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

assennato fato

dissetare o sbocciare come acqua
come fiore
assennato fato che voltasti gli occhi senza indugio
rincorresti due anime liberamente legate
per stravolgere i loro giorni

e questo suolo mi è lieve
che col tuo passo scandisci le mie ore
e ritorni a sfiorar cime di agave

estenuante lotta l'attesa
par che giochi col nostro tempo
quel tempo solo nostro che nn ha dimensioni umane
perkè l'amore cancella la mano ferita di calendari dissacranti

volge il senno alla luna pallida questo candido velo
al limitar della notte sarà l'ombra delle nostre frasi
sussurrate e sospese a udire il suono delle nostre vite
colmerò di freschi germogli il tuo vagare silente
e cingendo i miei pensieri malinconici di rose sbiadite
mi cullerò nell'abbraccio mite della tua anima
copiosamente ricolma di accecante sole

deneb

segnalata da deneb lunedì 2 marzo 2009

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Su di noi.

Anima mi guardi esile,
quanto dolore provi nel cuore,
quando io parlo all’immagine vera
di un sospiro che è sogno nella mia vita.
Su di noi, nude sono le speranze,
le attese... era ieri, oggi
respira la morte.
Ora sei battito d’ali e come un sogno sei sparito,
a che serve parlare,
se lo vorrei ancora amare.
Guardo il cielo e questa notte
la luna è mistero,
il mio sogno porta un vuoto dentro
di una foglia morta
che nessuno piangerà e della sua dignità che
ne anche il sogno se la ricorderà!

naida santacruz

naida santacruz

segnalata da naida santacruz sabato 28 marzo 2009

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Questa stanza è diventata la mia dimora.
Ti chiedono di uscire,
ma vuoi solo rimanere sola.
Fuori la sofferenza,
qui dentro i ricordi...
Comincio a vedere questa realtà con occhi diversi,
con occhi che non fanno altro che piangere,
Con occhi che non riflettono più la mia anima,
Con occhi che non cercano altra via d'uscita. . .
Disperazione e lacrime,
e passano le giornate,
un altra pugnalata,
un altro evento segnato sulla pelle. . .
E persa nel vuoto,
attendii solo la fine. .
Attendi solo di passare a miglior vita. .
Ma una volta arrivati,le sofferenze finiranno?
Continuerò a massacrare il mio corpo
in attesa di una lurida risposta.
Non voglio sprecare altro tempo..
Non voglio ricordare di nuovo.
Non voglio cadere.
Non voglio distruggermi.
Voglio solo andare via. .

Lithium

segnalata da Lithium giovedì 2 luglio 2009

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Solo tu

Sto cercando di dirti quello che provo
ma non ci riesco.
dirti che sei l'unica
e che sei la mia vita
sarebbe retorico.
da qualche parte
ci dev'essere un poeta
uno che sappia leggere nel cuore
che possa trovare le parole.
posso solo dirti
che con te ho trovato la cura
a vent'anni di tormenti
e di incertezze.
ora mi accorgo di sorridere
anche senza motivo
e dietro quel piccolo gesto
dell'inconscio
credimi, ci sei tu.
solo tu, il miracolo e la sua attesa
il concetto di casa.
solo tu
mi fai piangere di gioia.

LucaG - tratto da MyLyrics

segnalata da LucaG martedì 6 febbraio 2007

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

03/01 2000

Nessun millenium bug o armageddon mi ha toccato
e questo capodanno tanto atteso?
continuo a chiedermi "ma dove sono arrivato?"
ne sono solo uscito amaramente e felicemente illeso.
Abbiamo ripreso tutti a lavorare
ma non ci vogliamo pensare,
poiché siamo ancora pieni di ricordi dei giorni passati
quando ci si svagava e ci si divertiva rilassati,
ma con l’anno nuovo siamo costretti ricominciare
con questo lavoro arduo pieno di stress e monotonia
a sgobbare e sgobbare
per riempirci di soldi e sperare che un anno migliore ci sia,
Felice Millennio Nuovo, Felice Millennio Nuovo gridavamo,
quando ora nuovamente a sgobbare ci ritroviamo……
Mi domando allora "a che scopo tutto questo?",
e mi si risponde "è chiaro fa parte tutto dello stesso contesto"
Quale contesto domando io
e a questo punto la risposta è: "della vita caro mio”

esserre

segnalata da esserre lunedì 12 marzo 2007

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ma io sono un poeta?

Nel buio del mondo dei rapaci
attorniato da menti capaci…
sedersi davanti a cieli innevati
a partorir con loro pensieri elevati.

Guardare il blu fondersi nel rosso
cercando le verità che dir non posso…
andando nei ricordi a ritroso
in attesa di un lieto riposo.

Veder correre la loro mano
sentire il mondo andare piano…
poi sul foglio di eterno vestito
dalla poesia vedermi investito.

Si congiungono lenti tra i lampi
aprir gli occhi sul verde dei campi…
sentir versi di innata grandezza
e accorgermi di non esserne all’altezza…
….ma io sono un poeta?

Vallant Langosco

segnalata da Vallant Langosco giovedì 14 gennaio 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

La tua musica…oh! Renato zero La tua musica…oh! Renato zero

Brilla come una stella
l'ultimo sussulto di note
sulle pareti dell’anima
del mio cuore,
e le emozioni si trasformano
in melodia che scivolano sulla pelle,
come gocce di rugiada.
Nel grigio viale della sera
le tue note,
trovano rifugio tra le mura
del cuore,
specchiandosi timide
nei miei occhi.
Il cuore sfinito freme
intaccato nella vibrante attesa,
dei miei pensieri
che vagano smarriti,
in dolci malinconie,
e fantastici affanni,
che ancora m’inebriano l'anima di te.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

volare

VOGLIO SCIOGLIERE
LA NEVE CON
IL CALORE DEL MIO CUORE...
RESPIRARE L'EBBREZZA
DELLA NOTTE PIENA DI STELLE,
MENTRE L'ARGENTEA
LUCE DELLA LUNA
AVVOLGE ME TUTTA,
VOGLIO FARMI TRASPORTARE
DAL VENTO CHE MI PORTA
VERSO ORIZZONTI LUMINOSI,
CON ALI BIANCHI DI UN GABBIANO,
SENTIRE IL PROFUMO DEL MARE,
E IN LONTANANZA TERRE
TEMPESTOSE CHE ATTENDONO,
L'ARRIVO DI UNA PICCOLA DONNA..
VOGLIO PERDERE ME NEL
TUO FOLLE AMORE...

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta domenica 19 febbraio 2012


1 2 3 4 5 6 7 8

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

63 ms 13:51 12 112019 fbotz1