Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » conchiglia

Cerca conchiglia nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 22 poesie. Pagina 1 di 2: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 33; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La conchiglia marina


O conchiglia marina, figlia
della pietra e del mare biancheggiante,
tu meravigli la mente dei fanciulli

Salvatore Quasimodo - tratto da Lirici greci

stelline voti: 28; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Lamento per il sud


La luna rossa, il vento, il tuo colore
di donna del Nord, la distesa di neve...
Il mio cuore è ormai su queste praterie,
in queste acque annuvolate dalle nebbie.
Ho dimenticato il mare, la grave
conchiglia soffiata dai pastori siciliani,
le cantilene dei carri lungo le strade
dove il carrubo trema nel fumo delle stoppie,
ho dimenticato il passo degli aironi e delle gru
nell'aria dei verdi altipiani
per le terre e i fiumi della Lombardia.
Ma l'uomo grida dovunque la sorte d'una patria.
Più nessuno mi porterà nel Sud.
Oh, il Sud è stanco di trascinare morti
in riva alle paludi di malaria,
è stanco di solitudine, stanco di catene,
è stanco nella sua bocca
delle bestemmie di tutte le razze
che hanno urlato morte con l'eco dei suoi pozzi,
che hanno bevuto il sangue del suo cuore.
Per questo i suoi fanciulli tornano sui monti,
costringono i cavalli sotto coltri di stelle,
mangiano fiori d'acacia lungo le piste
nuovamente rosse, ancora rosse, ancora rosse.
Più nessuno mi porterà nel Sud.
E questa sera carica d'inverno
è ancora nostra, e qui ripeto a te
il mio assurdo contrappunto
di dolcezze e di furori,
un lamento d'amore senza amore.

Salvatore Quasimodo

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

conchiglie

ascolta la dolce melodia
che viene
dalle conchiglie,
il fragore del mare,
il clamore silenzioso e spotente,
il profumo salato
delle conchiglie,
gioielli del mare,
il quale si adorna di loro,
vivaci e colorate,
sorride il cielo alla vista di
di queste belle creature,
ricciolate,
lisce,
eleganti e sinuose
complicate e scintillanti,
amo le conchiglie
e il loro mistero.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta mercoledì 1 agosto 2012

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

MARGY

Molte volte mi sono chiesta come avrei voluto invecchiare...poi un giorno ho visto Margy. Camminava lentamente sulla spiaggia protetta da un lungo vestito bianco e uno strano cappellino. Le spalle erano un pò curve ed i fragili cappelli raccolti sulla testa scomposti da un vento dispettoso. lo sguardo vivo ed intenso proteso verso l'orizzonte ed il sorriso così ingenuo ed immenso da farla sembrare una bambina. Sorrideva dolcemente alle onde del mare....al sole....alle minuscole conchiglie sparse sulla spiaggia.....al vento.... e ad ogni essere vivente che in quell'istante era là presente. Margy non aveva età....era la bambina appenata nata....la giovane ragazza....la donna un poco pazza: birrazza, originale, singolare, strana, stravagante......UNICA. Così avrei voluto diventare....e possedere tutti i colori di Margy.?

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

SULLA SABBIA

SULLA SABBIA

Calpesto granelli di sabbia
soffici, pazienti, omogenei,
quando una conchiglia
sbarra il passo all’alluce
che non osa violarla.

Raccolgo la madreperlacea figurina
e percorro – leggendo sul dorso –
sentieri lontani nel tempo
tempestosi rumori tonanti
dello sbarco alleato.

Sul pentagramma di note aggrinzite
dalla musica delle onde monotone,
ricordo albe di primavere
trascorse sul lido ad abbronzare
i nostri corpi nudi e pudichi.

Addio, conchiglia consunta
dal tempo e dall’onde.
Vado via in silenzio.
Il sole inabissandosi saluta.
Cala la sera…

Catello Nastro

Catello Nastro - tratto da nuove poesie

segnalata da Catello Nastro martedì 10 febbraio 2009

stelline voti: 38; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Per te,
quel piccola conchiglia;
Sei te la fisarmonica armonizzata nell'ascolto
asciutto ben colorato di stelle umane.

Andrea Resta

segnalata da Andrea Resta venerdì 31 luglio 2009

stelline voti: 16; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Ho conosciuto in te le meraviglie
meraviglie d'amore sì scoperte
che parevano a me delle conchiglie
ove odoravo il mare e le deserte spiagge corrive
e lì dentro l'amore
mi sono persa come alla bufera
sempre tenendo fermo questo cuore
che (ben sapevo) amava una chimera.

Ada Merini - tratto da tu, piccolo infinito

segnalata da memolerossa venerdì 27 agosto 2004

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

per Dio

cosa c'e' di meglio se non avere accanto te,
cosa c'e' di meglio se non ghermire i tuoi piu' segreti pensieri,
cosa c'e' di meglio, per Dio, cosa c'e' di meglio!

spalancarei il tuo cuore per sussurar t'amo come in una conchiglia.
vivrei mille vite insieme a te, non c'e' clessidra che tenga,

non c'e', per Dio, non c'e'
e non ci sara' mai
nessuna come te.

Nico Gurr...

segnalata da Niko lunedì 24 ottobre 2005

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Piedi nudi
nella battigia del vivere
Mani protese
a cogliere conchiglie di attimi di vita
Occhi plasmati su te
che hai agghindato il mio corpo
con perle e sogni.

Grazia 14.11.10 ©

segnalata da grazia mercoledì 5 settembre 2012

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La mia vita pulsa, non riesco nasconderlo
E’ il mio biglietto da visita e la mia risata
perla di corallo rosso di una conchiglia aperta
ad assaporareil gusto gelido,
della candida neve sulla punta della lingua
o della schiuma salina di un mare in tempesta.
Perché la mia vita pulsa
riconosce le sfumature impercettibili
che vanno dal dolce al pepato

o dall’amaro al salato, della felicità.

Grazia 26.1.

segnalata da grazia domenica 14 ottobre 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

nessuno ama me

nessuno ama me, come io voglio
tra il cielo e la terra, nessuno ama me

io amo il bosco, i fiori e l'acqua
amo il mare, e il suo tramonto

ascolto il suo mormorio, e il sorriso
della scia rossastra, sull'acqua

ascolto il sussurro, delle conchiglie,
i sibili delle sue creature, all'interno,

la brezza dolce, che inonda il mio respiro
nessuno ama me, solo l'acqua, la terra

gli alberi, i fiori, il cielo e Dio.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 28 marzo 2014

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

sogno di nascondermi

a volte immagino, di nascondermi,
sotto l'onda del mare..

tra la schiuma dolce
e travolgente sensazione,

c'è pace sotto l'azzurro,
dell'onda, che gioca,

io vedo conchiglie arrotolate,
frutti di mare,

granchi intimiditi che si insabbiano,
la sabbia viene pettinata dall'acqua,

and un silenzio che mette, pace nello spirito,
sotto l'onda del mare c'è tanto amore

bellezza primordiale, che avvolge,
nell'intimità della nostra, anima silenziosa.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta mercoledì 30 aprile 2014

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

il fragore dell'oceano

il fragore delle onde come musica infinita,
come il battito del sangue, di questo pianeta
le grandi onde oceaniche, trasportano verso la terra

miriadi di conchiglie colorate, tra la spumosa schiuma di mare,
nella grande spiaggia bianca assolata, brilla l'orizzonte oceanico,
mentre il vento scorre, arruffando ogni cosa,

lo stridio del gabbiano, risponde alle onde
tra cielo e acqua, un abbraccio senza fine,
nell'infinito momento del caldo estivo,

la notte, la tartaruga esce dall'oceano,
e con passo lento, raggiunge le sue uova,
le accarezza e le coccola, a settembre usciranno i cuccioli,

spruzzi, sorrisi, salti tra le onde, pace, gioia nel cuore,
caldo, sole, luce che brilla, blu dell'oceano profondo,
amore nello spirito dell'acqua di un estate fantastica.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 8 giugno 2015

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Nadia...e Sicilia

La luna rossa, il vento.
Il tuo colore accecante come quello di questa dolce donna del Nord.
Il mio cuore è ormai su queste terre, in queste acque annuvolate dalle nebbie.
Ho dimenticato il mare, la penetrante conchiglia soffiata dai pescatori siciliani, ho dimenticato i gabbiani e
le cantilene lungo i vicoli dei borghi.
Ho dimenticato il colore scuro dei miei amici e l’aria dei verdi altipiani per le terre e i fiumi del nord e…per Lei.
Più nessuno mi porterà nel Sud

Oh, il Sud. E sono stanco di solitudine e di malinconia.
Ma più nessuno mi porterà nel Sud.
Non ti posso più baciare, ma spero che qualcuno lo faccia per me e senta quel sapore nero e denso che ha la tua bellezza. Come Lei….Sicilia, sei bella come Lei…la dolce donna del nord.
E questa sera carica d'inverno è la mia casa ora.

un lamento d'amore, ma senza amore

Massimo

segnalata da Massimo venerdì 28 gennaio 2011

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

sogni

sogno il rotolare delle onde,
un bagnasciuga caldo e brillante,

pieno di conchiglie misteriose,
nella brezza del mattino

nel blu intenso del mare estivo,
mentre la spuma di mare gioca con noi,

sotto il sorriso del cielo,bambini noi siamo
apparteniamo alla potenza dell'acqua salmastra,

insieme a tutte le sue creature,
noi sentiamo la sua melodia profonda,

il mare è nostro amico, la nostra vita,
il nostro inebriante profumo,

lui parla e noi ascoltiamo.
sogni!

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 18 gennaio 2013

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Mare cristallino
a volte birichino,
con conchiglie colorate,
alcune anche tigrate.

Sento il vento che mi scivola sul viso,
come un chicco di riso
su un sorriso.

Il mare è una risorsa universale
dove intravedi onde rotolare.
Sono bellissime e spumeggianti,
con il sole diventano anche brillanti.

Pesci che guizzano,
sirene che cantano,
dove ognuno può ballare
sulla riva del candido mare.

3mend@ PoPpOtTa

segnalata da 3mend@ PoPpOtTa lunedì 16 giugno 2008

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

In compagnia del mare

La spiaggia ormai è deserta, silenziosa,
a piedi nudi amo passeggiare
sulla battigia, proprio dove l'onda,
increspandosi e sussurrando lieve,
viene a baciar la riva, in don lasciando
qualche conchiglia, un gonfio legnetto,
alghe strappate ad un lontano scoglio.
Affondo il piede nel mollo arenile,
corre un'onda a richiuder la ferita,
in un balen scompare la mia orma
ed il geloso mar torna a giocare.
Ora il sole già basso all'orizzonte,
un purpureo saluto manda al cielo
e sembra il mar, col suo perenne moto,
voler essere culla al suo riposo
e l' onde acquieta ed addolcisce il canto.
A sera poi l'abbraccio della luna
calmo lo troverà e allor le stelle,
testimoni di questo idillio arcano,
lo scintillio del pelago godranno.

Ignazio Amico

segnalata da amicuscertus martedì 16 ottobre 2007

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

LA MIA VITA

La mia vita pulsa
è viva.
non riesco facilmente a nasconderlo
la porto appuntata sulle giacca
come un fiore all’occhiello.
E’ il mio biglietto da visita
e la mia risata
perla di corallo rosso di una conchiglia aperta
ad assaporare
il gusto gelido della candida neve
sulla punta della lingua
o della schiuma salina di un mare in tempesta.
Perché la mia vita pulsa
riconosce le sfumature impercettibili
che vanno dal dolce al pepato
o dall’amaro al salato della felicità.

G.Tamagno

segnalata da grazia domenica 20 gennaio 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Sms (da parte di Marco)

Mi ha fatto piacere sentirti
e che stai bene
dolce splendida Gabry
tu sei una conchiglia
nel tuo cuore c'è il mare
rimani cosi' come sei
non cambiare mai
ricordati che la nostra storia
è finita da tempo
e come tutte le più belle cose
finiscono presto...
buona notte.
Non sò perchè
sarebbe finita comunque
tra un anno o due
vado via per sempre
da Courmayeur
è stato meglio cosi'
T.V.B
anche se la nostra storia è finita
comunque....grazie d' esistere!Marco 10/4/2002
P.S A Tutt'oggi lui vive ancora li'
io sono andata via

segnalata da Gabriella C. martedì 26 marzo 2013

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

IL SOLE BIANCO

Era il sole bianco
in un prato nel cielo,
in quel raggio dorato
che il mondo ha scaldato..

Luce fresca e sincera
di umana fiera beltà.

Dalla primavera
ammiravano meravigliati
questa splendida serenità..

I bambini volarono via
e l’ inverno, scese con il suo gelo.

Un milioni di fiori
sembravano lanciare saluti
nelle bianche torri.

Piccole campane d’argento.
diede loro l’addio ,
come diamanti nelle rocce brillavano
splendente luce del Sole.

La sfera di mercurio
contenevano magiche conchiglie
dalla voce vellutata..

Mille perle rosa diventarono
parole e poesie
aprendo il cuore
alla musica e alle melodie..

Padroni del mondo
volarono in un bacio toccato,
attraverso le nuvole di malinconie
che hai sempre cercato e mai trovato...

segnalata da Giulia Gabbia lunedì 2 agosto 2010


◄ indietro
1 2

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

51 ms 13:15 23 082019 fbotz1