Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » decise

Cerca decise nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 518 barzellette. Pagina 2 di 26: dalla 21a posizione alla 40a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi






















stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » scuola

Il Direttore dell'Istituto di Anatomia Patologica dell'Università di XXX, recandosi come ogni mattina al lavoro, mentre sta parcheggiando l'auto, incontra un suo assistente che gli comunica tutto eccitato: "Ha saputo, signor Direttore, che è morto Gambardella?".
Il Direttore facendo finta di sapere chi è costui risponde "Si, si, certo...".
Entrato in Istituto il portiere si affretta a comunicargli anche lui la stessa notizia: "Ha saputo, signor Direttore, stanotte è morto Gambardella".
Il Direttore incomincia a chiedersi chi è mai costui, ma prosegue e nel corridoio incontra un altro dei suoi assistenti che gli comunica, tutto eccitato, la stessa notizia.
E cosí via per tutto il giorno altre 3-4 persone.
Incuriosito alla fine della giornata si reca nella camera dell'obitorio per esaminare il cadavere il cui unico particolare veramente fuori dal comune è un pene di dimensioni notevolmente ampie.
Decide di farne l'autopsia, ma nel frattempo si fa sera e arriva l'ora di andare a casa.
Cosí decide di portarsi a casa un pò di lavoro: recide il pene e lo avvolge in un giornale.
Arrivato a casa dimentica il pacchetto con l'organo sul tavolo d'ingresso dove la moglie poco dopo lo nota e incuriosita lo apre esclamando: "Mio Dio! E' morto Gambardella!".

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un giorno un imbianchino va in un convento. Si mette al lavoro e inizia a dipingere i muri, quando vede delle suore che si avvicinano ad una colonnetta, tolgono il coperchio e sotto che un ca**o di ferro. A turno ci montano sopra e fanno quello che devono fare. L'imbianchino rimane li' perplesso. Il giorno dopo ritorna e decide di mettersi al posto del ca**o di ferro. Arrivano le suore e nessuna si accorge dello scambio. Il pomeriggio l'imbianchino trova un collega e gli racconta cosa gli è successo, cosi' decidono di fare cambio. La sera i due si reincontrano e il primo vede il secondo che piange e gli fa: P: "Ma cos'hai. Non ti è piaciuto?" S: "Potevi dirmelo che al Venerdi' lo limano!!"

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Tre lumache decidono di fare una gita cosi' partono. Dopo circa 1000 km si accorgono di aver dimenticato le bevande, a qualcuno tocca tornare indietro, ma a chi? Dopo un po' si decide per la piu'piccola. La stessa parte ma si nasconde dietro una siepe per vedere se le due iniziassero a mangiare senza di lei. Così dopo circa 3 mesi le due stremate dalla fame aprono i cestini e..... a quel punto compare dal cespuglio la lumachina e dice: "Aaahhhhhhh se fate così non ci vado piu'

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » dal medico

Una donna sta per partorire. Quando il dottore si appresta a far uscire il bambino vede la testa che esce e che dice: - Sei il mio papa'? Il dottore dice: - No! Allora il bambino dice: - Va bene! E torna dentro. Il dottore lo dice all'infermiera che decide di provare. Quando va, lei vede ancora la testa del bambino che dice: - Sei il mio papa'? L'infermiera dice: - No! Allora il bambino dice: - Va bene! E torna dentro. A questo punto il dottore decide di chiamare il padre. Quando il padre va, il bambino esce e dice: - Sei il mio papa'? Il padre dice: - Si! E allora il bambino, dando dei colpetti sulla fronte con due dita, dice: - Ti piace questo?

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un impiegato del ministero è indaffarato nel suo ufficio, cioe' sta con i piedi sulla scrivania a leggere il giornale. Oggi proprio non passa. Allora decide che per passare il resto della giornata deve andare a rovistare nel magazzino a fianco al suo ufficio. Entra e fruga nei vari scatoloni e cassetti. Trova una lampada e gli da una sfregata. Come al solito esce un genio. "mi hai liberato e hai diritto a tre desideri" Impulsivamente l'impiegato chiede "vorrei un caffe' ristretto" Pooof! Compare un caffe' Si beve il caffe' e decide che forse è il caso di pensarci un attimino per il prossimo. "Ecco, voglio essere in un isola caraibica nella mia villa con una bella donna che stia a soddisfarmi". Pooof! e si trova sull'isola. "L'ultimo desiderio è che non voglio più lavorare" Pooof! E si ritrova nell'ufficio del ministero.

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Edward, giovane brillante ed affascinante, non si decide a fidanzarsi e la mamma, preoccupata, gli dà frequentemente consigli. Mamma - Edward, che ne pensi di Sally? Edward - Mamy, ha i capelli rossi e le puzza il fiato. Mamy - Di Liza, che ne pensi? Edward - E' volgare, si veste male, è poco intelligente... mamy - Ma la dolce Glenda?... edward - Mamy, è fredda come il ghiaccio, non la sopporto, non è il mio tipo. Ti prego, mamy, lasciami pensare. Qualche giorno dopo. Edward scioglie la riserva. Edward - Mamy, mamy, ho deciso! Mamy - Bene, caro, chi e'? Edward - E' John, il figlio del giardiniere. Mamy - Ma...Edward... è cattolico!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ho deciso di catapultarmi in Africa; il problema non è stato tanto il viaggio, quanto trovare la catapulta

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Il ministero dei lavori pubblici da il via per la costruzione di una linea telefonica da Milano a Roma. Per risparmiare sulle casse dello stato si decide di far piantare i pali ai Finanzieri, ai pompieri e ai carabinieri. Dopo 1 settimana di lavoro gli ispettori decidono di controllare il lavoro svolto, e vanno dai finanzieri "Quanti pali avete piantato?" chiede l'ispettore. "85 pali" risponde il finanziere. "Bravi Bravi, continuate così!" L'ispettore va dai pompieri, e chiede "Voi quanti pali avete piantato?" "110 pali" risponde il pompiere "Bravi Bravi, continuate così!" L'ispettore va dai carabinieri, e chiede "Voi quanti pali avete piantato?" "3 pali ispettore" risponde l'appuntato. " Ma come 3 pali, gli altri ne piantano 80-100 e voi solo 3?" e l'appuntato "Si, ma loro li lasciano mezzi fuori!!"

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Bambino ad un amichetto: "e adesso che mi ero, finalmente, sistemato bene, i miei hanno deciso di comprare un altro bambino..!"

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Due amici inseparabili Ci sono due tizi.Uno si chiama Cervello, l'altro Che te ne frega, si trovano davanti a un bar, Che te ne frega, decide di andare a bere qualcosa e dice all'amico Cervello di aspetterlo fuori. Che te ne frega entra nel bar e ordina un'aranciata, il barista vedendolo gli dice: Ehi non ti ho mai visto da queste parti, come ti chiami?e lui risponde: Che te ne frega "Come ti chiami?" "Che te ne frega!"La storia continua cosi' x altri 10 minuti finche' il barista spazientito decide di chiamare un vigile. Il vigile chiede a Che te ne frega "Come ti chiami?" e lui "Che te ne frega" e anche con il vigile la storia continua.Il vigile fuori dsi se' allora gli chiede "Ehi amico ce l'hai il cervello?"e lui "Certo mi aspetta fuori!"

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino si sposa e dopo alcuni mesi di matrimonio riesce finalmente a gravidare la moglie. Fino al sesto mese pierino ci da dentro a più non posso, ma dopo decide basta. La moglie sempre più vogliosa decide di trovarsi un amante. Pierino che non è fesso del tutto capisce tutto ciò e un giorno torna a casa prima della fine del lavoro e trova la moglie a letto con l'amante nell'atto di accopiarsi, con calma si leva la giacca và in cucina, prende il mattarello e và in camera da letto. In quel momento la moglie vede il marito con il mattarello e tenta di staccarsi dall'amante, tira tira tira ma non ci riesce, pierino arriva sempre più vicino e quando sta per dare la prima botta di mattarello dalla pancia della moglie si sente: papà batti forte che io lo tengo duro.

stelline voti: 7; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino tutte le mattine quando arriva a scuola, prima di entrare in classe chiede alla maestra il permesso di andare in bagno. Dopo due settimane la maestra, incuriosita, decide di seguirlo di nascosto per vedere che cosa fa e scopre che Pierino toglie dal suo zaino un bell'uovo fresco e lo nasconde sul davanzale di un alto finestrone. Nell'intervallo lo va a recuperare e se lo beve di gusto. Allora la maestra decide di farle uno scherzo. Dopo che Pierino ha sistemato accuratamente l'uovo ed è uscito dal bagno, recupera l'uovo, fa un buchino sul guscio se lo beve e lo rimette a posto. All'intervallo, quando Pierino fa per bere il suo ovetto si accorge che è vuoto e si arrabbia come una bestia. Alla fine delle lezioni corre a casa come una freccia ed invece di accomodarsi a tavola come tutti i giorni si precipita nel pollaio. La mamma che ha assistito alla scena lo segue insospettita e trova Pierino dentro al pollaio che tiene per il collo il gallo.
- La prossima volta che scopi con il preservativo ti tiro il collo, capito?

stelline voti: 20; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Barzellette » sport » calcio

Dopo le ultime prestazioni dell'Inter e la sconfitta per 6-0 nel derby, Moratti ha licenziato Tardelli ed ha già deciso il successore: Panatta!!

stelline voti: 16; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » lavoro

Dicesi 'Commissionè un gruppo di persone che individualmente non possono fare nulla, ma che come gruppo decidono che nulla può essere fatto.

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Due carabinieri decidono di regalare alle rispettive mogli un paio di scarpe di coccodrillo, ma visto che i prezzi risultano esorbitanti, decidono di armarsi di canoa motorizzata ed equipaggiamento da safari per procurarsi le scarpe andando direttamente alla fonte. Arrivati sul Nilo i nostri due carabinieri si dividono i compiti, il primo a prua prende al volo tutti i coccodrilli che gli capitano a tiro, il secondo li accatasta a poppa dopo averli tramortiti. Ad un certo punto, quest'ultimo si stanca e dopo aver accatastato si e no una settantina di esemplari, urla al compagno: "Aho! Ne prendiamo un altro soltanto... se anche quello non ha le scarpe, ce ne torniamo a casa!

stelline voti: 18; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » Berlusconi

Alcuni documenti del SISDE, recentemente resi pubblici, affermano che, dopo le affermazioni di Berlusconi secondo cui la civiltà occidentale sarebbe superiore a quella islamica, Bin Laden diede ordine di organizzare un attentato aereo in Italia. Due terroristi, provenienti da un Paese del Medio Oriente, arrivarono a Napoli con la ferma determinazione di eseguire "il castigo di Allah per gli infedeli italiani". Segue la ricostruzione dell'itinerario e delle azioni dei due uomini, effettuata dai nostri servizi segreti. Lunedì, 3:45: giungono all'aeroporto internazionale di Napoli, via aerea dalla Turchia; escono dall'aeroporto dopo otto ore perché gli hanno perso le valigie; la società di gestione dell'aeroporto non si assume la responsabilità della perdita, e un impiegato consiglia i terroristi di provare a ripassare il giorno dopo: chissà, con un po' di fortuna...; prendono un taxi; il tassista (abusivo) li guarda dallo specchietto retrovisore, e vedendo che sono stranieri, li scarrozza per tutta la città per un'ora e mezza; dal momento che non proferiscono lamentela, neanche dopo che il tassametro raggiunge le 374.000 lire, decide di fare il colpo gobbo: arrivato alla rotonda di Villaricca, si ferma e fa salire un complice; dopo averli derubati dei soldi e coperti di mazzate, li abbandonano esanimi nel Rione 167. Lunedì, 8:30: al risveglio dopo la mazzata, entrambi i terroristi raggiungono un albergo sito in zona piazza Borsa; decidono quindi di affittare un'auto presso la "Hertz" di piazza Municipio; poi si avviano in direzione aeroporto, ma giusto prima di arrivare a piazza Mazzini, rimangono bloccati da una manifestazione di studenti, uniti alle tute bianche anti-global e ai disoccupati napoletani, che non li fanno passare. Lunedì, 14:30: arrivano finalmente in piazza Garibaldi, e decidono di farsi cambiare i loro dollari in lire; vengono rifilati loro biglietti da 100.000 lire falsi. Lunedì, 16:45: arrivano all'aeroporto di Capodichino con la ferma intenzione di dirottare un aereo per farlo cadere sulle torri dell'ENEL del centro direzionale; però i piloti dell'Alitalia sono in sciopero, perché chiedono la quadruplicazione del salario e vogliono lavorare meno ore; stessa cosa per i controllori di volo, che pretendono anche la pinza obliteratrice per tutti ("altrimenti che controllori saremmo", hanno dichiarato); l'unico aereo disponibile è uno della Maradonairlines con destinazione Sassari, e ha 18 ore di ritardo; gli impiegati e i passeggeri sono accampati nelle sale d'attesa, intonano canti popolari, gridano slogan contro il governo e i piloti...; arrivano i celerini, che cominciano a dare manganellate a destra e a manca, contro tutti, e si accaniscono in particolar modo sui due arabi. Lunedì, 20:05: finalmente si calmano un po' gli animi; i due figli di Allah, coperti di sangue, si avvicinano al banco della Maradonairlines per acquistare i biglietti, dirottare l'aereo e farlo schiantare contro le torri dell'ENEL; il responsabile della Mar

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Una coppia decide di sposarsi e il futuro marito decide di chiarire subito alcuni punti a cui non intende rinunciare: "Cara, prendi nota che ho delle abitudini ben radicate a cui non voglio rinunciare. Al lunedi' sera vado al cinema con il miei amici, il martedi' sono in biblioteca per aggiornamenti culturali, il mercoledi' sera ci troviamo al bar per preparare la schedina, al giovedi' c'è il club del bridge, al venerdi' vado sempre a teatro, al sabato la discoteca e alla domenica la pizzeria con gli ex compagni di corso". "Caro, anch'io ho delle abitudini fisse per cui capisco le tue esigenze... vedi, io scopo tutte le sere. Chi c'e', c'e'..

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un gruppo di bambini della terza, quarta e quinta elementare sono accompagnati da due maestre al locale ippodromo per imparare qualcosa sul mondo dei cavalli. Durante il giro alcuni dei bambini decidono di andare alle toilettes per cui viene deciso che le bambine sono accompagnate da una delle maestre, mentre i maschietti dall'altra. Dopo un po' le maestre escono e aspettano fuori, ma poco dopo uno dei maschietti esce dalla toilette e dice alla maestra che alcuni compagni non riescono ad arrivare all'urinatorio. Non avendo altra scelta la maestra entra e comincia ad issare i piccoli ragazzini prendendoli per le braccia uno ad uno. Ma giunto all'ultimo cerca di alzarlo senza riuscirci, notando pero' che è ben dotato per un ragazzino di scuola elementare. "Io credo che tu sia della quinta..." lei comincia a dire. Ma lui subito: "No madam, io sono della settima, corro su Silver Arrow. Comunque grazie per l'elevazione!".

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

E' notte. La signora Clotilde e il signor Bruno sono a letto. Nel sonno più profondo la signora Clotilde prende in mano il membro di Bruno e lo usa a mo' di cambio: "Prima... Seconda... Terza... Quarta". Bruno si sveglia ma decide di lasciar perdere. Ma questo avviene anche la seconda e anche la terza sera. Dopo una settimana di "gare automobilistiche" Bruno decide di andare dal dottore. L'unico consiglio che gli viene dato è quello di tagliarselo. Lui lo fa e poi torna a casa. Alla solita ora Clotilde allunga la mano ma non trova il tanto agognato cambio. Si sveglia di soprassalto e dice: "Bruno... ci hanno rubato la macchina!!" e Bruno: "Non ti preoccupare, l'abbiamo cambiata, ora abbiamo il cambio automatico!!"

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Problemi pericolosi

La fata turchina si è finalmente decisa ad andare dal dermatologo.


1 2 3 4 5 6 ... 26

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 06:57 27 022021 fbotz1