Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » decise

Cerca decise nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 518 barzellette. Pagina 3 di 26: dalla 41a posizione alla 60a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi






















voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

C'e' un tizio che si presenta ad un esame per un posto nel comune di residenza. Facendo leva anche sul fatto che per una disgazia gli avevano tagliato le palle, supera la prova e la commissione decide di assumerlo. -Bene, lei è stato assunto, complimenti! Si presenti domattina alle 10.- Il tizio, contento va e torna l'indomani alle 10. Nota pero' che tutti gli altri impiegati entrano a lavoro dalle 8. Passa una settimana e poi decide di parlare al responsabile per capire perché lui entrasse 2 ore dopo. Imbarazzatissimo: -Io...beh...sa...non ho più le palle, pero' non capisco perché ci debba essere questa disparità con gli altri...insomma per il lavoro non ha importanza! --No, vede.., lei non ha capito... è che gli altri fino alle 10 se le grattano!

stelline voti: 21; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » Berlusconi

Berlusconi decide di acqustarsi, per quando sara il momento, una tomba degna di lui. Incarica il fido Emilio Fede di provvedere in merito. Dopo avere scartato, perche non degni di lui, il Phanteon, S.Pietro, Le Piramidi, la Valle dei re.finalmente decide per il Santo Sepolcro. Caro cavaliere, dice Fede, c'è npero' un piccolo pe'aticolare, siccome il Santo Sepolcro è in Israele, gli ebrei, non lo mollano facilmente essi vogliono, visto che lo desideri, 10 miliardi di dollari. Berlusconi ci pensa e poi sbotta, certo che dieci miardi di dollari per tre giorni mi sembrano un po' ecessivi.

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » computer

Perché ultimamente i prodotti Microsoft hanno tutti una X ("Windows XP", "Office XP", "Xbox", ecc.)? Perché Bill ha deciso di firmarli personalmente!

stelline voti: 28; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » legge

Un impiegato del ministero è indaffarato nel suo ufficio, cioe' sta con i piedi sulla scrivania a leggere il giornale. Oggi proprio non passa. Allora decide che per passare il resto della giornata deve andare a rovistare nel magazzino a fianco al suo ufficio. Entra e fruga nei vari scatoloni e cassetti. Trova una lampada e gli da una sfregata. Come al solito esce un genio: "Mi hai liberato e hai diritto a tre desideri" Impulsivamente l'impiegato chiede "Vorrei un caffe' ristretto" e pooof! Compare un caffe'. Si beve il caffe' e decide che forse è il caso di pensarci un attimino per il prossimo. "Ecco, voglio essere in un isola caraibica nella mia villa con una bella donna che stia a soddisfarmi". Pooof! e si trova sull'isola. "L'ultimo desiderio è che non voglio più lavorare..." Pooof! E si ritrova di colpo di nuovo nell'ufficio del ministero...

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

Dicesi 'Commissione' un gruppo di persone che individualmente non possono fare nulla, ma che come gruppo decidono che nulla può essere fatto. (Fred Allen)

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Due carabinieri decidono di regalare alle rispettive mogli un paio di scarpedi coccodrillo, ma visto che i prezzi risultano esorbitanti, decidono diarmarsi di canoa motorizzata ed equipaggiamento da safari per procurarsi lescarpe andando direttamente alla fonte. Arrivati sul Nilo i nostri duecarabinieri si dividono i compiti, il primo a prua prende al volo tutti icoccodrilli che gli capitano a tiro, il secondo li accatasta a poppa dopoaverli tramortiti. Ad un certo punto, quest'ultimo si stanca e dopo averaccatastato si e no una settantina di esemplari, urla al compagno: "Aho! Neprendiamo un altro soltanto... se anche quello non ha le scarpe, ce netorniamo a casa!

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Due carabinieri decidono di regalare alle rispettive mogli un paio di scarpe di coccodrillo, ma visto che i prezzi risultano esorbitanti, decidono di armarsi di canoa motorizzata ed equipaggiamento da safari per procurarsi le scarpe andando direttamente alla fonte. Arrivati sul Nilo i nostri due carabinieri si dividono i compiti, il primo a prua prende al volo tutti i coccodrilli che gli capitano a tiro, il secondo li accatasta a poppa dopo averli tramortiti. Ad un certo punto, quest'ultimo si stanca e dopo aver accatastato si e no una settantina di esemplari, urla al compagno: "Aho! Ne cca!" e il primo: "No, ci mangia!"

stelline voti: 2; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Barzellette » dal medico

Un giorno un uomo si ammala, così decide di andare dal dotore. Prima prova ad andare all'ospedale ma trova coda, cosi decide di andare da un privato. Per strada in una casa vede un cartello che indica un dottore. Suona alla porta e aspetta che qualcuno gli apra. Ad un tratto la porta si apre, è la moglie del dottore che gli chiede che cosa vuole. Lui, con voce molto bassa perché è raffredato gli chiede se c'è il dotore e lei con lo stesso tono gli risponde: -No, dai entra.

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Una famiglia di tartarughine decide di partire per una scampagnata.
Hanno già fatto un bel pò di strada quando la madre si ricorda di aver dimenticato il pane da toast e chiede: "Chi torna indietro a prendere il pane?".
Nessuno all'inizio vuol tornare indietro, ma alla fine la tartarughina più giovane si offre, ma alla condizione che l'aspettino per mangiare.
Avuta questa assicurazione parte verso casa.
Passa un mese, ne passano due, tre e l'appetito si fa sempre più forte, finchè la tartaruga nonna dice: "Non riesco più ad aspettare; io inizierei a mangiare".
Ma la tartaruga mamma: "No, ho dato la nostra parola che avremmo aspettato e quindi aspetteremo".
Passano 6 mesi, passa un anno, ma non si vede nessuno. Passano 2 anni e allora la tartaruga madre decide: "Beh abbiamo aspettato abbastanza; cominciamo a mangiare".
Non fa a tempo a inghiottire il primo boccone che la tartarughina partita due anni prima salta fuori da dietro il cespuglio gridando: "Ecco, lo sapevo che non mi aspettavate!!"

stelline voti: 4; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Due drogati sono in cerca di un appartamento in cui vivere. Uno dei due decide di andare a controllare; sale le scale, apre la porta e, specchiandosi in uno specchio proprio davanti alla porta, si spaventa e incomincia ad urlare: -"Al ladro!! Al ladro!!" Scende le scale di corsa, va dal suo amico e gli racconta l'accaduto. Decidono così di andare a controllare insieme l'appartamento. Salgono le scale, aprono la porta, specchiandosi si spaventano e incominciano ad urlare: -"Al ladro!! Al ladro!!" Scendono le scale di corsa e raccontano tutto a un carabiniere lì vicino. Il carabiniere sale, apre la porta, si specchia, tutto tranquillo scende le scale e dice ai due drogati: -"Non preoccupatevi, c'è già su il mio amico!!"

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

L'imperatore Giap chiama al suo cospetto i suoi tre valenti Samurai Tutiro, Tutero e Tutoro: "Ho avuto notizia di tre draghi che seminano il terrore nelle lontane province dell'impero. Voglio che vi rechiate sul posto per ucciderli ". I tre samurai prendono congedo e si consultano per stabilire la strategia da adottare. Decidono di recarsi individualmente a nord, ovest e sud, affrontare i draghi per poi ritrovarsi di li' ad un mese. Passa il tempo e finalmente, sul finire del mese le carovane di Tutiro e Tutero si incontrano. Hanno sconfitto i relativi draghi e festeggiano con grande gioia l'avventura che li ha visti valorosi protagonisti. Rendendosi conto dell'assenza del loro compagno, decidono di andargli incontro e si incamminano verso sud. Ad un tratto scorgono, di là da una bassa collina, un bagliore sfolgorante... "Sarà Tutoro che festeggia, presto, raggiungiamolo!". Entrano in una piccola valle in cui vi è al centro una statua di cristallo che brilla... La morale: Non è Tutoro quello che luccica!

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Dopo il G8 di Genova è stato deciso che gli aiuti agli stati sottosviluppati saranno pagati dai poveri dei paesi ricchi a favore dei ricchi dei paesi poveri

stelline voti: 20; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » soldi

Per risparmiare ho deciso di farmi seppellire con il braccio fuori, così mi cambio i fiori, mi pulisco il marmo e poi faccio gli scherzi scambio le foto delle lapidi

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

I carabinieri, la polizia e la Guardia di Finanza discutono su quale sia il corpo migliore. Decidono di chiedere a Scalfaro un giudizio. Il presidente decide per un piccolo test. Un coniglietto bianco verrà liberato in Aspromonte e i primi a riportarlo indietro verranno decretati vincitori. I primi a tornare sono quelli della Gdf decretando che il coniglio non esiste. Successivamente torna la polizia dicendo che sono dispiaciuti ma che il coniglio è morto nella sparatoria seguita all'incidente. Infine arrivano i carabinieri trascinando un orso bruno insanguinato e massacrato di botte che urla: "Sono un coniglietto bianco, sono un coniglietto bianco!".

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Nel parco di una stupenda villa veneta ci sono due statue, raffiguranti un cavaliere che stà per baciare una dama... Dal bosco incantato spunta allora una dolce fatina, e commossa dall'atteggiamento dei due, decide di animarli! Con la bacchetta magica tocca la dama, ed i due prendono vita! "Dopo tanti secoli di attesa, siete finalmente liberi di amarvi! Andate pure, ma ricordatevi di essere di ritorno tra due ore!!" i due, felicissimi, si allontanano nel bosco, ma dopo un'ora sono già di ritorno! "Perché siete tornati cosi' presto? Andate, andate: avete ancora un'ora di tempo!" i due, contenti, ritornano nel bosco... Dopo mezz'ora, la fatina, incuriosita, decide di andare a vedere cosa combinano i due amanti in mezzo ai cespugli... Si avvicina piano piano, e nota il cavaliere con un piccione in mano che fà alla dama: "Tienilo bene fermo te, adesso, che ora in testa sua ci cago io!!"

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

M'innamorai subito di lei, dopo un quarto d'ora avevo deciso di non rubarle più la borsetta (Woody Allen)

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Un turista americano decide di compiere l'attraversata del deserto del Sahara. Decide quindi di andare da un cammelliere per comprare un cammello. All'ingresso del negozio vede una scritta: "Cammelli normali: $100. Cammelli mattonati: $500". Chiede ovviamente la differenza al gestore del negozio che gli dice: "i cammelli normali sicuramente li conosce. Quelli mattonati sono forniti accessoriati con due mattoni". "e a che servono i mattoni?". Allora il cammelliere prende i due mattoni, si avvicina furtivamente dietro al cammello e gli schiaccia i testicoli con i mattoni... (e subito dopo il cammello con la bocca fa il gesto del risucchio).

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » fortuna

Un giovane medico apre il suo primo gabinetto in un paesino di campagna e subito la prima notte è chiamato d'urgenza per un parto. Egli si precipita, ovviamente col cuore in gola, ed entra nella camera della partoriente. Nota che il feto si presenta male e decide di usare il forcipe. Ma a causa dei forti tremori che presenta il ferro gli sfugge di mano e colpisce in testa la madre che muore sul colpo. Allora il giovane medico, disperato per il guaio combinato, afferra il neonato per la testa e tira cosi' forte che perde l'equilibrio e il bebe' vola attraverso la stanza e colpisce il padre che sta prendendo una boccata d'aria alla finestra, cadendo cosi' tutti e due di sotto dal settimo piano. Il giovane medico, rendendosi conto della vastità del suo disastro, decide di cambiare paese ed apre un altro gabinetto medico in un altra città molto lontana dalla precedente. Un mese più tardi viene nuovamente chiamato d'urgenza al capezzale di una partoriente. Due ore dopo è di ritorno a casa sua e la moglie gli chiede angosciata: "Allora, come è andata?". "Non troppo male. Questa volta sono riuscito a salvare il padre!".

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

La madre superiore di un convento decide di riunire tutte le suore nell'atrio perché la sera prima è avvenuto un misfatto. Suora Madre: "Mie consorelle, ho deciso di riunirvi qui perché ieri sera nel convento è avvenuto un fatto deplorevole!". Tutte le suore: "OoooHhhh!"; una suora in fondo: "Hihihihihih!". La suora Madre continua: "Abbiamo trovato una giacca da uomo!". Tutte le suore: "OoooHhhh!"; la suora in fondo: "Hihihihihi!". La suora Madre: "C'erano anche un paio di calzoni da uomo!". Tutte le suore: "OoooHhhh!"; la suora in fondo: "ihihihihihi!". La suora Madre: "Vi erano anche un paio di mutande da uomo!". Tutte le suore: "OoooHhhh!"; la suora in fondo: "Hihihihihihi!". La suora Madre: "C'era anche un profilattico!". Tutte le suore: "OoooHhhh!"; la suora in fondo: "Hihihihihihi!". La suora Madre: "Il profilattico era bucato!". Tutte le suore: "Hihihihihihihihi!"; la suora in fondo: "OoooHhhh!".

stelline voti: 21; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » fortuna

L'autoradio

Un giorno Pino decide di comprasi per la sua Fiesta una bellissima autoradio di marca. Spende un capitale per farsi fare un impianto degno di una discoteca e felice gira per la città facendoci schiattare dall'invidia. Un giorno va in un bar a prendersi un caffè e quando esce non trova più l'autoradio in macchina. Nero come un antilope indiana si fa montare in macchina una nuova autoradio di quelle che costano una valle di soldi. Stessa situazione, scende un minuto, il tempo necessario per andarsi a prendere il caffè, quando uscendo dal bar trova lo slot dell'autoradio vuoto... comincia a bestemmiare in venusiano con sottotitoli in turco e nero come *due* antilopi indiane si fa mettere una nuova autoradio ancora più costosa del modello precedente.
La mattina va al solito bar e memore di ciò che gli era successo beve il caffè alla velocità della luce finendo quasi ustionato alla lingua, esce e... gli han ciulato di nuovo l'autoradio...
A questo punto decide di non comprarsi più autoradio, l'indomani mattina va tranquillo al bar e prima di uscire mette nello slot dell'autoradio un fogliettino con su scritto: "Non ce la metto più"
Entra tranquillo nel bar, prende con tutta calma il caffè, chiacchera un po', poi con tutta freschezza esce e non vede più la sua macchina, affannato corre dove l'aveva parcheggiata e trova solo un foglietto per terra con scritto: "CE LA METTIAMO NOI!"


1 2 3 4 5 6 7 ... 26

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 07:27 27 022021 fbotz1