Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » decise

Cerca decise nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 62 poesie. Pagina 1 di 4: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

..:: L'Utopia ::..

Esiste gente che ha deciso
di rimanere fedele ai loro sogno...
Esiste gente che ha deciso
che non sognera mai...
Esiste gente che ha deciso
di smettere si sognare,
ma che oggi ne sono felici...
Ma non e sognare
e piangere
per i sogni irrealizzati
una parte della nostra vita?

FrAnCeScA(VeDnO) - tratto da Me e Utopia

segnalata da FrAnCeScA(VeDnO) sabato 11 febbraio 2006

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

lettera a un bambino:

"Ciao oggi è il mio primo giorno di vita mia madre non lo sà ,sai ha 16 anni ed è molto bella anche mio padre lo è .Mi stano crescndo le manine e due cose a sventola non sò cosa siano ,un ciufetto in testa.Nascerò a luglio oggi mia madre lo ha detto a mio padre e lui ha rifiutato e lei è svenuta.Oggi c'è un bel sole nache a lulgio ci sarà ma io non lo vedrò perchè mia madre ha deciso che mi UCCIDERA'

NUNZIA - tratto da LA CLASSE 3°B DI PAGANI

segnalata da nunzia mercoledì 21 dicembre 2005

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

il principe e una rana

c'era una volta un re che aveva tre figli il papà di questo re aveva ordinato di filare della canapa . il re intato cercava una sposa per sposarsi ma non le trovava ,ma trovava solo delle rane nei fossi.allora decise di sposare una rana .vengono stabilizzate le nozze e allora vissero felici e contenti.

maria josè lovaglio - tratto da la principessa trasformata in rana

segnalata da maria sabato 26 marzo 2011

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

tu?

Saranno mille le volte che pensi alla morte ed ad esorcizzarla ma è là ad attenderti, forse tu giovane, o forse tu vecchio le rimembranze traslate nei vividi passi incerti, o decisi lasciano il segno del tuo passaggio come le orme di un piede le lascia sulla sabbia, il tuo inesorabile cammino giunge poi alla fine qualunque esistenza tu abbia plasmato creato, voluto, o non voluto le membra riposeranno per la fatica vissuta!

marco - tratto da da me

segnalata da marcolone domenica 30 dicembre 2012

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Dal giorno alla notte.

Quell’attimo la mattina per vedere il tuo giorno, l’irripetibile insieme al consueto, e vedere chi ce’, come e quando, per capire il solito giorno, un altro; l’uomo scopre, ciò che il giorno conserva, adesso piangi, oppure fino a qui si ride. E poi la calura del pomeriggio, dove il tempo sembra fermarsi, per la sera che arriva improvvisa. La sera e’ la tenerezza che ha lasciato il giorno, la sera e’ qualcosa da decidere, mentre essa va, la sera e’ guardarsi intorno, per capire domani, e non vuoi immaginare ciò che hai deciso, la sera e’ il resto, mentre il resto continua. Ce’ sempre una festa in giro, di gente che gira, tra un saluto mancato e un incontro perfetto, di un uomo solo, in disparte, che ha capito con una frase, la sua, il perche della vita, e l’incertezza del domani. E’ difficile afferrare il domani, come non vuoi smuovere gli attimi della sera, quasi per non toccare il mistero; ma il mistero della vita non e’ oggi e domani, e’ uno solo, e si può capire soltanto alla sera della vita.

Antonio

segnalata da Antonio Paladini domenica 22 maggio 2011

stelline voti: 2; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Ti amo tanto figlia mia
tu che sei lontana ora , che hai scelto di vivere la tua vita , come è giusto che sia
Sono fiera di te figlia mia ,tanto fiera , tu sei la figlia che io ho sempre voluto
sei caparbia, determinata , decisa quando serve come devono essere le donne al mondo d'oggi per vivere
ma sai anche essere tenera , dolce ,fragile
sei sempre la mia bambina che io abbracciavo forte quando eri piccola , chiamandoti principessa
mi hai insegnato tanto figlia mia e mi dispiace se sicuramente tanto volte ti ho deluso , se non sono stata sempre la mamma che volevi
so di non esserci stata tante volte in cui avevi bisogno e di averti messa in un angolo
scusami per questo bambina mia
e so anche che ti ho deluso quando tu volevi vedermi più forte , più determinata , più decisa
ma io sono questa figlia mia , purtroppo sono solo questa
ma ti amo tanto angelo mio e ti porto nel cuore ...

segnalata da silvana mercoledì 25 maggio 2011

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

LITIGI DI PAROLE

LITIGI DI PAROLE

Pensieri e parole si alternano
nel meccanismo del cervello
compromettendo sentimenti
già provati da vicissitudini,
sperimentazioni, sproloqui,
convulsioni cerebrali.
Ragione e sentimento
si sovrappongono, incessanti,
in un percorso che non
avrà mai fine, mai un punto.
Eppure è la norma che decide,
che stabilisce i confini,
che detta le regole della competizione,
che sancisce le puntate
come in uno sceneggiato televisivo,
con attori finti ed attrici camuffate.
Il protagonista, ora attivo, ora succube,
sono io che lotto, che soffre, che decide.
Con alterne vicende…

Catello Nastro

Catello Nastro - tratto da NUOVE

segnalata da Catello Nastro venerdì 15 luglio 2011

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

no sò sè

Non sò sè siano, più a pesarmi gli anni che ho,
o questo fisico che inesorabilmente si deteriora.
Combatto ogni giorno con un nemico visibilmente invisibile,
il tempo ,a volte è dolce, a volte tiranno se lui decide, non si lascia a te, devi fare una cosa in fretta vivere!!!

marcolone - tratto da da me

segnalata da marcolone mercoledì 12 ottobre 2011

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

nasce imperia

"un racconto:"nasceva ad porto maurizio... crescette col tempo la leggenda che era un re.... un fantasma.... beveva le sue birre a the dreamers la foce....poi volava in via cascione come un lampo.. e salutava ogni persona... era veloce sai.... e spesso lo trovavi al prino.... dal tapas... a ascoltare il reagge... un giorno si innamoro di ineja... e decise... con un tocco di follia.... di unirle.... .. il gesto fu suggelllato con un matrimonio... tra una donna luisa... di via s.giovanni... e marco.... di via cascione.... c'era tanta gente.... così nacque una nuova città imperia " passarono gli anni e nasceva una città .... che chiamata imperia ... accolse tutti ... tutti dai bianchi ai neri.... marco di s.giovanni adotto un figlio di colore..... assieme ad luisa lo fecero crescere.. assieme.... fecero di tutto. per creare.. l'armonia nella città essi... dovete sapere... che colui che sposo luisa e marco... disse a loro.... " trattate imperia come un fiore... " in quel inverno nascette imperia.... e la bambina di colore divento la prima sindachessa della città" ?

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

amore perduto

mi sono svegliata e mi sono ritrovata qui tra una tempesta di baci ed un uragano di carezze credevo di stare in paradiso ma mi sono accorta che stavo solo tra le tue braccia morbide e muscolose,poi o guardato i tuoi occhi e mi sono accorta che sulla tua guancia ti scendeva una lacrima,tu mi hai guardata e tene sei andato per sempre da me lasciandomi sola in una tempesta di tristezza ,in un arcobaleno ormai spento senza colori ma solo di un nero oscuro il mio cuore si è oscurato non c'era più ombra di luce perchè la mia luce eri tu,tu solo e unico il mio amore perduto da all'ora mi hai spezato le ali dell'amore e non ho potuto più volare mi hai incatenata a questa vita oscura senza colori senza felicità ma solo tristezza e per questo o deciso di smettere di amarti
e da all'ora tutto è tornato come prima pieno di luce e colori mi è bastato dimenticarti per poter tornare a ricostruire le mie ali e volare per un nuovo orizzonte .

luisa napolitano

segnalata da luisa lunedì 23 marzo 2009

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Se potessi,ti farei uscire dai miei pensieri,ma non posso...
Se potessi,ti sciverei per non farmi dimenticare,ma non posso...
Non posso perchè il mio cuore ha deciso di non spezzarsi più...
perchè l'ultima volta è sempre peggio di come e lo aspetti e non è giusto che un angelo voli via senza parole e pensieri,lasciando dentro me un vuoto intenso..
Se potessi....ti direi addio per non soffrire,ma non posso perchè il mio cuore ti ama ancora...

io

segnalata da samuela sabato 18 ottobre 2008

stelline voti: 14; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Cambierà

un'altra notte finisce
e un giorno nuovo sarà
anna non essere triste
presto il sole sorgerà
di questi tempi si vende
qualsiasi cosa anche la verità
ma non sarà così sempre perchè tutto cambierà
per ogni vita che nasce
per ogni albero che fiorirà
per ogni cosa del mondo
finchè il mondo girerà
già si vedono
lampi all'orizzonte però
nei tuoi occhi io mi salverò
già si sentono tuoni aprire il cielo però
grida forte e sai che correrò

ora mi senti e ti sento
siamo una sola anima
e celebriamo il momento
e il tempo che verrà
se chi decide ha deciso
che ora la guerra è la necessità
io stringo i pugni e mi dico
che tutto cambierà
per ogni vita che nasce
per ogni albero che fiorià
per ogni cosa del mondo finchè il mondo girerà
già si vedono
lampi all'orizzonte però
nei tuoi occhi io mi salverò
già si sentono
tuoni aprire il cielo però
grida forte e sai che correrò
tutto cambierà
sai che cambierà
tutto cambierà
vedrai che cambierà
vedrai che cambierà
tutto cambierà

Neffa

segnalata da Nausica domenica 8 ottobre 2006

stelline voti: 9; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Sei un cruciverba senza soluzione -
la tua dolcezza lascia un retrogusto amaro -
I tuoi occhi ... incantevolmente profondi -
La tua voce - ingannevolmente decisa,
nasconde la fragilità del tuo io - la tua passionalità .

Valentina (io) - tratto da da me stessa

segnalata da Valentina lunedì 8 dicembre 2003

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

PICCOLO RACCONTO DI VITA!

c'era un uomo
nel profondo della foresta ...
insensibile alla vita intorno a lui
non sentiva il canto degli uccelli
gli ululati dei lupi
o il scampering delle creature
in cerca di cibo.
con l'angelo della morte
in bilico su molte famiglie e
gli amici era solo esistente ...
respirava aria ed espirava tristezza.
Mentre camminava su uno stagno
chiaro tra gli alberi, lui ha visto
una riflessione di luce della luna
di una figura e non gli piaceva
quello che i suoi occhi videro.
perchè quella figura era lui stesso.
l'età avanzava sul suo volto con
la stanchezza nei suoi occhi.
era solo e non c'era gioia sulla sua faccia.
era di fronte alla consapevolezza che
stava frequentando più funerali che matrimoni. spesso un pallbearer e mai un groomsman.
i capelli erano bianchi e l'aura era grigio.
questo uomo non trovava
il sentiero della luce
lui era sfinito e disperato
chiese a Dio di illuminare
la sua buia strada.
l'alba arrivò e l'uomo ascoltò
il canto degli uccelli
mentre la brezza fresca del mattino
sibilava tra le foglie degli alberi
e un sentiero divenne chiaro,
l'uomo guardò intorno a se
e si accorse che il mondo era bello
e andava avanti,
c'erano molte persone che
avevano bisogno di aiuto,
e lui decise di aiutarli
così decise di prendersi cura degli altri,
fare nuove amicizie
desiderava cacciare
la tristezza dalla sua vita,
godere un percoso tra la gente.
Ma ancora ascoltò
le voci dalla foresta,
il suo cuore si aprì,
e come un miracolo
trovò l'amore!
adesso sorride è sOpraffatto
dalla bellezza che lo circonda,
promettendo a se stesso di
essere la persona che vuole essere
e di salvaguardare la passione
per la vita,
finalmente ritrovata.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta mercoledì 12 settembre 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Un braccio ripiegato sotto la testa... a pancia in su, c’è profumo di pensieri dolci nella stanza.
Non mi ha mai spaventato la tempesta, nemmeno da piccola.
Incisiva, è forza, gocce ampie e decise, un grido di liberazione contro gli affanni di un tempo indeciso.
Liquido amniocentico del cielo, vita che genera altra vita.
La nona di B...eethoven.
E ti ritrovo anche qui, presenza liquida nell’assenza…
Silenzio ora, solo i passi con scarpe da tic tac sulle ante…allungo le gambe nude ed io scivolo languidamente nei sogni.

G.Tamagno

segnalata da grazia domenica 20 gennaio 2013

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ignoto

indifferente la vita,
cammina a fatica,
veloce che noia,
sensazione si prova,
capelli sul viso,
un segno c'è inciso,
spazio alle lacrime,
sta volta è deciso...

io ;)

segnalata da aleksa giovedì 21 aprile 2011

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Impronte

Impronte

Una notte un uomo fece un sogno
Sognò che stava passeggiando sulla spiaggia con il Signore
Scene della sua vita attraversavano il Cielo
Per ogni scena vedeva due serie di impronte nella sabbia, una apparteneva a lui e l’altra al Signore
Quando l’ultima scena della sua apparve ai suoi occhi, guardò indietro le impronte nella sabbia
Notò che molte volte, lungo il sentiero della sua vita, c’erano soltanto due impronte e notò anche che questo succedeva nei momenti più bui e tristi della sua vita.
Questo lo turbò molto e chiese informazioni al Signore
“Signore, dicesti che una volta che avessi deciso di seguirti, avresti camminato con me per tutto il percorso, tuttavia ho notato che nei momenti più difficili della mia vita c’è soltanto una serie di impronte: non capisco perché, quando avevo più bisogno di te, mi hai lasciato”.
Il Signore rispose “Figlio mio preziosissimo, ti amo e non ti lascerei mai. Nei momenti di prove difficili e sofferenze, quando vedi soltanto una serie di impronte, è perché ti avevo preso in braccio”.

segnalata da Gabriele Palombo giovedì 4 novembre 2010

stelline voti: 6; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: poesie

Libri...

Ho letto un libro che diceva di buttarmi
ho letto un libro che diceva di non pensarci
ho letto un libro che invitava ad amare
ho letto un libro che invitava ad aspettare
ho letto un libro in cui vinceva l'amore
ho letto un libro soltanto di onore
ho letto un libro che diceva di parlare
ho letto libri e non sapevo che fare
e allora ho deciso non leggo perché
la nostra storia la scriviamo io e te…

segnalata da sara92 mercoledì 12 marzo 2008

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Una Voce mandato dal cielo...

Le gride arrivavano dalle numerose piantagioni
Gli urli piovevano dai cantieri di ogni genere
I pianti disperatamente scappavano dai muri dei padroni
Furono molestati, picchiati, torturati ed umiliati
Ogni diritto negato e ogni dignità spogliata
Un'intera razza condannata da uomini malvagi.....
Ma poi arrivò una rara voce mandato dal cielo
Parlava del Sogno, della speranza e del futuro
Asciugava le lacrime e confortava tutte le anime
Si scontrò con un proiettile e decise di agire in silenzio
Quella voce aveva un nome.......Martin Luther King

Blessing Sunday Osuchukwu - tratto da blessingsundayosuchukwu.blogspot.com

segnalata da Blessing Sunday Osuchukwu lunedì 14 aprile 2008

stelline voti: 2; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

in cerca d amore

é una serata strana oggi, guardo il cielo stellato di questa meravigliosa
nottata ma mancano le due stelle più luminose, i tuoi occhi. poi fisso il
mare così perfetto ma mi accorgo che è silenzioso non si sente infrangersi
sugli scogli l'eco della tua voce. triste e sconsolato aspetto che faccia
l'alba per vedere sorgere il sole, ma anche lui è strano nasce con una luce
spenta, gli manca il tuo sorriso. a questo punto mi trovo seduto di fronte
a te madre natura, sento il tuo profumo inebriante sulla mia delicata pelle
e mi sembra di sentire pulsare il cuore della terra.oggi hai deciso di prenderti
una pausa e venire a farmi compagnia portando un pò di gioia e amore a questo
povero uomo tutto solo e triste innamorato di te!!!!!!!!!!!!

stendal

segnalata da carlo sabato 17 settembre 2005


◄ indietro
1 2 3 4

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

70 ms 18:21 16 092019 fbotz1