Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » finite

Cerca finite nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 266 barzellette. Pagina 12 di 14: dalla 221a posizione alla 240a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Un carabiniere di leva in libera uscita sta facendo un giro per il Luna Park con i suoi commilitoni. Essendo il più bravo del corso per quanto riguarda il tiro, va subito a giocare al tiro a bersaglio. Infatti colleziona una serie di centri ed il giostraio gli da una tartarughina. Poi continua il giro presso le altre attrazioni e dopo un po' ritorna a giocare vincendo di nuovo un'altra tartarughina. E così per un altro paio di volte. A tarda sera prima di andarsene via, chiede ai commilitoni di potersi fermare un'ultima volta al tiro al bersaglio. Lo assecondano e lui fa tutti centri come al solito. Questa volta il giostraio gli da un orsacchiotto di pelouche. Lui se lo guarda e fa: - Mi scusi, ma i panini li ha finiti?

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino chiede alla mamma se può portare a spasso la sua cagnolina. "No, Pierino, la cagnolina è in calore." "Mamma, che vuol dire in calore?" "Vai da papà in garage che te lo spiega" "Papa', voglio portare a spasso Fuffina ma la mamma dice che on posso perché è in calore e di venire da te" "Non ti preoccupare, porta Fuffina qui" e le sfega il posteriore con uno straccio impregnato di benzina. "Ora puoi andare a fare la tua passeggiata" Pierino pero' ritorna dopo pochi minuti senza la sua cagnolina. "Pierino, dov’e' Fuffina?" " Fuffina ha finito la benzina a metà strada ed ora c’e' un altro cagnolino che la sta spingendo fino casa"

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Due appuntati stanno tagliando le siepi della caserma dei carabinieri. Finito di tagliare le siepi guardando ad uno zampillo che esce fuori da una fontana cerca di tagliare con le cesoie anche quello, ma lo zampillo naturalmente ritorna sempre uguale. In quel momento esce il maresciallo che vede la scena e su tutte le furie grida: " ma allora è proprio vero che siete cretini, cosa state facendo?" e i due: " signor maresciallo cercavamo di potare questo zampillo ma non ne vuol sapere" e il maresciallo: " cretini, è normale non vevdete che c'è scritto acqua non potabile!!"

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un uomo sta bevendo in un bar. Dopo un po' gli viene da andare in bagno e qui giunto nota che ci sono tre negri vicino a lui che stanno pisciando. Per caso si volge verso di loro e cosi' nota con grande sorpresa che uno dei tre negri ha l'organo bianco. Rapidamente finisce di urinare e ritorna al bar per raccontare al barista la stranissima cosa che ha visto in bagno. E il barista: "Oh, no, quelli non sono negri, ma minatori. E probabilmente uno di loro è stato a casa per il pranzo".

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un impiegato statale muore.Dopo il trapasso gli viene consegnato un documento: c'è scritto che la sua vita eterna è dove ci sono tutti i suoi colleghi che hanno lavorato per lo Stato.Si rivolge all'inferno ma Lucifero in persona gli dice che lì non ci sono impiegati statali: probabilmente sono in Purgatorio.L'impiegato corre allora in Purgatorio ma anche in quel posto gli viene detto che non ci sono. Felicissimo bussa allora alla porta del Paradiso per raggiungere i colleghi.E'S.Pietro ad aprirgli la porta e pure lui gli fa sapere che non ci sono.-"Ma come?Allora dove sono finiti?"-"Non si preoccupi, saranno senz'altro al bar come al solito!"gli risponde S.Pietro

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

7000 caffè...

Un tizio va dal dottore.
"Dottore, la settimana scorsa sono tornato a casa e ho trovato mia moglie a letto con l'elettricista. Allora lei mi ha detto 'Vatti a prendere un caffè' e io ci sono andato"
"Sì, ma io..."
"Ma non è finita qui. Il giorno dopo sono rientrato e l'ho trovata a letto con l'idraulico. Allora lei mi ha detto 'Vatti a prendere un caffè' e io ci sono andato. E questo si è ripetuto tutti i giorni della settimana. Dottore, sono disperato!"
"Sì, ma io sono un dottore. Non capisco cosa..."
"Dottore, non mi faranno male tutti 'sti caffè?"

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Partita di calcio nella foresta: Elefanti contro Insetti. Al fischio di partenza gli Elefanti partono all'attacco e in breve il punteggio è di 3-0. Gli Elefanti continuano il pressing e alla fine del primo tempo siamo a 9-0. Negli spogliatoi l'allenatore cerca di rincuorare i suoi Insetti e prima di ritornare in campo annuncia di aver provveduto ad un cambio: la sostituzione della lucciola con il centravanti millepiedi. Il secondo tempo vede la rapida risalita degli Insetti grazie proprio all'abilità del millepiedi e la partita finisce con il punteggio di 9-10 con vittoria finale degli Insetti. L'allenatore degli Elefanti, anche se a malincuore, va a congratularsi con l'allenatore della squadra avversaria: "Congratulazioni, siete i migliori, grazie soprattutto alla vostra punta che avete inserito in squadra nel secondo tempo. Ma come mai un giocatore cosi' eccezionale non lo mettete in campo già nel primo tempo?". E l'allenatore degli Insetti: "E' impossibile! Prima che si allacci le scarpe... ".

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Due amici, dei quali uno balbuzziente, passeggiano per la via centrale del paese, ad un tratto il balbuzziente fa all'altro; gu..gu..gu..guarda che bionda, questi si gira, e non vedendo nulla chiede dove sia.Il balbuzziente risponde, e'e'e'e', e'e'e'e', e'e'e'e'salita su quell'auto che sta partendo.Dopo un'altro po' ricomincia, gu gu gu guarda che mora, alche' l'amico si gira e non vede nulla.Ma dov'e' finita, e'e'e', e'e'e', e'e'e' svoltata in quel vicolo.L'amico ad un certo punto, da segni di nervosismo, all'istante di nuovo il balbuzziente ricomincia, gu.gu.gu, l'amico non lo lascia finire e sbotta, ma si, ma si l'ho vista.Il balbuzziente di rimando: allora perché l'hai pestata?

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

"Pierino, chi ha scritto la Divina Commedia?", chiede il maestro. Pierino: "Non lo so!". Maestro: "Domani voglio parlare con tuo padre" Il giorno dopo Pierino arriva a scuola con il padre... Padre: "Buongiorno, sono il Babbo di mio figlio." Maestro: "Ieri ho chiesto a suo figlio chi aveva scritto la Divina Commedia e lui sa cosa mi ha risposto? Non lo so. Mi ha risposto non lo so!" Padre: "Ma guarda che sei...e dillo no, sono stato io e finisce lì anziché fare sempre polemiche!!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un tipo che sta con una ragazza da un certo tempo viene invitato a pranzo casa dei genitori di lei per presentarsi. Ci va ma durante il pranzo gli prendono dei grandi dolori di pancia e avrebbe una voglia matta di... fare aria. Solo come fare? A un certo punto Fido, l' odioso bastardino di casa, si accovaccia sotto la sua sedia e gli viene un' illuminazione: lascia partire un cureggina piccola piccola e subito la padrona di casa fa: - Fido, no! Visto che la cosa funziona lascia partire un cureggina un po' più grossa e arriva immediato un - Fido, va via! Il cane resta li' e il nostro amico pensa bene che è il momento di lasciar sfogare tutto quanto. Finita la tempesta la padrona di casa fa: - Per l' amor del cielo, va via fido, prima chequesto ti caghi addosso!!

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » religione » preti e suore

In un piccolo paese un ragazzo va a confessarsi dal parroco accompagnato da un amico: "Padre, devo confessare che ho una relazione con un uomo." "Questo è peccato, figliolo." "Lo so padre, ma è più forte di me." "e chi è quest'altro uomo?" "Non posso dirglelo, padre." "Devi dirmelo se vuoi che ti assolva." "Non posso..." "Scommetto che è il figlio del farmacista." "No, padre." "Ho capito, è il garzone del panettiere." "No, padre." "E' il fratello del vigile urbano?" "No, padre." "Visto che non mi dici chi e', non posso assolverti." "Pazienza, padre." Finita la confessione l'amico gli chiede: "Allora ti ha assolto?" "No. Ma mi ha dato un sacco di dritte..."

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Siccome suono il pianoforte... siccome suono il pianoforte, devo studiare come un gobbo anche se sono iscritto a un gruppo anti-juve... Siccome suono il pianoforte, appena non si può più far il minimo rumore nel condominio e io tocco una nota i vicini suonano me... Siccome suono il pianoforte e vedo molti film, dopo aver visto "Shine" volevo scappare al Polo Nord... Siccome suono il pianoforte che è molto lungo, io ho uno strumento molto lungo... Siccome suono il pianoforte, mi mangio le unghie tra una battuta e l'altra... Siccome suono il pianoforte dopo aver mangiato la pizza, quelli che lo suonano dopo di me suonano con i guanti... Siccome suono il pianoforte, quando ho finito di suonarlo lavo il mio strumento con la varecchina...

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » avvocati

Un avvocato alla guida di una Ferrari esce di strada e finisce in un dirupo. A fatica riemerge: lacero, ferito, con un occhio nero e senza il braccio sinistro. E' disperato, continua a gridare: "Oddio, oddio, e adesso come faccio, la mia Ferrari nuova è distrutta, che disgrazia..." Al che, un uomo, sbalordito, gli dice: "Ma le pare il caso di piangere per la Ferrari, quando non ha più il braccio sinistro?" e l'altro: "Come, non ho più il braccio sinistro? Oddio, oddio, ho perso anche il Rolex!"

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » fortuna

Errori umani

Un turista prende un treno notturno e chiede all'addetto di svegliarlo prima che il treno arrivi alla stazione dove deve scendere. Si addormenta e quando la mattina seguente si sveglia si accorge che il treno ha superato di gran lunga la sua destinazione. Si arrabbia moltissimo e chiama l'addetto per dirgli tutto quello che pensa di lui. L'addetto non apre bocca fino a quando il passeggero non ha finito e poi commenta: "Signore, lei è davvero arrabbiatissimo, ma avrebbe dovuto vedere l'uomo che ho fatto scendere alla sua stazione. Lui sì che era violento!"

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un napoletano su un terrazzo san gennaro famme fa 13; paf..nuvoletta ed ecco che compare san gennaro che risponde: io te faccio fa 13 ma tu ti devi butta dal terrazzo; il napoletano attonito risponde: ma se me butto dal terrazzo me spiaccico e che me ne faccio del 13... non te preoccupa te salvo io sono san gennaro o no!?e fu così che il napoletano si butto' dal terrazzo e si spiaccico al suolo e finì in paradiso il quale incontro' l'arcangelo gabriele che gli chiese: e tu che ci fai qui?il nap rispose io sono vittima di un errore e gli racconto' che san gennaro gli aveva promesso un 13 se si fosse buttato dal terrazzo e che il santo gli avrebbe salvato la vita, a quel punto l'arcangelo fece l'adunata santi e quando tutti i santi si schierarono gli chiese: ora indicami tra questi chi è sangennaro, il nap non ebbe dubbi, è lui è lui il disgraziato, allorche l'arcangelo si avvicino' al santo e gli disse: san't ambros piantela de copa tocc i terun...

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ci sono 2 fratelli, Tutiro e Tutoro, che giocano sempre assieme. Un giorno decidono di andare nel bosco a giocare a nascondino. Tutiro fa la conta e Tutoro si nasconde. Finita la conta Tutiro inizia a cercare il fratello. Cerca, cerca ma non riesce a trovarlo. Inizia a preoccuparsi e allora lo chiama a gran voce: "Tutoro, Tutoro, dove 6?", senza ottenere risposta. Cerca tra i cespugli, sopra glia alberi, ma niente da fare. Ad un certo punto arriva in prossimità di una grotta. Guarda dentro e vede in fondo alla grotta tutta buia una luce. Tutiro decide di entrare e prova sempre a chiamare il fratello, senza ottenere risposta. Tutiro avanza e si avvicina sempre più alla luce, finche' ad un certo punto spunta un orso che fa un sol boccone di Tutiro. Morale della favola? Non è Tutoro quello che luccica!

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Gesu’ gioca a golf con San Pietro. San Pietro colpisce la palla e questa arriva sul green vicino alla buca. Gesu’ tira e la palla finisce in mezzo ai cespugli. Una lepre che passa di li’ la prende in bocca e scappa. Un’Aquila si precipita sulla lepre e se la torta in alto. Un cacciatore vede l’aquila e le spara. L’Aquila colpita lascia andare la lepre, la lepre lascia andare la palla che cade dall’alto centrando la buca del campo di golf. Gesu’ allora leva gli occhi al cielo e dice: "Padre, posso giocare anche da solo!".

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Dovrebbe essere raccontata ad un amico da cui attendere le risposte, ma la scrivo con domande e risposte lo stesso. 1) Cosa fà il 5% delle donne dopo che finisce di fare l'amore? ^^^^^ (quando si racconta alle donne). 2) Boh?, si fumerà una sigaretta. 1) Ok, e un'altro 5%? 2) Magari si gira dall'altro lato e dorme. 1) Bene, e il restante 90%? 2) Mah!, non ne ho idea! 1) Si alza dal letto e torna a casa dal marito!

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Poco dopo l'ultima guerra ad Amsterdam un olandese va in chiesa a confessarsi.-"Perdonatemi, padre, perché ho peccato."-"Dimmi, figliolo, qual'e' il tuo peccato?"-"Durante la guerra ho tenuto nascosto un ebreo in soffitta."-"Questo non è un peccato, anzi un'opera buona che ti fa meritare il Paradiso!"-"No, padre, invece credo proprio che io abbia commesso un peccato.Vede...io mi sono fatto pagare da questa persona 200 fiorini al giorno."-"Beh, potevi farne a meno.Comunque, lo hai fatto per una giusta causa."-"Allora mi assolve?"-"Certamente"- "Un'altra domanda, padre..."-"Dimmi figliolo."-"Pensa che dovrei dirglielo che la guerra è finita?"

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Una macchina dei carabinieri sta effettuando un inseguimento a tutta velocita', poi ad un tratto, a colpa della strada bagnata e della poca visibilita', finisce fuori strada e cade in un fiume. Immediatamente iniziano le ricerche dei due uomini che la occupavano. Per tre giorni nessuna notizia. Il comandante disperato per la brutta fine toccata ai suoi uomini fa l'ultimo tentativo per recuperarne almeno le salme e fa prosciugare un tratto chiuso del fiume. Il livello dell'acqua cala e sul fondo si intravede il tettuccio della macchina dei due carabinieri. Viene estratta con la gru e le portiere vengono aperte dai vigili del fuoco...e miracolo: i due carabinieri siedono vivi ed impassibili sui sedili. Il comandante estrefatto gli chiede come abbiano fatto a sopravvivere tre giorni sotto tutta quell'acqua. L'appuntato risponde: "sior marescia', lei lo sa che in servizio non si beve!".


1 ... 10 11 12 13 14

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

70 ms 22:46 21 082019 fbotz1