Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » finite

Cerca finite nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 266 barzellette. Pagina 3 di 14: dalla 41a posizione alla 60a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Inviati in spedizione per un intervento in zona di alta montagna, due Carabinieri si trovano, ogni tanto, a leggere dei cartelli, che indicano l'altitudine ed altre caratteristiche dei vari siti. Cartello a quota 1000 qui la flora sobisce notevoli variazioni. Commento dei cc.: "e che vuol dire?" Cartello a quota 2000 qui finiscono la flora e la fauna. Commento dei cc.: "Ma che cosa finisce...boh?" Cartello a quota 3000 qui la neve comincia perenne Commento dei cc.: "Eh, va bene che siamo Carabineri; ma che la neve comincia con la enne lo sapevamo anche noi!".

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

In una famiglia c'è un bambino che vomita dalla mattina alla sera, sempre a vomitare! Un giorno questa famiglia si ritrova la casa piena di vomito e, non sapendo cosa fare, chiama i disinfestatori e gli chiedono di pulirgli la casa... levando tutto quello schifo de vomito. La famiglia si affitta una casa a dopo una settimana, ritornano quando quelli hanno finito di ripulire la casa. Entrano e vedono la casa tutta ripulita, luccicante e profumata. Ma ad un certo punto notano una macchiona di vomito messa all'angolo di una stanza e percio' chiedono ai disinfestatori perché non hanno pulito quel pezzo della camera e loro: -"Quel pezzo non siamo riusciti a completarlo perché ci è finito il pane per fare la scarpetta!!"

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ho trovato una fila di camion della lines (assorbenti per donna) che usciva da Formello..... è finito il ciclo della lazio!

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bambino esce di corsa da casa e si dirige verso l'edicola. Tornando a casa incontra il padre che gli chiede: "Cosa hai comprato figliolo?" "Papa', ho comprato la Gazzetta dello Sport!" "Come?!"replica il padre dandogli uno schiaffo"quante volte ti devo dire di non comprare quella Gagagna?!" "Ma papa', Lazialità era finita!" Pum, un altro schiaffo da parte del padre: "Sei inpazzito!Stai forse diventando della Lazio?" Piangendo il figlio risponde: "Era solo finita la carta igenica!".

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Legge di zsa zsa gabor: un uomo che non si è ancora sposato è incompleto. Poi è finito.

stelline voti: 58; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali » uccelli

Qual e' quell'uccello che non vola e il cui nome finisce per ..zzo ? Struzzo.

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Nella giungla. Un uomo finisce nelle sabbie mobili, fortunatamente passa un ragazzo e l'uomo finito nelle sabbie mobili ne approfitta: "Aiuto, mi tiri fuori mi dia una mano!" e il passante: "Certo. Ma...prima mi dia un bacio!" "Ma va via gay!" disse l'uomo nelle sabbie mobili. Dopo 5 minuti ne passa un altro: "Aiuto mi tiri fuori" "Certo subito ma...prima un bacio!" "Ma va via gay!" Dopo 10 minuti un altro passante: "Aiuto aiuto mi tiri fuori le do un bacio se lo fa!" e il passante: "Ma va via gay!"

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un uomo entra nel bar e chiede: "Mi dia un cappuccino e un cornetto" "Mi dispiace, i cornetti sono finiti!" risponde il barista.-"Allora mi dia un latte macchiato e un cornetto."-"Le ho detto che i cornetti sono finiti."replica il barista.-"ok, allora mi dia un te' e un cornetto "ho detto che i cornetti sono terminati!"urla l'altro.-"Ah, non ci sono i cornetti?Va bene, andro' in un altro bar" e se ne va.Un cliente abituale che ha assistito alla scena si rivolge al barista e gli dice: "Ma lo sai che hai proprio una bella pazienza?Io, al posto tuo, avrei preso il vassoio dei cornetti e glielo avrei sbattuto in faccia!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bambino esce di corsa da casa dirigendosi verso l'edicola, compra un quotidiano sportivo. Tornando a casa incontra il padre che gli chiede: - Cosa hai comprato, figliolo? - Papa', ho comprato la Gazzetta dello Sport! - Come?! - Replica il padre, dandogli uno schiaffo - Quante volte te lo devo dire di non comprare la Gagagna? - Ma papa', Lazialità era finita! Pum! Un altro schiaffo da parte del padre: - Che ti sei impazzito? Stai forse diventando della Lazio? E piangendo il figlio risponde: - Papa', era solo finita la carta igienica!

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Non andro' mai più in un ristorante all'aperto quando piove: l'ultima volta ho finito il brodo dopo sei ore

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Sapete perché la Roma voleva giocare la partita con la Fiorentina a "porte chiuse"? - Perché così sarebbe finita 0 a 0...

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Sanguinoso incidente in autostrada. Intervengono i carabineri. Il maresciallo Caputo stende il verbale: "Il conducente nell'impatto è stato catapultato fuori dalla propria autovettura. Il corpo decapitato è finito nel dirupo mentre la testa è finita accanto al..." e il carabiniere è in gran difficoltà perché non sa come scrivere guardrail. Ci prova una volta "gardrei? No, no, ecco è Guardrei? Disperato, dopo un po' si gira, guarda che non ci sia nessuno intorno che lo osservi e sferra un calcio, ed esclama soddisfatto: "In mezzo alla strada".

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Gesu', Mose' e un uomo con la barba, vanno a giocare a golf. Al primo lancio, la pallina di Mose' và a finire in un lago, quindi Mose' apre le acque colpì la pallina rilanciandola sul green. Anche la pallina di Gesù finì in un altro ostacolo pieno d'acqua. Ma lui cammino' sull'acqua e colpì la pallina, che per un pelo non ando' in buca. Poi il vecchio con la barba si preparo' a tirare. Colpì la pallina con una forza tremenda, ma la curvo' malamente. La pallina rimbalzo' sul tetto del club, colpì la strada e rotolo' giù per un pendio fino a uno stagno, dove si adagio' su un letto di gigli Una rana, ci salto' sopra e la raccolse, poi un'aquila scese in picchiata, afferro' la rana e volo' sul green. La rana lascio' andare la pallina, che finì nella buca al primo tiro. Allora, Mose', disse a Gesu': "Quanto detesto giocare a golf con tuo padre!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Secondo gli astronomi moderni lo spazio è finito. E' un pensiero confortante, specie per chi non ricorda mai dove ha lasciato gli occhiali!

stelline voti: 38; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » Berlusconi

In un aereo ci sono Berlusconi, Fini e Bossi. L'aereo
precipita; chi si salva?
L'Italia!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

La proverbiale avarizia dei Genovesi. Un Genovese di oltre sessant'anni,convola a nozze con una splendida trentenne.Finita la cerimonia,vanno al ristorante dove hanno fatto preparare un suntuoso pranzo, e successivamente,la festa prosegue con musica, balli e...discrete bevute. Finita la festa,la coppia salutati gli invitati fa ritorno a casa.La sposina trepidante, si prepara alla prima notte di nozze e si mette sotto le coperte,in attesa del(maritino). Il novello sposo non si fa attendere,si mette sotto le lenzuola e...si gira dalla parte opposta ed inizia a dormire.La sposina non sapendo come fare,scuote dolcemente il marito ed in dialetto Genovese le dice.."Uei Gigi' garda che son sensa muande.(Gigi, guarda che son senza mutande)IL Marito nel dormiveglia risponde..."Ho Luisin, nun incuminscia,a farme spende le palanche è!" (Luigina non incominciare a farmi spendere soldi)

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ii guerra Mondiale. Un tedesco, con la sua berlina ultralucida e veloce, sale una ripida strada di montagna e nel frattempo un contadino sta scendendo sulla stessa strada a bordo di un carretto trainato dai buoi, carico di paglia, di galline, maialetti,... una minifattoria viaggiante, insomma. Patatrack! Una scena terribile, coperta pietosamente da una nuvola di paglia, che a poco a poco si dirada. Il tedesco si riprende dal trauma, e osserva il bue, moribondo, con le corna rotte, le zampe fracassate e dice: "Io non poteRe fedeRe bue soffRiRen ". Prende la pistola e lo finisce con un colpo alla testa. Poi vede le galline, moribonde anch' esse: "Io non poteRe fedeRe gallinen soffRiRen ". Punta la pistola e le uccide. Anche i maialetti: "Io non poteRe fedeRe maialen soffRiRen "; e li finisce. All' improvviso il contadino esce allo scoperto. Ha un braccio amputato, ben legato intorno al collo, una gamba ciondoloni, e vistose ferite alla testa: "Cavolo, che fortuna! Non mi sono fatto niente!!".

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ci sono Mose', Gesu' ed un vecchietto
con una folta barba bianca che vanno a giocare a golf. Sono alla classica
buca con ostacolo d'acqua frontale. Gesù tira e la palla finisce in acqua.
Con noncuranza cammina sull'acqua, fa riemergere la palla, tira e la mette
a 10 cm dalla bandiera. E' il turno di Mose'. Anche lui spedisce la palla
in acqua. Con indifferenza va verso il laghetto e vi si ferma davanti,
distende la mazza ed improvvisamente le acque si dividono, facendo cosi'
riapparire la sfera. La tira ed anche lui la mette a 10 cm dalla buca.
Arriva il vecchietto, prende le mazza e fa un tiro lentissimo rasoterra
che si ferma un metro prima del laghetto. Da quest'ultimo esce improvvisamente
un rospo che mangia la palla e tenta di scappare, ma sopraggiunge improvvisamente
un un falchetto che lo raccoglie con gli artigli e, dopo un breve volo,
lo lascia cadere vicinissimo alla buca. Il rospo, scosso dal volo e dalla
caduta improvvisa, vomita la palla che casualmente finisce in buca. Allora
Mose' esclama, rivolgendosi a Gesu': - Basta! Non è più possibile giocare
con tuo Padre!

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Nell'alto dei cieli viene indetta una gara fra programmatori per decidere a chi affidare l'appalto di un grande progetto che metterà in rete tutto l'aldila'. Il Dio Supremo controlla i curricula di tutti i pretendenti e sceglie alla fine per la prova finale i due migliori: Gesù e Maometto. Arriva il giorno della gara finale e il Supremo, che ovviamente fa da Giudice, dà il segnale di partenza per scrivere il codice sorgente. I due contendenti si lanciano febbrilmente a scrivere sulla tastiera righe di programma, routines, classes, applets e applicazioni varie con incredibile velocita'. Windows, e altre complicate e stupende grafiche compaiono sui due schermi. Allo scadere del tempo assegnato per la prova il Supremo toglie la corrente e poco dopo la fa ritornare e annuncia che la gara è finita. Il Supremo chiede ai due contendenti di vedere l'opera finita, ma Maometto tristemente confessa di aver perso l'operato durante l'interruzione di corrente. Gesu', invece, sorridendo, clicca sul mouse e la sua meravigliosa opera compare sul monitor. Immediatamente il Supremo dichiara vincitore Gesu'. Ad un giornalista che lo intervista (tale Emilio Fede, molto amico del Supremo) chiedendogli su che cosa avesse basato la sua decisione, il Supremo risponde: "Gesù salva!"

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un senegalese che si è sempre comportato bene in vita muore e finisce in Paradiso. Gli viene data una nuvoletta e gli viene spiegato che può pregare 24 ore al di'. Dopo un mese va da San Pietro: "Insomma, mi annoio. Non è possibile visitare l'inferno?". E San Pietro: "Certo! Ai beati è concesso tutto". Il senegalese scende all'inferno e oltre al fuoco e ai dannati vede anche tre belle negrette nude con cui si trastulla per ore. Finito il viaggio il senegalese torna da San Pietro e gli dice: "Capisco il Paradiso, ma l'Inferno mi sembra più divertente. Non è possibile fare lo scambio?". San Pietro gli risponde: "E' possibile, ma pensaci bene, perché non è consentito poi tornare indietro". Il senegalese pero' insiste e viene quindi spedito definitivamente all'Inferno. Ma qui giunto trova Lucifero che, spietato, lo frusta e lo ricopre di lava bollente. Il senegalese protesta: "Ma come ieri non era cosi'!". E Lucifero: "Lo so, ma ieri eri un turista e oggi invece sei un immigrato extracomunitario!".


1 2 3 4 5 6 7 ... 14

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

63 ms 09:28 21 102019 fbotz1