Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » giostra

Cerca giostra nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 14 poesie.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La Fiera

Non ricordi la turbinante fiera?
I pagliacci e la giostra coi lumini?
Tutto fu bello, musica e lustrini,
solo al ritorno nella buia sera.

Tu pedalavi vaporosa in avanti,
ed io a volo dietro il tuo cappello,
come in un delizioso carosello
mosso da Dio sol per noi amanti.

Sull’erba della darsena intrecciammo
le nostre impolverate biciclette
come in gelosa lotta due caprette.
Sul loro esempio, muti, ci avvinghiammo.

E quando entrammo a piedi dalla porta
tra gli sguardi dei pochi curiosi
composti e seri come vecchi sposi,
la città non mi parve più così morta.

I baci nella sera freddolina
riscaldato mi avevano d’amore,
dandomi dei sussulti dolci al cuore
come quei colpi, là, di carabina.

Ed io ti vedevo in un barbaglio,
per effetto dei tuoi baci brucianti,
sotto le stelle, strane e doloranti,
come le bianche pipe del bersaglio.

Corrado Govoni

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

la giostra

Mi gira la testa
il cuore e' in festa.
E' la giostra dell'amore
che riempie il cuore.
Mi gira la testa,
la mia anima e' mesta.
E' la giostra del dolore.
E' la vita che gira.
E' il tempo che passa,
fin quando mi stufo
e poi diro' BASTA:

IO - tratto da raccolta di mie poesie

segnalata da mira giovedì 2 aprile 2009

stelline voti: 5; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

....

Schiavi di idee,
pazzi di odio,
oppressi dalle nostri convinzioni sbagliate.
chi siamo?
cosa siamo?
siamo solo delle bambole che abili burattinai sanno giostrare.
noi non siamo.
cosa succederà quando i burattinai si stancheranno del gioco?

Io

segnalata da Marghe martedì 30 novembre 2004

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

vapore/rumore

⁃ ...saprei scorrere come parole annotate di pensieri che sorgono,
⁃ saprei sospendermi come avvertimento sensato di parole discrete,
⁃ scalzarmi di esse, procedere a cenni ed illudermi come fa spesso il cielo quando azzarda al sereno..
⁃ Come giostra che gira su un altare di sole ,
⁃ mi cavalchi i capelli mentre fingo la fine.
⁃ Non ho piume da perdere, il mio volo è annunciato e le mie ali si incollano,
⁃ come labbra si serrano...
⁃ Come valzer che giri nella testa al mattino,
⁃ come una stella di notte l'unico faro vicino....
⁃ Saprei dunque fingere senza poi mai convincermi che non sei che vapore
⁃ e che non fai più rumore. ..

irene fois - tratto da personal

segnalata da aire-irene giovedì 28 febbraio 2008

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Noi, particelle di vita cosmica

Avverto nell'aria, possente,
il cadenzato respiro dell'universo,
il pulsare degli astri, quasi passo
di ritmica danza di divinità remote,
il gioioso fruscio delle comete.

Una dimensione misteriosa
di spazi senza limiti,
di tempo senza ore,
dove sapiente e perfetto disegno
muove da sempre un mondo
ordinato e silente.

Oh quanta gioia, quale orgoglio
essere un pur misero granello
nella giostra dell'incommensurabile,
dell'eterno programmato divenire,
in questa ineffabil realtà che è la vita.

Ignazio Amico

segnalata da amicuscertus giovedì 18 ottobre 2007

stelline voti: 6; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Di nascosto....

Quante emozioni tra quelle mura,
eravamo in casa,
dicevi al tuo lui che eri uscita per giostrare un qualcosa....
quante bugie x stare stretti,
quella casa era il nostro rifugio,
che bei ricordi su quella sedia......
per noi era un trono dove lanciare le nostre effusioni;
tenere sensazioni,
le ricordo con un velo di tristezza...
un anello poi mi donasti,
tutt'oggi porto ancora,
quell'anello e invecchiato ma il suo sogno non e mai arrivato!
Le onde incise dentro mi ricordano per incanto
un grosso evento,
basta guardarlo x vedere il tuo sorriso,
ti giuro anche se e'passato tanto tempo riesci a illuminare questo viso in un momento

Dario S.

segnalata da Dario s. mercoledì 13 aprile 2005

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ritorno Alle Ceneri

Si vive o si muore?
Non chiederlo mai:
Se è gioia o dolore,
Tu non lo saprai!

E' un'eterna fenice,
Una giostra di fuoco,
Un andare e venire
Su un sentiero già noto.

E vola l'amore,
Sul vento che va!
Ritorno alle ceneri:
Domani, chissà...

Niso

segnalata da Niso lunedì 6 marzo 2006

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

AUTUNNO

le foglie fruscianti e umide
sotto i miei piedi..
ROMPONO il silenzio
quasi irreale del bosco
l'aria calma del crepuscolo
avvolge me
in tutta la sua dolcezza
l'autunno è padrone
della foresta,...
le rondini sono partite
fa freddo umido..
io amo la foresta
in questa giostra di colori.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta sabato 12 novembre 2011

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

autunno nel cuore

autunno nel cuore e nello spirito,
avvolge noi in questo tempo,
ottobre rosso suadente e malizioso,
odore di erbe aromatiche e frutta

nell'agonia delle foglie,
in una giostra di colori
prendono l'anima
come sorgente di vitalità!

lo straordinario cambiamento della natura,
nel tempo che passa,
attimi di adorante amore,
noi stiamo vivendo.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta martedì 8 ottobre 2013

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

tacito il tramonto

tacito il tramonto, quieto nel suo grigiore autunnale
gli alberi si spogliano lentamente, le foglie cadono silenziose,

tornano alla terra con un abbraccio invisibile,
i miei occhi luccicano, osservando la giostra di colori,

abbraccio le quercie con ardore, silenzio ed energia
circonda me nel cuore, nello spirito, nella profondità

dello scorrere del mio sangue che loro amano,
respiro l'amore del momento, la mia pelle rinnova

aria, amore, forza, potenza, luce,
il bosco dona ogni sentimento di pace,

nel tramonto autunnale affabile,
schietto, sincero, così carico di amore.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 15 novembre 2013

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

la rabbia

la rabbia e distante
il cuore è amante
la faccia scontrosa
l'occhio sabbioso
la giostra rotola
le albe son lunghe
la montagna di ammira
il cuoco perdona
la caccia e brutta e assasina
il lutto dura e il dolore resta
cervo è bella
cammino in motorino
lotto in motorino
la rabbia è omertosa
mangiare per tutti
migrare tutti
amare le tue verità
amare il biondo dei capelli

peppino impastato è vivo

guido arci camalli

segnalata da guido arci camalli lunedì 9 maggio 2016

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

vuoti

Vuoti di memoria sulla terra
Intensi , attimi, dimenticati
Nell’oblio dei ricordi
Vuoti di parole sulla terra
Improvvisi , lunghi, silenzi
Irrompono tra di noi
Vuoti di rabbia sulla terra
Felici, attimi, disincantati
Accarezzano i nostri sorrisi
occorrete gente che la corsa sta per iniziare
venite ad ammirare l’attrazione speciale
Salite sulla giostra della vita
Il vuoto illude il nulla di esistere
È uno spazio senza tempo
Un sospiro mai dimenticato
Un opera mai composta
Vuoti di follia sulla terra
Delicati pensieri vergini
Fuoriescono dalla nostra bocca

segnalata da Marciano C domenica 20 gennaio 2008

stelline voti: 14; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ma che colpa ho?

Che colpa ho se il giorno della nostra partenza dal
cielo siamo stati mandati in posti diversi sulla terra,
Che colpa ho se il mio si chiama Africa.

Che colpa ho se il giorno del mio arrivo sono stato
ricevuto da un allevatore di bestiame anziché
da un ginecologo,
Che colpa ho se la mia sala parto si chiama
campo profugo.

Che colpa ho se i primi suoni che ho sentito nella vita erano quelli di bombe, mitra e fucili,
Che colpa ho se la prima parola che ho imparato
è stato 'nemico'.

Che colpa ho se per dissetarmi devo fare dei buchi
nella terra per cercare qualche goccia d'acqua,
Che colpa ho se per sfamarmi devo aspettare il giorno
fortunato in cui qualche pannocchia e fagioli vengono lanciati da un aereo amico.

Che colpa ho se i miei giocattoli sono proiettili, bombe a mano e mine inesplose,
Che colpa ho se l'unica giostra che conosco si
chiama 'bunker'
Che colpa ho se i miei amici inseparabili si chiamano dissenteria, malaria e colera. Gli amici che fanno di tutto per non lasciarmi solo neanche per un giorno.
Che colpa ho se la parola vaccino per me esiste solo
nelle favole.

Che colpa ho se mi hanno convinto che per vivere
qualcuno (il nemico) deve morire da qualche altra parte.
Che colpa ho se nonostante la mancanza di cibo
e d'acqua sono 'cresciuto' molto in fretta ugualmente, diventando un adulto solo a quattro anni.
Che colpa ho se io sono un bambino africano!!!

blessing sunday osuchukwu - tratto da "Le lacrime degli angeli"

segnalata da Blessing S. Osuchukwu giovedì 26 ottobre 2006

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Sogni D'Oro

Sogni d’Oro

Sogni d’oro
Fanciullo mio

Che Dio ti protegga
Questa notte come tutte l’altre

Prego che I tuoi sogni
Son pieni di felicita

Pieni di giostre
Pieni di risate

Poi

Quando ti sveglierai
Io saro sempre qui

Sempre cercando
Di far dei tuoi sogni
Una bella realta

Sogni d’oro
Non aver paura
Quella del lupo
E solo ‘na fiaba

Mamma e Papa
Son sempre con te
Sia qui che
Nei tuoi sogni

Buonanotte
Tesoro mio
Che
Dio ti protegga
E
Sogni d’oro
Fanciullo mio

Ti amo

Tuo Papa

Ah si, e, un bacione da Mamma

Fanciullo mio

Fab Ricciardi - tratto da Bambino

segnalata da Fab mercoledì 28 gennaio 2009


 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

59 ms 10:26 17 092019 fbotz1