Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » occhi neri

Cerca occhi neri nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 19 barzellette.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Buona educazione

Un tizio si presenta agli amici al bar con gli occhi neri.
"Cosa ti è successo?", dice un'amico.
"Ieri al cinema...."
"Ma come al cinema!?"
"Durante la pausa tra il primo e il secondo tempo, una bella donna seduta davanti a me, si é alzata, e ho notato che aveva i pantaloni con le mutande conficcati in mezzo alle natiche, io siccome sono una persona educata, ho allungato le mani e gli le ho tirati fuori; lei per tutta risposta mi ha piantato un pugno all'occhio sinistro"
"E l'occhio destro, allora?"
"Visto che la ragazza si era arrabbiata, sempre per essere educato, gliele ho rimesso di nuovo a posto, e lei..."

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino torna a casa con un occhio nero. Suo padre ne vuole sapere il motivo e scopre che è stato il padre della fidanzata di Pierino. Quindi và a sapere il motivo di tale gesto e viene a sapere dal padre della ragazza: "mentre erano in giardino si s

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Dove ti sei rimediato qull'occhio nero? -dice un cc ad un suo collega. -Ho baciato una sposa dopo le nozze... -Ma se lo fanno tutti? -Gia', ma io l'ho fatto due settimane dopo le nozze!

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Due amici seduti al bar stanno facendo i soliti discorsi sulle donne. "Quante cose si dicono sulle dive del cinema e della televisione...e così si creano dei miti..!Prendiamo un esempio...Sabrina Ferilli...e' una bellissima donna, non si può negare.Ma se tu le togli i capelli, gli occhi neri, il corpo, le labbra carnose, i seni stupendi, le gambe... che cosa resta?"-"Senza dubbio, mia moglie!" risponde l'altro.

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino torna a casa tutto sporco e graffiato. La mamma lo sgrida: "Pierino.. Ti ho detto mille volte che non devi fare a botte.. Devi imparare a dare e prendere..!" - "E' proprio per questo che l'ho fatto, mamma.!" - Si scusa Pierino - "Ho dato a Carlo un occhio nero.. Pero' io mi sono preso il suo pallone..!" -

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un tizio incontra l' amico e lo trova tutto fasciato, pieno di lividi, gamba rotta, tutti e due gli occhi neri, 10 denti rotti labbra spappolate: -ma che ti è successo? Sei finito sotto un tir?- - uff... è colpa del mio hobby. - - Ma che razza di hobby hai?- - tutte le notti verso le tre prendo il telefono faccio dei numeri a caso e poi dico: ciao grandissima faccia di ca**o, indovina chi sono - - e allora? - - Questa settimana hanno indovinato in tre! -

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino torna a casa con l'occhio tutto nero. La mamma: -cosa ti è successo?- -Lo vedi quell'albero?Beh, io non l'avevo visto!!

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Un carabiniere con un vistoso occhio nero entra al Comando conducendo un'avvenente ragazza e ordina al collega di guardia: -Mettila dentro per resistenza ad un pubblico ufficiale! -Chi e'? -chiede il piantone. -La mia fidanzata!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Il piccolo Bob torna a casa tutto sporco e graffiato e la mamma lo sgrida: " Bob, ti ho detto che non devi fare a botte. Devi imparare a dare e a prendere". " e proprio quello che ho fatto, mamma-dice il ragazzino. - Ho dato a Jimmy un occhio nero e mi sono preso il suo giocattolo."

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Un giorno in un vicolo di Napoli passa un uomo ed un pappagallo, da un balcone al terzo piano, gli urla:
- Ricchio', Ricchio'!... Femmnell'!!... - (facendo gesti con le ali alle orecchie, per scherno).

L'uomo non crede ai suoi occhi ed arrabbiato se ne va. Il secondo giorno la cosa si ripete ed l'uomo se ne va ancora piu' arrabbiato.
Il terzo giorno la cosa si ripete ancora, ma stavolta l'uomo e' deciso ad andare in fondo. Sale per le scale del palazzo e, dopo aver bussato alla porta del relativo appartamento, chiede alla persona venuta ad aprirgli se il volatile fuori sul balcone fosse il suo. Il signore conferma e, dopo aver sentito le lamentele dell'uomo, riempie di botte il suo pappagallo in sua presenza.
Il quarto giorno l'uomo ripassa dal vicolo e guarda in direzione del famoso balcone e nota che il pappagallo e' mezzo spennacchiato, ha un occhio nero, una zampa ingessata ed un'ala fasciata, ma non proferisce alcuna frase. l'uomo a quel punto (per sfottere il pennuto) gli chiede:
- Allora, come va?... Ti vedo un po' giu' oggi...

Il Pappagallo con distacco fa un verso di superiorita' senza rispondere se non con un noncurante "Ttss...".
Ed il'uomo insiste:
- Come mai non parli oggi?
A quel punto il pappagallo, sentendosi veramente sfottuto, sfiorando piu' volte l’orecchio con la sua unica ala integra risponde:
- Io con i ricchioni non ci parlo!!!

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Un giorno in un vicolo di Napoli passa un turista ed un pappagallo, da un balcone al terzo piano, gli urla:
- Ricchiò, Ricchiò!... Femmnell’!!...(facendo gesti con le ali alle orecchie per scherno). 
Il turista non crede ai suoi occhi ed arrabbiato se ne va. Il 2° giorno la cosa si ripete ed il turista se ne va ancora più arrabbiato. Il 3° giorno la cosa si ripete ancora, ma stavolta il turista è deciso ad andare in fondo. Sale per le scale del palazzo e, dopo aver bussato alla porta del relativo appartamento, chiede alla persona venuta ad aprirgli se il volatile fuori sul balcone fosse il suo. Il signore conferma e, dopo aver sentito le lamentele del turista, riempie di botte il pappagallo in sua presenza. Il 4° giorno il turista ripassa dal vicolo e guarda in direzione del famoso balcone notando che il pappagallo era mezzo spennacchiato, aveva un occhio nero, una zampa ingessata ed un’ala fasciata, ma non proferiva alcuna frase. Il turista a quel punto (per sfottere il pennuto) gli chiede: 
- Allora, come va?... Ti vedo un po’ giù oggi....
Il Pappagallo con distacco fa un verso di superiorità e non risponde. Ed il turista insiste : 
- Come mai non parli oggi?
A quel punto il pappagallo, sentendosi veramente sfottuto, sfiorando più volte l’orecchio con la sua unica ala integra risponde :
- Io con i ricchioni non ci parlo!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Una volpe e una puzzola stanno correndo nel deserto. A un certo punto non si accorgono di un burrone, ci cadono dentro e sbattono la testa. Dopo una settimana si risvegliano, e la volpe: - Ohhh... che male, non mi ricordo niente, chi sono?? - Guarda, hai il pelo rosso, la coda e il muso lungo, gli occhi vispi, sei una volpe!! - Ah gia, hai ragione. - e io? - Ascolta, cadi spesso... hai il pelo bianco e nero... sei Filippo Inzaghi!!

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Tre donne di colore si trovano al mercato, e chiacchierando del più e del meno si ritrovano a parlare dei loro mariti. Fa la prima: - Sì, vabbe', potete dire tutto dei vostri consorti, ma il marito più nero è il mio! - e come fai a dirlo? - Perché l'altro giorno, armeggiando con un cacciavite, per sbaglio si è tagliato un dito, ed il sangue che ne è uscito era nero! - Beh, niente in confronto al mio! Ieri, guardando un film commovente alla tv, ha cominciato a piangere, e le lacrime che gli sono uscite dagli occhi erano nere! La terza le guarda e sbotta: - Sì, non c'è dubbio che i vostri mariti siano neri, ma sono nulla in confronto al mio! Pensate che una sera del mese scorso stavamo tutti in tinello a guardare la tv, ed un certo punto lui ha mollato una scorreggia; siamo rimasti 3 giorni al buio!!

stelline voti: 8; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

La mamma di Pierino dice a Pierino va al mercato e quando sei vicino alla bottega dei prosciutti di sempre si tieni ti do il portafoglio della mamma. Al mercato... incontra 2 teppisti e gli chiedono vuoi le botte?e siccome Pierino era vicino alla bottega dei prosciutti lui dice di si allora torna a casa con 1 occhio nero. Il giorno dopo va di nuovo al mercato e la mamma gli dice di dire sempre di no al mercato incontra ancora quei 2 teppisti e gli chiedono: ti sono bastate le botte di ieri? E Pierino gli dice no

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » avvocati

Un avvocato alla guida di una Ferrari esce di strada e finisce in un dirupo. A fatica riemerge: lacero, ferito, con un occhio nero e senza il braccio sinistro. E' disperato, continua a gridare: "Oddio, oddio, e adesso come faccio, la mia Ferrari nuova è distrutta, che disgrazia..." Al che, un uomo, sbalordito, gli dice: "Ma le pare il caso di piangere per la Ferrari, quando non ha più il braccio sinistro?" e l'altro: "Come, non ho più il braccio sinistro? Oddio, oddio, ho perso anche il Rolex!"

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Una famiglia di coniglietti (lui, lei e una serie notevole di coniglietti tutti bianchi, tranne uno che aveva la punta di un orecchio nera) viveva felice nel bosco. Disse papà coniglio: "Anche se non è tutto bianco è pur sempre nostro figlio e gli vorremo bene lo stesso". Ma quella punta di orecchia nera lo faceva diverso agli occhi dei fratelli che lo prendevano in giro. Il fatto comporto' qualche problema di autostima nel povero coniglio. Girovagando solo soletto nella campagna un giorno incrocio' la ferrovia e un treno che passava. Allora ebbe un'idea geniale e semplice. Mentre passava il treno lui avrebbe messo la sua orecchietta su un binario e il treno gli avrebbe portato via quell'odiosa macchia nera. Appena vide il treno poggio' l'orecchietta sul binario. Non aveva paura: sarebbe diventato anche lui tutto bianco. Ma purtroppo sbaglio' i calcoli e -zac- il treno gli trancio' di netto la testa. Morale: come perdere la testa per un triangolino di pelo nero.

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bambino arriva a scuola con un occhio nero, la maestra un po' preoccupata: "Cos'hai fatto?". "Babbo mi ha picchiato". La maestra lascia correre, la mattina seguente il bambino arriva a scuola pieno di graffi sul viso, al che la maestra: "Oggi cos'hai fatto?". "Oggi è stata mamma a picchiarmi". "e come mai?". "Beh, tutte le volte che vado nel lettone e mi sveglio loro mi picchiano...". Allora la maestra: "Ho capito, se vuoi che i tuoi genitori non ti picchino fai cosi', se ti capita di svegliarti quando sei sul lettone fai finta di dormire, e vedrai che non ti picchierà più nessuno!". Il bambino annuisce, e la sera va a dormire nuovamente nel lettone convinto del suggerimento della maestra. Ad un certo punto si sveglia, ma forte del suggerimento avuto fa finta di dormire per non ricevere le botte, quando ad un certo punto sente la voce di suo padre che fa: "vengo" e la madre pure: "aspetta che vengo anch'io". Il bambino allora si gira di scatto gridando: "fermi, fermi, non mi lascerete mica qui!".

stelline voti: 133; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » mamma

il mostro...

Il papà e la mamma di Pierino., dopo aver cenato, escono perché devono andare al cinema per vedere un film... Alle 21 la nonna spegne il televisore e dice... : .. "bambini".., a letto..!! .. e Pierino... : .. "ma nonna... : non siamo abituati ad andare così presto a letto..!!".. Ti prego.., .. prima vorremmo vedere un film..!!" .. "niente da fare..!! .. Ogni tanto fa bene andare a letto presto..!!" .. e così., Pierino e la sua sorellina Lisa., mogi, mogi, si avviano verso la loro cameretta... È passata mezz'ora e purtroppo i due bambini non riescono a dormire... al che Pierino dice alla sorella... : "Lisa.., dai che facciamo uno scherzo alla nonna... : io faccio la voce del mostro e tu gridi .. AIUTO..!!" .. Lei acconsente e subito Pierino inizia... : "Haagghrr r r r r r..!! ... Haaagghrrrrr r r r..!!".. e Lisa... : .. "AIUTO..!! .. AIUTOOO..!!".. e subito la nonna, dalla sua camera attigua... : .. "Se non la smettete.., vengo lì col battipanni..!!".. e Pierino... : "brutta strega... : se n'è accorta subito..!! .. ma adesso te lo faccio davvero un brutto scherzo..!!" .. Quindi., con passo felpato si avvia verso la cucina... è anche fortunato in quanto dalla finestra penetra la luce della luna e ciò lo aiuta per quello che deve fare... : prende un sacchetto nero, di quelli per l'immondizia, se lo infila in testa e, con la mano sinistra si tocca un'occhio, poi tira la plastica in quel punto e con la forbice che tiene nella mano destra taglia la plastica formando uno spicchio giusto perché l'occhio possa vedere... fa la stessa cosa dalla parte dell'altro occhio e quindi, terminato "il lavoro", sempre in modo silenzioso, rientra nella sua cameretta... Qui., con la complicità della sorellina, si infila il sacchetto nero in testa., poi infila la mano destra nella busta.., nella quale stringe una pila accesa e dalla sorella si fa legare il sacchetto intorno al collo., in modo che la luce esca solo "dagli occhi"... Con accortezza si avvicina alla camera della nonna (che lascia sempre la porta aperta..) si avvicina al suo letto e urla... : .. "Haaaagghrrrrr r r r..!!" .. La nonna si sveglia e., vedendo quegli occhi mostruosi che gettano una luce sinistra., .. urla .. "AIUTOOOO..!!" . . . . .

Ugo Bischero - tratto da Umorismomio

segnalata da Paolo F. venerdì 11 dicembre 2015

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un signore sta facendo una passegiata. Ad un certo punto deve mollare una scorreggia. La molla si gira dietro e vede un nero con gli occhi sbarrati ed esclama:
Dio bon l'ho bruciato!!!

segnalata da Ricky90 sabato 30 novembre 2013


 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

61 ms 06:44 22 082019 fbotz1