Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » palma

Cerca palma nelle frasi

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 21 frasi. Pagina 1 di 2: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriaqualsiasi












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » religione » preti e suore

Pietro e Gesù nel bel mezzo del deserto. In lontanaza una grande nuvola di polvere che si avvicina. Gesù spinge Pietro e sale sopra ad una palma. Arrivano 50 beduini che puntano Pietro e in successione se lo "inchiappettano". Una volta partiti i beduini, Gesù scende dalla palma e consola Pietro ridotto piuttosto male. Mezzora di cammino ed una nuova nuovola di polvere si avvicina. Gesù spinge Pietro a terra e sale nuovamente sopra ad una palma. Arrivano 100 beduini che puntano Pietro e in successione se lo "inchiappettano" di nuovo. Quando i beduini si allontanano Gesù scende e consola Pietro rimasto a terra dolorante. Quindici minuti di cammino ed una nuova nuvola all'orizzonte. Questa volta è Pietro ad anticipare Gesù e si porta su una palma. Arrivano 150 beduini che puntano Gesu'. Il capo dei beduini ferma i compagni ed urla: "Questa volta prendiamo quello sull'albero".

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Modi di dire

ottenere la palma

traduzione:
ottenere una vittoria

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Bisogni

Cartello davanti ad un hotel: "Vietato far fare i bisogni ai cani presso questa palma. Vale anche per i clienti del nostro hotel"

stelline voti: 35; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » automobilisti

Un parcheggiatore romano abusivo: "Venga, dotto', venga tranquillo. Dietro c'è il deserto!" Si sente un terribile tonfo. "a dotto', ha preso proprio una palma!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un parcheggiatore romano: "Venga, dotto', venga tranquillo. Dietro c'è er deserto!". Si sente un terribile tonfo. "Ah dotto', ha preso proprio la palma!".

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Lo sapete perché le donne non sanno fare le manovre in auto? Perché gli uomini hanno raccontato loro che *cosi'* (fare il gesto allontanando le palme delle mani, prima unite, di circa 12-14 cm) sono 30 centimetri

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Tra carabinieri: "Sei poi riuscito a sistemare tuo figlio?" "Per ora lavora. Guadagna abbastanza bene, ma ha un periodo un po' lungo di disoccupazione stagionale" "e cosa fa?" "Vende rami d'olivo la domenica delle Palme"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Due uomini su una mongolfiera si perdono nel deserto del Sahara. Vedono un vecchio all'ombra di una palma e scendono a chiedere informazioni: "Dove siamo?". Dopo lunghi secondi di riflessione il vecchio risponde: "Su un pallone". "Grazie, signor matematico". Il vecchio, meravigliato, chiede: "Ma come avete saputo che io sono un matematico?". "Per tre ragioni: la prima perché avete riflettuto a lungo prima di rispondere; la seconda perché la vostra risposta è stata molto precisa; la terza perché non serve a niente".

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Nel piccolo villaggio nel pieno della jungla africana e’ arrivato il famoso cacciatore bianco Felipe. Fa presto amicizia con il locale Pierino, un ragazzino negretto, simpatico, ma con l’handicap di essere balbuziente. Un giorno sono seduti sotto una palma, quando si avvicina un leone. Il Pierino lo vede e si mette a gridare: "Le.. le.. le..". Il leone si avvicina paurosamente e silenziosamente: e’ chiaro quali sono le sue intenzioni. Il Pierino continua a gridare: "Le... le... le...". Proprio quando il leone sta per fare l’ultimo salto, il cacciatore avvisato dalle grida del Pierino locale si gira, vede il le dopo un lungo periodo di ferie. Un collega lo saluta e gli chiede cosa abbia fatto in quel periodo. E lui: "M-m-m-mi sono sssp-p-possato!". "Ah, e con chi?". "C-c-cccon M-m-mmmmargher-r-r-ita!". "e chi e'?". Per solidarietà intervienee tutti "Hurra". E tutti furono travolti e mangiati dagli ippopotami!

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore » inviti

Niente è più importante di te..

Palma V

segnalata da Palma V mercoledì 12 maggio 2010

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » amore

Nessuna parola puo' mai prendere spazio,in quel mare d'amore che inonda la mia Anima,al solo pensiero di quanto ti amo...

EDDY DI PALMA

segnalata da nikka lunedì 31 maggio 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » morte

frasi.net

Domenica delle palme.. ogni ramo d'ulivo e' un pensiero di immenso affetto che ho per te. ti penso
immensamente! Patrizia.

segnalata da patrizia domenica 13 aprile 2014

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » morte

frasi.net

Ieri, vigilia della domenica delle palme, sono venuta da te carissimo papa', ti ho portato dei bellissimi fiori freschi, parlavo con te attraverso quel muro di marmo che, purtoppo ci separa. So bene che tu hai ascoltato tutto quello che sentivo di dirti, stai solo dormendo li dentro, ma sei sempre attento a quello che ti chiedo, sempre come quando eri vicino a me.
Sentivo gioia nel cuore parlare con te, si, l'ho sentito che mi eri vicino sai.. stavi guardando come sistemavo i fiori freschi che ti ho portato, c'era il profumo di quei fiori mischiato con il tuo profumo che sempre mettevi, e' stato il segno della tua presenza..... mi sono sentita leggera vicino a te come se qualcosa di magico mi avvolgeva. Eri li papino adorato lo so bene.. ti ho pregato di essermi sempre vicino lo hai sentito vero? tu sei legato a me per sempre come io sono legata a te per sempre, i nostri dialoghi sono sempre collegati, ti voglio un mondo di bene papa'
ora e sempre! e........ aspettami ok? tua figlia patty.

segnalata da patrizia domenica 13 aprile 2014

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

Un paese si fa con uomini e libri
Benedetto quel che semina libri, libri con mani pieni
Il libro cadendo nell'anima
e germe che fa la palma
E la corva che fa il mare

Monteiro Lobato e Castro Alves, brasile

segnalata da Angelo Ranieri domenica 5 agosto 2001

stelline voti: 28; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: frasi d'amore

Chissà se stai dormendo
e se mi stai pensando
disteso sul quel prato
sottile
tra le palme e la chiesetta
mentre sogni di onde
infuriate contro la torre
vecchia e sola
su quell'unica via.
Chissà se mi stai pensando
almeno un po'...

michela - tratto da michela

segnalata da michela martedì 8 luglio 2008

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Notti arabe

Antonella, tu non sei
quello che sembri essere...

Tu sei un palpito di nostalgia
per un sogno lontano!

E non vorrei ipotecare
il tuo futuro... dicendoti,

che in questo istante ti vedo
come una stella del deserto,

cadente tra le foglie di palma,
che un tuareg raccoglierà

su di un cavallo bianco,
per condurla nella sua tenda.

FernyMax

segnalata da FernyMax martedì 3 giugno 2003

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

MATTINO D'ESTATE

nel primo mattino, caldo di fine giugno,
le piccole stelle, scintillano sull'acqua,
ondeggiano, come piccoli angeli,
che scivolano giu, dal firmamento,
ascolti la loro melodia, armoniosa e gloriosa,
mentre la natura, vive l'estate, godendo del sole,
i grappoli di noci di cocco, appesi alle palme,
attendono la maturazione completa, per essere gustati,
campanule viola, negli angoli, della spiaggia assolata,
serfisti che sfidano le onde, sfavillanti sotto la luce,
mentre il pensiero, si ferma all'orizzonte,
dentro il magico cerchio, dell'amore.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA giovedì 2 luglio 2015

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Laggiù...

Le deserte spiagge della comprensione,
i fumi densi che scruta il mio sguardo immenso,
gli orizzonti conquistati e superati
che ritornano senza fine.

Viaggi intrapresi e lasciati nel limbo,
passaggi segreti per altri lidi
e sempre il mio sguardo incompreso
a scrutare l'alieno futuro,
il più vago passato,
o il lontano presente.

E tu, come un'oasi m'inviti,
mi mostri le ombre e le luci.
Mi chiami e un sussulto mi scuote...
potresti celare un miraggio.

Lascia ch'io venga, in un soffio,
tra le palme lascive e i ruscelli vivaci,
tra la sabbia soave e l'ombra beata.

Trasportami, con il tuo vento, là,
dove si baciano anime e malìe,
dove si scoprono nudi disegni,
dove su pietre roventi
vanno a cadere gocce di vita
catturate tra il certo e l'ignoto,
ancora sospese tra veglia e sonno,
incerte tra il vissuto e il sognato.

RitaS

segnalata da RitaS lunedì 28 dicembre 2009

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

l'araba fenice
muore e rinasce dalle sue ceneri ogni volta
che il male bussa alla porta
E' l'uccello Sacro del fuoco e secondo la tradizione è originario dell'Arabia
Vive più di cinquecento anni e quando si accorge di stare per morire prepara una pira funeraria
con dei rami di erbe aromatiche fra cui la Mirra e al tramonto, rivolta verso il sole calante con le ali aperte,
da' fuoco alla pira, lasciandosi consumare dalle fiamme.
Nove giorni dopo l'uccello risorge dalle sue stesse ceneri.
Il fuoco è un simbolo molto ambiguo...
Può significare calore, vita... o sviluppo,
evoluzione... o male,
dolore e sofferenza... o amore, piacere...
Di lei Ovidio disse:

«... si ciba non di frutta o di fiori, ma di incenso e resine odorose.
Dopo aver vissuto 500 anni, con le fronde di una quercia si costruisce un nido
sulla sommità di una palma, ci ammonticchia cannella, spigonardo e mirra,
e ci s'abbandona sopra, morendo, esalando il suo ultimo respiro fra gli aromi.
Dal corpo del genitore esce una giovane Fenice,
destinata a vivere tanto a lungo quanto il suo predecessore.
Una volta cresciuta e divenuta abbastanza forte, solleva dall'albero il nido
(la sua propria culla, ed il sepolcro del genitore),
e lo porta alla città di Heliopolis in Egitto,
dove lo deposita nel tempio del Sole.»
L' Araba Fenice nutrendosi di Perle d' Incenso viveva per 500 anni
per poi ardere sul rogo e quindi rinascere dalle sue stesse ceneri più Pura e più Bella.
Cosa rara e quasi impossibile a trovarsi
la Fenice divenne per gli scrittori cristiani il Simbolo della Resurrezione
così come nel linguaggio popolare un qualcosa
di tanto straordinario da sembrare inverosimile,
una specie di PORTAFORTUNA per le persone buone,
un qualcosa di magico, senza età e senza tempo.

segnalata da marines giovedì 21 ottobre 2010

stelline voti: 16; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Tenerezza

Mi ami? Cosa stai facendo?
Tu non dici niente.
Mettiti più accanto: lasciale queste cose
da cui sei tanto preso e, suvvia, vieni a stendirti qui!
Farò molta attenzione per non rovinarti i capelli.
Leviamo via i cuscini se ti danno noia
e vediamo di sistemarci bene.
Datemi, brutto cattivo, le mani
e fissatemi gli occhi dentro gli occhi.
Se voi sapeste come siete amato!
Guardatemi meglio...meglio ancora...
deve leggersi bene nei miei occhi
che io ho donato a voi tutta me stessa.
Lo vedi? Lo comprendi?
Questa sera il mio amore è tanto grande e fondo,
tanto grave e tenero!...
Ma no, non puoi capire... Si dici? Sei caro.
Ti dico, amore mio, tutto questo perchè sappia,
perchè ti renda conto...
Insomma guarda, lo vedi,
mi spuntano le lacrime.
E niente esiste, niente conta
se non questi occhi, queste mani.
China un pò la testa verso la luce
e lascia che ti metta le palme delle mie mani sulle tempie
come una fascia.
Allora, cucciolotto mio, è proprio vero che
questi occhi attenti e dolci,
questa bella fronte uguale riassumono per me le tenerezze supreme?
E' vero, dici, è vero?
Ti amo. Ah, ti amo!...
Io vorrei farti del male.

segnalata da VoLaVeRuNt domenica 30 novembre 2003


◄ indietro
1 2

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

47 ms 00:36 18 102019 fbotz1