Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » prima o poi

Cerca prima o poi nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

ATTENZIONE
Le seguenti parole sono state ignorate perché molto comuni:
o, prima.

Sono presenti 26 poesie. Pagina 1 di 2: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 23; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

I fiori vengono in dono e poi si dilatano


I fiori vengono in dono e poi si dilatano
una sorveglianza acuta li silenzia
non stancarsi mai dei doni.

Il mondo è un dente strappato
non chiedetemi perché
io oggi abbia tanti anni
la pioggia è sterile.

Puntando ai semi distrutti
eri l'unione appassita che cercavo
rubare il cuore d'un altro per poi servirsene.

La speranza è un danno forse definitivo
le monete risuonano crude nel marmo
della mano.

Convincevo il mostro ad appartarsi
nelle stanze pulite d'un albergo immaginario
v'erano nei boschi piccole vipere imbalsamate.

Mi truccai a prete della poesia
ma ero morta alla vita
le viscere che si perdono
in un tafferuglio
ne muori spazzato via dalla scienza.

Il mondo è sottile e piano:
pochi elefanti vi girano, ottusi.

Amelia Rosselli - tratto da Documenti

stelline voti: 21; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Nel grazioso tempo onde natura


Nel grazioso tempo onde natura
Fa più lucente la stella d'amore,
Quando la terra copre di verdura,
E li arboscelli adorna di bel fiore,
Giovani e dame ed ogni creatura
Fanno allegrezza con zoioso core;
Ma poi che 'l verno viene e il tempo passa,
Fugge il diletto e quel piacer si lassa.
Cosi nel tempo che virtù fioria
Ne li antiqui segnori e cavallieri,
Con noi stava allegrezza e cortesia,
E poi fuggirno per strani sentieri,
Si che un gran tempo smarirno la via,
Ne' del più ritornar ferno pensieri;
Ora è il mal vento e quel verno compito,
E torna il mondo di virtù fiorito.
Ed io cantando torno alla memoria
Delle prodezze de' tempi passati,
E contarovi la più bella istoria
(Se con quiete attenti me ascoltati)
Che fusse mai nel mondo, e di più gloria,
Dove odireti e degni atti e pregiati
De' cavallier antiqui, e le contese
Che fece Orlando alor che amore il prese.

Matteo Maria Boiardo - tratto da Canto Primo

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Poesie mondane

Ci vediamo in proiezione, ed ecco
la città, in una sua povera ora nuda,
terrificante come ogni nudità.
Terra incendiata il cui incendio
spento stasera o da millenni,
è una cerchia infinita di ruderi rosa,
carboni e ossa biancheggianti, impalcature
dilavate dall'acqua e poi bruciate
da nuovo sole. La radiosa Appia
che formicola di migliaia di insetti
- gli uomini d'oggi - i neorealistici
ossessi delle Cronache in volgare.
Poi compare Testaccio, in quella luce
di miele proiettata sulla terra
dall'oltretomba. Forse è scoppiata,
la Bomba, fuori dalla mia coscienza.
Anzi, è così certamente. E la fine
del Mondo è già accaduta: una cosa
muta, calata nel controluce del crepuscolo.
Ombra, chi opera in questa èra.
Ah, sacro Novecento, regione dell'anima
in cui l'Apocalisse è un vecchio evento!
Il Pontormo con un operatore
meticoloso, ha disposto cantoni
di case giallastre, a tagliare
questa luce friabile e molle,
che dal cielo giallo si fa marrone
impolverato d'oro sul mondo cittadino...
e come piante senza radice, case e uomini,
creano solo muti monumenti di luce
e d'ombra, in movimento: perché
la loro morte è nel loro moto.
Vanno, come senza alcuna colonna sonora,
automobili e camion, sotto gli archi,
sull 'asfalto, contro il gasometro,
nell'ora, d'oro, di Hiroshima,
dopo vent'anni, sempre più dentro
in quella loro morte gesticolante: e io
ritardatario sulla morte, in anticipo
sulla vita vera, bevo l'incubo
della luce come un vino smagliante.
Nazione senza speranze! L'Apocalisse
esploso fuori dalle coscienze
nella malinconia dell'Italia dei Manieristi,
ha ucciso tutti: guardateli - ombre
grondanti d'oro nell'oro dell'agonia.

Pier Paolo Pasolini

stelline voti: 16; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

E poi il silenzio

Ci sono parole e parole,
sono le parole che hanno vissuto la mia vita.
Parole pensate e mai dette,
parole dette ma mai pensate.
Parole non scritte, eppur son state lette.
Parole scritte ma mai da occhi cercate.
Parole gioiose, di colore vestite,
profumanti di sensazioni dolci e felici.
Parole gridate, con inutile forza profuse.
Parole che non vorremmo aver dovuto dire,
cupe e amorfe, calzanti scarpe chiodate,
che tagliano il cuore e sanguinano forse di un amore.
Parole perse nel vento,
non sentite, appena sussurrate.
Parole mentite che nascondono un disagio, un dolore.
E poi ci sono parole….parole…..parole…..parole.

Odio le parole che hanno vissuto la mia vita
e per esse ora dipingo un grande silenzio.
Lo dipingo di scuro colore,
per sentirle già morte nascenti dal cuore.
Ma la tela stracciata sarà da nuove parole,
forse sentite, ascoltate, capite.
E poi il silenzio…ancora…forse…..

FranCia

segnalata da FranCia domenica 4 gennaio 2004

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Prima o poi...

PRIMA O POI…

Prima o poi scenderà la notte,
quella che non si alternerà al giorno.
Incomincerà un nuovo percorso,
scevro da ipocrisie commerciali,
politiche o di facciata, come suol dirsi.
Il tutto verrà appianato da una ruspa
guidata da un folletto dispettoso,
ma dignitoso nella sua funzione.
Una immensa discarica
colma di immondizia una volta umana,
o un verdeggiante praticello
dove le margherite crescono
non per essere recise violentemente,
ma ammirate nella circolare
simmetria delle candide componenti.

Prima o poi scenderà la notte,
illuminata dalla luce della poesia.

Catello Nastro

segnalata da Catello Nastro venerdì 3 agosto 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

e poi?

Il coraggio di arrendersi al pensiero di non ne posso più essere tormentato dai momenti felici. ,tormentato dalle immagini che la mente ritrova negli archivi del cuore e di ciò che brilla ancora nel mio cielo notturno.una Donna è passata nel tempo di una stagione di un anno speciale di un momento finito.chiudo questa porta a due mani dietro le mie spalle e forse come tanti una lacrima sarà il punto di questa pagina e di questa storia.

segnalata da lorenzo.lollo sabato 9 agosto 2014

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

canzone

Liberi da noi

Che cosa c'è sembra cosi scontato Che cosa c'è è tutto programmato Almeno tu diventa più normale Ammettilo si vive senza complicità lo sappiamo già da un pezzo che non va Ma perchè restare ancora insieme? L'hai detto tu, l'amore vuole amore Parliamone, vedrai il coraggio si troverà se parliamo sotto voce aiuterà a non dare troppo amaro a tutto... Mai più star male Liberi da noi mai più studiare come vivere Lasciarsi andare in cose fatte mai Mai più sognare e chiedersi perchè Restare amici non si può per chi si è amato come noi Magari poi non si sa mai adesso è troppo presto Mai più tradire la mia fantasia Per poi morire nell'ipocrisia La gente sai a volta conta niente Diranno che non ero affatto l'uomo per te E gli stessi parleranno poi con me e ti lanceranno colpe addosso. Mai più star male Liberi da noi mai più studiare come vivere Lasciarsi andare in cose fatte mai Mai più sognare e chiedersi perchè Restare amici non si può per chi si è amato come noi Magari poi non si sa mai adesso è troppo presto Mai più tradire la mia fantasia Per poi morire nell'ipocrisia Dai vetri della vita mia vedo l'amore andare via Per incontrarlo prima o poi Ci lascia liberi da noi.

flo95 - tratto da floriana lombardo

segnalata da flo95 lunedì 25 marzo 2013

stelline voti: 14; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

sbalordisce l’intimità di due pensieri, che sfiorandosi, poi si toccano

Grazia Tamagno

segnalata da grazia sabato 14 luglio 2012

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

LA SOLITA STRADA

Ci si incontra e ci si perde
Ci si arricchisce e si rimane al verde.
Una vita passata a sognare
Poi capisci che tutto si può avverare.
Ci si ama e poi ci si abbandona
Ci si odia e poi ci si perdona
La gente sola non vuole compagnia
Perchè sa che è un dono che poi va via.
Si nasce e poi si cresce
Si invecchia e dalla vita si esce
Quando i capelli diventano bianchi
E gli anni sulle spalle ci rendono stanchi.
Ti ho incontrata già
In un posto senza età
Dove c’era libertà
Io ti ho vista già.
Forse non nella vita che intendi tu
Forse non in quel sogno che fu
Ma nei sogni che viviamo
E che ogni giorno stringiamo
E ci fanno vivere
E ci condizionano a scegliere.
Ci si conosce poi ci si innamora
Ci si promette l’eternità e poi di più ancora
Quando ci sono due cuori
A lasciar fuori tutti i dolori.
Si litiga e poi si va in crisi
Si sbatte la porta e poi ci si sente divisi
Ma ogni rumore è il suo ricordo
È un piano che emette il suo più dolce accordo.
Ci si prepara poi ci si incammina
Quando la notte lascia posto alla mattina
Attenti l’uno che il sogno dell’altro non cada
Lungo questa strada che, in fondo, è la solita strada.

LucaG - tratto da MyLyrics

segnalata da LucaG mercoledì 25 aprile 2007

stelline voti: 14; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

droga

droga quante vite hai distrutto! ti diverti a tenerne il conto?! ti piace continuare? il tuo è un gioco meschino: attrai nella tua tela assassina,fai innamorare di te la preda, la leghi a te e poi...quando sei stanca di giocare getti nella disperazione coloro che hanno messo nelle tue sporche mani i loro problemi...con l'illusione di cambiare tutto!spiega tu alle loro madri che ti sei presa la vita dei loro figli...vigliacca, tu ridi mentre io grido questo con le lacrime agli occhi, piena di rabbia e di rancore; vorrei venire al tuo funerale; distruggerti pian piano anche se tu ridi e pensi che io non posso farcela...io dico di si, la forza del singolo puòfare molto sai?basta una persona che alzi la voce, che si faccia sentireperchè altri si alleino e poi, poi sarà la tua fine. ti giuro che ti faremo morire lentamente ma definitivamente...che cosa c'è? non ridi +?!!...RIDERò IO...

ciccina...

segnalata da ciccina... giovedì 5 agosto 2004

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La mia storia..

E' iniziato tutto come un gioko..tra sguardi,sorrisi,e poi il primo bacio..dopo tnt tempo mi kiese di stare cn lui io ci stetti ma sl xgioko!lui capì ciò e mi mollò,poi crescendo mi resi conto di aver sbagliato e lo richiamai,lui mi perdonò e così ho cominciato ad amarlo e conosacerlo meglio adesso tutta la sua vita fà parte di me e spero xsempre...Ti amo!

segnalata da Biondina.. domenica 24 ottobre 2004

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

E mi ricordero' di te anche fra trent'anni..bellissimo esattamente come ora sei,con quegli occhi ridenti e con quel velo di malinconia,i capelli folti e lisci all'insu',con quel figurino magro, ma al contempo forte come un dio..e poi mi ricordero' il tono della tua voce,cosi sensuale e dolce,il tuo odore cosi vivo...che sa di estate.Poi riaffiorera' in me quel tuo modo di fare sicuro,ma mai spavaldo,quella tua camminata veloce ed infine ricordero' la tua mano che tocco' la mia spalla per rassicurarmi...ed il mio sangue scorrere piu' velocemente per rimanere senza parole.E quel giorno mi ricordero' ancora quanti danni fa l'amore di perdizione.

valentine

segnalata da valentine martedì 11 marzo 2008

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Sabbia travestita da cemento

A volte ,ci si sente come intrappolati in una vita che non ci appartiene e purtroppo ,l’unica cosa che ci resta da fare è combattere i demoni interiori ,cercando poi ,nella continua lotta ,di dare un senso a tutto il percorso... Ho cercato e ricercato semi di speranza, ciò che ancora mi lega a questa vita è la parte migliore di me che cresce felice regalandomi un senso di appartenenza. Guardo nei suoi occhi,occhioni grandi e vedo una luce forte, e allora lotto, continuo a lottare cercando poi di sostenermi ... sono sabbia travestita da cemento!

Daniela 83

segnalata da Daniela venerdì 19 luglio 2019

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

dentro

riappari quasi sempre cosi'... all'improvviso,raramente ma... sempre !xche' tu sei sempre qui.....e poi eccoti davvero;è un incendio: spento da un fiume di passione che non si spiega ma si sente...e poi vai via,ma mi rimani dentro!

terry

segnalata da mariateresa giovedì 18 gennaio 2007

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

AMARE

AMARE,AMARE TANTO POI COME D'INCANTO $GOMENTO E DOLORE, $I NACE $I VIVE $I MUORE...AMARE CIO' CHE TI CIRCONDA,LA NATU RA,GLI ANIMALI,IL FIUME LA ROCCIA,UN FIORE CHE $BOCCIA.POI,D'INCANTO,FINI$CE TUTTO NEL NULLA,LACRIME DOLORE,RICORDO.AMARE,AMARE TANTO NE$$UN RIMPIANTO,TI VOLEVO BENE BENE TANTO.

g.luigi galbiatI - tratto da LE MIE POE$IE

segnalata da g.luigi domenica 4 marzo 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

poesie d'amore

Io ti ho amato, Io ti ho creduto, Io ti ho aspettato, io tenevo veramente a te, il mio amore e il mio apprezzo per te erano interminabili... tu ci tenevi a me, mi chiamavi BIMBA, la mia unica bimba, ogni sera al telefono mi auguravi la buona notte... quando stavo con mi sentivo i paradiso, credevo di essere in un sogno , ma poi un giorno, un bruttissio giorno tutto si distrusse, il sogno diventò incubo il paradiso infernotutto tra noi finì per colpa dei tuoi amici, perchè ti predenvano in giro perla differenza di età, ma soprattutto perchè ti piaceva un altra, ora ogni posto in cui vado mi ricorda te, i nostri baci rbati, tutte le sere uscendo dalla palestra di pallavolo spero di ritrovarti lì, fuori, dove ogni sera ci incontravamo, sperando che tutto questo che è successo fosse stato soltanto un bruttissimo incubo, ma poi esco e non ti vedo, torno nella realtà e cpisco che non sei più mio ma di un'alt, e mi sento sola, insicura, non so cosa fare, so solo che mi manchi da morire, tu sei stato il mio primo amore, quello indimenticabile!ora anche s so che non sei più mio ti voglio dire quello che non ti ho mai detto: TI AMO!!!

flo95 - tratto da floriana lombardo

segnalata da flo95 lunedì 25 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Dove sei

Certe volte ho come l'impressione di vederti...ma poi mi accorgo che è soltanto il forte desiderio che vive dentro me a farmi sperare...ma se soltanto potessi....se solo potessi guardarti o toccarti......forse vivrei meglio?non lo so,so soltanto che piu' passa il tempo e più mi manchi e sto male se penso che forse dovro' aspettare ancora tanto tempo per far si che il mio sogno si realizzi,No!,non fraintendermi ,non voglio morire anch'io...ma quanto vorrei rivivere gli anni passati con te,vorrei dimenticarli per poi riviverli lentamente emozionandomi sempre più...ma bisogna guardare in faccia la realtà che è ben diversa da come vorrei...tu per il momento non ci sei ed io ti cerco perchè ho bisogno di Te!!!

segnalata da daniela 83 mercoledì 11 febbraio 2015

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Tutto prima o poi deve finire..percio' non temere.E il dolore e' indispensabile per capire il significato della vita,inoltre amare e' bellissimo.Chi non ama non sa c0sa si perde.

valentine - tratto da per Noel danese

segnalata da valentine sabato 22 marzo 2008

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Le scelte della vita sono come le vie o le percorri tutte o te ne accorgi in tempo di aver preso quella sbagliata per poi abbandonarla x sempre...

Dorian grey - tratto da SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SCRITTE DA ME...

segnalata da ALESSANDRA... mercoledì 30 aprile 2008

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

amore maledetto

Non faccio altro che incolpare il destino..Forse non dovrei? Non riesco a smettere di farmi la stessa domanda,giorno dopo giorno,ora dopo ora,minuto dopo minuto...Il mio conscio non accetta la realta' e il mio inconscio elabora una soluzione che pero'entrambi sanno che non esiste.Per quanto cerchi di vedere il lato positivo,non posso non vedere i mille lati negativi di questa situazione..Senza la tua voce che allieta il mio animo,come faro'? E poi vederti passarmi accanto e non poterti dire nulla..E il tuo ciao,che e' pieno di indifferenza ora che e'cambiato tutto,ora che non mi dirai piu'nulla...E poi,chi sono io per te??Purtroppo sono solo una ragazza,una delle tante che e' caduta nel tunnel dell'amore impossibile e irraggiungibile.

valentine - tratto da me...

segnalata da valentine martedì 19 febbraio 2008


◄ indietro
1 2

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

63 ms 20:03 20 092019 fbotz1