Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » riso

Cerca riso nelle frasi

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 860 frasi. Pagina 43 di 43: dalla 841a posizione alla 860a.

Criteri di ricerca



 
categoriaqualsiasi












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

L'ode all'elefante

Ode all'elefante

L'elefante xè
Bela barca galegiante
Che se el vento xè  Costante
 la par una moto silurante

Ma se Paolo el paron xè al timon
Tuto va a secondon
Ma se altri se cimenta l'elefante
Geme e se lamenta

Se xè vento de bolina l'elefante Corea nà matina
Se xè vento de fiancada el va tuta nà giornada

Con le ciape e el vento in popa fra le onde alte e grosse
Con la scima in meso ai denti,l'elefante soride  ai venti

Con le onde alte e grosse l'elefante fa le mosse
Con la proboscide verso al cielo el somegia a un barbasteo

Ma de sera con ea bonassa el Mike ne fa ea cura dell'ingrassa
Fra cosciotti e calamari Risi e bisi e pesi vari
Fra nose  e ombre e fasioi  tuti casca tra i nisioi

L'ecquipaggio adormentato ,in un concerto a tutto. Fiato
Con brontolii un po' sospeti che de sicuro non vien da peti
El Ronfa se agita se remena che a sentirli xè nà pena

Ghe xè un mosso tuto  fare che par l'elefante xè so compare
Lo se ciama Vecio Berto, Chel xè seco come el deserto
El alza el salta el tira i bompressi Ma co xè sera
El casca in catalessi

Xè rivà l'ultima sera,l'elefante se dispera
Ne più canti ne più magnae ne bevue ne velegiae
Tuto taze in te la sera,s'ode solo nà preghiera
Chè el vento ne trasporta " ste qua co mie serè ea porta
No ghe xè altro dafar  tornar a nadal
Prima che el pachiderma ghè vegna mal.

Radames.Papalone - tratto da da mè e diretto

segnalata da Radames venerdì 20 dicembre 2013

stelline voti: 18; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Questo amore

Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore così bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso
negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito
calpestato ucciso negato
dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarsi soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
Il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me e per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me per tutti gli altri
Che non conoscono
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

J. Prevert

segnalata da Diane giovedì 8 maggio 2003

stelline voti: 12; popolarità: 4; 0 commenti

categoria: Poesie

CHIARE FRESCHE E DOLCI ACQUE

Chiare fresche e dolci acque
ove le belle membra
pose colei che sola a me par donna;
gentil ramo, ove piacque,
(con sospir mi rimembra)
a lei di fare al bel fianco colonna;
erba e fior che la gonna
leggiadra ricoverse con l'angelico seno;
aere sacro sereno
ove Amor co' begli occhi il cor m'aperse:
date udienza insieme
a le dolenti mie parole estreme.

S'egli è pur mio destino,
e 'l cielo in ciò s'adopra,
ch'Amor quest'occhi lagrimando chiuda,
qualche grazia il meschino
corpo fra voi ricopra,
e torni l'alma al proprio albergo ignuda;
la morte fia men cruda
se questa spene porto
a quel dubbioso passo,
ché lo spirito lasso
non poria mai più riposato porto
né in più tranquilla fossa
fuggir la carne travagliata e l'ossa.

Tempo verrà ancor forse
ch'a l'usato soggiorno
torni la fera bella e mansueta,
e là 'v'ella mi scorse
nel benedetto giorno,
volga la vista disiosa e lieta,
cercandomi; ed o pietà!
già terra infra le pietre
vedendo, Amor l'inspiri
in guisa che sospiri
sì dolcemente che mercé m'impetre,
e faccia forza al cielo
asciugandosi gli occhi col bel velo.

Da' be' rami scendea,
(dolce ne la memoria)
una pioggia di fior sovra 'l suo grembo;
ed ella si sedea
umile in tanta gloria,
coverta già de l'amoroso nembo;
qual fior cadea sul lembo,
qual su le treccie bionde,
ch'oro forbito e perle
eran quel dì a vederle;
qual si posava in terra e qual su l'onde,
qual con un vago errore
girando perea dir: "Qui regna Amore".

Quante volte diss'io
allor pien di spavento:
"Costei per fermo nacque in paradiso!".
Così carco d'oblio
il divin portamento
e 'l volto e le parole e'l dolce riso
m'aveano, e sì diviso
da l'imagine vera,
ch'i' dicea sospirando:
"Qui come venn'io o quando?"
credendo esser in ciel, non là dov'era.
Da indi in qua mi piace
quest'erba sì ch'altrove non ho pace.

PETRARCA

segnalata da basilicom martedì 13 aprile 2004

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

"QUESTO AMORE"

Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore cosi vero
Questo amore così bello
Cosi felice
Cosi gaio
E cosi beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E cosi sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato
ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora cosi vivo
E tutto soleggiato
E tuo
E mio
È stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
Il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempr
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

segnalata da miyu giovedì 24 giugno 2004

stelline voti: 38; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Questo amore Questo amore
Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato
dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

J. Prevert

segnalata da Lamù venerdì 23 luglio 2004

stelline voti: 7; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

QUESTO AMORE

Questo amore
Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci

ti stravoglio bene..

(J.Prevert)

segnalata da giovanni mercoledì 25 agosto 2004

stelline voti: 6; popolarità: 4; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore » lettere

Mamma.........

Mamma...........
una delle prime parole che pronunciamo.......
Mamma...............
una parola che,forse,non vorremmo mai smettere di pronunciare fino alla fine dei nostri giorni..........................
Anche se,a volte ,la sentiamo distante da noi,
anche se a volte non ci parla,
anche se sembra che non ci pensi...........
ma un bel giorno te l'hanno "tolta".....
non l'hai più vista dopo quell'ultima volta,
nè sentita....................
non hai potuto litigare con lei,
perchè per lei sei sempre un "bambino"
anche se hai dei figli,dei nipoti........
sei sempre il suo "bambino" da difendere.
Mamma........hai detto l'ultima volta.........poche sere fa e poi per sempre ........addio..........fin quando .......un giorno che nessuno sa.............QualcUno da lei ti riporterà e così vi ricongiungerà in eterno!

Mamma.............era l'ultima volta che la chiamavi,
l'ultima volta che la vedevi ,l'ultima volta che l'ascoltavi..........poi............niente più............
Tornando alla Vita di tutti i giorni nessuno si accorge della tua malinconia............
ti fanno le condoglianze..............
fanno una faccia seria,ma dietro di te con gli altri continuano a ridere ,senza pensare che quelle che risate che vorrebbero essere un "sollievo" al tuo dolore sono solo come dei colpi di frusta dati su una schiena nuda!
In un attimo vorresti fat zittire tutti ,
far sparire tutti ,
perchè vorresti rimanere solo .......
col tuo dolore e piangere ,perchè non puoi davanti agli altri,hai vergogna quasi......non puoi far vedere................
Vorresti gridare:"mamma" e vorresti che lei ti rispondesse ancora una volta...........
si !Proprio lei!
La mamma che non sopportavi,
che odiavi ,
ora ti manca,
quante volte le hai detto ti voglio bene!?
Quante????
Quante volte aveva bisogno di un abbraccio ,di una carezza...........lei te ne ha date tante.........
ma tu hai ricordato solo le sue urla...........
i suoi richiami ed i suoi rimproveri.........
ora finalmente capirai una cosa!
Quando nessuno più ti urlerà a quel modo,
quando nessuno più ti richiamerà così con insistenza,quando nessuno più ti chiamerà per correggerti capirai allora.....finalmente........
che nessuno ti vuole più bene della tua mamma!
Riuscirai mai a trovare una moglie,
un figlio che ti dia quello che ti ha dato?
Che ti ritorni quello che di lei ti manca??????
Provaci!

Perchè hai aspettato così tanto per dirle o dimostrarle qualcosa,perchè hai aspettato che se ne andasse per capire che nessuno,forse, è come lei?

Te ne stai così in silenzio ,pieno di rimorsi senza aver fatto quello che volevi!
Passerà ........ti hanno detto .........ma non è vero......rimane come un segno nella tua Vita come tutte le cose che ti sono accadute......per sempre!

Nella testa dici ancora una volta:"ciao mamma".......e ti chiedi:"perchè?"

AMORE

segnalata da Luca giovedì 4 novembre 2004

stelline voti: 37; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: SMS pronti

IL SUCCESSO DELL'ESTATE... (Piero)

TANTO TANTO TANTO

Che stai facendo? Una leggina.
Per fare cosa? Imitare l'Argentina.
Hai uno scopo? Scagionarmi.
Dove ti trovi? Ad Arcore.
E come vivi? Rubo.
Di dove sei? Lumbard.
Qual e il tuo aspetto? Meno folto di un tempo, ma non per questo stempio.
A cosa pensi? Ai soldi.
Chi ti fa ridere? Boldi.
Che collaboratori hai? Solo bassi.
Che collaboratori hai? Solo bassi.
Rubo a te, al re, a tutto cio che di mortale c'e
E ci guadagno:
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Come va l'Italia? Bene.
Come va l'Unione? Male.
Come va il Polo? Bene.
Come va Prodi? Male.
Rubo a te, al re, a tutto cio che di mortale c'e
e ci guadagno:
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Come ti senti? Unto.
E Fassino? Smunto.
Innamorato? E 'sti cacchi.
E per l'altezza? I tacchi.
Chi governa il mondo? Bush.
Chi e il suo amico? Io.
Che ti dice Bondi? Sei un Dio.
Fede ti tocca? A volte.
Hai televisioni? Molte.
E lo stalliere? Mafioso.
E Bertinotti? Odioso
Cosa ti piace? Rubare.
E le tue ville? Al mare.
Cosa ti piace? Rubare.
E le tue ville? Al mare.
Cosa ti piace? Rubare.
E le tue ville? Al mare.
Cosa ti piace? Rubare.
E le tue ville? Al mare.

segnalata da ROBYMILLELUCI lunedì 8 agosto 2005

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

iSentimenti

I sentimenti non hanno età
non hanno sesso né volontà
non c'è l'amore senza il tradimento
non c'è una storia che resista al tempo.
I sentimenti non hanno lingua
non hanno scarpe, non hanno stringhe
la libertà è una giustificazione
cambiare uomo la tua soluzione.
L’amore vola come un aquilone
la passione spossa la ragione
tre anni assieme sono un lungo viaggio
guardarti in faccia non c’è più coraggio.
Per l’insistenza non c’è la cura
tu non sei niente, tu non sei pura
nessuno ha riso nessuno ha pianto
non c’è la colla per il vaso infranto.

Due vele in collisione
un battito di ali
un’onda, una stagione,
imparare a camminare,
un’anfora di sale
un seno da baciare
due gocce di rugiada
un ombrello che fuori piove.

I sentimenti non hanno senso
cade la piuma crolla l’universo,
inseguire la scia fino in alto mare
i sentimenti fanno naufragare.
Innamorarsi è una pura follia
specialmente adesso che non sei mia,
ma i sentimenti non danno scampo
non sono colla per il vaso infranto.

Due vele in collisione
un battito di ali
un’onda, una stagione,
imparare a camminare,
un’anfora di sale
un seno da baciare
due gocce di rugiada
un ombrello che fuori piove.

I sentimenti sono grano,
sono il pane quotidiano,
solo che mille volte ho pianto
per cercare colla per il vaso infranto.
Due vele in collisione
un battito di ali
un’onda, una stagione,
imparare a camminare,
un’anfora di sale
un seno da baciare
due gocce di rugiada
un ombrello che fuori piove.

Max De Angelis

segnalata da Laurab mercoledì 21 dicembre 2005

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ode alla Vita

Ascolta,
amore mio,
ascolta!
E’ un suono
di campane
leggero
lontano
che si avvicina
appena
e diventa
più forte
don
dan
don
dan
non smette
continua
don
dan
spalanca
i tuoi occhi
e allunga
le mani
ascolta
ascolta
l’erba che cresce
la pioggia che cade
il giorno
la notte
il sole
la luna
la terra ti abbraccia
e tu, amore mio,
sei il fiore che sboccia
ascolta
ascolta
gioia e follia
che cantano e ballano
e ridono in cielo!

Amore mio,
ricordati questo:
ovunque la luce
risplende,
e l’ombra
la rende
più bella!

Niso

segnalata da Niso mercoledì 3 maggio 2006

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » amore » bacio

TI AMO Bimba A'tomica

Ciao tartarughina mia queste sono x NOI 2 Baci8

LA NAVE (dei Timoria-da Ritmo e dolore)

Sai quanto vorrei
tornare sulla nave che
guidava noi
nel mare della libertà
e fuggire via
da chi non capirà mai
un gioco che si chiamava Timoria
un gioco che è
la vita mia
Ma io salperei
per mari più sicuri per cercare là
un vento forte l'armonia
e lasciare qua
certe false simpatie
e trovare in me
quella forza umile
la voglia che
è andata via,
è andata via.

BOCCADORO(dei Timoria tratto da 2020 Speedball)
Uomo
corri più che puoi,
i gendarmi stan cercando te
Ora
non temere che
verdi valli e prati rivedrai
Corri come il vento
Corri vagabondo via
Uomo
forte e giovane
a quante donne hai sorriso già
Ridi
non aver paura
il castello è lontano ormai
Bacia il tuo destriero,
ridi Boccadoro che
la foresta è tua.
Forse lei dorme già
nella notte pregherà per te
ma tu non piangere
Ridono spiriti
le anime del bosco sanno che
si scorderà di te
Non sai dove il viaggio porterà,
questo è il tuo destino
non sarai + uomo ma
figlio tornerai.

Ciao Agnese...Amore mio grazie x tutto quello che fai anche se siamo "distanti"....un bacino sul naso tuo 4 ever Fabiolotto....questo e quello che posso fare adesso x te....e sono triste perchè sento che non è abbastanza....vorrei poter fare tantissimo di più e dedicartelo....Ti mando un sorriso e un abbraccio....sai oggi ho sognato che facevi la furbetta(si insomma hai capito cosa facevi)però mi hai scaldato il cuore perchè mi sorridevi.TI AMO TANTO TANTO bimba mia....mi manchi spero davvero di ritrovarti presto e di non lasciarti più

Torellino Linfa Biovitale78 - tratto da TI AMO Bimba A'tomica

segnalata da Torellino Linfa Biovitale78 venerdì 22 giugno 2007

stelline voti: 10; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: frasi d'amore » lettere

Luca....non lo sa

Luca ha gia piu di 20 anni e gli occhi
che guardano in su,
con i suoi capelli come il cielo di notte,va
a piedi nudi verso una citta'
cercando il viso di una ragazza che non sogna piu'.
Stringe in mano la fotografia,
ma dove puo' trovarla Luca non lo sa.
Spinto da una cosmica energia
vede un corpo soffocato da quest'arida realta';
riconosce che e' lei,
perche' non ride mai!
Luca e' un'isola,
l'ave maria
dei naufraghi,
una lucciola,
che brillera'
nei momenti piu' bui ,
per lei .
Luca la accompagna a casa sua ,
sente i suoi pensieri e la malinconia ,
che la affoga come una marea
e gli salva il cuore dal dolore della sua follia.
Mentre il mondo va via
senza avere pieta'.
Luca e' un’ancora,
la terra a prua
dei deboli,
e' una nuvola,
che piovera'
coriandoli .
E' una favola e sta
dentro questa realta'
per lei.
Luca e' l'Africa,
la nostalgia dei brividi,
e'una briciola,che sfamera'
la solitudine .
Luca e' un cielo blu,
e' un miracolo,
e' un attimo ,
che si accende per lei
nei momenti piu' bui .
Luca ha ormai piu di 20 anni e se ne va
camminando a piedi nudi e non lo sa
che e' un'Angelo .

AMORE - tratto da messaggio di un'amica

segnalata da Luca domenica 22 luglio 2007

stelline voti: 18; popolarità: 0; 1 commenti

categoria: poesie

TORNA L'ESTATE

Ora sento l’estate
Prima di partire
Dopo certe giornate
Passate a soffrire.
Ora mando tutto all’aria
E vado via
E tu tesoro
Sarai la mia compagnia.
È tornata l’estate
E si sente
Con la gioia che sale
Serenamente
Corriamo sull’autostrada
Che ci porterà
Verso quel mare
Che sa di libertà.

Torna l’estate
Ed io scappo al mare
Ore passate
A ridere e scherzare
Non c’è cemento ma sabbia
Divertimento e non rabbia
Trasferiamoci qua.

Estate ti sento
Stai arrivando
Senti un mio lamento
Ma sto scherzando.
Non sono mai stato
Più solare di così
Mi sono abbronzato
E non scapperò via da qui.

Torna l’estate
Via verso il mare
Con quell’orizzonte
Da immaginare
Non ci sono finestre, c’è il cielo
Niente bugie, è tutto vero
Teniamoci qua.

Estate stai partendo
Con le valigie in mano
E un anno ci sembra
Troppo lontano
Passerà l’inverno
Passerà il natale
Passerà la pasqua
E i giorni da lavorare.
Ad ogni modo sai
Dove ci potrai ritrovare.

Torna l’estate.

LucaG - tratto da MyLyrics

segnalata da LucaG sabato 4 agosto 2007

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Quello

amore! tutti ne parlano...
ma nessuno sa spegarti cm ci si sente...
quando lo si ha e bello,
non averlo fa soffrire!
pensare ke l amore possa sconfiggere ogni male su questo mondo...
pensare che non c'è niente di male, amando.
pensare di essere amata dalla persona di cui si pensa ke sia l uomo giusto,
Quell' uomo
quello con cui si ride quando si fa o sente una battuta,
quello con cui si piange quando si sta male...
quello che se hai qualcosa ke ti fa soffrire ti ascolta senza metterti in imbarazzo.
Quello ke ti chiama giusto x dirti quanto tu sia importante per lui,
quello che fa di tutto x farti capire che 6 l unica donna al mondo
con cui lui vorra passare i prossimi anni della sua vita.
Quello che fa tanti chilometri giusto x vedere il tuo sorriso!
Quello che ti dice:" ho voglia di tenerti nelle mia braccia" per sentire il profumo
della tua pelle.
Quello che ti dice" oggi voglio coccolarti" senza averglielo chiesto!

Quello Quello Quello...
Si proprio quel uomo giusto che si pensa di aver trovato

quello pero' inizia a dirti che gli serve tempo, tanto tempo, per capire,
quello dice di essere confuso x tutta la situazione attuale
quello che dice di non amare un'altra donna,
quello che pero' quando dice di amare te, dice di amarne pure un' altra!
quello che dice che bisogna essere piu sicura di se stessi, e che si debba essere forti e confrontare la situazione invece di correre via!
quello che pero' in una situazione difficile, nn fa altro che scegliere la strada piu facile!
quello che ha fatto capire che bisogna essere sinceri l uno con l altro
quello a cui nn riesci a credere piu neanche una parola, dopo che ti dice le bugie
quello che dice di aver trovato la donna giusta in te, ma che sta cn un altra!

Quell uomo dice di non essere capito!
Chi mi sa dire? chi mi sa spiegare cosa si deve capire?

Io so solo di essere innamorata di un uomo, quel uomo, che pero' non ama me!
Di un uomo pieno di misteri,
Di quel uomo pero' che in poco tempo mi fece capire cosa mi sono persa gli ultimi anni,
non avendo mai potuto amare nessuno, quanto io ami lui!

Essere soli fa male, amando ancor' di piu'!
ma amando si cresce e crescendo si impara!
Imparare a lasciare andare una persona e difficile.
Ma solo dopo averlo perso si riesce a reallizzare quanto sia importante quella persona!
io l'ho capito...chissa' se anche lui...
Dare, e ricevere una seconda opportunita' e bello!
Ma non dire di amare me quando baci un altra donna, e fai l' amore mentre io ti penso!

Si proprio tu, quel uomo!
ora dimmi tu se riesci a capire.....

segnalata da cuore spezzato domenica 30 settembre 2007

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

L'amore non è

Scende una lacrima sul tuo dolce viso,
guardo i tuoi occhi dispersi nel vuoto
vedo passare un ricordo remoto
sento le voci del pianto e del riso.

Non è pazienza l’amore di un uomo,
non è costanza il suo mormorio
non è un saluto il suo cenno d’addio
non è vergogna cambiare il suo duomo

Sepolto da un freno di luci e tormento
L’amore si frange intorno ai dolori
Né pace nè vento, ma solo sentori :
Rumori pacati e nemmeno un lamento

Non vedo più baci , carezze non sento
Nessuno che gridi una dolce parola
Non è finzione restare da sola,
Non è paura un triste commento.

L’amore non è nemmeno un’aurora
Di un mese di luce sfruttato nel fuoco.
Né un bimbo lasciato che chiede il suo gioco
Né un dolce lambirti che il volto ti sfiora .

Non è un messaggero di pace sperata
Nemmeno un amico distrutto dal male
Non è un pensiero fornito di sale
Nemmeno una sola parola pensata.

Allora cos’è questo strano signore
Che sempre ci guarda dai punti più arditi?
Chi é questo gioco di tempi finiti,
Che lascia la luce di notte e nel cuore?

Nessuno può dire chi sia il sentimento
Che ogni mattina ci lascia intontiti,
Se mentre ci alziamo noi siamo straniti…….
La colpa stai sicuro è del vento.

Ci porta i ricordi più dolci e più amari
I pensieri di un’ora ci lascia sfruttare
Non è mare mosso ma neanche sperare
Di un cenno di aiuto agli amici più cari .

Sai dirmi lasciato dai tuoi desideri,
Se riesci a capire l’amor cosa sia?
Se senza dolore e senza follia
Ti restano ancora dei dolci pensieri?

Se trovi nel tempo una sola impressione
Di piccoli abbracci al tuo verde cuore
Io dico : sei bravo, hai trovato l’amore,
non farlo fuggire in ogni canzone.

segnalata da gab venerdì 1 febbraio 2008

stelline voti: 12; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Aforismi » amicizia

x dani

ehi ciao....lo so ke non dovrei stare qui a scrivere...ma leggendo tutte qst dedike di persone ke si vogliono bene e ho voluto farlo ank io x te...
Non so di preciso cosa mi abbia colpito di te il giorno ke 6 arrivato a scuola...forse la tua aria indifferente,il tuo sentirti in imbarazzo...ma tutto ciò a fatto si ke tu mi piacessi.
All inizio volevi fare tutto il macio...tutto il gasato ma io ho sempre saputo ke dietro quel macio si nascondesse una persona speciale un cucciolo con tanto bisogno di affetto...
Abbiamo inziato a conoscerci meglio a passare ore insieme a skerzare cm dei bimbi...e stavamo bene..poi c è stato il periodo in cui tu hai avuto bisogno di me...e io ti ho aiutato cn tutto il cuore xkè non mi andava ke stavi giù xke è davvero strano vederti giù…anke se ti conosco da poco so ke è cosi.....ma poi...poi tutto iniziò a cambiare...liti...e ancora liti...incomprensioni...tu ke non ti fidavi + di me…delusioni e illusioni...fino a quel semplice bacio.. io non so se tornerai +a scuola...se passeremo +bei momenti insieme cm amici di una volta.. ma di una cosa sono sicura ke...non smetterò mai di volerti bene e ke terrò nel mio cassetto i ricordi...delle nostre risate le nostre “gare” a chi prendeva il voto +alto solo x farci un po’ di dispetto.. le lezioni a stuzzicarci massaggiando….di quest anno insieme non dimentikerò niente xkè sei l unico raga di quella classe cn il quale si poteva ridere..non so ma secondo me tu infondo infondo infondo mi vuoi ancora bene...TI VOGLIO UN BENE DELL ANIMA BENE fratellino mj...grazie!

Ripensavo ai giorni passati
Io e te e a quel bacio che …
Mi ha lasciato
Un'impronta profonda nel cuore …
Insolita malinconia
Di te che sei andata via
Il dolore è troppo forte e non sai
Quanto ti vorrei
Per dirti che…
Se si potesse giuro venderei l'anima
Per riavere te così splendida ma io so…
So che non ci sei
Se si potesse ruberei un nostro attimo
Per riaverti qui e riviverlo
Ma io so, so che non ci sei vicino a me.
So che non ci sei
Qui vicino a me non è importante lo sai
Ripensare a una storia(AMICIZIA) rovinata
Da un pensiero tra noi
Insolita malinconia
Di te che sei andata via
Il dolore è troppo forte e non sai
Quanto ti vorrei per dirti che…
Se si potesse giuro venderei l'anima
Per riavere te così splendida ma io so
So che non ci sei
Se si potesse giuro venderei l'anima
Per riavere te così splendida ma io so
So che non ci sei.

Immaginarti vorrei qui vicino a me
Non rifarò più errori con te
Ti prego torna da me
Ho bisogno di te.

Se si potesse giuro venderei l'anima
Per riavere te così splendida ma io so
So che non ci sei
Se si potesse giuro venderei l'anima
Per riavere te così splendida ma io so So che non ci sei
Vicino a me.
L'amicizia è come un castello di sabbia: difficile da fare, facile da distruggere, bellissimo da ricostruire...

TI VA DA RICOSTRUIRE IL NOSTRO CASTELLO?????....

io

segnalata da annuccia lunedì 7 luglio 2008

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ragazza allo specchio

Ragazza allo specchio
dove ti porterà
il tuo interrogare infinito
il riflesso di te
divenuto ossessione?

Non sei più tu
la stessa.
Uno spettro
ti guarda e tace
dalla fredda lastra
di ghiaccio e argento,
come ghiaccio è
la tua mente, ferma
sulla fissità
di una fotografia:
tu, leggera sirena che nuota…
icona impressa negli occhi
col fuoco...
non sbiadisce,
né svanisce.

Non ti risponderà
il tuo corpo
che non ami,
che non vuoi.
Il riflesso lontano
ti guarda e ride,
non visto…
è vincente.

E tu, prigioniera
di fattezze che, cieca, allontani
prigioniera di un sogno
che non può darti pace,
fasullo e nemico,
fantasma vigile, sempre,
che anche l’anima
strappa in brandelli

hai chiuso le porte
a ogni ragione,
hai chiuso la bocca
al gusto più dolce,
il nutrirsi e fiorire…
e muori, a pezzetti.

Ma tu sai,
tu ti accorgi del mondo bugiardo
che sa essere subdolo e infame
mentre tesse gli inganni
ai suoi figli…
è maestro in falsi modelli,
bellezza venduta
ai migliori offerenti

…è maestro
in indifferenza per te.

Rita Stanzione

segnalata da RitaS mercoledì 10 marzo 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Lara Larina Laretta

MUSE

Visioni di Lara

Larina Lara Leretta Mia Lo di un Humbert* tuo coetaneo
mia prima musa sirenetta

Febbraio 1999

Scarabocchio di lei

Neve candida e soffice s'abbatteva sui tetti a fiocchi.
Nel grigiore d''una stanza brillano nel libro di Catullo odi e i tuoi occhi.
In una macchia di caffellatte' nella pagina di Storia.
vive lei e sua bellezza.. intoccata da macchie di alcuna cosa imperfetta.
Chissà se nel lume d'uno studiolo forse a cosa pensare....in quella fatica che comune e' dovere dell'uomo; qualcuno da amare!!
Lara..
come son ora stanco e doman non vedo l'ora la campana suonare scuola ricreazione per darti uno sguardo.

Settembre 1999

Allodole solitarie albeggiavano con il migrar delle rondini prime nei sui occhi..dei quaderni affamati nell'amore, di cui sembrava la regina con le vestali sue compagne, a farle come ancelle nel trono della sua beltà cortigiane, sovrana d'amore e simulacro della bellezza. Madonna ritratta da Ghirlandaio il suo grembo casto era e la sua aria di piccola donna.
Uscendo di casa era lei l'alba sulle sue ciocche tinte castagno.
Sognatore mi colse su un fiocco di neve nell'inverno dallo studio in fallo.
E Catullo e Saffo mi parlarono di lei e delle poesie gli dei...
La rima Invicta Fire e il fuoco di amare dentro, mentre da bambina cambiava; come Dafne a pianta mutava - rea dell'amor di Apollo e lei a donna nel silente suo microcosmo cambiava, mia Lolita.

* Humbert protagonista del romanzo Lolita di Vladimir Nabokov ( San Pietroburgo 1899- Montreux 1977)

La nave

Siamo lì sulla stessa nave l'orizzonte, solcano gabbiani e pirati galeoni l'orizzonte nei tuoi occhi.
Odo lo stormire dei migratori di ritorno dall' istmo di Panama e quell'avventura in cui l'uomo giovane si tuffava..
Di tutto questo s'annaspa la psiche tra Ulisse e Alceo e sovvenire me dei tuoi giovani occhi ..
Chissà se anche tu li ricordi??

Cri Cri Cri

Settembre, Cri Cri Cri
faceva il passero col flauto di Pan assieme alle
prime rondini migrando.
Rideva lei, fuggendo in sella
alla bicicletta.
Oh che visione..
di castità e intatta purezza.
Il libro e le odi di Alceo e Catullo
sapevan la sua parvenza.

Poi; me ti presentarono.
Novembre alla sortita in ricreazione
sordina lei camminava con di sottofondo satiri
che facean nel core canzone;
poca a questo virgulto data fu L’attenzione..
“Lara mi chiamo”!
Oh, Zivago me venne in mente
e ci lasciammo senza un nulla; tristemente.
Sbirciarti sempre me fu un diletto nel mattino d’ora tarda.
Amore mio come son svaniti quei passeggeri momenti assieme alle nostre giovinezze.
Chissà la vita di quel passero quanto fugace fu..

Carlo Tracco

segnalata da Carlo Tracco sabato 13 maggio 2017

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: frasi d'amore

ALBY & ANNA

è vero,
per molto tempo ha fatto male
camminare lungo quella strada
piena di ricordi,
brutti ricordi..
ricordi dolorosi,
ricordi su cui un giorno
vorrei ridere sopra..
ricordi ke tornano in mente..
ricordi ke invadono i pensieri
e basta una piccola frase,
una parola..
per pensare a quei momenti..
sono ricordi ke si fanno ricordare
e ke tu vorresti solo cancellare,
tenere lontano dal tuo presente..
ma devi far in modo
di credere nel futuro ke t aspetta e
non buttartsi giu..
affrontare giorno x giorno,
un passo alla volta
fino a scalare tutta la montagna
e pensa ke soddifazione
quando sarai arrivato in cima..
ma è vero..
i ricordi sono più forti di kiunque
tanto da poterti far cadere
da quella montagna
scalata con fatica..
xò prova a guardare al tuo fianco..
vedi?...
c'è la persona ke ti ama
oggi devi vivere cn lei..
questa è la cs importante..
c'è sempre qualcuno
accanto a te...
qualcuno degno di essere
kiamato amore..
la xsona ke può darti tutta
la forza di cui hai bisogno,
tutta la spinta x scalare mille volte
quel monte..
la persona ke sei pronta ad amare,
a cui regalare ogni più
piccola emozione,
la persona xcui venderesti l'anima
pur di starle vicino,
la persona ke rende azzurro
ogni cosa ke il tuo sguardo
cattura..
ke colora il mondo e ti
aiuta ad immaginare una vita fatta
unicamente di VOI
e basta...
perkè nella vita è questo ke conta
veramente...
la persona ke sei sicuro di amare davvero,
senza pensarci 2 volte..
la persona ke hai sempre bisogno di guardare
x capire ke esistono anke le cs belle
su questa terra..
e io devo ringraziarti x qst
vita mia..
tu x me sei...
sei tutto cuore mio...
perckè è vero..
i ricordi resteranno x sempre cn te...
ma anke io sarò sempre cn te..
e anke quando non ci sarò accanto a te
entrerò piano piano tra i tuoi
pensieri senza far rumore..
e di notte mi addormenterò al tuo fianco
csì mi avrai sempre vicino...
è bello scoprire
ke non sono i ricordi la cs più forte
ma...l'amore ke ho x te vita mia..
quell'amore pronto a combattare
x tenerci uniti..
come se fossimo una cosa sola,
con lo stesso cuore e la stessa anima...
csi potrò sempre leggere dentro il tuo cuore
e guardare nella tua anima...
e tu lo stesso potrai fare cn me..
ma l'unica cosa ke vedrai sarà
un tramonto pieno di colori,
un cielo colmo di stelle...
un arcobaleno splendente ke getta
i suoi colori nelle acque dell'oceano
dove ogni goccia d'acqua sarà un
pezzetto del mio cuore
ke giorno x giorno regalerò a te vita mia..
ma ricordati ke l'oceano è grandissimo....

ALBY TI AMO DA IMPAZZIRE!!!!!!!!!!!

Aannalisa93 - tratto da me

segnalata da annalisa93 giovedì 21 agosto 2008

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

VECCHIO!

Stai per partire
chissà dove andrai?
Chissà se penserai
a tutti noi!
Ricordo ancor
la notte del
tuo arrivo!
Tutto il mondo
rimase in attesa
allo scoccar
la Mezzanotte!
La nostra euforia
esplose di gioia!
Accogliendoti
con frastuoni
di giochi pirotecnici
Aprimmo porte
finestre
abbracciandoti
con fervore
Amico dei nostri giorni!
Insieme son
trascorse
settimane
mesi...
Annotando tutti
i tuoi mutamenti
Tristi
cupi
malinconiche
luttuosi...
Quando scherzavi
ridevi con il cuore
della Primavera
Giubilavi
all'ebbrezza
dell'estate!
Non hai smesso di agire!
Per te
non c'è stato
un momento di fermo
Nonostante la tua stanchezza
la tua vecchiaia
Aspetti
un altro
che pigli il tuo posto
speri
che sia
migliore di te!
Sei tanto caro
buono!
Non hai preteso nulla
la tua...
come una
missione!
Dare gioia
speranza
Amore!
Hai pianto
per disgrazie
morte
guerre
Ingiustizie
offese
tradimenti
Hai lottato.
Combattuto
per la Pace
di tutti noi
Hai riso
per le nostre
gioie.
Compiaciuto
negli avvenimenti
pieni di gaudi
Non avendo niente
per te!
Andartene
non significa
dimenticarti!
Sarai sempre
presente!
Ricorderemo
rivivremmo
ogni cosa
che tu ci hai
donato...
Sarai nei nostri
quotidiani
archivi
diari
album
i nostri momenti
condivisi
Caro... Anno !

EGIZIA RUSSO

segnalata da EGIZIA venerdì 2 dicembre 2011


1 ... 41 42 43
avanti ►

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più su frasi.net vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 19:54 16 062019 fbotz1