Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » salsedine

Cerca salsedine nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 9 poesie.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi




















stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SALSEDINE DI VITA

Onde spezzate dal mare
si infrangono sulla riva battuta dal sole,
rumoreggiando emozioni
riecheggianti sulla sabbia pien d’orme.

Tra la salsedine di vita degli uomini
e una moltitudine di fango ai piedi,
brezze scappano fugaci nel vento
calpestando aloni di rimpianto …

Un aquilone sfugge alla mano d’un bimbo
rincorrendo indeciso un gabbiano.

Nessun’ombra resterà a proteggerci …

GASPARE SERRA

segnalata da Gaspare110 domenica 30 novembre 2008

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ti immagino distesa in riva al mare,
la salsedine accarezza la tua pelle
la luce del sole si confonde con i bagliori del tuo sguardo e
un veliero si riflette creando un manto stellato nel mare
ma io naufrago sulla riva del tuo cuore attento con ansia
ti aspetterò.

Nico Gurr...

segnalata da nico venerdì 9 agosto 2002

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

IL MARE

Il mio più caro amici:il mare.
Salendo in piedi su di un alto scoglio riesco a raggiungerti oh mio caro confidente.
La brezza leggera mi sfiora la faccia e mi passa lentamente tra i capelli come una calda mano consolatrice.
Le tue onde si infrangono ai miei piedi e alcuni spruzzi giungono fino a me.
L'odore di salsedine mi arriva al cuore e si annida nel mio profondo io.
Un urlo sale nella mia gola ma, nonriesce a uscire per paura di rompere quel magnifico silenzio che ci avvolge.
Una lacrima cade e si unisce a te, come vorrei poterla seguire e poter finalmente concludere questa mia triste storia.

Nina

segnalata da Nina lunedì 25 novembre 2002

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

NOTTE D'ESTATE

la mia pelle coperta di salsedine,
profumo di mare e di creme
il tramonto sull'oceano è armonioso,

cangiante, dolce, profondo,
respiro il suo respiro intensamente,
l'anima dell'acqua riempie la mia..

amore, letizia, gioia,
pace, serenità, essenza dello spirito,
nella gioia dell'estate, mentre gli angeli

sorridono, aspettando la calda notte.

DANIELA CESTA

segnalata da daniela cesta martedì 9 giugno 2015

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Tra piaceri e incanto …

Come mare ardente d’agosto
m’assali con le tue labbra
inondandomi di salsedine
per arenarti sul fianco della sera
e ritrarti ancor bagnata al mattino.

Come onda strappata dal vento
sfili le vesti della spiaggia desueta di maggio
abbandonando la tua mano umida alla mia
per lasciarmi perdutamente bere
tra le pieghe del tuo piacere.

Quant’è arduo
-dopo tutto-
sopravvivere
sprofondando
nell’abisso
dei miei occhi…

Gaspare Serra

segnalata da GaspareSerra domenica 10 giugno 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

sogno

come il sole sorge
e splende sul tuo beL sorriso
vedo i riflessi dei miei sogni
nei tuoi occhi!
SDRAIATI in un capanno sulla spiaggia
le stelle sopra
te al mio fianco
la musica in lontananza
i grilli riecheggiando la ritmo dei tamburi dolcemente bacio le tue labbra mentre
si accende la passione
la melodia delle onde
che rotolano, la schiuma di mare
che emana profumo di salsedine
il nostro paradiso intimo.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta sabato 18 agosto 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

un bacio sulla riva del mare

un bacio sulla riva del mare
mentre la schiuma accarezza i nostri piedi,

e il tramonto rende tutta rossastra l'aria,
la salsedine è sulla nostra pelle

siamo salati e dolci,
dolci per il nostro amore

un amore forte e indivisibile,
un amore elettrico e immortale

un amore di mente, cuore, corpo,
un amore come la notte e il giorno...

hanno bisogno l'uno dell'altro
ma non possono incontrarsi mai.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta mercoledì 10 luglio 2013

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

La risacca

Seduto sul mio scoglio
a pochi passi dalla spiaggia,
la brezza fra i capelli,
respirando umida salsedine,
seguo le onde che una dopo l'altra,
in un ritmo costante quasi di musica arcana,
vengono a lambire il sasso,
inondandolo di candida schiuma,
per poi ritirarsi a riprender la rincorsa.

Cullato da quel suono cadenzato,
incurante degli spruzzi sul viso,
penso a quanti occhi prima dei miei
si sono posati su questa azzurra immensità,
a quanti come me hanno ascoltato
l'incessante fragorosa risacca,
hanno sentito questo profumo di alghe,
persone svanite ormai nel tempo,
senza più volto, nè nome, nè ritorno.

E lui sempre lì, immutabile,
col suo perpetuo spumeggiante moto,
con la sua perenne voglia
di giocare e carezzare il mio masso.

Ignazio Amico

segnalata da amicuscertus martedì 16 ottobre 2007

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Alla mia città

Il canto sei di antiche acque che mareggia tra i lidi e la campagna.
Il sole che mescola i colori dei palazzi,
la salsedine che accarezza viali e cortili.
Sei la luna che corteggia il mare e tace al Fiume la veglia dei pescatori.
Il graffio dell' alba che accende gli orizzonti,
la confidenza del tramonto che incendia i silenzi.
Sei Procoio e il maggese che esulta, la Via Severiana dove fiorisce l' alloro.
La Villa di Plinio che riposa fra i ruderi, la resina delle pinete.
I delfini che si rincorrono a Tor Paterno, l' odore dei krapfen a Piazza Anco Marzio,
le telline del Borghetto, le dorate dune.
Sei Torre San Michele ancora ritta e fiera senza pace e senza piu' una guerra,
le bianche vele in porto, le verita' dell' Idroscalo, l' Isola dei Cavalli,
Tor Boacciana a guardia del Tevere fin su a Fiumara Grande.
Le immortali vestigia e la Rocca della Citta' Antica
che sfidano i giorni con un ironico inchino.
I pittori , i poeti, i gabbiani , gli innamorati che al Pontile si vanno a raccontare,
la voce del vento che continua a chiamare.
Sei le mie stagioni, il mio cammino.
Le radici che palpitano e si tuffano nella tua terra, citta' mia ,
il cielo di cui ho bisogno, quel nome che si fa sogno
tutte le volte che la Sacra Regina e la solitaria Venere
?ti augurano la buonanotte

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

52 ms 02:52 17 092019 fbotz1