Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » tramonto

Cerca tramonto nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 250 poesie. Pagina 1 di 13: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi



















Cerca anche

stelline voti: 20; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Il tramonto della luna

Quale in notte solinga,
Sovra campagne inargentate ed acque,
Là 've zefiro aleggia,
E mille vaghi aspetti
E ingannevoli obbietti
Fingon l'ombre lontane
Infra l'onde tranquille
E rami e siepi e collinette e ville;
Giunta al confin del cielo,
Dietro Apennino od Alpe, o del Tirreno
Nell'infinito seno
Scende la luna; e si scolora il mondo;
Spariscon l'ombre, ed una
Oscurità la valle e il monte imbruna;
Orba la notte resta,
E cantando, con mesta melodia,
L'estremo albor della fuggente luce,
Che dianzi gli fu duce,
Saluta il carrettier dalla sua via;
Tal si dilegua, e tale
Lascia l'età mortale
La giovinezza. In fuga
Van l'ombre e le sembianze
Dei dilettosi inganni; e vengon meno
Le lontane speranze,
Ove s'appoggia la mortal natura.
Abbandonata, oscura
Resta la vita. In lei porgendo il guardo,
Cerca il confuso viatore invano
Del cammin lungo che avanzar si sente
Meta o ragione; e vede
Che a sé l'umana sede,
Esso a lei veramente è fatto estrano.
Troppo felice e lieta
Nostra misera sorte
Parve lassù, se il giovanile stato,
Dove ogni ben di mille pene è frutto,
Durasse tutto della vita il corso.
Troppo mite decreto
Quel che sentenzia ogni animale a morte,
S'anco mezza la via
Lor non si desse in pria
Della terribil morte assai più dura.
D'intelletti immortali
Degno trovato, estremo
Di tutti i mali, ritrovàr gli eterni
La vecchiezza, ove fosse
Incolume il desio, la speme estinta,
Secche le fonti del piacer, le pene
Maggiori sempre, e non più dato il bene.
Voi, collinette e piagge,
Caduto lo splendor che all'occidente
Inargentava della notte il velo,
Orfane ancor gran tempo
Non resterete; che dall'altra parte
Tosto vedrete il cielo
Imbiancar novamente, e sorger l'alba:
Alla qual poscia seguitando il sole,
E folgorando intorno
Con sue fiamme possenti,
Di lucidi torrenti
Inonderà con voi gli eterei campi.
Ma la vita mortal, poi che la bella
Giovinezza sparì, non si colora
D'altra luce giammai, né d'altra aurora.
Vedova è insino al fine; ed alla notte
Che l'altre etadi oscura,
Segno poser gli Dei la sepoltura.

Giacomo Leopardi

stelline voti: 15; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

A mia figlia

io tenero germoglio,
che non amo perché sulla mia pianta
sei rifiorita, ma perché sei tanto
debole e amore ti ha concesso a me;
o mia figliola, tu non sei dei sogni
miei la speranza; e non più che per ogni
altro germoglio è il mio amore per te.

La mia vita mia cara
bambina,
è l’erta solitaria, l’erta chiusa
dal muricciolo,
dove al tramonto solo
siedo, a celati miei pensieri in vista.
Se tu non vivi a quei pensieri in cima,
pur nel tuo mondo li fai divagare;
e mi piace da presso riguardare
la tua conquista.

Ti conquisti la casa a poco a poco,
e il cuore della tua selvaggia mamma.
Come la vedi, di gioia s’infiamma
la tua guancia, ed a lei corri dal gioco.
Ti accoglie in grembo una sì bella e pia
Mamma, e ti gode. E il suo vecchio amore oblia.

Umberto Saba

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Frammenti


Talvolta quando al tramonto
passeggio stanco pel Corso
(ch'e' vuoto), uno che incontro dice, forte,
il mio nome e fa: "buona sera!"

Allora d'un tratto, li sul Corso ch'e' vuoto,
m'imbatto stupito alle cose d'ieri
e sono pur io una cosa col nome.

Quando ti stringo la mano e tu ripigli
sicuro
il discorso di ieri,
non so qual riverbero giallo di ambigua
impostura
colori di dentro l'atto di me che t'ascolto.
Fingo d'essere con te e non ho cuore a dirti
d'un tratto: "Non so chi tu sia!" Amico, in verita',
non so chi tu sia.
E come tu vuoi ch'io rinsaldi l'oggi all'ieri
labbra d'abisso,
ferita divaricata dell'infinito?

Mi fermi per via chiamandomi a nome,
col mio nome di ieri.
Ora cos'è questo spettro che torna
(l'ieri nell'oggi)
e questa immobile tomba del nome?

Tepido letto del nome, sicura casa dell'ieri!
Soffice lana dei sofferti dolori,
sosta ombrosa delle gioie lontane.
Nave sul mare.
Zattera di naufraghi.
Ma l'oggi e', via, come una cateratta aperta.
Nubi cangianti nell'abissale cavo del cielo.

Non v'e' altro eterno che l'attimo.

Pietosamente mascheri alla mia
disperazione la tua felicita'.

Sei chiuso nella tua gioia com'io
nel mio dolore.

Dallo scoppio della mia gioia,
come una ferita, il tuo soffrire.
Compiuto il mio desiderio, con stupefazione,
ecco il tuo pianto.

Ma ciascuno si dibatta nel suo oggi,
carcerato nella cella.

Giovanni Boine

stelline voti: 25; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Verso il tramonto

Sulle strade color rubino dipinte dal tramonto
Si ripetono i passi di una fanciulla che con occhi spenti si reca verso il calar del sole.
Mille sono i motivi che la spingono a camminare verso il diverso,
verso la quiete, verso la pace.
Un masso regge il suo corpo fragile che risplende nella sera
Il viso graffiato dalle paure e gli occhi luccicanti di dolore
si perdono in quel tenero color amaranto
Che tinteggia con mille sfumature il grigio mondo che è alle sue spalle.
In lontananza si avvertono colpi di artiglieria
Ma guardando il tramonto c’è ancora speranza,
domina il silenzio e i colori,
che per diversi istanti ricoprono con un velo di polvere le pagine drammatiche della sua biografia.
E ancora li verso il tramonto si sfocano le dure leggi della guerra,
Cade il sole verso l’orizzonte, ma domani tornerà.

Mariano (Mao 83)

segnalata da Mao 83 lunedì 15 dicembre 2003

stelline voti: 23; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Un tramonto... d’uomo

L’orrida sclerosi
della vecchiezza
t’ingoia ogni slancio
senza vergogna,
e greve coltre
di sabbia,
spietata t’avvolge
nel suo nulla.

A cosa vale allora
l’avere amato,
proiettando sè stessi
nell’universo,
con la passione
delle lotte
e gli aneliti
della speranza?

Ora anche il dubbio
tremenda condanna,
strazia col suo
ironico ghigno,
quella tua
ispirazione segreta,
che sentivi vibrare,
nell’arte di vivere,

come un prodigio
legato ai misteri,
all’essenza delle cose,
in assoluta libertà
dallo spazio
e dal tempo.
Ma ora, schiavo,
turbato nell’intimo

del sentimento,
prorompi in pianto.
L’ultimo sfogo,
che la morte concede
come un regalo crudele
alla tua stanchezza.
Dai l’addio, ti dice,
non tornerai più...

FernyMax - tratto da la mia solitudine

segnalata da FernyMax venerdì 1 aprile 2005

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ultimo tramonto

o tramonto...ultimo tramonto
ignori questo pensiero ormai smunto
o candore...ultimo candore
scende la sera sulla nostra pelle arsa d'amore
o amore....ultimo amore
rilucicca e rispecchia quel petalo di giglio di sublime colore.
ho chiesto di soffermarti, ma ti sei messa a
correr via come le onde del grano
ho chiesto di tornare indietro
ma ti ho visto svanire all'orizzonte
come quell'ultimo tramonto...

Nico Gurr...

segnalata da niko domenica 25 settembre 2005

stelline voti: 21; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

TRAMONTO INESISTENTE

OGGI IL SOLE PIU BELLO è SORTO QUANDO TI HO RIVISTO,MA SUBITO SI è OSCURATO, PERCHè STAVI INSIEME A LEI.
UN SALUTO INDIFFERENTE E POI NIENTE. IL TEMPO PASSATO HO RICORDATO QUANDO IL SALUTO ERA PIU RICCO DI PAROLE...
NELL'IMMENSITA DEI RICORDI VIAGGIO,CONSIDERANDOTI ANCORA AMICO E NASCONDENDOTI DIETRO UN TRAMONTO CHE NON ESISTE...

RAXXX - tratto da VECCHIO AMORE

segnalata da raffangel sabato 31 marzo 2007

stelline voti: 28; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

TRAMONTO

Oh tramonto!
se tu potessi osservare questi occhi incantati
ora che ti stanno ammirando,
se tu potessi scrutarne il sublime candore,
se tu potessi ascoltare il sussurro delle palpebre…

Solo allora potresti dire di conoscere
l’unica cosa più grande di te.

….. e ti assicuro che anche tu,
nel pieno del tuo canto d’onnipotenza
nel delirio delle tue mille sfumature
rimarresti abbagliato,
dal luccichio
di queste due piccole stelle.

gb

segnalata da shantaram mercoledì 28 novembre 2007

stelline voti: 10; popolarità: 0; 1 commenti

categoria: poesie

il tramonto

Il tramonto

Cammino lentamente nei miei passi,
E le immagini proiettate dai miei occhi,
Mi riportano ai ricordi più intensi,
Dove il luccichio sullo sfondo del mio cuore,
Mi trascina sempre più oltre,
E il culmine del mio fervore ti attende spensierato.
Nella mia stessa direzione segui la mia onda,
E quei raggi che ci accompagnano,
Sono la morsa del nostro sentimento,
Dove l’arancione del suo sfondo ti incanta,
Dove il tuo cuore unito al suo vola
Fino alla nuvola rosa del tuo amore.
E in quel paesaggio sublime ho dato vita alla mia parte
Più importante e significativa.
-------------------------------------------------------------------

Marco poeta siracusano - tratto da dai suoi brani poetici

segnalata da Marco sabato 27 dicembre 2008

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

tramonto

Nel tramonto solitario
gelido dicembrino
si ode il respiro della terra
tutto tace sotto gli alberi spogli
oscuri presagi nel cuore
orizzonti lontani
mentre il cuore colmo d'amore
cerca l'anelito sospiro
e baciare le labbra
di una bocca lontana.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta lunedì 26 dicembre 2011

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

attimi di un tramonto

io vivo nel tramonto..
tra sensazioni
e stati d'animo..
mentre il cielo chiama me..
e io scrivo.
voglio scrivere
fino alla morte.
Chi non riesce a sentire
il canto dell'universo
lo può ascoltare nel mare..
e nei nostri cuori.
attimi di vita,
di dolore,
di gioia..
mentre tutto fugge...
e noi non ce ne accorgiamo..
malinconia di un tramonto
e dell'esistenza.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta sabato 18 febbraio 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

rosso tramonto

lasciati avvolgere
dal turbamento del
rosso tramonto,
nel profondo cielo
parlano di noi,
quel rosso sanguigno
appartiene al cuore,
e dal cuore arriva all'anima,
il crepuscolo viene dal cuore di Dio,
attraversa l'universo intenso,
giunge fino a noi,
inonda i nostri spiriti tormentati,
e riempie noi di
sensazioni travolgenti,
intensità seducente,
melodia silenziosa,
momento che stringe l'anima,
prendi me,
sono tua.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta mercoledì 29 febbraio 2012

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

attimi di un tramonto

ecco il tramonto..
penetra nella mia anima..
trasporta me nel suo momento.
sensazione sconvolgente.
attimi inebrianti,
malinconici e gioiosi,
io mi perdo nel suo orizzonte,
leggero e dolce,
nell'aria ferma e silenziosa.
Luce riflessa del cuore,
che penetri dentro
con forza e amore,

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta domenica 4 marzo 2012

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

tramonto

il tramonto prende me,
ascolto il suo respiro,
la sua brezza quieta,
melodiosa sensazione che avvolge,
intenso umore dolce,
frastuono silenzioso che sconvolge,
mente e cuore.
Ascolta anima mia!
il cielo saluta prima dell'arrivo
delle ombre della notte,
rosso intenso che entra begli occhi
e diventa padrone del tuo cuore.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 2 luglio 2012

stelline voti: 16; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Mille tramonti

Non c'è mai un tramonto
uguale ad un altro.
Provate ad osservare
ogni sera il tramonto.
Cercate le sfumature
quelle rosa perlacee
o quelle azzurre velate di bianco.
Guardate al vostro fianco
quanti colori esistano nell'etere
l'azzurro che si spande
in mezzo al grande cielo
è l'ora del mistero.
Cercate quelle nuvole
che fanno capolino
e gli sprazzi di viola
che si allargano vicino
Il giallo tenue e allegro
di un sole che un pò pigro
scende piano piano
gettandosi nel mare.
Guardate la dolcezza
di un attimo Divino
la luce che si spalma
su per la collina
l grandi prati verdi
che si vestano d'azzurro
e quelle strisce rosa
che colorano ogni cosa.
Guardate la città
con le sue strade dorate
e su in alto tra i tetti
le mille luci ambrate.
Provate ad osservare
ogni giorno dopo l'altro
ma non troverete mai
un tramonto uguale ad un altro.

Laura

segnalata da Laura.P venerdì 11 gennaio 2013

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

TRAMONTO

L’amore è
Lo spazio
Di un tramonto
Poi è
Tutto
Da rifarez

segnalata da aurimper martedì 12 febbraio 2013

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

tramonto

sfavillante tramonto
che avvolgi lo spirito

momento di estasi d'amore,
eccitamento del cielo,

melodia che toglie il respiro,
silenzioso mormorio sulle mie labbra,

dolcezza sfibrante negli occhi,
sensazione forte nell'anima,

sussurri indescrivibili,
bacio irragiungibile.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 22 febbraio 2013

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

ogni tramonto

ogni tramonto è straordinario
e palesemente avvincente,
il cielo rosso dell'orizzonte lontano,

prende noi con sensazioni
fantastiche e inspiegabili,
nel silenzio del momento

io ascolto la melodia del cielo,
i sospiri delle foreste, che
scavano nel cuore..

e il tramondo entra dentro noi
in profondità, con un misto,
di gioia, malinconia e tremolio nell'anima,

potrei morire nell'ora del tramonto,
senza che raggiungono me
le prime ombre della sera.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 15 marzo 2013

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

amo il tramonto

oh quanto amo il tramonto!
entra dentro di me e sconvolge
tutto il mio spirito,

gioia e malinconia si mescolano,
tutto sembra vibrare in alto
verso l'universo silenzioso,

il rosso tramonto avvolge il cuore
coprendolo d'amore luccicante,
e l'orizzonte parla e tutti ascoltano

gli alberi, le piante, le pietre,
anche il mormorio dell'aqua
del ruscello pare soffuso,

anche l'aria pare fermarsi,
il vento si quieta all'improvviso,
e gli uccelli tacciono,

attimi magici e inspiegabili
il tramolto travolge l'anima
riempiendola di sensazioni sconvolgenti!

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 18 marzo 2013

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

paesaggio con fontana e alba e tramonto

"I M M A G I N A"
A volte ci si lascia influenzaret roppo da tutto
quello che ci circonda,quando basta poco per
essere sereni,tranquilli........immagina,mentre
osservi il soggetto,un'alba ,un tramonto,oppure
seduta,ai margini di un fiume....ascolta il rumore
dell'acqua che scorre nel suo alveo,costante ,
sempre diverso.
Lasciati trasportare i un qualcosa di tua immaginazione,socchiudi pure gli occhi e ....immagina ......immagina
1 8 2011 vtdmlppi ala

segnalata da ANTONIO mercoledì 27 marzo 2013


◄ indietro
1 2 3 4 5 ... 13

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2017 copyright
Per contattarci o saperne di più su frasi.net vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 14:58 17 102017 fbotz1