Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » uccello

Cerca uccello nelle frasi

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 337 frasi. Pagina 11 di 17: dalla 201a posizione alla 220a.

Criteri di ricerca



 
categoriaqualsiasi












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi





















stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Tutti siamo assetati d’amore: è il primo bisogno della nostra natura, la prima preghiera dei nostri cuori. Ma non osiamo palesare i nostri desideri: siamo troppo timidi.
Io vado in cerca d’amore, e ne trovo provviste inesauribili nei cuori degli altri. Ma quando cerco di chiederne per me, ecco che questa orribile timidezza mi soffoca. Mi manca la parola. O, peggio, dico cose senza senso, bugie assurde. L’affetto di cui sono assetato lo vedo profuso ai cani, ai gatti, agli uccelli: soltanto perché loro lo sanno chiedere. Bisogna saperlo chiedere: è come un fantasma che non può parlare se prima non gli rivolgete voi la parola. Tutto l’amore che c’e’ nel mondo anela a parlare; ma non osa perché è timido, timido, timido! Ecco la tragedia del mondo.

segnalata da Mar martedì 6 luglio 2004

stelline voti: 5; popolarità: 0; 1 commenti

categoria: Frasi d'amore

descriversi e mettersi a confronto sentire,provare...illudersi......

le mie mani scivolano libere su questa tastiera,mettendo a nudo quello che nella vita mai dovrebbe accadere nella nel cuore e nell animo di una persona...
quanta sofferenza.......quante lacrime,spezzoni di amore,mi chiedo perche?si.....perché tanta sofferenza ,perche mi hai regalato tutto questo...ieri sera come stasera,dopo aver letto ho cercato di raccogliere la mia ragione e stare calma ma non ci sono riuscita,ho provato a dormire ma ho pianto,e non so come e quando,mi sono soltanto trovata a respirare i miei singhiozzi,bagnando un cuscino di calde lacrime dove io nemmeno riuscivo ad asciugare col dorso della mia mano.....avrei tanto..voluto incontrarti sotto il cielo di questa citta' dove tutto e iniziato...quante volte ho pensato quanto dolore,smetti ma l'amore sempre piu forte non sentiva ,non voleva vedere,adesso come adesso e un compagno fidato,e presente quando ti penso e...questo capita spesso...perche tu ci 6 sempre dentro di me...ti senti un dio,e io un anima che non ha corpo a comando su cio che mi e rimasto,
chiudi gli okki chiamando sogno!io li richiudo per non vedere,per non soffrire ,mentre ascolto gli uccelli cantare dando il buongiorno di questa nottata calda ma tanto fredda per me...chiedendo riscaldami amore...

favola - tratto da ...

segnalata da favola lunedì 8 giugno 2009

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » uomini e donne

gli uomini

Gli uomini sono come ladri: sposano le donne e poi le cacciano via.
Gli uomini sono come gli uccelli: volano ma poi si schiantano contro gli alberi.
Gli uomini sono come dei serpenti: alla minima difficoltà strisciano via e ti uccidono con il loro veleno
Gli uomini sono un disastro.

Bibi

segnalata da Bibi mercoledì 3 marzo 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Se un uomo non ha scoperto qualcosa per cui è disposto a morire, non è degno di vivere.
Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli
Il mio sogno è che i miei quattro bambini possano vivere un giorno in una nazione dove non saranno giudicati dal colore della loro pelle ma dal contenuto del loro carattere.

Martin Luther King Jr.

segnalata da marines mercoledì 2 febbraio 2011

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » mamma

.. " Matusalemme " ..

.. La maestra ... :
.. Pierino.., mentre io correggo i compiti
.. alzati in piedi e racconta una una delle tue barzellette..!! -
- Dunque.., un tizio incontrò Matusalemme e gli disse ... :
" A Matù.., scoppi de salute..!! .. Camperai cent'anni..!! " ..
.. E Matusalemme, molto contrariato rispose
.. facendo le corna ... :
" Tieh.., uccello del malaugurio..!! " ..

ugo bischero - tratto da umorismomio di paolo festa

segnalata da Paolo Festa lunedì 20 gennaio 2020

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

l'araba fenice
muore e rinasce dalle sue ceneri ogni volta
che il male bussa alla porta
E' l'uccello Sacro del fuoco e secondo la tradizione è originario dell'Arabia
Vive più di cinquecento anni e quando si accorge di stare per morire prepara una pira funeraria
con dei rami di erbe aromatiche fra cui la Mirra e al tramonto, rivolta verso il sole calante con le ali aperte,
da' fuoco alla pira, lasciandosi consumare dalle fiamme.
Nove giorni dopo l'uccello risorge dalle sue stesse ceneri.
Il fuoco è un simbolo molto ambiguo...
Può significare calore, vita... o sviluppo,
evoluzione... o male,
dolore e sofferenza... o amore, piacere...
Di lei Ovidio disse:

«... si ciba non di frutta o di fiori, ma di incenso e resine odorose.
Dopo aver vissuto 500 anni, con le fronde di una quercia si costruisce un nido
sulla sommità di una palma, ci ammonticchia cannella, spigonardo e mirra,
e ci s'abbandona sopra, morendo, esalando il suo ultimo respiro fra gli aromi.
Dal corpo del genitore esce una giovane Fenice,
destinata a vivere tanto a lungo quanto il suo predecessore.
Una volta cresciuta e divenuta abbastanza forte, solleva dall'albero il nido
(la sua propria culla, ed il sepolcro del genitore),
e lo porta alla città di Heliopolis in Egitto,
dove lo deposita nel tempio del Sole.»
L' Araba Fenice nutrendosi di Perle d' Incenso viveva per 500 anni
per poi ardere sul rogo e quindi rinascere dalle sue stesse ceneri più Pura e più Bella.
Cosa rara e quasi impossibile a trovarsi
la Fenice divenne per gli scrittori cristiani il Simbolo della Resurrezione
così come nel linguaggio popolare un qualcosa
di tanto straordinario da sembrare inverosimile,
una specie di PORTAFORTUNA per le persone buone,
un qualcosa di magico, senza età e senza tempo.

segnalata da marines giovedì 21 ottobre 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SOGNO DI FAVOLA

sotto il cinguettio degli uccelli,
accanto al fragoroso ruscello che rotola sulle rocce
tra il tocco del vento di quasi primavera
l'ordine, l'equilibrio, l'armonia di una foresta

mi aggiro serena in un sogno di favola
tra i cespugli con le prime gemme
nell'aria frizzante che arrossa le gote,
tra pace e serenità, tutto è amicizia e affiatamento,

coerenza, conformità, comprensione,
il bosco è come un grande dono di amore,
negli occhi di un capriolo scintillanti e vivaci,
risalgo il rumoroso torrente spumoso,

ascolto il gracchiare di una rana,
mentre una volpe con pelo rosso, assetata
sorseggia le fresche acque,
ed ecco la nebbia si dirada, i colori si accendono

in lontananza un guerriero in groppa al suo cavallo
un cavaliere pacifico, combattente contro le ingiustizie
perchè è nel mio sogno? sembra attendere me

il sole del tramonto arrossa i pezzi di cielo tra gli alberi
gli uccelli crepuscolari cinguettano senza far rumore
per non interrompere la pace di quel luogo
senza tempo.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA venerdì 24 febbraio 2017

stelline voti: 3; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: SMS pronti

Regalo

Ti regalo un sogno, vivilo!
Ti regalo un cuore, riempilo!
Ti dono un fiore, annaffialo!
Ti regalo un uccello......NOOOOOOOO!!!
NON DEVI SUCCHIARLO!!!
LASCIALO VOLARE!!!

segnalata da ROBYMILLELUCI martedì 7 dicembre 2004

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: SMS pronti

Ogni mattina un pettirosso si alza e vola.

Ogni mattina un canarino si alza e canta.

Ogni mattina una colomba si alza e tuba.

Non importa che uccello hai,

l'importante è che si alzi!

segnalata da Roberto sabato 21 maggio 2005

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Un passo alla volta mi basta.

Non volendo pensare a quello che mi porterà il domani, mi sento libero come un uccello
Se pensi che tutto il mondo sia sbagliato, ricordati che contiene esseri come te.
La vera moralità non consiste nel seguire il sentiero battuto, ma nel cercare ciascuno la propria strada e nel seguirla senza esitazioni.
Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non violenza sono antiche come le montagne.

segnalata da marines venerdì 31 dicembre 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Pensiero

Si muove ,come d'incanto
il pensiero nella mente ,
che come un uccello d'inverno ,
t'abbandona per una terra più accogliente
quando in te conforto non trova.

Alessia P.

segnalata da alessia p. venerdì 9 settembre 2011

stelline voti: 61; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » mamma

.. " chi è nato prima " ..?

Pierino ... :
- Signora maestra.., siccome a casa mia ho assistito una discussione fra i miei genitori e mia nonna.., vorrei farle una domanda per chiarire alcuni miei dubbi ...
- Ma certo.., dimmi pure..!! ...
- Dunque.., loro discutevano su questo argomento ... :
"è nato prima l'uovo o la gallina"..? .. Il mio papà diceva che aveva letto da qualche parte che alcuni scienziati avevano scoperto che era nato prima l'uovo..!! ...
Allora., la mia nonna si è arrabbiata e ha detto ... :
.. "un uovo.. non può nascere da solo..!! .. Perché., addirittura, affinché daun uovo nasca un pulcino, la gallina prima deve essere fecondata da un gallo..!! ...
Caino e Abele sono nati da soli..? .. No..!! ... :
Sono nati da Adamo ed Eva..!! ... E allora., se uno ha un po di fede, deve capire che Dio, come ha creato Adamo ed eva., ha anche creato il gallo e la gallina e così pure tutte le coppie di uccelli che oggi popolano la terra..!!" . . . .
Quindi la maestra risponde ... :
- Io sono un umile maestra e non me la sento di competere
con le varie teorie degli scienziati ma.., io penso proprio che abbia ragione tua nonna..!! . . . .

ugo bischero - tratto da umorismomio di Ugo Bischero

segnalata da Paolo F. martedì 13 giugno 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

PICCOLO RACCONTO DI VITA!

c'era un uomo
nel profondo della foresta ...
insensibile alla vita intorno a lui
non sentiva il canto degli uccelli
gli ululati dei lupi
o il scampering delle creature
in cerca di cibo.
con l'angelo della morte
in bilico su molte famiglie e
gli amici era solo esistente ...
respirava aria ed espirava tristezza.
Mentre camminava su uno stagno
chiaro tra gli alberi, lui ha visto
una riflessione di luce della luna
di una figura e non gli piaceva
quello che i suoi occhi videro.
perchè quella figura era lui stesso.
l'età avanzava sul suo volto con
la stanchezza nei suoi occhi.
era solo e non c'era gioia sulla sua faccia.
era di fronte alla consapevolezza che
stava frequentando più funerali che matrimoni. spesso un pallbearer e mai un groomsman.
i capelli erano bianchi e l'aura era grigio.
questo uomo non trovava
il sentiero della luce
lui era sfinito e disperato
chiese a Dio di illuminare
la sua buia strada.
l'alba arrivò e l'uomo ascoltò
il canto degli uccelli
mentre la brezza fresca del mattino
sibilava tra le foglie degli alberi
e un sentiero divenne chiaro,
l'uomo guardò intorno a se
e si accorse che il mondo era bello
e andava avanti,
c'erano molte persone che
avevano bisogno di aiuto,
e lui decise di aiutarli
così decise di prendersi cura degli altri,
fare nuove amicizie
desiderava cacciare
la tristezza dalla sua vita,
godere un percoso tra la gente.
Ma ancora ascoltò
le voci dalla foresta,
il suo cuore si aprì,
e come un miracolo
trovò l'amore!
adesso sorride è sOpraffatto
dalla bellezza che lo circonda,
promettendo a se stesso di
essere la persona che vuole essere
e di salvaguardare la passione
per la vita,
finalmente ritrovata.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta mercoledì 12 settembre 2012

stelline voti: 20; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore » lettere

Non ti lascerò mai solo
ci sarò per sempre.............di giorno e di notte.....quando sentirò il tuo richiamo.........si che ci sarò,perchè tu ci sei sempre stato.............perchè ciò che hai dentro è immenso,immenso come il mare che era davanti ai tuoi occhi,infinito come la melodia di quegli uccelli che sentivi,dolce come i tuoi occhi addormentati alle prime ore dell'alba..............
Ci sarò perchè mi hai capita,perchè hai capito ciò che pochi hanno capito di me.........
Ci sarò fratellino!!!!!!!!!!
Grazie!
TE LO URLO:
TI VOGLIO BENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

solo a te e solo per te

Vale!!!

segnalata da vale martedì 3 agosto 2004

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Infanzia ( ver.v)

Io sono il santo,in preghiera sulla terrazza come le bestie pacifiche pascolano in Palestina

Io sono il dotto della poltrona scura.I rami e la pioggia si gettano contro la finestra della biblioteca

io sono il viandante della strada maestra che attraversa i boschi nani : il frastuono delle chiuse copre i miei passi.
Osservo lungamente il malinconico bucato d'oro del tramonto.

Sarei davvero il fanciullo abbandonato sul molo che si slancia verso l'alto mare,il piccolo valletto che segue il viale la cui fronte tocca il cielo.

I sentieri sono aspri.I dossi si ricoprono di ginestre.L'aria è immobile.Come sono lontani gli uccelli e le fonti !.Non può essere che la fine del mondo più in là.

Arthur Rimbaud - tratto da Illuminazioni

segnalata da jdh23 giovedì 14 ottobre 2004

stelline voti: 6; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Aforismi

RICOMINCIA

Se sei stanco e la strada ti sembra lunga,
se ti accorgi che hai sbagliato strada,
... non lasciarti portare dai giorni e dai tempi,
RICOMINCIA

Perché l'albero germoglia di nuovo dimenticando l'inverno,
il ramo fiorisce senza domandare perché,
e l'uccello fa il suo nido senza pensare all'autunno,
perché la vita è speranza e sempre ricomincia.

segnalata da Miki mercoledì 22 dicembre 2004

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

sogno

Sciami d' uccelli
lottano contro il freddo vento del nord,
si posano su un vecchio salice
carico della storia gloriosa di secoli...
Un grande tonfo,
piume nerastre si diffondono nell' aria:
le piume vengono spazzate via dal vento...

granito

segnalata da granito giovedì 26 maggio 2005

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: frasi d'amore

ti amo luca

Luca io ti amo cm nn ho mai amato nessun altro...ti amo cm dio ama i suoi apostoli
ti amo cm il mare ama i suoi pesci
ti amo cm il cielo ama i suoi uccelli
ti amo cm una mamma ama i suoi figli
ti amo cm un albero ama le sue foglie
ti amo cm un fiore ama i suoi petali
ti amo cm una dodicenna possa amare il suo ragazzo ke l ha lasciata

caterina betti95

segnalata da caterina95 domenica 12 agosto 2007

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore » lettere

LEI

Lei cosi bella e pura
Lei così libera e sicura
Lei intima amica e perfida rivale
nel cuore suo sempre prevale
ed io rimango sola come un uccello che più non vola
abbandonata per una lei che mai più rivedrei,
se non fosse così bella
se non fosse mia SORELLA.

eva

segnalata da eva74 sabato 26 aprile 2008

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Come un uccello che colpito
cade a terra tramortito,
così io nell'intimo
poichè egoismo e indifferenza
si trasformano in silenzio.
Un silenzio profondo e cupo
che gela l'anima
e ferisce il cuore.

maurizio

segnalata da maurizio lunedì 30 novembre 2009


1 ... 9 10 11 12 13 14 15 16 17

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2020 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

47 ms 22:57 13 072020 fbotz1