Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie » pagina 781

poesie


stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

la nostalgia

Quando ti prende è sempre per un ricordo, un attimo di ritorno ai bei tempi passati,
a una persona lontana o che non c'è più un luogo incantato che vivevi tù,
ti lascia un pò d'amaro in bocca perchè nella maggior parte dei ricordi
sono di momenti felici e spensierati ricordi la gioventù alle corse in bici con chi volevi tù
il tempo però passa e la nostalgia e sempre virtù.

marcolone - tratto da dalla mia mente

segnalata da marcolone venerdì 16 settembre 2011

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

L'ULTIMO RICORDO(dedicato a tutte le mamme)

Ricordo l'ultima volta che ti ho vista,
che ti ho chiamata mamma,
che ho detto di volerti bene,
che mi hai abbracciata, e,
hai detto di non volermi perdere mai...
Queste parole,fluttuano nella mia testa
come un fantasma malinconico.
A volte penso che tu non abbia lottato
abbastanza,e,
che io non mi sia mai resa conto,
di avere troppo poco tempo per starti accanto-
Ora,di te,mi rimangono solo ricordi di,
un passato lontano.di un affetto perduto-
Ricordi che saranno sempre parte di me,ma non saranno mai nient'altro che ricordi...
Perché la mia vita senza di te...
è solo un complicato ricordo.

IO - tratto da LE MIE MEMORIE

segnalata da Olga venerdì 16 settembre 2011

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

Più nulla ancora...

Labbra senza vesti
rompono muri di silenzi
tra le tue parole tremanti,
racchiudendo inesplicabili spazi
prigionieri d'ordinaria follia...

Occhi forgiati a carne
librano per te nell'aria
sguardi d’incontrollata passione,
mentre frecce tese di piacere
colgono in fretta
il frutto d'una straordinaria intesa...

Mani di sangue e sudore
colgono l'ultimo sale
da te copiosamente cosparso
sul mio capo chino.

Più nulla ancora...

Se non un pozzo senza fondo
fissante un cielo irraggiungibile,
senza sfondo…

Gaspare Serra

segnalata da GaspareSerra giovedì 15 settembre 2011

voti: 0; popolarità: 1; 0 commenti

Mi alzo alla mattina dopo una notte insonne,tutto sudato mi sento soffocare mi manca il respiro.
Faccio un balzo e mi precipito alla finestra, corro, inciampo, mi rialzo, arrivo al balcone cerco di respirare tutta l’aria ,
tutta quella che posso immettere nei miei polmoni, ma comunque il respiro non torna,l’affanno si fa sempre più pesante
cerco di capire il perché di questa apnea,
poi ad un tratto la risposta
lei mi manca da morire tanto da togliermi il respiro

marcolone - tratto da me

segnalata da marcolone martedì 13 settembre 2011

stelline voti: 25; popolarità: 0; 0 commenti

Vertici

Ancheggiano i bradipi
in un triste fandango
solingo rimango
in seno al mio rango
mondando un mango
il passato non rivango.
Troìva Ermelinda
canicolare la sua
lingua
il suo pony
non c'è più
pensa sempre
ad Andalù.
Interstiziale
perineale
varifocale
petecchiale
stipsi virgiliane
dicotomie saussuriane
quelli che rubano
puzzano
ma non sanno chi c'è.

Angus Vasthouse

segnalata da Coccothriller sabato 10 settembre 2011

Sono presenti 5968 poesie. Pagina 781 di 1194: dalla 3901a posizione alla 3905a.

1194 ... 783 782 781 780 779 778 777 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

20 ms 06:36 18 082019 fbotz1