Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » segnalatori » naida santacruz

Tutte le frasi segnalate da naida santacruz

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

Di seguito trovi tutte le frasi segnalate da naida santacruz. Potrebbero esserci più persone che si sono firmate con questo nome. Il confronto degli indirizzi e-mail, riportati tra parentesi se lasciati, può dare l'indicazione di eventuali casi di omonimia.

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Notte di natale

Magica illusione quel presepe di pastori
che veglia un regalo per te.
La notte senza titolo
ha luci abbaglianti,
strade strette e confusioni nel cuore.
L’anima si desta spoglia di mute parole
e tessa con fervore
il ritorno al cuore di quel bambino,
che è un faro di luce sprigionata
dall’eco di una mangiatoia,
ricca di pace e di bontà.
Danza la stella nel cielo
che incanta la neve
di lacrime e sorrisi
su calici alzati a brindisi finiti.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 23 dicembre 2010

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Arriverà l'ora del tuo bacio

Se scrivessi stasera, accarezzami…
Le tue mani, il tuo respiro, la tua parola
diventerebbero nebbie del cuore.
Amarti all’infinito in un intimo battito
alla ricerca della felicità,
Vivere non è.
Pensiero d’amante, e Sospiri d’amore
vorrei…per un giorno intero,
e vedrei nei tuoi occhi romantici,
il vero colore del sole gridarmi
”mi manchi tu”
nei giorni senza parole
quando l’amore, ritorna nel cielo di paradiso.
Arriverà l’ora del tuo bacio, sotto una pioggia estiva
che odora di mafia.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Bum, bum

Buon compleanno a me,
e a te, cuore mio,
che ti scorre un fiume in piena di me,
dei miei sorrisi,
del mio pianto,
del mio ostinato canto.
Respira ancora i miei anni migliori!
Lascia andare via il dolore per oggi…ritrova solo ,
dentro il tuo incavo,
quella luce del fresco mattino
che inebriava
i tuoi battiti
di sereno respiro.
Svegliati cuore!
Svegliati al suono di un nuovo incanto
e regalami l’amore, il suo meraviglioso canto…

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Amore per sempre

Con voce d'aurora
... dimmelo ancora
"amore per sempre".
Il regalo più bello,
due corpi in uno,
nel rimbombo di ti amo, ti amo, ti amo,
tristezza di dolci parole,
nate sotto la pioggia
della danza del cuore.
Petali spogliati la solitudine
di uno specchio che affida alla notte
un lungo sogno nel ricordo di noi.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Tu che mi parli

M’avvolge il cuore la neve,
nelle notti senza luna.
Parlami di te,
giovane soldato,
dei tuoi sorrisi,
della tua stella che brilla un nome
il suo,
che oltre il silenzio
giunga a me!
Spiegami quel dolore,
che mi appare come una preghiera,
di pace.
Spogliati del fucile,
ed io scongelerò
il cuore dell’uomo,
dall’indifferenza
e quel tuo
interminabile canto,
l’avvolgerò al chiaro di luna,
con lacci di stelle,
la tua preghiera ,
soldato.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

La tua musica…oh! Renato zero La tua musica…oh! Renato zero

Brilla come una stella
l'ultimo sussulto di note
sulle pareti dell’anima
del mio cuore,
e le emozioni si trasformano
in melodia che scivolano sulla pelle,
come gocce di rugiada.
Nel grigio viale della sera
le tue note,
trovano rifugio tra le mura
del cuore,
specchiandosi timide
nei miei occhi.
Il cuore sfinito freme
intaccato nella vibrante attesa,
dei miei pensieri
che vagano smarriti,
in dolci malinconie,
e fantastici affanni,
che ancora m’inebriano l'anima di te.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Felicità

Mi piaci così come sei,
con i tuoi sussurri,
la voce calda,
un sorriso lieve,
che danzi nell’anima in luce.
Libera
in un percorso di sabbia
passeggiando dietro
una galassia di stelle
conoscerai me… vento adirato che imprigiona,
nel cuore il dolore.
E mi parleranno di te,
che prosegui a occhi spenti
raggiungendo i sogni,
sprigionando il desiderio
di toccarti,
di volare in fiore in fiore,
abbattendo l’urlo del mare.
E quando cala il sole,
impari che c’è felicità
nel sorriso di un bambino,
nel sogno di un tramonto,
nel volto di un anziano,
nella luce di una stella…e impari che sei ciò,
che io non vedo,
ciò che non sento.
Di te un antico ricordo,
un fruscio del vento,
un piccolo sorriso…e sei la morte sul mio viso.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Cercami

Cade una stella,
laddove il silenzio è figlio
del sogno.
Spine di vento
il suo respiro,
lamento… le gocce del mare,
arcobaleno il suo volto.
Distruggimi la tempesta del crepuscolo,
che usurpa il
raggio di sole dal mio viso.
Quando vorrai,
io aspetterò che m’invadi
di nuovo il cuore,
briciola d’amore ora è
il mio pianto per te.
Se mi cercherai nel tuo cuore
io ci sarò,
…nel mio si è spento l’amore,
che solo tu ,
mi puoi ridare,
oh mio Signore!

naida santacruz

segnalata da naida santacruz giovedì 16 dicembre 2010

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Il canto

Ho rubato le ali ad una rondine,
il coraggio all'illusione,
il volo all'aquilone.
Ho strappato la fierezza
all'e brezza, dal mio scudo
l'amarezza, dai tuoi occhi
il colore, ho strappato anche l'amore.
Ho rubato lo scrigno di versi
sigillati, rubato il sogno
degli innamorati, rubato ho,
anche alla morte il canto,
che lei mi ha strappato...
da dentro, in un solo momento.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz mercoledì 1 aprile 2009

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Stretto nel cuore

Sono un cane vagabondo,
giro per strada tutto il giorno
anche se mi danno da mangiare.
Io continuo a camminare e
su quel ciglio di strada torno
a riposare dove il mio padrone
mi disse di aspettare.
Ed io qui, negli anni son rimasto
ad aspettarti, tra la neve, il ghiaccio,
le botte ed il coraggio, con il cuore
a pezzettoni e le orecchie a penzoloni.
Ho persino pensato, “ma forse tu, mi hai, abbandonato?”
Ma subito il mio cuore questo
pensiero a scartato e sul ciglio
nuovamente son tornato e ti
ho ululato” Padrone, scusami se, non ti ho trovato
ed ora con la morte me ne vado…Io
non ti ho mai scordato e stretto nel
cuore ti ho portato, poiché di te sono
innamorato e non ti ho mai abbandonato.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz mercoledì 1 aprile 2009

◄ indietro
1 2


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più su frasi.net vieni al CENTRO INFORMAZIONI

47 ms 18:44 26 052019 fbotz1