Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » carlo bramanti

Tutte le frasi dell'autore Carlo Bramanti

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 15; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Soffio di luce




Spazzerà via le ombre....

Un sogno m'ha detto
che sulla rosa infangata,
sull'ala recisa
ai confini del cuore,
un soffio di luce
dalle stelle cadrà

e nel profumo del mare
al collo avrò le tue braccia.



Carlo Bramanti

segnalata da Carlo Bramanti domenica 16 febbraio 2003

stelline voti: 5; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Oltre il giardino



Ho ritrovato
il libretto di istruzioni
per l'uso della vita
tra le nuvoli più soffici
del mio cassetto ...
mille pensieri
e un numero crescente di fate ,
oltre il giardino .

Ero nato
su un letto di emozioni
con quel dono
d'infinita pace in mano
ma non so come
e per colpa di chi l'avevo perso ...
In ogni pagina dorata
nulla di diverso,
le stesse , identiche parole :
"Non allentar mai la corda ,
non c'è nulla che pesa e vale
ricorda ...
la vita è uno stato mentale ".


Carlo Bramanti

segnalata da Carlo Bramanti domenica 16 febbraio 2003

stelline voti: 13; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Amore



Il silenzio
a me caro ,
non posso lasciarti che quello....
e non confonderlo ti prego
con l'indifferenza ,
l'ipocrisia
o la superbia
di tutti
e d' ogni giorno...
A me mancano le parole,
sono mancate sempre
ma il mio , ti giuro
mentre mordo la polvere,
è amore.

Carlo Bramanti

segnalata da Carlo Bramanti domenica 16 febbraio 2003

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Notte



Se gli occhi lasciassi
Mio caro angelo
Sulle tue ali lunghe
Potrei in eterno volare
Ma la notte
Gli occhi me li ruba
E io non so che fare

Carlo Bramanti

segnalata da Carlo Bramanti domenica 16 febbraio 2003

stelline voti: 17; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

La gente,un addio e la neve .



Si sorprende se le ombre
avvolgono una spiga dorata,
dorme vivendo
su fresche abitudini,
cerca un sogno di stelle ,
due occhi
e un lago profondo
nel quale specchiarsi .
Vuole un cuore
grande
da abitare e non sa
dove andarlo a cercare .
Scrivo queste righe
sulla gente
in una notte
senza voce
e immagino la mia città
rubata dalla neve ,
pura e limpida sconosciuta ;
le cose più belle
potrei scrivere
con le dita
sulla strada di un amico
sdraiato
in un pensiero
che mai andrà perduto.
La neve,
magico candore ...
su di lei
potrei lasciarmi andare ,
mentre mia madre
sogna,
e corre nel sonno
i suoi campi fioriti .



Carlo Bramanti

segnalata da Carlo Bramanti domenica 16 febbraio 2003



© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 14:37 02 102022 fbotz1