Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » giulia carcasi

Tutte le frasi dell'autore Giulia Carcasi

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Obbedisco al potere, ma faccio rumore.
Mi siedo di botto sulla sedia e sbatto i gomiti sul banco.
Un rumore forte, nel silenzio compresso dell'aula.
E' quella l'ultima parola.
La mia.

Giulia carcasi - tratto da ma le stelle quante sono

segnalata da puella domenica 1 giugno 2008

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Ci studiamo da lontano ancora un po’, comincia con gli occhi il contatto.

Poi lui chiude la persiana e si avvicina..

La sua mano cammina lungo la schiena e i fianchi, scioglie i lacci del costume, scende verso i miei abissi e inciampa; anche lei ha paura.

Schiaccio il corpo contro di lui, mi rifugio nella sua carne. E non c’è nessuna parte di me, non una sola cellula a dirmi “Scappa!”

Resto.

Ci mettiamo sul mio letto, un po’ impolverato forse, ma che importa? Mi sdraio su di lui, nuda, e sento il suo corpo accendersi, stuzzicato da un’idea, la stessa mia.

Mi fermo. Ho ancora i suoi occhi attenti addosso. Lui mi bacia e mi carezza i capelli, non mi mette fretta.

“Se ti faccio male dimmelo, smettiamo subito…” ripete.

Faccio cenno di sì con la testa, risparmi parole; voglio regalare a lui ogni mio respiro.

Gli sfilo un po’ maldestra il costume e mi vergogno di quel gesto imbranato. E non so cosa fare con quel corpo così diverso dal mio.

Carlo si fa spazio tra le mie gambe, mi scivola dentro piano. Chiudo gli occhi e stringo i denti per controllare il dolore.

I muscoli del collo tirati,la schiena tesa come la corda di un violino. Il pugno chiuso intorno a un angolo di lenzuolo.

Il mio respiro diventa il suo, la nostra carne un bene comune. E non distingui più se è la tua gamba o la sua, si diventa un corpo solo.

I nostri piaceri si bagnano insieme.

Ce ne stiamo così, abbandonati, in quelle lenzuola sporche d’amore, che non sanno tenere un segreto.

Giulia carcasi - tratto da ma le stelle quante sono

segnalata da puella domenica 1 giugno 2008

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Paura di me. Paura di lui.
Paura che tutto finisca.
E mi sembra di abitare in un mondo troppo lontano,
che non posso aver raggiunto.

Giulia carcasi - tratto da ma le stelle quante sono

segnalata da puella domenica 1 giugno 2008

stelline voti: 12; popolarità: 5; 0 commenti

categoria: Aforismi » amore

Perchè vivere è come scalare le montagne: non devi guardarti alle spalle, altrimenti rischi le vertigini.
Devi andare avanti, avanti, avanti...senza rimpiangere quello che ti sei lasciato dietro, perchè, se è rimasto dietro, significa che non voleva accompagnarti nel tuo viaggio. Però ti è servito anche quel pezzo di roccia che non riesci più a vedere, ti ha fatto capire, ti ha dato lo slancio.

Giulia Carcasi - tratto da Ma le stelle quante sono

segnalata da Benzi giovedì 17 novembre 2005



© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

14 ms 08:02 29 112022 fbotz1