Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » pablo neruda

Tutte le frasi dell'autore Pablo Neruda

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 11; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Mi piaci quando taci
Mi piaci quando taci perché sei come assente,
e mi ascolti da lontano, e la mia voce non ti tocca.
Sembra che si siano dileguati i tuoi occhi
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.

Siccome ogni cosa è piena della mia anima
tu emergi dalle cose, piena dell'anima mia.
Farfalla di sogno, assomigli alla mia anima,
e assomigli alla parola malinconia.

Mi piaci quando taci e sei come distante.
Sembri lamentarti, farfalla che tuba.
E mi ascolti da lontano e la mia voce non ti giunge:
lascia che io taccia con il silenzio tuo.

Lascia che ti parli anche con il tuo silenzio
chiaro come una lampada, semplice come un anello.
Sei come la notte, silenziosa e stellata.

Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice.
Mi piaci quando taci perché sei come assente.
Distante e dolorosa come se fossi morta.
Poi basta una parola, un sorriso.
E sono felice, felice che non sia vero

Pablo neruda

segnalata da Diane giovedì 8 maggio 2003

stelline voti: 18; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

T'amo come la pianta che non fiorisce e reca dentro se la luce di quei fiori

Pablo neruda

segnalata da Domenico brigante sabato 15 febbraio 2003

stelline voti: 12; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

T'amo senza sapere come ne' quando ne' da dove,t'amo direttamente senza problemi ne'orgoglio.Cosi' ti amo perche' non so amare altrimenti che cosi,in questo modo in cui non sono e non sei,cosi' vicino che che la tua mano sul mio petto e' mia,cosi' vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno..

Pablo Neruda

segnalata da Valentina martedì 17 settembre 2002

stelline voti: 45; popolarità: 12; 0 commenti

categoria: Aforismi » stati d`animo » felicità

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi
non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e I puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle
che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle
che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
Non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna, della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde
quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una
splendida felicita.



Pablo Neruda

segnalata da Pietro lunedì 26 agosto 2002

stelline voti: 4; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Mi piaci quando taci perchè sei come assente, sembra che gli occhi ti sian volati via e che un bacio ti abbia chiuso la bocca

Pablo Neruda

segnalata da fabrizio giovedì 6 giugno 2002

stelline voti: 6; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Corpo di donna

Corpo di donna, bianche colline, cosce bianche,
tu rassomigli al mondo nel tuo atteggiamento d'abbandono.
Il mio corpo di contadino selvaggio ti scava
e fa saltare il figlio dal fondo della terra.

Sono stato solo come una galleria. Da me fuggivano gli uccelli
e in me la notte entrava con la sua invasione possente.
Per sopravvivermi ti ho forgiata come un'arma,
come una freccia al mio arco, come una pietra nella mia fionda.

Ma cade l'ora della vendetta, e ti amo.
Corpo di pelle, di muschio, di latte avido e fermo.
Ah le coppe del petto! Ah gli occhi dell'assenza!
Ah la rosa del pube! Ah la tua voce lenta e triste!
Corpo di donna mia, persistero' nella tua grazia.
La mia sete, la mia ansia senza limite, la mia strada indecisa!
Oscuri fiumi dove la sete eterna continua,
e la fatica continua, e il dolore infinito.

Pablo Neruda

segnalata da fabrizio lunedì 3 giugno 2002

stelline voti: 6; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Mi piaci quando taci

Mi piaci quando taci perchè sei come assente,
e mi ascolti da lontano,e la mia voce non ti tocca.
Sembra che si siano dileguati i tuoi occhi
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.
Mi piaci quando taci e sei come distante.
Sembri lamentarti, farfalla che tuba.
E mi ascolti da lontano e la mia voce non ti giunge:
lascia che io taccia con il silenzio tuo.
Mi piaci quando taci perchè sei come assente.
Distante e dolorosa come se fossi morta.
Poi basta una parola, un sorriso.
E sono felice, felice che non sia vero.

Pablo Neruda

segnalata da fabrizio venerdì 31 maggio 2002

stelline voti: 7; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Voglio fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi

Pablo Neruda

segnalata da fabrizio domenica 26 maggio 2002

stelline voti: 8; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Noi no, amore mio… non perdiamoci nemmeno questo sogno:
finchè saremo vivi faremo nostra tutta la vita vera ma anche i sogni:
tutti i sogni sogneremo.

Pablo neruda

segnalata da fabrizio domenica 26 maggio 2002

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

sull amore

pablo neruda

segnalata da Arbri martedì 28 agosto 2001

1 2 3 4 5


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 06:56 26 052022 fbotz1