Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » community » forum » libero » cambiare lavoro...

Cambiare lavoro...

elenco forum | discussioni | post | cerca | partecipanti | proponi discussione

3979 visite

Sono presenti 9 post.

messaggi per pagina
nessunostellina stellina stellina sabisse giovedì 19 gennaio 2006 09:271/9
Ciao amici di frasi...
Vi chiedo un consiglio...per una cosa molto importante.
Qualche tempo fa...ho deciso, per motivi vari, di cambiare lavoro...

Dopo una sera di colloqui inutili, ieri sera penso di aver trovato un'occasione...e sono quasi convinta ad accettare.

Per chi non lo sapesse, lavoro da un anno e mezzo in un'assicurazione...
è un bel lavoro, mi piace molto però...
come sempre, da ultima arrivata mi prendo dei cazziatoni che non merito, e le mie colleghe mi scaricano l'impossibile, e ovviamente se non riesco a conciliare poi tutte le cose che ho da fare, mi rompono le p###e a vita...
il problema non è tanto quello cmq...
quello che mi ha spinto a cambiare lavoro è la mia capa...
è una persona davvero spregievole, è proprio cattiva, e spesso umilia me e le mie colleghe, anche davanti a clienti o collaboratori, giusto perchè è arrabbiata o ha i fatti suoi.
questo alla lunga mi sta proprio stufando...e non rispondergli sta diventando dura, visto che io nel lavoro mi impegno al 100% e faccio davvero tutto con precisione.
orari attuali: 8.20-12.30 14.30-18.30 dal lunedì al giovedì e il venerdì esco alle 5...paga....una media di 750/800...

(però...spese per pranzare fuori ogni giorno, e abbonamento del pullman di 400 euro all'anno)

altro problema...io abito in provincia...e lavoro in centro...quindi la mattina mi alzo prestissimo...mi faccio un'ora di pullman...mi passo due ore in giro al freddo d'inverno e al caldo d'estate (perchè non posso rimanere in ufficio), poi la sera riprendo il pullman e arrivo a casa tardi.

tutto questo insieme...mi sta portando a essere sempre stanchissima e nervosa, e tutto questo influenza molto anche la mia vita provata.

Cmq, per il colloquio di ieri sera...
si tratta di andare a lavorare presso la reception di un amministratore di condomini, che collabora con agenzie immobiliari, architetti, avvocati ecc ecc
il bello è che si trova nel paese dove abito a 10 minuti a piedi da casa mia...
gli orari sono bellissimi, 9-12 e 14.30-19 dal lunedì al venerdì...
contratto di apprendistato, per un paio di anni circa (da confermare dal consulente del lavoro) più un mese di prova...
ferie...agosto + 2 settimane a natale + ponti vari...
(contiamo che io ho lavorato anche la vigilia di natale e il 31, e sono tornata in uff. il 2 gennaio)

considerando tutto questo...voi che mi consigliate?

ah, un'altra cosa....nell'ufficio dove sono ora, ho 4 titolari di cui 2 di 75 anni, 1 capa che odio e 1 boss giovane che non si vede mai...
invece nell'ufficio nuovo...praticamente ho come titolare il geom., che è giovane (e ci diamo del tu), ma praticamente mi ha detto che gestirò il mio ufficio come meglio credo...e in confronto a dove sono ora...è un miracolo!
visto che da me...possibilità di carriera zero...e bocciano ogni iniziativa, visto le mentalità un pò antiquate...

allora gente...aspetto consigli!!

ps...se tra voi c'è anche un consulente del lavoro...gli farei un paio di domande!!!

bacini

sabina

charlie brown > violet 2stellina stellina stellina stellina stellina nau_ giovedì 19 gennaio 2006 11:212/9
beh... a me pare scontata la cosa... anche tu mi sembra da come parli che hai già deciso, o no?
c'è qualcosa che non ti convince di questo nuovo lavoro?

in ogni caso auguri per tutto!
disney > donald 2BloodRayne giovedì 19 gennaio 2006 12:343/9
Ciao Saby,
come dice Nau Hai già deciso!!!
Io ho 33 anni e di lavori ne ho fatti un infinità.
Se non ti piace l'ambiente e non riesci a lavorare serena al di fuori di altre proposte,è meglio che cerchi di cambiare e poi più esperienze più capacità,mettila così e vedrai che sarà più facile scegliere un beso.....
locoparacuba.......
games > pacman ghostcorona Miki [Amministratore] giovedì 19 gennaio 2006 12:464/9
quoto nau_

gli unici elementi che mancano nella tua descrizione è l'inquadramento del vecchio lavoro e la retribuzione del nuovo, cmq, se non è abbastanza più bassa, cambierei
600avatars45x45 > 360stellina stellina stellina stellina stellina SEMPLICE giovedì 19 gennaio 2006 13:495/9
Non mi sembra niente male!! Ci sono più punti positivi tra i quali anche la vicinanza da casa tua, gli orari solo per il fatto che non devi viaggiare più come prima vanno benone!!
Immagino potresti pranzare a casa in comodità ecc.. Se non parli della remunerazione vuol dire che ti va bene, giusto?
Capisco il tentennamento perchè cambiare è molto più dura a farsi che a dirsi ma... da una che il salto lo ha fatto, credimi, ti sentirai leggera come una piuma solo per il fatto di non avere più tutto quello stress delle colleghe stupide e "la capa" vipera.
Un abbraccio e, in bocca al lupo!!!!
Silvia
nessunostellina stellina antoz giovedì 19 gennaio 2006 16:046/9
secondo me tuffati nel nuovo lavoro, da come hai descritto la situazione è decisamente migliore. Penso che quando ci si trova male a livello "umano" sia difficile stare sereni nel luogo di lavoro. E poi sei giovane, hai tempo di cambiarne mille di lavori. Tu prova con questo nuovo, intanto per lo meno fai esperienza e ti fai le ossa!
In bocca al lupo...un bacione!
nessunostellina stellina stellina stellina stellina stellina danut giovedì 19 gennaio 2006 16:237/9
Saby, cambia lavoro se in quello attuale stai male, invece se stavi bene in esso allora ti averi cosnsigliato di cambiare casa,di andare a vivere per conto tuo, perchè davvero non si può vivere sulle corriere così tanto tempo, non si può dover stare ad aspettare al freddo o al caldo nella pausa pranzo, decisamente disumano.
Ciao ciao
Daniele
charlie brown > snoopy with dishelg_ venerdì 20 gennaio 2006 18:068/9
io prenderei in considerazione anche qualche altro elemento:
- la compagnia di assicuraz è grande? se sì pensaci bene prima di lasciarla per un amministratore di condominio... chiaramente dipende dalle tue aspettative di carriera. in fondo un anno e mezzo di lavoro non è tanto. se l'assicuraz è grande prima o poi avrai possibilità di cambiare (reparto, mansione, colleghi ecc ecc). in un posto dove hai solo il "padrone" e basta la situazione sarebbe sicuramente molto meno dinamica.
cambia tutto se l'assicurazione è piccola.
- che tipo di contratto hai adesso? la paga non è alta... ma la forma contrattuale è importante. non stai lasciando un tempo indeterminato per un apprendistato vero?!?

un docente che ho avuto ci ha detto una cosa molto intellighiotta:
nelle aziende grosse si fa esperienza.
nelle aziende piccole si fanno i soldi.
e l'ordine in cui si fanno le cose è necessariamente questo.

ma quello era un "professorone", e aveva in mente la carriera da ingegnere-tipo (quello cattivo, che arriva col kompressor...).

se invece hai aspettative/prospettive diverse (e per certi versi migliori) come casa, famiglia ecc. un posto di lavoro vicino casa e senza colleghi str##zi è certamente meglio...

in bocca al lupo!
cartoons > woody woodpeckerstellina stellina stellina stellina stellina EL11100568 venerdì 20 gennaio 2006 21:399/9
Che ti po di mansioni verresti ad avere presso il tuo nuovo datore di lavoro? per quanto riguarda il contratto di apprendistato, verresti pagata parzialmente fuori busta? i contributi te li versa suppongo,.... Non so sarebbe da leggere il contratto, quindi ti conviene discuterne con un consulente, prova dal sindacato!
INFO
18/10/2017: I forum di discussione sono da oggi disponibili solo in lettura. Ringraziamo gli utenti che vi hanno partecipato per tanti anni.


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

158 ms 06:35 19 092021 fbotz1