Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » acqua santa

Cerca acqua santa nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 2 poesie.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi






















stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Manifesto

MANIFIESTO

Io non canto per cantare
o perché ho una bella voce.
Canto perché la mia chitarra
ha insieme sentimento e ragione.
Essa ha cuor di terra
e le ali di una colomba,
è come acqua santa
che benedice gioia e dolore.
Il mio canto ha trovato uno scopo,
come diceva Violeta.
Chitarra lavoratrice
con un profumo di primavera.

La mia chitarra non è per i ricchi,
né qualcosa di simile.
La mia canzone canta della scala
che costruiamo per giungere alle stelle.
Perché una canzone ha senso
quando pulsa nelle vene
di un uomo che morirà cantandole verità vere.

Non la lode fugace
né la fama straniera
ma il canto di una zolla
che arriva in fondo alla terra.

Là, dove tutto giunge alla fine
e dove tutto comincia,
il canto che è stato coraggioso
sarà per sempre canzone nuova.

Victor Jara

segnalata da EL11100568 lunedì 27 settembre 2004

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Alla mia città

Il canto sei di antiche acque che mareggia tra i lidi e la campagna.
Il sole che mescola i colori dei palazzi,
la salsedine che accarezza viali e cortili.
Sei la luna che corteggia il mare e tace al Fiume la veglia dei pescatori.
Il graffio dell' alba che accende gli orizzonti,
la confidenza del tramonto che incendia i silenzi.
Sei Procoio e il maggese che esulta, la Via Severiana dove fiorisce l' alloro.
La Villa di Plinio che riposa fra i ruderi, la resina delle pinete.
I delfini che si rincorrono a Tor Paterno, l' odore dei krapfen a Piazza Anco Marzio,
le telline del Borghetto, le dorate dune.
Sei Torre San Michele ancora ritta e fiera senza pace e senza piu' una guerra,
le bianche vele in porto, le verita' dell' Idroscalo, l' Isola dei Cavalli,
Tor Boacciana a guardia del Tevere fin su a Fiumara Grande.
Le immortali vestigia e la Rocca della Citta' Antica
che sfidano i giorni con un ironico inchino.
I pittori , i poeti, i gabbiani , gli innamorati che al Pontile si vanno a raccontare,
la voce del vento che continua a chiamare.
Sei le mie stagioni, il mio cammino.
Le radici che palpitano e si tuffano nella tua terra, citta' mia ,
il cielo di cui ho bisogno, quel nome che si fa sogno
tutte le volte che la Sacra Regina e la solitaria Venere
?ti augurano la buonanotte

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

218 ms 01:32 01 122021 fbotz1