Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » alba

Cerca alba nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 173 poesie. Pagina 6 di 9: dalla 101a posizione alla 120a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Fiore

Nella tua anima
ho visto il cielo
con i tuoi occhi
mi ci sono perso.
e nei tuoi desideri
mi sono ritrovato.

Nei tuoi piaceri
ho vissuto
attimi senza fine
attimi liberati
dal tempo e dalla materia

Ho finalmente vissuto
un’alba di nuova vita
nata da due anime.
Mio dolce tesoro
non c’è fiore più vivo di te.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

nel buio

nel buio della notte
una voce mi chiama
nel mio sonno sussulto
apro gli occhi con il cuore che batte..
chi sei tu che mi chiami nell'ombra
nel buio e nel silenzio
ascolto il mio sangue pulsare
forse uno spirito del passato, io penso
resto immobile nel letto
nel buio della notte
tutto pare grave e disperato.
ma la luce dell'alba arriva
fuggono le ombre
tutto si rischiara
tutto passa.

daniela cesta

segnalata da Daniela cesta venerdì 11 novembre 2011

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

prima neve

Fioca, lentamente scende la neve.
Un pò qua e un pò là....
Solo alzando gli occhi
si vedono le cime imbiancate.....
Lassù la sua caduta è più prepotente
la sua forza è la sua costanza...
e i bambini il cop loro
aspettano la notte
con la preghiera di un alba bianca...
forse quel bambino è chiuso
dentro ad ognuno di noi
che anche con un solo
fiocco di neve......vola
verso il sogno di un bambino.

Alessio Calzino

segnalata da Alessio Calzino sabato 17 dicembre 2011

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Angelo mio

Mi sveglio al primo chiarore dell'alba. Con gli occhi ancora chiusi
allungo il braccio per toccarti...non ci sei. "S'è già alzata" mi
dico e salto giù dal letto per raggiungerti.
Ma fatto il primo passo, la cruda realtà, con tutto il suo orrore,
mi travolge...Tu non ci sei più, sei andata via, mi hai lasciato.
Ed io non posso e non potrò più guardarti, toccarti, accarezzare i
tuoi capelli, baciarti, perdermi nei tuoi occhi, sentire la tua voce,
gioire dei tuoi sorrisi, vederti danzare per la casa...no, non potrò più.
Mi giro e guardo il letto...vuoto ormai da tempo e chissà ancora per quanto...
Come tutte le mattine, mentre le lacrime mi rigano il volto, innalzo
a te, come un rito ormai, la mia muta preghiera...porgimi la mano e aiutami
a raggiungerti in quel luogo di pace dove sei andata...
angelo fra gli angeli...

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro giovedì 17 maggio 2012

stelline voti: 18; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Scruto albe e infuocati tramonti
ascolto
l'eco lontano, del canto d'uccelli
vibbrano.. delicati suoni fluttuando nell'aria..
sospesi.. sul silenzio nell'ipnotico fruscio dello scorrere dell'acqua

Flebili spirali di vento,tra fogliami e profumi
nella natura melodiosa..
e nel lento sciabordio di piccole delicate onde.
Dove il sole brucia e inaridisce la terra

..scaldando l'anima

grazia © 10.7.11
da :SOGNANDO BETSIBOKA

Grazia Tamagno

segnalata da grazia mercoledì 5 settembre 2012

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

se penso a te

Se penso a te
immagino un alba.rosata che ogni giorno
Mi regala la voglia di vivere.
se penso a te
vedo un sorriso
un abbraccio
un piccolo sole che mi scalda.
Quando il giorno diventa notte
e il freddo mi assale nel buio.
se penso a te
So che i miei giorni saranno pieni di risate colorate e vivi
volo di farfalle di primavera.
se penso a t
se penso a te
so che.sei l'amore.

mi cullo nel tuo respiro addormentandomi tra i battiti del tuo cuore

fiaba damore

segnalata da fiaba damore lunedì 11 febbraio 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Fuoco e Cenere

Le zanzare mi stanno mangiando
Succhiano e succhiano, ma io non mollo
Abbiamo il sole dentro, nascosto
E non permetteremo di farci diventare anemici!
E il sole oggi mi ha bruciato
E l’asciugamano è ancora lì
La penna e il libro caduti sulla sabbia soli.

Nell’alba di un solo colore
Un raggio che brucia la pelle
La pioggia si asciuga
E il libro e la penna e il calore piano si diffonde
L’asciugamano è ancora lì

Con i piedi in terra
Soffio la cenere in aria
Mi lavo il volto nei vortici grigi
E la cenere in aria e tutto intorno brucia.

The Kid

segnalata da The Kid venerdì 8 novembre 2013

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

le mie verità

io scrivo poesie con la mia verità
l'universo chiede verità e la fonte di creazione
ispira me, attraverso i suoi aliti di vita,

alba, tramonto, cielo, acqua, alberi,
io ignoro le delusioni che vengono dal mondo
ignoro le persone, che, tentano di raggirare me,

creo la mia gioia attraverso la poesia,
la vita è troppo breve,
per accontentare uomini senza senso,

io non aspetto il permesso di nessuno,
and io non ascolto chi dice a me
"no,what is wrong with you ?"

voglio pensare positivo
e amare la mia vita.
La fede senza le opere non vive.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta martedì 1 aprile 2014

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

i primi suoni

quando io sono nata,
il primo suono che sentii
fu il suono di una campana,

suonava ogni quarto d'ora,
il cinguettio degli uccelli,
il vento che sbuffava

e spingeva porte e finestre
l'ululato del lupo,
il gallo che cantava all'alba,

il rumore dei trattori, di cui avevo paura,
il canto delle donne nei campi,
il canto melodioso di mia madre in casa

la sua voce, insieme alla campana
erano le piu belle e facevano sentire me
sicura e protetta.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 9 maggio 2014

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

RICORDEREMO

At the going down of the sun and in the morning we will remember(Al calare del sole e al mattino ricorderemo)
questa luce che si alza e si abbassa, influisce sulla nostra vita
il nostro orologio di ogni attimo del giorno,
prati, foreste, fiori, ruscelli, cielo e terra
il mio mondo profondo a cui non so rinunciare,
sono a mio agio tra loro, nel loro silenzio pieno di amore
sui sentieri che conducano all'anima
mentre lo spirito della natura circonda il nostro corpo
avvolgendoci di enzimi invisibili e brillanti!
un libro aperto tutto verde pieno di speranza
che l'alba inizia ad illuminare straordinariamente
e il tramonto ci inebria di sensazioni
prima del buio della notte.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA venerdì 26 aprile 2019

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Se solo tu sapessi
che in me sei il mondo intero
Se solo tu sapessi
che in me tu sei il tramonto
l'alba e anche la notte
il sole e poi la luna....
Se solo tu sapessi
quello che io vorrei
che tu ora sapessi
saresti mia da tempo
ed io saprei di certo
che questa mia poesia
sarebbe a te vicina
a farti compagnia
e raccontarti di questo amore mio
che vorrei sapessi
che è dedicato a te

segnalata da Diane giovedì 8 maggio 2003

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Mostruose mutilazioni successive
dissanguano la potenza del guerriero
stanco di inseguire l'alba,
di credere puramente.

Cammina tra i morti
Vaga per anni
Non muore mai.

Nessuna clemenza divina
nessuna tregua
Sontuose dimore di dannati
inutilmente complicate
ricoprono la terra
scrivono leggi blasfeme
adornano l'uscio
cantano nella notte
L'eco del grido di dolore si annulla
Il guerriero continua a vagare

Cammina tra i morti
Vaga per anni
Non muore mai.

Cosi' per sempre.

dolce77

segnalata da dolce77 mercoledì 25 febbraio 2004

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

scomparivi

all'alba
di quel freddo mattino

ti vidi scomparire
dietro l'angolo.

il tuo volto
nn aveva più forma,

il tuo corpo
ondulava vagante.

la tua voce
si xdeva nel vento,

il tuo sguardo
era diretto nel vuoto.

e io là...sola,
a guardare te

ke sparivi x sempre
e già sapevo

ke nn saresti
mai più tornato.

segnalata da poesia lunedì 7 giugno 2004

voti: 0; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Che bello!!!

Che bello questo mattino appena iniziato!
Che bello sentire gli uccellini cantare una dolce melodia ,
al sorgere del sole
intonare una musica soave quasi fosse dedicata a qualcuno.
A te dedico questa melodia così bella!
A te che,per me ,sei una persona così speciale,
ascolta la musica ed il canto così bello di questi
essere così indifesi,
così è il mio Sentimento per te:
indifeso e semplice,
complicato come siamo noi esseri umani,
ma bello.
Che bello vedere il sole sorgere,tra un pò lo vedrò da una spiaggia,
come un nuovo giorno che nasce sarà per
tutti un giorno migliore di quello di ieri.
Più bello e più vivo.
Per te questo giorno che nasce così bello!
Per te questo sole,quest'alba che sarà su quella spiaggia,così infinitamente grande come il mio
Sentimento per te!!!
Ciao..........

Per una persona speciale.

LUCA

segnalata da AMORE domenica 1 agosto 2004

stelline voti: 13; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Un Addio

Miriadi di lucciole vagano
nel nulla. E' l'ora che tutti guardano in alto
e dicono "Il cielo e' stellato"
E' l'ora in cui i lampioni della citta'
ascoltano i rantolii dell'automobili
dipingendo scenografie immagginarie in un fantastico gioco di ombre.
Nei miei ricordi un addio…quello
dell'ultimo incontro in quel parco semivuoto
che gli sguardi rendevano ancora piu'vuoto
delle parole scambiate per dare
eufemismi al nostro addio. Ricordo
l'acre odore dei salici piangenti
il sommesso bisbiglio di alcuni sporadici passanti.
ricordo quando anche lei disse "Il cielo e'stellato"
I Suoi passi
mentre s'allontanava lasciavano
sordi rumori sul viale. Poi........
No! non ci fu poi. Ci fu solo
un'alba di febbraio come questa:
fredda,
fredda come il sorriso d'una fotografia con dedica.
La nostra.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant Langosco martedì 5 luglio 2005

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

illusione

Illudersi di essere l’unico
desiderato, voluto, amato.
un sogno che diviene incubo
d’ angoscia, solitudine, delusione.

amore fasullo, meschino e disonesto

come luce di luna che risplende fra i rami
il tuo viso mi trascinava nell’inganno dei sensi
sguardi profondi, oceani di verità offuscate,
mi impedivano di alzarmi in volo, verso l’orizzonte,
in un tramonto d’abbagli e falsità.

ma ora, al confine fra la terra ed il mare,
l’alba della sincerità sta per sorgere
e le illusioni del passato,
come piccole gocce d’acqua
si uniranno alla limitatezza dell’oceano,
per opporsi all’estensione di un cielo infinito
di lealtà e sincerità.

Christian Santolini

segnalata da CHRISTIAN martedì 11 luglio 2006

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Sogno e desiderio

Se nell’anima di un nuovo giorno,
scorgessi una luce candida,
tu forse non la prenderesti per tenerla?
Se nell’oscuro silenzio,
sentissi un lieve sospiro,
non lo cattureresti per cullarti di notte?
Lievi fiamme di azzurra malinconia,
illuminano questo cielo grigio che ci guarda.
Resta qui. Attendimi ora nell’immortale tempo,
affinché possa congiungermi a te,
ancora una volta. Una volta sola.
Quanto desiderio scorre come sangue
Che pulsa nelle nostre vene
Forse un giorno mi dirai di andare,
ma fino ad allora, conserva il tuo cuore per me.
Voglio solo amarti ancora. In silenzio.
Finché l’alba verrà a ridestarmi dal sonno.

edea

segnalata da edea domenica 29 ottobre 2006

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

amarti

Chitarra lontana.
Dolci note di notturno.
Ventaglio dell'alba
chiuso ai ricordi.
Petali di colore
distesi
su mani d'ambra.
Tocco
lieve
dolce
su secche labbra
d'attesa.

Amarti così.

Caleidoscopio
di aurore
e tramonti
silenzi e risa
lacrime e urla.
I corpi scivolano
su
salate dune d'amore
cantando il coro delle stelle.

voce lontana

segnalata da vocelontana venerdì 21 dicembre 2007

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

TIMORE E SPERANZA

Schiaritasi la nebbia dagli occhi,
levatasi un’alba dentro,
un orizzonte d’immagini e confusioni
si estende sul letto di Primavera …

Tolto il chiodo che inchiodava frustrazione,
sento un respiro affannarsi nelle vene,
giungere forzatamente al cuore
per riempirmi d’esaltazione e incanto!

Come fiumi di un desiderio in piena,
naufragano sogni di cristallo
straripando in gioie e amarezze,
reggendo aperti gli occhi d’uomo
e tenendo vivo il cuore d’un bambino.

Oramai mi riduco a cumuli
di “Timore” e “Speranza”:
il Timore d’innamorarmi …
… e la Speranza d’amare te …

GASPARE SERRA

segnalata da Gaspare110 sabato 6 dicembre 2008

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

SULLA SABBIA

SULLA SABBIA

Calpesto granelli di sabbia
soffici, pazienti, omogenei,
quando una conchiglia
sbarra il passo all’alluce
che non osa violarla.

Raccolgo la madreperlacea figurina
e percorro – leggendo sul dorso –
sentieri lontani nel tempo
tempestosi rumori tonanti
dello sbarco alleato.

Sul pentagramma di note aggrinzite
dalla musica delle onde monotone,
ricordo albe di primavere
trascorse sul lido ad abbronzare
i nostri corpi nudi e pudichi.

Addio, conchiglia consunta
dal tempo e dall’onde.
Vado via in silenzio.
Il sole inabissandosi saluta.
Cala la sera…

Catello Nastro

Catello Nastro - tratto da nuove poesie

segnalata da Catello Nastro martedì 10 febbraio 2009


1 ... 4 5 6 7 8 9

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

94 ms 09:26 08 082022 fbotz1