Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » bambina

Cerca bambina nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 546 barzellette. Pagina 5 di 28: dalla 81a posizione alla 100a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » indovinelli

Come fanno ad aver bambini gli inglesi?

risposta:
Si scambiano la biancheria intima!

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Periferia di Milano.C'e' un bambino che piange in camera sua disperato e a un certo punto gli appare una fata. Fata: -ma perché piangi?- Bambino: -duddi mi prendono in giro perghe' sono nero...vorrei tanto essere biango anghio!- Fata: -eccoti accontentato- Il bambino tutto contento allora va dal papa'. -Guarda Guarda Sono divendato biango!- Papa': -ora sto legendo, non ho tembo, va dalla mamma!- -Mamma mamma, sono divendato biango!- Mamma: -Si, non ora che sto fagendo da mangiare, va da dua zorella!- -Ehi guardami sono duddo biango!- Sorella: -non ora ghe sto fagendo i gompiti- Bambino(tra se' e se'): -Cacchio son 2 minuti che son bianco e già i neri mi stan sulle palle!-

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Il bambino al padre: papà papa', che cos'ha quella signora nella pancia?? Il padre: ha il suo bambino al quale vuole tanto bene! Il bambino: allora perché se lo è mangiato??

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Fuori piove che dio la manda, i bambini sono in ritardo e la maestra non ne può piu'. Entra un bambino e la maestra: " dov'eri fino ad adesso?". "Stvo rotolando su del fango"."Vabbeh, siediti al tuo posto!". Dopo cinque minuti entra un altro bambino, e la maestra: "e tu, dov'eri?" "Mi stavo sollazzando con del fango signora maestra..". "Siediti al tuo posto e non fiatare!". Dopo 10 minuti entra una bambina tutta emaciata, coi vestiti sgualciti e spettinata. La maestra, al limite: " e tu chi sei e dov'eri fino ad adesso?" "Mi chiamo Carmela Del Fango e...!".

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » religione » preti e suore

Il Santo Padre va in Africa. Saluta i bambini dicendo: - "Spero che sarete contenti di sapere che vi ho portato tanti regali!" - i poveri bambini, affamati, urlano di gioia ed il Papa riprende: - "Bene: vi ho portato camionatte di giocattoli!" - Vedendo il Papa stupito del silenzio agghiacciante, il cardinale del posto gli si avvicina e gli sussurra: - "Sa... i bambini non mangiano..." Ed il Papa: - "Eh no! Se non mangiate niente giocattoli!"

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Bambino scoppia di salute: 8 morti

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ma i bambini dei fantasmi si vestono da pre-mortal?

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » dal medico

Una signora va dal suo ginecologo: - Dottore, potrei avere un bambino anche dopo i 35? - Signora, 35 bambini sono abbastanza per qualsiasi donna!

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » indovinelli

Cos'e' che è marron e si trova nelle mutande di molti bambini?

risposta:
La mano di Michael Jackson.

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Nuova maestra elementare al primo giorno di scuola sfogliando il registro: "Dunque, vediamo di conoscerci un po' , chi e' Margherita?"
"Sono io", fa una bimba alzandosi in piedi. "Bene che bel nome che hai, com'e' che mamma e babbo ti hanno chiamata cosi'?", fa la maestra "Be', perche' appena nata mi e' caduta addosso una margherita e cosi' mi hanno dato questo nome.", replica la bambina. "Che bella creativita'! Chi e' invece Rosa?", fa di nuovo la maestra "Sono io", risponde un'altra bambina. "Anche a te' faccio la stessa domanda , perche' mamma e papa' ti hanno dato questo nome?"
"Pure a me, quando sono nata mi e' caduta addosso una rosa e mi hanno chiamata cosi"
"Bello, bello! Chi e'.... Viola?"
"Sono io signora maestra, ed anche a me appena sono nata mi e' caduta addosso una viola e mamma e papa' mi han dato il nome Viola.", fa un'altra bambina. "Ma che combinazione!" , replica la maestra. Ad un tratto la maestrina nota in fondo alla classe un bambino rachitico, tutto storto e dall' aria assente. "TU! LA IN FONDO! PERCHE' TI NASCONDI? COME TI CHIAMI?"
"P.... P.... PI.. PI.... PINO!" (Roberto Cereda da Arcore)

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

LUOGO: ASSOCIAZIONE DI FEMMINISTE
PROCLAMA:
E' ora di finirla con lo strapotere maschile, è necessario affermare la indiscussa superiorità femminile obbligando gli uomini a svolgere tutti quei compiti per anni affibbiati alle donne. Da domani tutti i vostri mariti dovranno:
1) fare le pulizie di casa
2) fare la spesa
3) andare a prendere i bambini a scuola
Alcune settimane dopo nello stesso luogo:
- Allora come è andata?
Prima donna:
- Sono di origine inglese ed avendo sposato un italiano pensavo che avrei incontrato qualche difficoltà. Ho detto a mio marito: "Da domani tu dovrai: 1) fare le pulizie di casa, 2) fare la spesa, 3) andare a prendere i bambini a scuola". Il primo giorno non ho visto nulla, il secondo effettivamente ha fatto tutto quello che gli ho ordinato.
Seconda donna:
- Io sono di origine francese ed anche io ho sposato un italiano. Ho detto a mio marito:
"Da domani tu dovrai: 1) fare le pulizie di casa, 2) fare la spesa, 3) andare a prendere i bambini a scuola". Il primo giorno non ho visto nulla, il secondo non ho visto nulla, il terzo giorno effettivamente ha fatto tutto quello che gli ho ordinato.
Terza donna:
- Sugnu Carmela, sugnu siciliana e mi maritai un siciliano. Dissi a me maritu:
"Da domani tu devi: 1) stuiare la casa, 2) fare la spisa, 3) in a pigghiari li bambini". Lu primu iornu un vitti nenti, lu seconnu iornu un vitti nenti, lu terzu iornu un vitti nenti, lu quartu iornu accuminciai a vidiri dall'occhiu destru…

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bambino arriva a scuola con un occhio nero, la maestra un po' preoccupata: "Cos'hai fatto?". "Babbo mi ha picchiato". La maestra lascia correre, la mattina seguente il bambino arriva a scuola pieno di graffi sul viso, al che la maestra: "Oggi cos'hai fatto?". "Oggi è stata mamma a picchiarmi". "e come mai?". "Beh, tutte le volte che vado nel lettone e mi sveglio loro mi picchiano...". Allora la maestra: "Ho capito, se vuoi che i tuoi genitori non ti picchino fai cosi', se ti capita di svegliarti quando sei sul lettone fai finta di dormire, e vedrai che non ti picchierà più nessuno!". Il bambino annuisce, e la sera va a dormire nuovamente nel lettone convinto del suggerimento della maestra. Ad un certo punto si sveglia, ma forte del suggerimento avuto fa finta di dormire per non ricevere le botte, quando ad un certo punto sente la voce di suo padre che fa: "vengo" e la madre pure: "aspetta che vengo anch'io". Il bambino allora si gira di scatto gridando: "fermi, fermi, non mi lascerete mica qui!".

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Un carabiniere a corto di disponibilità bancarie, decide di ricorrere ad estremi rimedi e rapire un ragazzino per ottenere il riscatto. Va al parco giochi, prende per il braccio un bambino, lo trascina dietro un cespuglio e gli dice: - Ti ho rapito! Fa quello che ti ordino, capito? Il bambino obbedisce. Allora il carabiniere prende un foglio e ci scrive: - ho rapito tuo figlio. Se lo vuoi rivedere tutto intero, lascia una busta con dentro 10 milioni in contanti sotto la quercia che C'E' al centro del parco giochi, alle tre del pomeriggio. Poi attacca il foglietto alla maglietta del bambino e lo manda a casa ordinandogli di consegnare il messaggio al padre. Il giorno seguente, alle tre del pomeriggio, il carabiniere va sotto la quercia al centro del parco giochi e ci trova una busta. La apre trepidante: ci son dentro 10 milioni in contanti ed un bigliettino che recita: - Come hai potuto fare una cosa tanto orribile ad un tuo collega??

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » religione » preti e suore

In un oratorio una suora si aggira nel parchetto giochi, e vedendo un bambino in disparte che non sta giocando con i suoi coetanei, gli si avvicina. Non appena vede cosa ha in mano, urla: -"Come è possibile che un bambino della tua età raccolga figurine pornografiche! Vai subito dal prete, saprà lui come punirti!". Il bambino avvilito si avvicina al parroco e senza dire una parola gli mostra le figurine. Il prete le guarda attentamente, dicendo: -"Ce l'ho,... ce l'ho,... ce l'ho!

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

In famiglia: un bambino torna a casa e chiede al padre: "..papi, cosa vuol dire realtà virtuale?" il padre risponde dicendo: "...vedi piccolo te lo spiego subito..vai da tua madre e chiedile se per 100milioni andrebbe a letto con uno sconosciuto...poi vai da tua sorella e chiedile la stessa cosa". Il bambino va dalla madre la quale risponde senza pensarci: "...ma certamente!", va poi dalla sorella la quale risponde la stessa cosa. Così il bambino torna dal padre e gli racconta tutto. Il padre: "vedi tesoro, è proprio questa la realtà virtuale..cioe'..virtualmente adesso abbiamo 200milioni...e realmente abbiamo due tr... in casa!!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bambino sardo scrive una lettera a Gesù Bambino "Per quest'anno voglio la playstation e la pista polistil." A natale gli arrivano tanti regali tranne quelli richiesti. L'anno successivo torna a scrivere la lettera "Quest'anno visto che sono stato bravo, voglio la playstation e la pista polistil!" Anche quest'anno niente. L'anno successivo i genitori, passando davanti al presepe, scorgono una lettera al posto di Gesù Bambino. Aprendola trovano scritto: "Cari Giuseppe e Maria se volete rivedere sano vostro figlio mi dovete portare la playstation e la pista polistil!"

stelline voti: 33; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Marito e moglie, da quando è nato il loro bambino, non riescono più ad avere un attimo di intimita'.Un giorno, malgrado la presenza del figlio, decidono di fare l'amore e architettano questo stratagemma: "Paolino, facciamo un bel gioco"-dice la moglie-"Vai sul balcone e dimmi tutto quello che succede."Il bambino ubbidisce e i genitori subito si precipitano in camera da letto.Dopo un po' il bimbo dal balcone dice: "Mamma, vedo una signora col cagnolino."-"Bravo!Guarda, vedi altre cose?" dice la donna dalla camera da letto.-"Si, un signore che legge un giornale."-"e poi?"-"i signori di fronte stanno facendo l'amore!" "Cosa?"-"Si, perché anche il loro bambino sta fuori sul balcone..."

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ci sono tre bambini in campeggio, due milanesi e uno romano. Uno dei due milanesi fa: "Il mio papi è più veloce dei vostri. Alle 13: 00 esce dalla sua fabrichetta, prende il Ferrarino e alle 13: 30 l'e' a casa!" L'altro bambino milanese allora esclama: "No... il mio papi è più veloce dei vostri. Esce dalla fabrichetta alle 13: 00, prende il Maserati e alle 13: 15 l'e' a casa!" Il bambino romano con una flemma invidiabile: "Ve state proprio a sbaja'... mi padre è er più vveloce de tutti! Lui lavora ar comune, esce alle 13: 00 ma alle 12: 30 sta sempre a casa!!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ci sono tre bambini in campeggio, due milanesi e uno romano. Uno dei due milanesi fa: - Il mio papy è più veloce dei vostri. Alle 13: 00 esce dalla sua fabriche'tta prende il Fe'rrarino e alle 13: 30 l'e' a casa! L'altro bambino milanese allora esclama: - No... il mio papy è più veloce dei vostri. Esce dalla fabriche'tta alle 13: 00, prende il Porsche e alle 13: 15 l'e' a casa! Il bambino romano con una flemma invidiabile: - Ve state proprio a sbaja'... mi padre è er più vveloce de tutti! Lui lavora ar comune, esce alle 13: 00 ma alle 11: 30 sta sempre a casa!!

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bambino sardo, pochi giorni prima di Natale, scrive la sua letterina: - Caro Babbo Natale, quest'anno vorrei in regalo un trenino elettrico! Dopodiché, la affranca la imbusta e la spedisce. La mattina di Natale, pero', non trova il regalo che aspettava. Senza perdersi troppo d'animo, allora, spedisce una seconda lettera: - Cara Befana, come regalo per l'Epifania desidero un trenino! Ma anche il giorno dell'Epifania l'amara sorpresa: nessun trenino. Infuriato, il piccolo sardo va al Presepe, si mette in tasca la statuetta di Gesù Bambino e scrive una terza lettera: - Cara Madonna, se vuoi rivedere il tuo bambino vivo...


1 2 3 4 5 6 7 8 9 ... 28

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

94 ms 14:46 16 082022 fbotz1