Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » battito

Cerca battito nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 130 poesie. Pagina 7 di 7: dalla 121a posizione alla 130a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Aiutatemi a capire...

Ve ne prego
aiutatemi a capire...
cos`è la poesia?
bellezza...
forse fascino?
magari perfezione...
quando scrivo sono solo
un eremita...
il mio battito cardiaco è regolare
come il moto terrestre
la poesia nasce dagli stati d`animo
ma non è anche uno stato d`animo?
è fuga da ogni schema
quindi è un viaggio nella libertà
aiutatemi a capire...
la poesia si nutre di sogni
ricordi e progetti
speranze e sofferenze...
la poesia ha bisogno di gioia per vivere
ma senza dolore morirebbe...
coincide con due elementi completamente contrastanti
assurdo...
come fa?
aiutatemi a capire...
cos`è la poesia?
pace dello spirito sicuramente
ma anche irrequietezza d`animo
le parole e le frasi...
gocce di pioggia durante un temporale
miliardi di gocce...miliardi di parole
l`ispirazione a scrivere
come i temporali
casuale...ma comunque periodica
la poesia tende a infinito
fra milioni di anni qualcuno scriverà ancora
l`infinito non è forse un elemento divino?
aiutatemi a capire...
che la voce divina giunga a noi sotto forma di poesia?
poesia come magia
aiutatemi a capire...
ma rimanete in silenzio...
perché anche nel silenzio c`è poesia...

Valentina(io) - tratto da me stessa

segnalata da Valentina sabato 1 dicembre 2007

stelline voti: 30; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Ti cerca in una lacrima, in un sorriso,
in una notte stellata.
Ti cerca fra le pieghe delle lenzuola,
in un battito sussurrato dalla luna.
Ti cerca in un volto,
in tutto quello che le ricorda te.
Ti cerca tra le note di una melodia,
nella musica del suo cuore.
Celato da un velo il tuo sorriso
le appare distante e quegli occhi
mai incontrati, le parlano teneramente.
Ti cerca in un sogno,
che non ha motivo di esistere e
tra mille parole s'incrociano
i vostri pensieri.
Distante è il tuo sguardo
che non ha mai incontrato il suo.
Non legge le frasi che vorrebbe donarti
e non comprende i suoi mille perchè.
Una pagina ingiallita,
tutto quello che le rimane.
Un fremito e un sussurro delicato...
Mille parole, mille emozioni
non ancora espresse.
Ti cerca sapendo di non trovarti,
ti chiama, consapevole
di non essere udita.
La sua voce non può raggiungere
il tuo cuore ma i suoi
pensieri lo accarezzano in ogni istante.
Il vento bacia le sue lacrime, mentre
questa pioggia sbiadisce la tua immagine.
Un abbraccio, triste come un addio,
le scalda il cuore.
La troverai, talvolta in un pensiero,
delicato come una rosa, pungente
come le sue spine
e nel rimorso di quegli istanti
rammenterai uno spicchio di felicità.

segnalata da fanny mercoledì 13 febbraio 2008

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Vorrei...

Vorrei entrare
con passo felpato
nell'angolo più scuro
della tua mente,
nel posto più buio,
dove si nascondono
i pensieri più reali,
le paure più profonde,
i segreti mai rivelati.

Vorrei restarci
per una sola notte soltanto,
a sentire il battito del tuo cuore,
a scoprire la sua melodia
ed il suo linguaggio.

Vorrei provare
a sincronizzare il mio cuore
con il tuo, ad infonderti
la calma, la serenità.

Vorrei strappare via,
cancellare i pensieri
che più temi affrontare,
le tue ansie per scacciarle via,
scacciare la tua pacata frenesia
che fa sorgere e tramontare
il sole più velocemente
di un soffio di vento.

Vorrei spegnere
ogni incendio che ti brucia dentro
vorrei liberarti da ogni delusione,
da ogni remora, da ogni tuo errore
per farti vivere..solo di me.

Vorrei donarti eternamente
il sole, e l’allegria che ti rende unica
vorrei staccare un raggio di luce dal tuo volto
per illuminarti la strada nei tuoi giorni più neri.

Vorrei portarti per mano sugli arcobaleni del mondo,
tra canti di farfalle e il suono della neve.
vorrei farti vivere sentimenti da favola...

Tutto questo in una sola notte,
e quando il mattino tornerà a sorgere,
me ne andrei via scivolando
in una tua lacrima.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Cuore mio...

Cuore mio...
Indossa di nuovo la tua armatura,
prepara il tuo spirito ad affrontare battaglie
nelle quali sgorgherà copioso il sangue
di passioni immortali.

Camminerai su distese di corpi senza vita
e a stento riuscirai a distinguere i volti dilaniati
dei tuoi nemici e dei tuoi compagni di viaggio...
l'amore non ha pietà per coloro che amano.

Lucida le tue spade più taglienti,
bagnale col mortale veleno del dolore...
raccogli in te la forza dell'orgoglio...
e quando sentirai le forze abbandonarti,
ricorda le urla strazianti delle tue sconfitte.

Ricorda lo sguardo di coloro
che hanno spezzato le tue ali…
ricorda la crudeltà di amori senza futuro...
ricorda le lacrime versate per ogni battito di vita
stringi tra le mani ogni ricordo, ogni sorriso,
ogni speranza, ogni amarezza.

Pensa ai tuoi sogni...
alla morte che li ha imprigionati...
alla rinascita che li attende...
per una volta nella tua eternità,
pensa alla tua vita.

Cuore mio…
forse, solo intraprendendo
questo sentiero sconosciuto
potrai raggiungere finalmente
quella valle magica e sconfinata
della quale ti hanno sempre parlato,
ma che nessuno ha mai visto realmente...
l'Amore nell'Eternità di ogni Istante.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

abbraccio unico

sopra le nubi c'è il cielo azzurro
il firmamento stellato
le costellazioni colorate

il mio spirito legato al suo respiro
io sono sempre lassù
nella profondità delle vibrazioni,

chi può capire un poeta?
su questa terra: nessuno!
solo un altro poeta.

chi può amare un poeta?
su questa terra forse noone,
because nessuno può amare un poeta.

il mio amore è di un'altra dimensione
io sento il il suo respiro di emozione,
ascolto i battiti del suo cuore,

lui attende me da un eternità,
send me i suoi pensieri d'amore,
tutta la sua dolcezza,

perchè entrambi apparteniamo
ad un altro mondo,
di favole,
sensazioni,
sogni,

un giorno lui prenderà la mia mano
e condurrà me
per tutto l'universo

e solo guardarci noi negli occhi
sarà una grande emozione
mentre il nostro cuore,

batterà all'unisono
tra le galassie silenziose
in un abbraccio unico.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 11 febbraio 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Cammineró

Camminerò
sul giaciglio del tuo animo
per non far rumore
coi battiti del mio cuore,
nel rossore delle mie emozioni che tinteggiano le mie gote
innocenti e bugiarde
smentendo quella indifferenza,
mentre provo a recitati
come miglior attore
sul palcoscenico
della mia stoltezza!
Camminerò piano
per non oltrepassare
quel filo sottile che mi lega
a quella fragile idea
che tu possa esser mia,
rosa prediletta!
Non solo nei mie sogni
ma nei miei giorni!
E poi continuerò a camminarti accanto invisibile
come lo sono sempre stato,
ma con molte altre
lacrime in più
da asciugare al chiarore
della luna,
per farle brillare
di strana luce offuscata
da una stordita agonia,
che mi parla di te
e di come non puoi
immaginare che dolorosa
è la profonda voragine abissale che mi separa da te,
da te che adagi
il tuo bel viso
dall'altra parte dell'orizzonte
dei miei sogni.
Per questo io scelgo
di camminarti un passo
mille passi dietro di te,
fino a perderti
lentamente,
e poi infinitamente.

Laura Lapietra

segnalata da Laura Lapietra venerdì 21 maggio 2021

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Veo Amore

Vero Amore

Amava accarezzare
coi suoi occhi limpidi
la mia pelle dolce miele,
per poi soffermarsi
col suo sguardo languido
sulle mie mani mentre
vanno in cerca delle sue,
così forti e rassicuranti,
un ricercare quasi disperato
per dissetare la mia anima
da quel vuoto
che mi riempie il cuore,
quando non sono di fronte a lui!
Amava sorridermi,
poiché era consapevole
di essere primavera esplosa
nei miei giorni plumbei.
Primavera dalla pura
essenza d'amore,
che solo lui sapeva esercitare
solo quando l'eternità
dei suoi battiti d'emozione
sapevano cingermi le mani,
per attirarmi a sé fermando
il tempo in quel silenzio
che parlava al cielo
di un amore etereo
quanto tenero,
che solo il vero amore
poteva provocare,
intrecciando i nostri destini
sigillandoli con la carezza potente delll'universo intero
nello scrigno del tempo,
affinché possa vivere
per sempre
il fiore di questo vero amore.

Laura Lapietra

segnalata da Laura Lapietra lunedì 13 settembre 2021

stelline voti: 2; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: poesie

se il mio cuore potesse parlare

Se il mio cuore potesse parlare,
quante cose avrebbe da dire,
ti narrerebbe di passioni profonde, sentimenti sinceri,
perché tu lo sai, egli non sa cosa vuol dire mentire,
non conosce ragione,
non cerca ricchezza,
a lui basta anche solo una languida carezza.
Quello per cui vive, batte e combatte,
è qualcosa che va ben oltre ogni illusione.
Quello che lui cerca e ricerca con forza incessante,
è un sentimento vero, profondo, vibrante,
per cui ogni cosa è disposto a sacrificare,
per quell'irruenta, incontenibile, voglia d'amare.

Voglia d'amare e di essere amato,
ma quante volte è stato ingannato,
deriso, usato, umiliato,
quanto dolore, furore ha provato,
quante volte è stato spezzato,
molte volte l'ho sentito ferito,
ma non l'ho mai visto sconfitto.
In lui non c'è posto per il disprezzo,
non serba rancore, non brama vendetta,
anche se a volte ciò che gli resta è soltanto tanta amarezza.

Tutto questo però non l'ha cambiato, non l'ha inaridito,
è sempre rimasto lo stesso,
anzi ogni volta il suo pulsare si è fatto più intenso,
ed io ho continuato a sentirlo, a seguirlo,
perché è dal mio piccolo cuore che scaturisce ogni mio sentimento,
senza di esso non esiste emozione.
In ogni cosa che penso, che dico o che faccio,
in ogni mio singolo gesto, c'è sempre del mio cuore il riflesso.
Ah, se lo lasciassi fare, ogni cosa lui saprebbe trasformare,
ed ogni mio sogno diverrebbe realtà,
e la realtà un sogno bellissimo da cui nessuno mi potrebbe svegliare.
Ah, se il mio cuore potesse parlare,
le corde melodiose dei tuoi sentimenti saprebbe far risuonare.
Se potessi farti sentire il suono della sua voce che ti sfiora la pelle,
che ti sussurra dolci parole,
come solo lui sa fare, che lui solo può usare.
Quel suo dolce bisbiglio,
come il tenero canto d'un'usignolo al risveglio del giorno
desterebbe il tuo cuore assopito,
ed il loro battito diverrebbe uno solo,
sommesso, profondo,
eppur così forte da far sembrare silenzio tutto ciò che sta intorno.
Così potente da far zittire di colpo,
tutto l'odio, l'invidia, l'arroganza del mondo.
Così penetrante da far risaltare ogni particolare,
tanto che basta un sorriso, uno sguardo per farti sognare.
Ah, se il mio cuore potesse parlare...

Xavier Wheel

segnalata da Renato Volti lunedì 10 agosto 2009

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Elisir Di Una Madre

Si addormenta delicatamente
il tuo cuore
sul mio animo emozionato,
e il tuo dolce respiro
si confonde col battito
del candore
della mia sensibilità.
Or sogna dolce angelo gentile,
affinché tra le mie
braccia materne
culla sincera puoi trovar
per il tuo succedere nell’avvenire,
che il destino ti ha preordinato.
Or sogna dolce angelo innocente,
che tra le mie braccia
ristoro sicuro
puoi trovar per la tua
consolata tranquillità.
Or tutto tace,
ma il rumore è assordante
quando nella quiete
mi converto
alla tua dolce presenza,
puro dono prezioso
disceso dalle mani di Dio
per dilettare i miei giorni
intrecciati coi tuoi.
Or tutto tace,
ma il rumore è assordante
quando nell’auspicio
di un nuovo domani
tra i tafferugli delle incertezze
si fanno strada paure,
e monili di gioie vere
da portare orgogliosamente
sul cuore nella via della vita,
mentre intessono
quel tuo futuro
che un giorno vivrai
solo con le sole tue forze
rendendoti uomo
fra la ressa indifferente
del mondo.
Sogna oh puro e limpido
angelo mio,
serafico e chiaro
nella tua ingenuità
inconsapevole lasciati
cullare dall’amore
della tua mamma,
tuo inconfondibile inestimabile
mantello d’oro che
eternamente proteggerà
la tua essenza vitale
su questa terra
tra le tempeste e soleggiate
della realtà,
che la vita stessa
ti preparerà
come una beffarda ragnatela
su cui lottare incessantemente
per potersi salvaguardare.
Ma or sogna figlio mio
affinché il tempo
faccia il suo percorso
in te,
oh sincera speranza del mio cuore.
E sogna dolce angelo mio,
il tuo mondo
che verrà.
©Laura Lapietra

segnalata da Laura Lapietra lunedì 12 aprile 2021

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Angelo Radioso

Angelo Radioso

Brillano
le melanconie vive
in questa sera
dai malesseri
di un cuore trafitto
dai dispiaceri,
e tristi ormai
sono gli effluvi
che ne respira l'anima
ai ricordi del bel tempo,
con te...dolce presenza
dove carezze e sorrisi
sospirati nell'anima,
si mescolavano
tra i silenzi
e le profonde parole
taciute
ma profondamente sentite
nei teneri abbracci
dentro nel cuore
nei desideri che resteranno
lì immobili,
paralizzati,
dove non potranno
mai più realizzarsi
a colpi di battiti di cuore,
quel cuore ora
ormai piangente,
il mio,
in questa livida sera inconsolabile!
E in quei ricordi
che ormai vaganti
nel vento dei sentimenti
aleggiano in questo tempo
che mi investe colpendomi
alle spalle,
gelandomi il respiro!
Morsi nella notte
mi infliggeranno
mentre tenteranno
di approdare
sui terreni fertili
della mia fragilità,
pronta a sprofondare
per non combattere lucida,
ma insistenti e prepotenti
nel porsi soli,
quei morsi di dolore
solo per tentare
di afferrare anche
ormai l'inafferrabile,
i ricordi d'amore
di una figlia, la tua.
Solo per tentare
di riabbracciare
nei segreti profondi
chi,
ormai con un paio d'ali
ha vestito il suo essere,
per esser oltre la terra
della mia vita diventando
Angelo Radioso!
Solo per riabbracciare
chi,
ormai non c'è più,
ma quel flusso d'amore
che ci ha legati,
potente e sconfinato
sigillato nel
profondo dell'essere mio,
vivrà per sempre!
Solo unicamente
per esso,
un ricordo dolce
che ha combattuto
per tutta la sua vita
e tanto amato
la sua famiglia
nel suo meraviglioso
animo radioso
come un angelo
sempre allegro
silenzioso, tanto umile
nelle sue malinconie,
senza far pesare mai
a nessuno le tristezze
dell'anima sua sensibile,
proprio come me!
Nel cielo del mio cuore,
riposerai e sorriderai sempre,
libero dal male
che lentamente ti ha divorato le viscere
e la luce dei tuoi occhi,
e tu in silenzioso
ti spegnevi
nei tuoi sguardi consapevoli
che quel mostro
presto ti avrebbe strappato
dalle mie, dalle nostre braccia
impreparate e impotenti,
ma mai dal mio cuore,
dal nostro cuore.
E io
caro dolce papá ...
Ti avrò sempre dentro
di me e
ti amerò per sempre,
non salutandoti mai
con un addio
ma con un"Arrivederci"
in quella certezza vera
in cui noi
abbiamo salda fede,
che un giorno ritorneremo
a essere nuovamente
insieme per sempre
nel verde giardino della pace, eterno regno celeste
sempre radioso come te.

Laura Lapietra

segnalata da Laura Lapietra venerdì 29 ottobre 2021


1 ... 5 6 7
avanti ►

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 09:23 27 012022 fbotz1