Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » bosco

Cerca bosco nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 226 poesie. Pagina 8 di 12: dalla 141a posizione alla 160a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi






















voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

PIOGGIA

pioggia leggera ed evanescente,
scende dal cielo silenziosa, tutt'intorno
velato di nebbia, in questo fine di febbraio

i boschi spogli e irreali, con i rami nudi e indifesi
le lacrime dal cielo, sono come carezza
lieve, delicata, vaporosa, le gemme nascoste

assorbono quel tocco di amore e calore,
l'inverno si avvia verso la fine del suo tempo
un piccolo volatile pare avvisare tutti,

cinguetta festoso, sotto la pioggia del grigio crepuscolo
inesorabile tempo, che passa e graffia il nostro spirito
succhia la nostra energia, ma non riesce a colpire i nostri sogni.

I sogni sono di ognuno di noi, e nessuno può prenderli
perchè ognuno di noi è il sogno di Dio.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta venerdì 24 febbraio 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

marzo

benvenuto marzo! bislacco mese
che prende il suo nome da Marte, dio romano della guerra,

piove ed esce il sole, pazzerello
sotto un cielo terso, malizioso,

capriccioso, volubile, instabile,
lo segue la spumeggiante primavera, dolcezza del creato!

arguta, brillante, briosa, stagione vivace
spocchiosa, passa sopra prati e boschi, trasformandoli

in bellezza che sconvolge, con il suo tepore,
tra farfalle, coccinelle, insetti volanti,

che volano e giocano carichi di vitalità.
Marzo e la Primavera non si lasciano mai!

Un amore caustico, mordace, pepato, pungente,
salace, sarcastico, sferzante.

entrambi sono effervescenti, gasati, pizzichini....
anime ancestrali, in simbiosi.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta mercoledì 1 marzo 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

pensiero poetico

nel silenzio di un estate calda
tra monti e boschi, ascolto il vento del sud
emozioni senza parole, solo di sguardo incantato

la poesia va oltre ogni orizzonte, veste lo spirito
di bellezza invisibile, i colori diventano vivaci
musica armoniosa circonda il cuore,

l'estasi esce dal profondo e libera, vola
osservando l'eternità in ogni piccola pulsazione
perchè la poesia è fatta di piccole cose

di silenzio, emozioni intense, scintillio di lacrime,
di un cielo che sussurra, nel tacito tramonto rossastro
consapevoli che, ogni istante del giorno che passa

non tornerà mai piu.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA martedì 25 luglio 2017

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

AUTUNNO

l'autunno stagione di colori rosso e oro,
boschi, cespugli e monti, sembrano piangere
in silenzio, malinconica stagione,
dolce, e saggia, che circonda spirito e cuore
la luce abbandona il giorno in fretta,
il sole pare piu leggero, le nubi riempiono il cielo
e gli scrosci di acqua sono piu frequenti,
come la nebbia che copre la valle e i monti.
le foglie sembrano ascoltare il loro tempo,
surreale il crepuscolo, struggente
come l'opaco orizzonte indefinito pieno di ricordi
le povere foglie non hanno piu nessun desiderio.

DANIELA CESTA

segnalata da daniela cesta venerdì 22 settembre 2017

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

foglie

le foglie cadono nel silenzio assordante
frusciano sotto i piedi, si spezzettano
diverranno briciole per la terra,

la loro meravigliosa e breve vita verde
come angeli nel vento di primavera
sotto il sole cocente, in estate, ma sempre felici

su quei rami verso il cielo, che sanno di libertà
guardano il mondo dall'alto, nel bosco o sui sentieri
respirano e sorridono gioiose, amano il loro albero

il lavoro della foglia è dare ossigeno
dona aria frizzante, instancabile attaccata al suo ramo
e non vorrebbe staccarsene mai...

quando dolcemente se ne distacca,
noi non sentiamo il suo grido,
ma l'intero universo lo sente.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA domenica 22 ottobre 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

silenzio fragoroso

come è bello il silenzio autunnale
lontano da fragori, clamori, risate,
ascoltare solo la voce del tempo che passa
sensazioni tra le piu svariate e meditative
la voce delle foglie che cadono, armonia irripetibile
alberi e cespugli che arridono al cielo,
come un addio celestiale e indissolubile
tutta la natura silenziosa sembra ovattata,
impercettibile, inavvertibile, laconica,
ma al contrario, il bosco è
clamoroso, comunicativo, altisonante,
ogni foglia e filo d'erba urla l'addio,
la stagione spettacolare, colori vivaci che vestono
le foreste, l'ultimo spettacolo d'amore delle foglie
girandola di toni che illuminano gli occhi
aumenta la sensibilità, arricchisce il nostro profondo.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA sabato 28 ottobre 2017

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

querce

del respiro delle querce è piena l’aria,
le foglie abbandonano i loro rami,
sotto il sole autunnale, luccichio come di lacrime,
il tronco massiccio e rugoso sussurra l’addio
brilla di vita assonnata, ma piena di linfa vitale
nel silenzio del bosco secolare e struggente,
il mio amore per loro, vibra di tenerezza
le circonda di affetto, luccicante ed evanescente
in una sintonia, quasi magica e armoniosa,
amo le querce, giganti dal cuore nascosto
sottomesso e sensibile, fruscianti nella brezza del mattino,
vorrei difenderle, dal fuoco, dai fulmini,
dal vento impetuoso, dalla cattiveria umana
ma riesco solo a dare loro
il mio piccolo abbraccio insignificante.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA martedì 31 ottobre 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

TRAMONTO DI PRIMAVERA

si alza il sole all'orizzonte
rossastro e sanguigno, lo spirito sussulta

avvolge occhi e cuore, nella pace delle membra
dolce attimo che, prende l'intimo nella profondità

bella la solitudine, respira l'anima nel silenzio universale
come uno stelo d'erba che, si abbandona al vento

come un passero contento che, gode della primavera,
e le fronde degli alberi, gioiosi per i piccoli germogli

il piccolo capriolo salta senza far rumore
sul prato erboso, per poi scomparire nel bosco smeraldo

scintilla la primavera con i suoi caldi raggi
afferra il mio corpo, arrossa la mia pelle

accarezza la mia anima meditativa
l'insieme abbraccia me, segno di affetto del Creatore.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA sabato 28 aprile 2018

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

fata delbosco

io sono la fata del bosco,
amo il silenzio profumante
i sussurri delle foglie e di ogni cespuglio
tutti mi conoscono, gli animali e gli uccelli
sorridono al mio passaggio,
il vento mi accompagna accarezzando i miei capelli
gli alberi aspettano il mio tocco carezzevole
l'armonia mi circonda con dolci note
conosco ogni frutto ogni seme, ogni impronta
la terra morbida sotto i miei piedi,
l'aria che respiro tra il fruscio gioioso delle foglie
anche il serpente rimane fermo e aspetta che io passi...
gnomi e folletti mi spiano per poi nascondersi.
Loro sanno che io amo tutti e sono là per proteggerli.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA venerdì 8 giugno 2018

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SETTEMBRE

settembre è arrivato veloce
quasi un sogno l'estate
che scivola via silenziosa e timorosa
tra piogge, vento fresco,
con l'umore autunnale tra i monti,
nei boschi, nei campi e anche
nel nostro piccolo cuore
corrono le nuvole nere
sembrano minacciare il cielo
tempestoso, ceruleo, grigio
donano allo spirito un arcana sensazione di presagio
l'azzurro è fuggito e le stelle scomparse,
solo un intrepido falco vola incurante
dell'aria scura di pioggia
libero nel tempo che sta cambiando.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA domenica 2 settembre 2018

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

le foglie

scivolano le foglie dai rami,
nel silenzio avvolgente, del bosco autunnale

lievi si posano in terra
come un estremo addio

come batuffoli leggeri
o piccoli baci soffici,

sensazione di pace malinconica
tranquillità armoniosa nello spirito

brezza d'autunno, che stacca le foglie gialle e rosse
le trascina, alzandole in aria con forza

sussurrano gli alberi il loro amore
l'addio piangente, che, si adagia sulla terra

spettacolo impressionante del cambiamento
tempo profondo di meditazione

magico e tacito che entra nel cuore.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA mercoledì 17 ottobre 2018

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SAN MARTINO

San Martino, tra il frusciare di foglie secche
profumo di castagne arrostite, vino novello
bello condividere la gioia con amici
l'aria pungente fa amare il crepitio del fuoco
i boschi indorati come fiammate che
scivolano in aria per poi toccare terra,
decanto straordinario, in un tranquillo meriggio
ancestrale stagione, rassicurante e profonda,
come il santo Martino, che ha diviso,
il suo mantello con un povero,
ama, ridi, rispetta
e il Divino regnerà in noi.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA domenica 11 novembre 2018

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

FEBBRAIO

sembra che la terra respiri
nella luce di febbraio, cosi greve
sussurra alla natura che tra poco la vita di nuovo inizia

corre nel bosco sussurrando agli alberi e cespugli
spogli e immobili, nella luce del giorno che si allunga
il freddo ancora avvolge, ma febbraio lo spinge via

amoroso il mese, per la festa degli innamorati
abbraccia il momento incantato
tra cristalli di neve e scrosci di pioggia fredda,

mese corto, nervoso come un ragazzo inquieto
corre dietro a marzo innamorato della primavera
tra maschere di carnevale i baci di San Valentino

e la processione della candelora, attraverso
la piccola luce di infinite piccole candele
che purifica le nostre anime.

Benvenuto febbraio, piccolo mese tra inverno e primavera.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA venerdì 1 febbraio 2019

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

prodigio

prodigio dello spirito di Dio
spuntano i germogli verdi
come piccoli miracoli scintillanti
verde smeraldo è l'amore della terra
entra negli occhi arriva al cuore
colore di pace, di elevazione divina
di supremo benessere la vita che torna
fuoriesce vigorosa e armoniosa
come le ali vaporose di un angelo
etereo e di sconvolgente bellezza!
portento, grazia, meraviglia della natura
come straordinarie onde di luce
creature celesti concesse all'uomo da Dio,
che accompagnano il ritorno del mirabile
dolce verde che veste ogni albero e cespuglio
prati e boschi, benedizioni come miriadi farfalle.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA lunedì 8 aprile 2019

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

pensieri d'autunno

ascolto il vento tra i miei capelli
tra gli alberi spogli e le foglie sul sentiero
come lacrime rossastre che avvolgono

bello l'autunno con il suo magico silenzio
e il mormorio del ruscello spumoso
la terra zuppa d'acqua, dalle, intense piogge

il mio spirito raccoglie ogni sensazione
come un fanciullo curioso di ogni novità,
grazia e leggiadria nel bosco spoglio

infiniti tappeti rossi delle foglie morte
la luce del giorno è breve, si prepara
il sentiero per l'inverno..

saggio e incandescente autunno nel cuore.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA mercoledì 20 novembre 2019

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

silenzio invernale

nel silenzio invernale, vago nel bosco
nebbioso, umido, freddo
ma i miei passi, fruscianti sul sentiero
di foglie fangose e semi ghiacciate
riempiono l'aria carica di solitudine,
tutto sembra etereo e piangente
quieto, fascinoso, elevato,
respiri la terra e le radici del verde che dorme,
racchiuso nella sua profondità tra le radici
di alberi, cespugli che, nel loro silenzio, confortano.
Sentimento pieno e riservato che si può gustare
nell'armonioso fascino invernale.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA domenica 19 gennaio 2020

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

NEBBIA

la nebbia copre ogni cosa
rende tutto sfocato e misterioso
senza contorni, rende il paesaggio grigio

incerto e cancellabile, riempie la solitudine
il tempo che piace, alle creature del bosco
gnomi, folletti e altre creature evanescenti

amano la nebbia, ghiaccia i rigagnoli di acqua
pallidezza, nel biancore irreale, nel lividore fiabesco,
chimerico, illusorio, ingannevole

nella nebbia siamo piu soli ma protetti
dal resto del mondo che sembra non esistere
forse nascosto sono osservata dal lupo

ma lui non fiata, rispetta la mia solitudine ed io la sua.

DANIELA CESTA

segnalata da daniela cesta mercoledì 29 gennaio 2020

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ARMONIE

un esplosione di verde smeraldo
nei boschi, valli, monti,

affascina mente e cuore
emoziona nel profondo, cinguettii festosi,

nell'aria e sulla terra il grillo frinisce
il vento di primavera che, scuote ogni fronda

come una melodiosa musica
sembra arrivare dal cielo,

un eterna poesia evanescente
scritta dagli alberi in festa

risvegliatisi dal sonno freddo invernale
la primavera non esprime ricordi,

ma gioia di vivere il presente
nella solennità gioiosa del verde.

DANIELA CESTA

segnalata da DANIELA CESTA martedì 12 maggio 2020

stelline voti: 23; popolarità: 7; 0 commenti

categoria: Poesie

Se tu fossi qui, adesso!

Penso a te quando il bagliore del sole
s'irradia dal mare;
penso a te quando il barlume della luna
si specchia nelle fonti.
Vedo te quando per via, lontano,
si solleva la polvere;
di notte, quando sul ponte sottile
trema il viandante.
Ascolto te dove con cupo scroscio
l'onda s'innalza;
nel bosco quieto vado spesso e origlio
quando tutto è silenzio.
Sono vicino a te, pur se tanto lontano
tu mi sei accanto.
Cala il sole; tra poco brilleranno le stelle.
Se tu fossi qui, adesso!

J.W.Goethe

segnalata da Mari martedì 27 gennaio 2004

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Parlo poco

Parlo poco
così risparmio fiato
per baciarti ancor di più
dolce amore ombra di luna
fiore di bosco gioia e fortuna.

Parlo poco
così ti sorrido di più
foglia d’autunno fiore di maggio
sapore di gelso e lavanda
fiore di pesco rugiada all’aurora.

Parlo poco
ma domani ti amo un poco di più
sabbia di mare aria di nuovo
oggi ti perdo…ma per poco…
al mio ritorno ti ritrovo.

Parlo poco
per non riempire l’aria di sciocchezze
per cullarti fra mille e più carezze
per guardarti nel fondo dei miei occhi
per tenerti sullo sfondo del mio cielo…

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010


1 ... 6 7 8 9 10 11 12

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

63 ms 16:44 30 112021 fbotz1