Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » citta a a a a a a a a a a a a a a a

Cerca citta a a a a a a a a a a a a a a a nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

ATTENZIONE
La seguente parola è stata ignorata perché molto comune:
a.

Sono presenti 165 barzellette. Pagina 2 di 9: dalla 21a posizione alla 40a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi
























stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Luigino alla madre: "Mamma, ho capito perché nelle grandi città nascono pochi bambini..!" - "Perché..?" - " Perché nelle città non ci sono gli orti dove crescono i Cavoli e tutte le Cicogne sono prigioniere negli zoo..!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Agricoltori in citta'. Un contadino, nella sua prima gita in citta', vede un'autopompa che annaffia la strada. Al colmo dello stupore esclama: -Ah! Ah! Che ignoranti questi cittadini, annaffiano i marciapiedi! Ignorano che non ci crescerà mai nulla!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Il seduttore che si gloria di iniziare le donne ai misteri dell' amore: il turista che arriva alla stazione e si offre di mostrare alla guida turistica le bellezze della citta'.

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un alleato del sindaco va a questa casa in campagna bussa e va ad aprire la porta il figlio minore e dice: -Buongiorno -Buon girno caro, c'è il tuo papa'? -No! -e dove e': al lavoro, in citta'... -No è morto dove sotto il trattore -e la mamma? No! -e dove e': in città a fare la spesa, in ufficio -No è morta. -Dove? -Sotto il trattore -e tuo fratello, tua sorelle -No, non ci sono!! -e sono a scuola, al lavoro. -No sono morti... -Dove? -Sotto al trattore!! -e allora bimbo che fai qui tutto solo! -Quido il trattore

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

In tutte le città si elegge una Miss... tranne che a Correggio.

stelline voti: 3; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un tizio si vuole disfare del suo gatto e chiede aiuto ad un amico che gli consiglia: "Portalo dalla parte opposta della città e abbandonalo li". Il tizio fa cosi', ma il giorno dopo il gatto si presenta alla porta di casa sua. Il tizio torna dall'amico che gli consiglia: "Porta il gatto in un'altra citta'' e abbandonalo li". Il tizio fa cosi', ma il giorno dopo il gatto si ripresenta ancora a casa sua. Il tizio ritorna dall'amico che gli consiglia: "Prendi la macchina, imbocca l'autostrada, esci al quinto casello, percorri la strada statale per 15 Km, poi prendi la terza stradina a destra e quindi la quarta a sinistra che porta nel bosco, quindi segui il ruscello dentro al bosco per 2 Km e abbandonalo li". Il giorno dopo i due amici si rivedono e quello che aveva dato i consigli chiede: "Allora, stavolta sei riuscito a sbarazzarti del gatto?". "Ma che scherzi? Anzi se non era per il gatto col cavolo che riuscivo a tornare a casa!".

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ancora un dramma familiare in una città di provincia. Adolescente complessata si chiude in se stessa, perde le chiavi e muore soffocata.

stelline voti: 25; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

E' un poeta così cattivo che sette città si rinfacciano il disonore di avergli dato i natali

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

La Spezia

La Spezia è una città triste, ma così triste che Isernia al confronto sembra Las Vegas.

Dario Vergassola

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » bill clinton

Qual e' per Clinton la definizione di sesso sicuro? Quando Hillary e' fuori citta'.

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Cosa fanno trenta naziskin in assetto di guerra, fermi immobili, davanti a un marocchino solo soletto, in una via buia della citta'? Attendono rinforzi

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino in libreria"vorrei un manuale per la pesca veramente efficace "Prenda questo, contiene in ordine alfabetico tutte le pescherie della citta'"

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » dal medico

Lo staff della Croce Rossa di Genova si
è accorto che uno dei più famosi (e ricchi) avvocati della citta' non
ha mai fatto una donazione che sia una. Un incaricato allora lo
chiama per convincerlo a versare un contributo in beneficenza. - Ci risulta
che lei, così importante e famoso non ha mai fatto una donazione. E' un
peccato, pensi quanta gente potrebbe far felice con un piccolo gesto.
E poi ne guadagnerebbe anche la sua immagine agli occhi di tutta la città...
L'avvocato rimane silenzioso un attimo e poi risponde: - Carissimo, risulta
a voi della Croce Rossa che mia madre sta morendo per una lunga ed incurabile
malattia e che le spese mediche sono piu' alte di quanto lei possa guadagnare
in un anno? Imbarazzato l'incaricato borbotta: - Uhm.. no... - E senta,
caro, vi risulta mica che mio fratello, invalido civile, e' cieco e costretto
su una sedia a rotelle? L'incaricato, sempre più imbarazzato comincia
a scusarsi, ma l'avvocato lo interrompe: - E senta ancora, figliolo, siete
mica a conoscenza del fatto che il marito di mia sorella e' morto in un
incidente lasciandola sola, senza una lira e con tre bambini a carico?
L'incaricato, ormai distrutto, moromora: - No... sono mortificato, non
ne avevo idea... - E allora - riprende l'avvocato in tono secco - se non
ho mai dato una lira a loro, mi dice per quale ragione dovrei darne a
voi?!

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Simboli cittadini

Il nuovo sindaco di un paesino sperduto, per ravvivare la piazza principale, ha deciso di sostituire la statua dell'elefante, simbolo della città, con un elefante vero.
Dopo tante ricerce, finalmente trova un elefante perfetto. Ubbidisce all'istante e fa tutto quello che gli si dice.
"Alza la zampa...", e l'elefante alza la zampa, "fai questo...", e l'elefante lo fa, "fai quest'altro ... e l'elefante lo fa".
Contentissimo, il sindaco allora fece togliere la statua e fece mettere l'elefante vero al centro della piazza.
Il giorno stesso presenta la novità ai cittadini: "Cari concittadini, ho l'onore di presentarvi una grande novità; un elefante vero, perché la nostra città è più vera che mai, e anche per fare divertire i vostri figli quando passano da questa piazza; guardate come questo elefante fa tutto quello che gli si dice: 'alza la zampa!!!'"
E l'elefante niente. "Mettiti su due zampe!"
E l'elefante niente. "Barrisci!!!". Nessuna risposta.
"MA PERCHE' NON TI MUOVI???"
E l'elefante... "Ma proprio adesso che sono entrato al comune, volete farmi lavorare?"

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Il parroco di una piccola città telefona all'ufficio locale d'igiene, affinché un mulo morto venga portato via dal suo orto. Il ragazzo che risponde alla telefonata pensa di fare lo spiritoso e dice: -Pensavo che foste voi preti ad occuparvi dei morti! -Certo! - risponde il parroco - Ma prima ci mettiamo sempre in contatto con i parenti!

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Una giovane contadina arriva in città con la bici e, nel cestino c'è una bella gallina. Un signore, mentre esce da un negozio, le dice: "Signorina, me la darebbe per 10.000 lire.?"- e lei: "Si, ma la gallina chi me la tiene.?"-

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Una splendida ragazza, corteggiata da tutti i compaesani ha il tragico problema di avere perennemente un alito che dire fetido e' poco! Essendo nubile, ha moltissimi pretendenti. Lei pero', conscia di questa sua tragedia, non esce mai di casa. Un giorno deve per forza andare nella citta' piu' vicina perche' deve fare dei documenti in comune. Appena sbrigate le pratiche, e "tramortiti" un paio di impiegati comunali, esce e sta per tornare a casa quando incontra un uomo bellissimo. I loro sguardi si incrociano per degli attimi che sembrano interminabili. L'uomo, preso coraggio, la prende per un braccio e la ferma:
- Mi scusi, signorina! Non vorrei sembrarle sgarbato, ma credo di essermi innamorato di lei! Per me e' il classico colpo di fulmine. La ragazza per non rovinare tutto, decide di non dare "fiato" alla terrifica bocca e percio' rimane in silenzio. Io debbo assolutamente rivederla! Vuole uscire con me a cena stasera? La ragazza fa cenno di si con la testa.
- Oh mio Dio, che gioia che mi da! Allora la passo a prendere questa sera alle otto, le va bene?
La ragazza annuisce di nuovo e gli scrive i suo indirizzo su un foglio di carta. La sera stessa lui, elegantissimo, si presenta con la sua fuoriserie sotto casa di lei. Bussa e poco dopo scende la ragazza in un vestito nero attillatissimo da far girare la testa ad un eunuco.
- Sei strepitosa! Io in vita mia non ho mai incontrato una ragazza bella come te!
La ragazza risponde solo con un mezzo sorriso, stando bene attenta a non aprire la bocca putrida. L'uomo mette in moto e si dirige verso il piu' bel ristorante della citta'. Durante la cena lui le parla di tutta la sua vita, di quello che ha fatto e quello che sono i suoi progetti per il futuro. La ragazza non apre mai bocca e fa solamente cenni con la testa, tanto che lui pensa che lei sia timidissima.
- Io penso proprio di essermi pazzamente innamorato di te. Pero' ho bisogno di sapere se anche tu provi la stessa cosa per me.
La ragazza:
- Mmmmh! Mmmmh!
- Ti prego, lo so che sei timida! Non mi devi dire per forza che mi ami, mi basta anche solo una piccola risposta!
- Mmmmh!
- Ti supplico, te lo chiedo in ginocchio! Una sola parola! Ma tu mi ami?
La ragazza commossa, si mette una mano davanti alla bocca per cercare di diminuire l'effetto e fa:
- Si!
Lui mezzo tramortito:
- SNIFF... SNIFF... ma che hai scoreggiato?
- No!
- Allora ti sei mangiata i calzini?!? 

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Un uomo gira per i negozi della sua citta', ad un tratto vede una vetrina piena di orologi bellissimi, osservando i vari modelli il suo occhio cade su uno splendido rolex d'oro. Entra immediatamente e rivolgendosi al commesso: -Senta vorrei comprare un rolex -Mi dispiace ma qui non vendiamo orologi -Ma come non vendete orologi? E allora perché esponete tutti quegli orologi? -Senta qui castriamo cani... che cosa cavolo voleva che mettevamo nella vetrina?

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » pierino

Pierino, deve portare una cartolina che rappresenti una particolare citta'; ricondandoselo all'ultimo minuto, decide di fare un collage con un water ed una candela. Il giorno dopo, a scuola la maesrta dice: -maria, cosa hai portato?- e lei: -la tour eifel, per rappresentare parigi; poi la mesra dice: - tu pierino cosa hai portato? Un water con una candela!?- e lui -si maestra per rappresentare cicago di notte!-.

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Titolo di giornale: Le direzioni dei cimiteri delle grandi città hanno aumentato i prezzi dei posti di sepoltura. Ne hanno dato la colpa al costo della... vita.


1 2 3 4 5 6 ... 9

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2023 Frasi.net
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 19:47 29 012023 fbotz1