Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » cominciando con

Cerca cominciando con nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

ATTENZIONE
La seguente parola è stata ignorata perché molto comune:
con.

Sono presenti 373 barzellette. Pagina 2 di 19: dalla 21a posizione alla 40a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Inviati in spedizione per un intervento in zona di alta montagna, due Carabinieri si trovano, ogni tanto, a leggere dei cartelli, che indicano l'altitudine ed altre caratteristiche dei vari siti. Cartello a quota 1000 qui la flora sobisce notevoli variazioni. Commento dei cc.: "e che vuol dire?" Cartello a quota 2000 qui finiscono la flora e la fauna. Commento dei cc.: "Ma che cosa finisce...boh?" Cartello a quota 3000 qui la neve comincia perenne Commento dei cc.: "Eh, va bene che siamo Carabineri; ma che la neve comincia con la enne lo sapevamo anche noi!".

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Un mio amico ha un ottimo cane da guardia. A ogni rumore sospetto, lui sveglia il cane e il cane comincia ad abbaiare.

Renato Pozzetto

stelline voti: 20; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » scuola

La mia maestra comincio' la sua carriera in un nido. Dovette smettere per le vertigini.

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Un tizio torna a casa dal lavoro in anticipo rispetto al solito, trova la moglie mezza nuda sul letto e preso da un raptus di gelosia, comincia ad urlare: - Dov'e'? - Ma caro... chi? - a chi la vuoi raccontare... lui dov'e'? - risponde agitato il marito. - Ma "lui" chi? Non c'è nessuno... - Non ti credo! - e detto questo comincia a vagare per la stanza alla ricerca dell'ipotetico amante. Apre lo sgabuzzino e dice: - Qui non c'e'... Guarda sotto il letto e dice: - Qui nemmeno... Apre l'armadio e vi trova stipato un uomo nudo, muscolosissimo, alto due metri, con una faccia da mastino e dice: - Qui c'e', ma non è lui…

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Sono due anni che esco con la mia ragazza e già cominciano le pretese: Vorrei sapere come ti chiami

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » computer

Il figlio maggiore di Bill Gates, di 18 anni, non ha ancora cominciato le superiori: sta ancora facendo la scuola "Multimedia"!

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Frequentavo quella ragazza da due anni ed ecco che cominciarono le pretese: "Voglio sapere come ti chiami"

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

C'e' Gennaruzzo che ha 80 anni, va in pensione e si compra una villona tipo castello.dopo un po' di giorni comincia a vomitare e vomitare, quando i mobili cominciarono a galleggiare nel vomito prese le pagine gialle e cerco' "spazzini"li chiamo.loro arrivarono ma non fecero niente con tutto quello schifo.e se ne andarono via, allora G.vide che nelle pagine gialle c'era un ex carabiniere che faceva qualunque cosa pur di essere pagato bene.arrivo' e disse: "per me va bene c'è solo una cosa voi dovete andare a farvi un giro per almeno un po' di giorni"il pensionato rispose: "ok "se ne ando'.torno' dopo una settimana, ando' nella sala da pranzo vide le tre stelline ma in un angolo c'era ancora uno schizzetto, ando' in cantina trovo 4 stelline e in un angolo ancora sto schizzetto, va dall'ex carabiniere e gli disse: "si è perfetto ma come mai ci sono degli schizzetti negli angoli?"il carabiniere rispose: "io volevo finire di pulire...ma il pane era finito!!"

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

L'altro giorno una giovane donna è entrata nel mio ambulatorio medico portando in braccio un lattantino e mi ha detto: "Dottore, il bambino non cresce, mi sembra un po' deperito". Allora l'ho visitato e poi ho cominciato a palpare i seni della donna. Dopo un po' le ho sbottonato la camicetta continuando a palparle più intensamente i seni. Non ancora soddisfatto, le ho tolto il reggiseno e ho cominciato a succhiarle un seno. A questo punto dopo un po' ho detto alla donna con fare molto professionale: "Non ci sono dubbi, signora. Il bambino non cresce perché lei ha poco latte!". E la donna mi ha risposto: "Ma no, dottore! Non è mio figlio! E' il figlio di mia sorella!"

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un bimbo non dice una parola fino ai tre anni. Il giorno del suo compleanno il bambino strilla: - nonno! Tutta la famiglia comincia a strillare di gioia, festeggia, canti balli,... Il giorno dopo muore il nonno. La famiglia cade nello sconforto.. pero' il bimbo ha parlato.. in fondo il nonno era vecchio... Passa un anno esatto, e il giorno del 4° compleanno il bimbo strilla: - zio! Tutta la famiglia torna ad esultare, festa grande... Il giorno dopo muore lo zio. La famiglia comincia a pensare alla coincidenza, ma in fondo è felice perché il bimbo ha parlato. Passa un anno esatto, e il giorno del 5° compleanno il bimbo strilla: - babbo! Il giorno dopo muore il vicino di casa!

stelline voti: 17; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » fortuna

Un natante sfortunato

Un signore va al mare dopo tanto tempo che non c'era più stato. Impazzito dalla voglia, si tuffa a capofitto in acqua. All'improvviso, forse per scarso allenamento, non riesce più a stare a galla e comincia a bere. Il bagnino e altri se ne accorgono e lo soccorrono. Lo portano a riva e cominciano a fargli fare dei movimenti per fargli uscire l'acqua. L'acqua esce, insieme a delle alghe, insieme ad altra acqua ed altre alghe. E tutti là ancora a spingere. Ed esce ancora
acqua e poi ancora alghe e di nuovo acqua. Dopo un po' uno passa di lì e fa: "Aho, è meglio che gli tirate il sedere fuori dall'acqua sennò svuotate il mare..."

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Un ventriloquo, con il suo pupazzetto, sta facendo il suo spettacolo in un piccolo teatro di provincia. Sta raccontando le sue solite barzellette sui carabinieri quando, dal pubblico, si alza un rappresentante dell'Arma in divisa che comincia a sbraitare:
- Adesso basta! Ne ho sentite abbastanza di queste battute denigratorie su noi Carabinieri. Che cosa le fa pensare di poter generalizzare così impunemente su chi sta facendo il proprio dovere? Come può permettersi di insultare chi rischia ogni giorno la propria vita per la cittadinanza? E' proprio la gente come lei che discredita la nostra immagine e rende sempre più difficile farci rispettare sul lavoro... e tutto per un dozzinale senso dell'umorismo.
Imbarazzato, il ventriloquo comincia a scusarsi, quando il Carabiniere si alza di nuovo: 
- Lei ne stia fuori, per cortesia. Sto parlando con quel piccolo bastardo che sta sulle sue ginocchia!

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

L'amore non è cieco, è presbite. Infatti comincia a vedere i difetti man mano che si allontana (Zamacois M.).

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Una volta un cane mi ha morso e poi ha cominciato a ridere come un pazzo, poi mi sono accorto che aveva morsicato proprio la mia vena umoristica.

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Diluvio universale. Noe' cerca tutte le coppie di animali e le imbarca. Siccome vede che erano un po’ strettini, e pensando che sarebbero stati ancora peggio se avessero cominciato a "procreare"..., decide di togliere momentaneamente i pistolini ai maschi. Così fa e li mette tutti in una grande cesta. Alla fine del diluvio comincia a restituirli: "Di chi è questo?!..." Ed il leone risponde: "Mio!" - "Di chi è quest’altro?!..." Ed il rinoceronte risponde: "Mio!" Ecc... Fino a quando arriva il turno di quello dell’elefante ma il pachiderma non risponde. Dopo che Mosee' ha ripetuto più volte la richiesta, la gallina si rivolge al gallo e gli sussurra all’orecchio: "di’ che E’ tuo, di’ che E’ tuo!!"!!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Il coccodrillo è...

Coccodrillo: animale che comincia ad essere interessante nell'ultima fase della sua metamorfosi, quando è giunto allo stadio di valigia.

Dino Segre

stelline voti: 25; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » Berlusconi

Un fans di Berlusconi"Quando Slvio parla attr ae tutti!" "Già il guaio comincia quando agisce!"

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Napoli oggi. Il Vesuvio comincia a fumare e a sputare lapilli facendo preoccupare fortemente i napoletani. Ad un certo punto appare in cielo la faccia di san Gennaro che dice: "Per calmare l'ira del Vesuvio dovete buttarvi dentro uno a uno finche' non finisce di eruttare!". Allora tutti i napoletani vanno in fila sul Vesuvio e cominciano a buttarsi dentro al vulcano. Dopo un po’ l’eruzione finisce e i napoletani ritornano alle loro normali occupazioni. Alle porte del paradiso intanto un gruppo di napoletani bussa alla porta sbraitando. San Pietro apre la porta e guarda in faccia il gruppo di anime appena giunte in paradiso. Ad un tratto prende il cellulare e dice: "Sant'Ambrogio! La prossima volta che ti travesti da San Gennaro mi incazzo!"

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » dal medico

Un pediatra prende in braccia un bambino poche ore dopo la nascita per i controlli del caso.
Dopo poco il bambino comincia a picchiettare la fronte del dottore con il dito indice della mano dicendo "sei tu il mio papà?" Chiaramente il medico é decisamente sorpreso e va a chiamare un suo collega, al quale tocca la medesima sorte.
I due medici a quel punto fanno chiamare il padre.
Appena arriva gli danno il bambino in braccio.
Anche con lui il piccolo comincia a picchiettargli la fronte facendogli sempre la stessa domanda "sei tu il mio papà?" Chiaramente il padre risponde di si ed il figlio (continuando a picchiettare) DA' FASTIDIO, EH! DA' FASTIDIO! (grazie a Paolo Bernasconi) Lezione di anatomia all'universita'.
Il cadavere steso su un piano di marmo.
Il docente: "lei esamini questo cadavere e mi dica di che e' morto" dopo un accurato esame:" per me e' morto di paralisi" vada a posto non ha capito niente.
Venga lei controlli e mi dica di che e' morto quest'uomo.
Dopo averlo girato e rigirato:" per me quest'uomo e' morto di fame.
Da cosa lo ha capito? Aveva le ragnatele al sedere.

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un gruppo di bambini della terza, quarta e quinta elementare sono accompagnati da due maestre al locale ippodromo per imparare qualcosa sul mondo dei cavalli. Durante il giro alcuni dei bambini decidono di andare alle toilettes per cui viene deciso che le bambine sono accompagnate da una delle maestre, mentre i maschietti dall'altra. Dopo un po' le maestre escono e aspettano fuori, ma poco dopo uno dei maschietti esce dalla toilette e dice alla maestra che alcuni compagni non riescono ad arrivare all'urinatorio. Non avendo altra scelta la maestra entra e comincia ad issare i piccoli ragazzini prendendoli per le braccia uno ad uno. Ma giunto all'ultimo cerca di alzarlo senza riuscirci, notando pero' che è ben dotato per un ragazzino di scuola elementare. "Io credo che tu sia della quinta..." lei comincia a dire. Ma lui subito: "No madam, io sono della settima, corro su Silver Arrow. Comunque grazie per l'elevazione!".


1 2 3 4 5 6 ... 19

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

109 ms 21:04 26 092022 fbotz1