Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » crescere insieme

Cerca crescere insieme nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

ATTENZIONE
La seguente parola è stata ignorata perché molto comune:
insieme.

Sono presenti 139 poesie. Pagina 3 di 7: dalla 41a posizione alla 60a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Il vitello nel macello

Oh mio povero vitello
sei cresciuto in un macello
invidiando quell'augello
che volava sul ruscello
col flagello ed il randello
ti han picchiato nel cervello
già ti chiamano all'appello
morirai, non sarà bello
per saziare il pancionello
di un onnivoro asinello

Teobaldo Maccabeo - tratto da Le mie poesie

segnalata da Teobaldo Maccabeo venerdì 28 settembre 2012

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

stupirci

stupirci di un aurora
di un tramonto, nel sentiero di un bosco
è un dono di Dio, che fa spalancare i nostri occhi,
quando noi ci stupiamo della primavera, dello sbocciare di un fiore
dello spuntare delle foglie, dell'erba che cresce
il profuma della resina, delle erbe aromatiche
della corteccia degli alberi, dei funghi..
del cinguettio degli uccelli e della carezza del vento
profumo di vita!

Daniela Cesta

segnalata da DANIELA CESTA venerdì 20 febbraio 2015

stelline voti: 5; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Sogni

I sogni sono come dei semi:
se trovano un terreno fertile
in cui mettere le radici
e la buona volontà
di qualcuno che si prenda cura di loro,
cresceranno,
diverranno riogliosi alberi
e col tempo
il loro rami
si riempiranno di frutti maturi.

Ramylie Douglas

segnalata da Ramylie Douglas giovedì 5 giugno 2008

stelline voti: 28; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: poesie

Io gioco ancora

Io gioco ancora,
per non perdermi nella consapevolezza della crescita,
Per poter correre ancora,avere dei sogni e ridere di niente,
Io gioco ancora,
senza età ne vincoli,senza sicurezze solo istinti
gioco per non crescere troppo e perdere la purezza
Io gioco ancora,
senza motivi certi,solo per il piacere di farlo
solo per il piacere di vivere

Valentina(io) - tratto da me stessa

segnalata da Valentina domenica 2 dicembre 2007

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Pallido Divenire

Sospirando
nel buio di un androne
ti stringevi a me
il tuo batter di palpebre
il brusìo frenetico
di fronde al vento
mi sentivo insignificante
le petunie mi fecero capir
la veemenza del tempo
e in un crescendo di dolore
mi rassegnai al pallido divenire

Robert Lavoisiere

segnalata da Yuppizulù domenica 27 novembre 2011

stelline voti: 37; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SPERANZA ADDIO...

Quando ti guardavo,
ogni giorno per me era una speranza...
Quando ti salutavo,
e tu rispondevi al saluto,
ogni giorno aumentava la mia speranza...
Quando ti parlavo,
ogni giorno per me la speranza diventava realtà...
Quando ti sei messo con lei,
la speranza che ogni giorno cresceva
lentamente in me...si è spenta,
fino a morire...

Laura!! - tratto da me

segnalata da Laura giovedì 10 giugno 2004

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Quando l'amore

Quando l’amore vi chiama, seguitelo, benché le sue vie siano faticose e ripide.
E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a esso, quantunque la spada nascosta tra le sue piume vi possa ferire.
E quand’esso vi parla, credetegli, sebbene la sua voce possa frantumare i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino.
Poiché proprio come l’amore vi incorona, così vi crocifiggerà.
E come vi farà fiorire così vi reciderà
Proprio come sale fino alla vostra altezza per accarezzare i vostri più teneri rami che tremano nel sole, così esso scenderà alle vostre radici per scuoterle dov’esse sono più fortemente attaccate alla terra
Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre. Insieme, quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni. Insieme nella misteriosa memoria di Dio. Vi sia spazio nella vostra unità, e tra voi danzino i venti dei cieli.
Amatevi l'un l'altra ma non fatene una prigione d'amore: piuttosto vi sia tra le rive delle vostre anime un moto di mare. Riempitevi a vicenda le coppe, ma non bevete da una coppa sola. Datevi cibo a vicenda, ma non mangiate dello stesso pane. Cantate e danzate insieme e siate giocondi, ma ognuno di voi sia solo, Come sole sono le corde del liuto, sebbene vibrino di una musica uguale.
Datevi il cuore, ma l'uno non sia rifugio all'altro, Poiché soltanto la mano della Vita può contenere i vostri cuori. Ergetevi insieme, ma non troppo vicini: poiché il tempio ha colonne distanti, e la quercia ed il cipresso non crescono l'una all'ombra dell'altro.

Non so!

segnalata da Antonella martedì 30 novembre 2004

stelline voti: 4; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Amore

Se dovessi pronunciare una parola, vorrei che fosse amore,
perché tu amore sei!
Sei il mio destino, la mia forza,
la luce per la mia via.
Sei il mio raggio di speranza nell’oscurità.
Cosa dire di te? Essenza della mia vita!
Vorrei donarti tutto l’amore possibile di questo mondo, cosi non avresti più paura.
Paura d’amare! Paura di vivere! Paura di crescere! Paura di essere te!
Ti amavo già prima di conoscerti e ti amerò
finche potrò
anche oltre la morte!

vale - tratto da attimi di vita

segnalata da Vale mercoledì 9 febbraio 2005

stelline voti: 7; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Che senso ha?

Sembra impossibile vivere questa vita, è un taglio giorno dopo giorno.
Provo a crescere in un mondo che mi rende triste e che mi distrugge l’anima.
Non so fare altro che guardarmi intorno,
cercare qualcuno che come me soffre..
Ho paura di ritrovarmi a 40 anni e accorgermene che la mia vita non avrà avuto un senso,
che avrò vissuto la vita di qualcun altro.
Oggi camminando per la città, sentivo la pioggia sul mio viso, che si confondeva con le mie lacrime. Pensavo a che senso ha la vita se mi viene negato una vita serena e piena di gioia?!
La strada della mia vita si è divisa in mille piccole stradette e adesso non so quale percorso scegliere. Mi sento abbandonata sul ciglio di una strada. Tutti che pretendono da me di essere la ragazza e la figlia ideale, senza difetti, con la testa a posto, che sa cosa vuole dalla vita.
Invece non sanno che ho paura di scegliere, di non essere perfetta, di non sapere cos’è giusto per me, di sognare, perché devo adeguarmi alle loro aspettative. Sono un essere inutile! Non so aiutarmi a dir finalmente “NO”, a vivere la mia vita con i miei sogni. 20 anni, senza conoscere delle uscite con gli amici a tornare tardi la sera, di fare per testa mia! E difficile confrontarmi con il mio dolore, mentre altri soffrono per qualche malattia o per altro. Mi dicono sono libera, ma perché allora mi sento come una farfalla rinchiusa in un barattolo?

Vale - tratto da attimi della mia vita!

segnalata da Vale sabato 12 febbraio 2005

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ormai non penso a te che raramente
per una vecchia abitudine che va morendo
e non provo dolore se passano giorni
senza vederti
Il male che ho sofferto si è assopito
penetrato con gli altri
a formare una crosta di terra
dove nasce ogni mio gesto
ogni mia voce
Una terra che invecchia e si indurisce
e cresce senza misericordia

segnalata da Elettra lunedì 12 aprile 2004

stelline voti: 10; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Amore

L'amore e una calamita che attira due cuori innamorati insieme
L'amore non ha rispetti per l'eta e non ha nemmeno per richezza
Anche se a migliaia di distanza d'aparte una persona amata non pò essere dimenticato tanto facilmente
L'amore ha un effetto magnetico
E' la corrente più efficace
L'amore e come un morso del serpente che viaggia veloce e lontano
L'amore e come vino che capovolge la testa
quando l'amore di un uomo tocca il cuore di una donna niente ha più senso
perchè, grande è l'amore e fantastico è l'amore dove niente cresce tranne che l'amore che uno ha per l'altra

Elizabeth Olajide

segnalata da elizabeth mercoledì 5 febbraio 2003

stelline voti: 32; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Il più bello dei mari

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

Nazim Hickmet

segnalata da Libera domenica 16 marzo 2003

stelline voti: 6; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: poesie

IL MATRIMONIO

E’ come un variopinto fiore tropicale
Per crescere vigoroso ha bisogno
dell’intenso calore “ dell’Amore”
per ravvivare i suoi colori
della luce limpida “dei sentimenti”,
mas anche dei tumultuosi
temporali “della vita”
che ne rafforzano le radici,
come linfa vitale
“la reciproca comprensione”.

Cori

segnalata da Selvaggia giovedì 28 giugno 2007

stelline voti: 28; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

amicizia

Molte volte abbiamo litigato
poi la pace sempre si e' fatto
quei litigi a volte duri
hanno abbattuto tutti i muri.

Ed il rapporto puro e sincero
e' cresciuto in un unico pensiero...
nessun patto!.nessun giuramento!
sinceri e leali ogni momento...

Questo e' il vissuto che ha forgiato
il legame che e' maturato...
piu' giusta e forte della giustizia
e' stata costruita la nostra Amicizia.

giancarlo

segnalata da rossys lunedì 11 dicembre 2006

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

FALLI TORNARE A CASA

Se credi al principio di libertà
Falli tornare a casa
Troppe vite sono state date già
Falli tornare a casa.

Potrebbe non piacere ai capi di governo
E allora che ci vadano loro in quell’inferno.
Sguardi verso l’orizzonte del mare
Fa che quell’orizzonte si possa avvicinare.

Se vuoi governare bene questo paese
Falli tornare a casa
Guarda quante vita sono state spese
Falli tornare a casa.

Giovani vite non verranno più sacrificate
Giovani e bellissime mogli verranno riabbracciate
Piccoli figli saranno cresciuti
E tutti gli anni della vita verranno vissuti.

LucaG - tratto da MyLyrics

segnalata da LucaG lunedì 14 maggio 2007

stelline voti: 17; popolarità: 5; 0 commenti

categoria: Poesie

Addio

Fermati un istante, solo un attimo, ascolta cosa ho da dirti! Si forse dopo tanto tempo, ti scrivo, ho rse penserai che sia matta! Ma si forse hai ragione e proprio cosi! Ma se non dirò quello che ho dentro, mi mangerà per una vita intera! Se non ti spiego cosa ho dentro non potrai capire le mie lacrime! Quel tuo sguardo mi è rimasto in mente, mi faceva mancare il fiato, vivevo solo per quegli istanti con te! Un giorno ti giurai amore eterno, forse per questo non riesco a dimenticarti completamente! In ogni modo, solo adesso mi ricordo cosa abbiamo perso…i baci sulla pelle, gli abbracci sotto la pioggia, le carezze rubate, i profumi delle nostre giornate.
Immagino adesso, tutto quello che è svanito, come neve al sole! Ho una cicatrice sul cuore,
che traccia il tuo nome, che sempre mi farà pensare a te! Una cosa è certa, di te ho avuto i migliori anni, della tua vita! Con me eri te stesso, senza aver fatto del sesso! Ti ho amato, ti sono stata vicina, io non ero più una bambina! Tu invece non hai voluto crescere, non hai voluto lasciare stare l’alcol e le droghe e anche le altre donne! Pensavi che io sarei rimasta per sempre! Dopo difetti e azioni compiuti, pure baci e perdoni ricevuti!

Sbagli!!!!

Imprevisti del destino, che ha dovuto dividere il nostri destini!

Non so, se per te c’è ancora un posto nel mio cuore!
A volte pero, mi ritrovo piangendo, bisbigliando il tuo nome, con mal sapore!
Chissà se per te vale pure cosi?!
Il padre dei miei figli volevi diventare e per sempre me amare!
Che strano il destino! Che ingenua bugia, pero adesso vai fuori dalla mente mia!

Ricordi vivono solamente nel passato e non ho tempo di piangere dietro ad un tipo che il cuore mi ha spezzato!
Devo vivere nel presente e lasciarti andare dal cuore e dalla mente!
Addio M. spero per sempre!!!!

Vale

segnalata da Vale mercoledì 19 gennaio 2005

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Quando serri il canino al canino
Non pensare di sfogare il dolore,
non credere di poterti calmare,
non immaginare che non ti farai più così male.

Ora fermati per del tempo a riflettere,
mentre guardi un altro giorno passare;
ormai, forse, qualcosa è cambiato,
tutto è diventato passione.

Ciò che ti rende le gambe più molli
Ti fortifica, ti tempra e ti cresce;
non pensare sia qualcosa di brutto,
è il futuro che ti vuol preparare.

Fabio

segnalata da Fabio giovedì 3 novembre 2005

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

una voce

…………Una voce…………
È tutto buio dentro di me.
È tutto nero dentro di me.
È solo dentro di me
Quel pensiero che mi riempie di armonia
Quel pensiero che mi scrive sta poesia
Tutto cambia dentro me
Tutto muta dentro me
Cresce l’oblio dentro di me
Ma una luce c’è
Ma una voce c’è
È la voce del cuore che mi parla di te.

savarese fabio - tratto da me

segnalata da BlackSoul domenica 26 marzo 2006

stelline voti: 10; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Madre mia

Madre mia,
Tu che nella gioia e nel dolore di donna,
mi mettesti al mondo,
Tu che il mio crescere,
curasti con orgoglio e fierezza,
Tu che tanto desti,
fino all'ultimo anelito di vita,
Tu che nel mondo degli angeli,
sei la mia regina,
accarezza questo cuore,
sconvolto dal turbine della vita.
Stringilo al petto,
stringilo forte,
e con il tocco di un Angelo,
ridagli nuova vita.

segnalata da anonimo domenica 11 maggio 2003

stelline voti: 3; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

L'unico grazie.

L’unico grazie che sento di doverti dire
è per esserti avvicinato a me con passi incerti di bambino,
inondandomi della tua gioiosa voglia di amare.

L’unico grazie che sento di doverti dire
è per aver fatto si che, con la tua presenza,
la ragazza che era in me si sia tramutata in una donna.

L’unico grazie che sento di doverti dire
è per avermi consentito di crescere
e di acquisire in me sempre più consapevolezza.

L’unico grazie che sento di doverti dire
è per avermi permesso di sperimentare,
dentro di me, la grandezza di un sentimento chiamato amore.

antonella faverzani

segnalata da antonella sabato 19 ottobre 2002


1 2 3 4 5 6 7

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 02:14 18 012022 fbotz1