Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » nebbia

Cerca nebbia nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 99 poesie. Pagina 2 di 5: dalla 21a posizione alla 40a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi






















stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

L'atmosfera è commossa....
ed il mondo piange.
Nella nebbia
l'eco di un nuovo giorno.

Alessio Calzino

segnalata da Alessio Calzino mercoledì 21 dicembre 2011

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Tale una brama d'amore, sotto il cuore avviluppatasi,
versò sugli occhi una densa nebbia,
e dal petto rapì i molli sensi.

Archiloco

segnalata da Maurilio giovedì 8 marzo 2012

stelline voti: 10; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Cammino al buio e la tua mano mi è vicina
vedo la nebbia con il sole del mattino
sento i tuoi passi proprio quando chiudo gli occhi
tu sei lontano ma io sento che mi tocchi.

massimo

segnalata da massimo giovedì 11 marzo 2004

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Vagavo

Vagavo, una sera
perso nella nebbia
lontano…troppo lontano da te
per un istante vidi il tuo volto
in un istante meraviglioso mi apparve

Cupi pensieri erano allora i miei padroni
ed io, prigioniero senza speranza
solo quell'oblio imploravo
che infine mi liberasse

Tornavi sempre nei miei sogni
ti vedevo, ti perdevo
ogni crudele mattino
malignamente mi sbeffeggiava

Ricordandomi chi ero
ricordandomi dov'ero
e i miei odiosi padroni
ricominciavano a torturarmi

Ora, dolce sogno,
sono tornato…
e sarò qui davanti a te
non vedo nebbia
ne abominevoli aguzzini

Ho chiuso gli occhi e li ho riaperti
e dolce amore
sei ancora qui con me
no, non scomparirai

E adesso vago sui sentieri
del sogno e dell'amore
non più pensieri cupi
solo la bellezza dei tuoi occhi...

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

stelline voti: 13; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

a chi

A chi

A chi è solo e è consapevole della sua solitudine
A chi non piange perché non ha più lacrime
A chi non ride perché non ne vede il motivo
A chi non festeggia una ricorrenza perché un giorno vale l’altro
A chi non sa più vedere l’arcobaleno a colori
A chi non vede più il cielo azzurro perché c’è sempre la nebbia
A chi non canta perché non ha più voce
A chi non ascolta un pianto perché non ha più cuore
A chi non prende la mano a chi la tende perché ognuno per sé e Dio per tutti

Dico

Da soli la strada è troppo lunga e noiosa
Piangere aiuta ad accettare gli ostacoli
Ridere distoglie dai dolori
I giorni devono essere tutti diversi
L’arcobaleno è bello solo a colori e i colori sono il bello della vita
La nebbia è momentanea e poi deve tornare l’azzurro del cielo
Se proprio non vuoi cantare almeno parla, che tiene svegli
Il pianto lo devi ascoltare, e farlo smettere, con dolcezza
Se ti tendono la mano, accoglila nella tua

Non costa nulla

Camminare in compagnia
Guardare il sole negli occhi di una donna
Sentire il calore in un sorriso
Apprezzare il vento nei capelli
Gioire al freddo di un’alba
Riflettere alla serenità di un tramonto
Bere le lacrime di un amico ricambiandole con un abbraccio
Stringere una mano scambiandosi emozioni

Fallo, ti sentirai meno solo, e, soprattutto, vivo.

bigbruno - tratto da pensieri

segnalata da bigbruno sabato 31 dicembre 2005

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La morte

Avanza nella notte e ti prende la mano. può arrivare anche di giorno, in ogni modo è lenta.
è come un lieto vagare nella nebbia.
è come uno stuzicadente che cade in mare.è proprio una cosa senza senso.è come fuoco in preda al delirio...come fiamma che si butta in mare.
Non puoi spiegare...la morte è irrazionale.
la morte fa paura
la morte è un avventura.

Sarina - tratto da Sarina

segnalata da Sara mercoledì 7 luglio 2004

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

OGGI

OGGI HO NEL CUORE UN VAGO TREMOLIO.....
IL MIO PENSIERO Si’ PERDE NELLA NEBBIA
DELLA MIA ANIMA......
IL DOLORE A LE ALI DELLA MIA TRISTEZZA
E SORVOLA TUTTI I MIEI PIU’ CUPI RICORDI.......

Vallant Langosco

segnalata da Vallant Langosco martedì 5 luglio 2005

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Vedo un cielo senza nuvole e in esso vedo rispecchiare un cuore senza amore,
un petalo di rosa scivola tra le mie dita
e sembra acarezzare la pelle come un piuma,
una lacrima discende il viso e scappa via come una lepre in fuga....
il tormento di non poter possdere il tuo corpo, rende più difficile la conquista del cuore.
scegliere la via dell'addio significa intraprendere una strada densa di nebbia dove nessun miraggio potrà portare il tuo sguardo alla mia mente.

Nico Gurr...

segnalata da nico martedì 6 agosto 2002

stelline voti: 8; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Bellezza

Il tuo volto è offuscato in me,
come il mare in tempesta,
come nebbia che copre ogni cosa,
ma un giorno come una rosa che sboccia scoprirò
tutta la tua bellezza

Matteo

segnalata da Matteo lunedì 5 maggio 2003

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La Morte, e l’Amore...

Già sento il suo odore,
fredda, implacabile,
la Morte avanza...
secondo il suo stile,

come un sonno nervoso,
fatto di incubi
e di tristi nebbie.
Eccola...

nel sudario lunare,
curva ed orribile,
cercare la vita!
La falce roteante,

sta per tagliare
anche l’ultimo filo
di questa speranza,
che portiamo nel cuore,

che non sa e non vuole
rinunziare ad amare.
Allora io grido...
con quanto fiato

ci ho in gola,
che andassero al diavolo
il gelo e le nebbie,
che non voglio più

sentire parlare
di codeste storie...!
E Lei, come intimidita
dal mio coraggio,

riprende quel suo
passo ramingo,
dal lugubre tocco,
mentre il Pianeta

dei morti... sfuma
a poco a poco
sotto i raggi diffusi
d’un’Aurora nuova...

FernyMax

segnalata da FernyMax mercoledì 18 giugno 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Sole pallido, signore del mio cuore,
i tuoi raggi sono muti,
la tua luce oscurata dalla nebbia della lontanza...
Non oso sperare di poter essere inondata dal tuo calore...
Poteri morire...di gioia.

segnalata da ester domenica 16 novembre 2003

stelline voti: 3; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Ritornar indietro

L'amimo ha parlato ancora e il cuore ha obbedito,
non c'è ragione che tenga, neanche la più ossea ed indistruttibile.
La notte soggiunge e raggiunge avvolgendo con una fitta coltre di nebbia il tuo sorriso ancora scolpito nel mio sguardo.
Ti ho udito nel silenzio delle mie perplessità...
Ho sofferto per il tuo dissenso e la tua caparbietà...
Ma tornar indietro sarà dura!

Nico Gurr...

segnalata da Nico Gurr... domenica 7 marzo 2004

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Dolce riposo

Gli angeli attraverseranno
la nebbia della tua anima
per abbracciare il silenzio
del tuo cuore.
In quella terra
dove non avrai più paura...

Angela Randisi

segnalata da Angela Randisi giovedì 18 febbraio 2016

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

strade

Lascio volare la mente
sognando;
sognando a occhi aperti
mentre cammino
per strade
che amo
e conosco a memoria,
in ogni loro sasso sconnesso.
Lascio vagare i pensieri
procedendo
nella grigia e umida
e fitta e sottile nebbia
di Novembre inoltrato,
ancora senza il freddo
feroce
del vero inverno.
E penso
a una vita avara
di sogni,
di piccoli sogni.
E spero
nella fine
della dura tortura
di lente e costanti stilettate
alle spalle
e mirate
al cuore della speranza.
E sogno
di un dono
dal piccolo dio dell'amore:
una piccola prova d'amore,
un piccolo piccolo segno
dalla donna a cui ho detto
che l'amo,
che vorrei regina del mio regno.
E cammino
nel nulla
di un mondo di nebbia
che mi sembra
creato per me.
E prego
che la mia vita
diventi una poesia,
in cui l'unica rima
non sia:
"vita-vuota".

segnalata da megaTNP venerdì 7 marzo 2008

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ascolta il silenzio di questa notte

esso come muta canzone
discende tra la nebbia,
scivola come sabbia
e singhiozzando giunge su di te.
non aver paura,
non fuggir,
esso è solamente il dolce tremolio
del mio cuor.

Nico Gurr...

segnalata da Nico venerdì 6 ottobre 2006

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Perchè scrivere quello che si vorrebbe dire!
Perchè dire quello che si vorrebbe!
Perchè...perchè...
I misteri discendono la valle come la nebbia, incantano i sensi, stimolano la vita, ma tu resti immobile e simile ad un pavone ti fai ammirare in tutto il tuo splendore....
ma io non ci sarò, ne ora ne mai.
il perchè dettato dal cuore
lento scivola via e trascina con sè la mia agonia.....

Nico Gurr...

segnalata da nico mercoledì 24 luglio 2002

stelline voti: 3; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Esitare

La pioggia discende sul mio viso come lacrime,
il tuo volto sparisce tra la nebbia,
so che non ti rivedro' mai piu'.
le mie parole tremano, gocciolano, singhiozzano,
il disegno del tuo corpo appare lontano e luccicante simile ad una costellazione.
ho osato troppo,
e tu hai esitato tanto...

Nico Gurr...

segnalata da Niko giovedì 20 ottobre 2005

stelline voti: 34; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Il freddo è spaventoso,
la nebbia cancella ogni ambiente,
il sole per oggi riposa sereno,
la sua forza e confinata da
uno strato opaco,di dolci anime che,
aleggiano nel cielo,evitando
i pericoli del destino..

markino

segnalata da markino venerdì 3 febbraio 2006

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

..:: L'Utopia ::..

Era difficile da capire
se nel sogno della gente
nel volto del presente
sei veramente esistente...
Ma almeno l'ho capito
in un giorno di pioggia
cosi non mi vedrai piangere,
in un giorno di nebbia,
cosi non mi vedrai soffrire
ma sopratutto in un giorno d'autunno,
cosi' non mi vedrai morire...

FrAnCeScA(VeDnO) - tratto da Me e Utopia

segnalata da FrAnCeScA(VeDnO) sabato 11 febbraio 2006

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Mani calde

Mani calde sul tuo viso
battere come antico suono
cuore di rubino..
Lacrime d'amore sul gelido petto
di coloro che pensandoti
vivono di follia..
Rischiara l'alba del tuo giorno
fra la fitta nebbia dei tuoi pensieri
guardando da un vetro
la donna che sarai
nascosta fra la gente.

Marilin

segnalata da Marilin mercoledì 1 febbraio 2006


1 2 3 4 5

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 18:06 04 122021 fbotz1