Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » non capire

Cerca non capire nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

ATTENZIONE
La seguente parola è stata ignorata perché molto comune:
non.

Sono presenti 33 poesie. Pagina 1 di 2: dalla 1a posizione alla 20a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi






















stelline voti: 9; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

La poesia

Appena se ne va l'urtima stella
e diventa più pallida la luna
c'è un Merlo che me becca una per una
tutte le rose de la finestrella:
s'agguatta fra li rami de la pianta,
sgrulla la guazza, s'arinfresca e canta.

L'antra matina scesi giù dar letto
co' l'idea de vedello da vicino,
e er Merlo furbo che capì el latino
spalancò l'ale e se n'annò sur tetto.
Scemo! je dissi Nun t'acchiappo mica...
E je buttai dù pezzi de mollica.

Nun è rispose er Merlo che nun ciabbia
fiducia in te, ché invece me ne fido:
lo so che nu m'infili in uno spido,
lo so che nun me chiudi in una gabbia:
ma sei poeta, e la paura mia
è che me schiaffi in una poesia.

È un pezzo che ce scocci co' li trilli!
Per te, l'ucelli, fanno solo questo:
chiucchiù, ciccì, pipì... Te pare onesto
de facce fa la parte d'imbecilli
senza capì nemmanco una parola
de quello che ce sorte da la gola?

Nove vorte su dieci er cinguettio
che te consola e t'arillegra er core
nun è pe' gnente er canto de l'amore
o l'inno ar sole, o la preghiera a Dio:
ma solamente la soddisfazzione
d'avè fatto una bona diggestione.

>

Trilussa

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Mò... je vulesse sulo capì!

Me ne jesse dint’a ‘nu ciardino,
cu’ tanta canzune e ‘nu mandulino.

Me ne jesse vicino ‘o mare,
p’ammirà figliole e lampare...

Me ne jesse... ‘a coppa a la terra,
pé nnun ghì cchiù a ffà ‘a guerra!

Me ne jesse... ò profunno d’ò munno
p’accannuscerlo ‘nzino ‘nfunno...

FernyMax

segnalata da FernyMax domenica 1 giugno 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Vorrei capire...

Immobile osservo la nebbia che dolcemente,
oscura la notte...
I pensieri vagano nell'oceano dei sentimenti,
mentre le stelle brillano ad ogni mio sguardo.
Il calore freddo del vento mi sfiora,ed io ,
sono percossa da mille brividi di malinconia...
L'odio è passato,
e i miei occhi riflettono solo dolore...
Il silenzio del buio comincia a parlare,
mi sussurra strane parole...
Vorrei capire...
capire perchè sto così male...
Ma il sonno mi invade,
catturandomi nei miei sogni...

Laura!! - tratto da me stessa

segnalata da Laura mercoledì 9 giugno 2004

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

capita

Le parole sono come i tatuaggi,alcune si cancellano col tempo,altre ti segnano a vita.

Lu pi

segnalata da lu pi lunedì 23 maggio 2005

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Aiutatemi a capire...

Ve ne prego
aiutatemi a capire...
cos`è la poesia?
bellezza...
forse fascino?
magari perfezione...
quando scrivo sono solo
un eremita...
il mio battito cardiaco è regolare
come il moto terrestre
la poesia nasce dagli stati d`animo
ma non è anche uno stato d`animo?
è fuga da ogni schema
quindi è un viaggio nella libertà
aiutatemi a capire...
la poesia si nutre di sogni
ricordi e progetti
speranze e sofferenze...
la poesia ha bisogno di gioia per vivere
ma senza dolore morirebbe...
coincide con due elementi completamente contrastanti
assurdo...
come fa?
aiutatemi a capire...
cos`è la poesia?
pace dello spirito sicuramente
ma anche irrequietezza d`animo
le parole e le frasi...
gocce di pioggia durante un temporale
miliardi di gocce...miliardi di parole
l`ispirazione a scrivere
come i temporali
casuale...ma comunque periodica
la poesia tende a infinito
fra milioni di anni qualcuno scriverà ancora
l`infinito non è forse un elemento divino?
aiutatemi a capire...
che la voce divina giunga a noi sotto forma di poesia?
poesia come magia
aiutatemi a capire...
ma rimanete in silenzio...
perché anche nel silenzio c`è poesia...

Valentina(io) - tratto da me stessa

segnalata da Valentina sabato 1 dicembre 2007

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

nessuno capirà mai

nessuno lo sa,
è un dolore profondo,
come un colpo al cuore ,
tante situazioni identiche,
tanto dolore,
chiudendomi in me stessa,
diventando diversa …

segnalata da aleksa lunedì 22 novembre 2010

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Dal giorno alla notte.

Quell’attimo la mattina per vedere il tuo giorno, l’irripetibile insieme al consueto, e vedere chi ce’, come e quando, per capire il solito giorno, un altro; l’uomo scopre, ciò che il giorno conserva, adesso piangi, oppure fino a qui si ride. E poi la calura del pomeriggio, dove il tempo sembra fermarsi, per la sera che arriva improvvisa. La sera e’ la tenerezza che ha lasciato il giorno, la sera e’ qualcosa da decidere, mentre essa va, la sera e’ guardarsi intorno, per capire domani, e non vuoi immaginare ciò che hai deciso, la sera e’ il resto, mentre il resto continua. Ce’ sempre una festa in giro, di gente che gira, tra un saluto mancato e un incontro perfetto, di un uomo solo, in disparte, che ha capito con una frase, la sua, il perche della vita, e l’incertezza del domani. E’ difficile afferrare il domani, come non vuoi smuovere gli attimi della sera, quasi per non toccare il mistero; ma il mistero della vita non e’ oggi e domani, e’ uno solo, e si può capire soltanto alla sera della vita.

Antonio

segnalata da Antonio Paladini domenica 22 maggio 2011

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Riflessioni di un Paramedico!

.....Aspettano e... aspettano...che qualcuno si sieda al loro fianco, che qualcuno rivolga loro una parola,anche se non riescono a capire e qualcuno neanche a sentire,ma per loro è tanto avere qualcuno accanto. Si guardano intorno con occhi spaventati e cercano qualcuno che li aiuti a ricordare un pò dei loro anni passati, purtroppo inutilmente si può riuscire a capire e farsi capire da una persona mentalmente disabile. Si spera almeno che riescano a recepire il calore umano di chi amorevolmente gli si siede accanto..

segnalata da Roberto Ciminera lunedì 26 gennaio 2015

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Silenzi di sempre.

Parole semplici per buoni ritrovi, sicure comparse per buoni motivi, non esiste silenzio senza movente, quel silenzio certo dopo un discorso. Cos’è che tace nella notte, se non la vita di tutti i giorni; tace il grido, tace il lamento del giorno, l’uomo che sceglie, senza volerlo, la frenesia di ogni giorno, e il rumore delle strade; i rumori del giorno tacciono la notte. E nella notte non resta il silenzio, ma è silenzio. L’ultima musica di un orchestra, fatta per pochi dove sembrano molti, le ultime camminate lungo i corsi, pochi sguardi indiscreti, per salutar così, sì, a domani. Domani sera un altro verso irripetibile colorerà il silenzio; vorrei tacere anch’io con quel silenzio, fa male, ma solo così potrò capire cosa mi è stato tolto oggi, scavare dentro se stessi, per capire l’unico perche, quello della vita. Ma poi sarà la notte stessa a portarti via, ti dirà che il resto che c’è da capire, non appartiene più alla sera, ma all’incertezza del domani; sì, fidati, che è meglio credere nel domani, invece che capirlo, se non vuoi che non serva più amare.

Antonio

segnalata da Antonio Paladini domenica 6 febbraio 2011

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

cristal.free@hotmail.it

nn piangere..nn ti vedra..nn chiamarlo nn rispondera..nn cercarlo xchè nn vorra vederti..nn amarlo xchè nn saprebbe cosa farne del tuo amore!tutti capiranno..ma sara difficile..dirlo a chi fa finta di nn sentire..è nn vuole capire..qst povero piccolo cuore..triste,ma grande di un'immenso amore!

segnalata da nicol domenica 5 dicembre 2010

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ed è stato dal tuo errore che ho imparato a accettare la vita così come viene, a trovare in ogni cosa brutta una cosa bella, ho capito che nella vita devi sempre andare avanti facendo tesoro di ciò che hai passato, ho capito anche che per vincere devi perdere e che per crescere devi soffrire. E con tutto quello che faccio dalla vita non mi aspetto altro che la felicità!

sweetpower

segnalata da sweetpower sabato 3 maggio 2008

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

invano

Correvo gridando il tuo nome alle ali del vento felice correvo in un prato incantato e quando ho capito d'averti perduto i miei occhi sanguinavano e le lacrime solcavano il mio tenero viso d'ingenua bambina e ho capito che l'amore e un sentimento fragile e se non lo sai maneggiare prima o poi si potrebbe spezzare e quando arriva quel brutto momento piangi e soffri per l'amore che credevi eterno e per tutta la vita ma diventi forte nell'animo e debole nella mente che non crederà più a niente.......

betty - tratto da le mie poesie

segnalata da betty giovedì 13 novembre 2008

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Destino

Eroico bacio di un feroce addio per sogni folli piu' grandi di me, forse seguiro' il mio cuore, o forse l'ho seguito gia'. Sintomi di quiete precaria, questa follia che sale, bella e irreale dentro di me, si muove controvento e mi porta lontano da te. Quando non hai voglia di parlare, capita di piangere di niente, camminare ai bordi del mare. Devo capire che il destino ha piu' fantasia di me.

segnalata da tere lunedì 15 agosto 2005

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Marco

oggi sono sceso sulla spiaggia, non vedevo piu' i miei genitori, ero la triste e solo non vedevo piu' nessuno, ad un tratto vidi una luce abbagliante mi spaventai cervavo la mia mamma ma non la trovavo cercavo di non sentire ma questa voce si sentiva dappertutto. Ad un tratto mi disse non aver paura, e io gli risposi con voce tremante dove si trovano i miei genitori; e lui mi rispose ma non riuscii a capire, gli dissi portami da loro, mi sentii cadere come in un sonno profondo e di non svegliarmi piu' e lui mi portava su sempre piu' su e solo dopo riuscii a capire che quello era Dio

segnalata da mantide venerdì 10 ottobre 2003

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

Quello

amore! tutti ne parlano...
ma nessuno sa spegarti cm ci si sente...
quando lo si ha e bello,
non averlo fa soffrire!
pensare ke l amore possa sconfiggere ogni male su questo mondo...
pensare che non c'è niente di male, amando.
pensare di essere amata dalla persona di cui si pensa ke sia l uomo giusto,
Quell' uomo
quello con cui si ride quando si fa o sente una battuta,
quello con cui si piange quando si sta male...
quello che se hai qualcosa ke ti fa soffrire ti ascolta senza metterti in imbarazzo.
Quello ke ti chiama giusto x dirti quanto tu sia importante per lui,
quello che fa di tutto x farti capire che 6 l unica donna al mondo
con cui lui vorra passare i prossimi anni della sua vita.
Quello che fa tanti chilometri giusto x vedere il tuo sorriso!
Quello che ti dice:" ho voglia di tenerti nelle mia braccia" per sentire il profumo
della tua pelle.
Quello che ti dice" oggi voglio coccolarti" senza averglielo chiesto!

Quello Quello Quello...
Si proprio quel uomo giusto che si pensa di aver trovato

quello pero' inizia a dirti che gli serve tempo, tanto tempo, per capire,
quello dice di essere confuso x tutta la situazione attuale
quello che dice di non amare un'altra donna,
quello che pero' quando dice di amare te, dice di amarne pure un' altra!
quello che dice che bisogna essere piu sicura di se stessi, e che si debba essere forti e confrontare la situazione invece di correre via!
quello che pero' in una situazione difficile, nn fa altro che scegliere la strada piu facile!
quello che ha fatto capire che bisogna essere sinceri l uno con l altro
quello a cui nn riesci a credere piu neanche una parola, dopo che ti dice le bugie
quello che dice di aver trovato la donna giusta in te, ma che sta cn un altra!

Quell uomo dice di non essere capito!
Chi mi sa dire? chi mi sa spiegare cosa si deve capire?

Io so solo di essere innamorata di un uomo, quel uomo, che pero' non ama me!
Di un uomo pieno di misteri,
Di quel uomo pero' che in poco tempo mi fece capire cosa mi sono persa gli ultimi anni,
non avendo mai potuto amare nessuno, quanto io ami lui!

Essere soli fa male, amando ancor' di piu'!
ma amando si cresce e crescendo si impara!
Imparare a lasciare andare una persona e difficile.
Ma solo dopo averlo perso si riesce a reallizzare quanto sia importante quella persona!
io l'ho capito...chissa' se anche lui...
Dare, e ricevere una seconda opportunita' e bello!
Ma non dire di amare me quando baci un altra donna, e fai l' amore mentre io ti penso!

Si proprio tu, quel uomo!
ora dimmi tu se riesci a capire.....

segnalata da cuore spezzato domenica 30 settembre 2007

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La vita.

Se guardiamo indietro e’ perché la vita guarda all’inverso, ma tu volta lo sguardo avanti, pensando che evitare gli errori futuri sono sempre più importanti di quelli passati, e’ come se tutto ricominciasse da qui, in ogni momento, sapendo che il dolore passato può diventare germoglio di vita per il futuro; non vuoi sorridere quando l’altro soffre e magari soffre per te : pensando che ogni giorno devi dividerlo con qualcuno, soltanto cosi può essere tuo, ti basta pensare che la normalità e’ tutto ciò che ricopre la follia, proprio l’equilibrio poggia sulla follia, ritrovarsi nella strana decisione se prendere la vita con il viso o come un leone. E anche tu hai capito l’indescrivibile della vita, capire senza dire, e illudersi della banalità dell’esistenza, quando invece e’ l’essenziale. Il resto di questa vita incorniciata alla fine di ogni cosa e di ogni situazione e’ tragedia, il resto di quello che non vogliamo vedere o che abbiamo messo da parte e’ tragedia, il resto e’ tragedia e’ Lassù lo sanno; vuoi pensare alla morte per sapere che stai vivendo, forse la vita e’ un libro dove ce’ scritto solo il concetto di ogni cosa, i particolari spettano a te, se vuoi raggiungere i petali della rosa devi prima camminare sulle spine, e’ l’unico vero duello della vita. Non devi credere, devi arrivare a credere, la vita ha ragione dopo, sei tu che devi capire prima, capiremo dopo quello che non potevamo mostrare prima, e scoprire che tutti hanno bisogno di credere che la morte ha paura del tuo sorriso.

Antonio

segnalata da Antonio Paladini domenica 6 febbraio 2011

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Da quel giorno

Ti vedevo...ed era come se non ti avessi visto...
c'eri e non mi importava niente...
per me non esistevi...ma...dal giorno in cui tu
mi hai fatto capire che ti piacevo...tutto cambiò,
i miei sentimenti verso te cambiarono...
tutto si capovolse!!!
I tuoi sguardi,i tuoi sorrisi,i tuoi abbracci,
i modi in cui mi trattavi mi facevano capire...
che provavi qualcosa per me...ma quello che
dovevo capire era che stavi sherzando,
che mi stavo solamente illudendo...e addesso
l'ho capito...anzi la mia mente lo ha capito...
il mio cuore è ancora qui a pensare...
che in quei sguardi,in quegli abbracci...
in quei sorrisi...ci sia qualche piccola,
piccolissima ma per inportante verità!!!

cristina

segnalata da cristina sabato 15 maggio 2004

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

non tentare di capire il mondo, non impegnarti a cambiarlo.... perchè qualsiasi cosa faccia, dalla vita non ne uscirai vivo..........................

LadyMorgana - tratto da me stessa

segnalata da LadyMorgana mercoledì 26 maggio 2004

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ambarabà.....

Ambarabaciccicocò, è la conta che farò per capire se fumare è poi peggio di ammazzare... non capiranno mai, per loro fumare rimane reato, qualcosa di impuro, tremendo peccato...
non smetteranno mai, ti han sempre fermato, ti fermeran spesso, se stupri o se fumi per loro è lo stesso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!VOGLIAMO LA LEGALZATION!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

segnalata da chester -sil- 90 giovedì 15 aprile 2004

stelline voti: 14; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

ho sbagliato ad innamorarmi di te

Pensavo che il destino voleva dividerci...
pensavo che tutti i miei amici erano contro me,
ma invece volevano solo il mio bene...
volevano farmi capire che stavo sbaliando...
ma io me ne fregavo solo per amare te!
per amare te ho fatto di tutto:ho sofferto,
ho rischiato, ho lottato e ho anche sbagliato...
ho lottato contro il destino e contro i miei amici
per ferti capire quanto " ti amavo "
ma quello che dovevo capire io stessa era che
stavo sbagliandoad innamorarmi di te...
ma me ne sto accorgendo solo adesso...
solo adesso mi sto accorgendo che le persone
che sembrano andarti contro sonosolo quelle
che vogliono farti capire i tuoi sbagli...ma io
non l'ho avevo mai capito per ero troppo
innamorata di una persona che voleva solo
FARMI SOFFRIRE!!!

cristina

segnalata da cristina venerdì 14 maggio 2004


◄ indietro
1 2

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2021 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

94 ms 00:47 08 122021 fbotz1