Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » pensare troppo

Cerca pensare troppo nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

ATTENZIONE
La seguente parola è stata ignorata perché molto comune:
troppo.

Sono presenti 127 barzellette. Pagina 5 di 7: dalla 81a posizione alla 100a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi
























stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Anche se è generalmente noto, penso che sia ora di annunciare che sono nato ad un'età molto precoce

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Regole di baines johnson per far felice la propria moglie: a) Fatele pensare che potrà fare tutto quel che vuole. B) Fateglielo fare.

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Il gran ballo degli scienziati

Ecco le risposte che sono state ricevute dopo aver spedito gli inviti al GRAN BALLO DEGLI SCIENZIATI:

Pierre e Marie Curie irradiarono entusiasmo;
Einstein pensò che sarebbe stato relativamente facile parteciparvi;
Volta si sentì elettrizzato;
Ampere non ne fu messo al corrente;
Ohm al principio oppose resistenza;
Boyle disse che era troppo sotto pressione;
Edison pensò che sarebbe stata un'esperienza illuminante;
Stephenson si mise a sbuffare;
i fratelli Wright si sentirono volare;
il dottor Jekyll declinò, dicendo che ultimamente non era se stesso;
Morse avrebbe preso la linea 2 e sarebbe arrivato alle 8 in punto;
Franklin disse che sarebbe arrivato in un lampo;
Meucci avrebbe telefonato per conferma;
Von Braun sarebbe arrivato come un missile;
Fermi disse che era una notizia atomica;
la moglie di Coulomb si sentì carica;
Hertz si sentì sulla cresta dell'onda;
Joule dovette rinunciare per problemi di lavoro;
Nobel esplose di gioia per la notizia;
Kelvin disse che era in grado di partecipare;
Fourier aveva già una serie di impegni;
Cantor rifiutò: preferiva gli insiemi piu compatti;
Abel invece accettò di buon grado: si trovava bene in gruppo... e
Avogadro non fu avvisato: nessuno si ricordava il suo numero!

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Ai giardini della stazione c'è un uomo che ne vede un altro piegato in due per terra che mangia l'erba. Si avvicina e gli chiede: "Ma cosa sta facendo?". L'altro risponde: "Vede, io sono un povero albanese, ed ho una fame terribile, non ho soldi, e piuttosto che morire o rubare mangio l'erba." Al che il livornese si commuove e dice: "Ma non si possono vedere certe cose! Venga con me che la invito a casa mia." e l'albanese: "Verrei volentieri, ma anche mia moglie è nella stessa situazione". L'altro ci pensa un po' e poi dice: "Vabbene lo stesso; noi livornesi siamo un popolo generoso...porti anche sua moglie". L'albanese: "Si', grazie, pero' ho anche due figli, ed anche loro soffrono la fame...". Il livornese ci pensa ancora un po' ed alla fine, tutto radioso, dice: "Ma non si preoccupi porti anche loro, tanto dietro casa mia c'è un campo intero con l'erba alta un metro!".

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Uno sporco, sporco lavoro

In quanto a igiene lasciava molto a desiderare. Pensa che gli offrirono di reinterpretare "Quella sporca dozzina".
Da solo!

Amurri e Verde

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un lupo corre veloce per la strada. A un certo punto vede un palo sradicato che intralcia la sua corsa. Ci pensa un po', e poi carica il palo sulle spalle e riprende a correre. Trova qualche minuto dopo un tizio agonizzante, anche lui sdraiato sull'asfalto. Il lupo ci pensa un poco, carica anche il tizio sulle spalle e riprende la sua corsa pazza. Dopo qualche chilometro il lupo inciampa; dalla sua schiena scivola il palo, ma il lupo non se ne accorge e continua la sua corsa. Morale: il lupo perde il palo, ma non il tizio.

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

Tutti pensano che Dio sia dalla loro parte. I ricchi e i potenti sanno che è così.

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

Di pensate discretamente profonde ne ho fatte anch'io, anche se vertevano invariabilmente su una hostess svedese.

Woody Allen

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » avvocati

Dall'armaiolo: "Salve, vorrei una 357 magnum"-"É per difendersi?"-"No, a quello ci pensera il mio avvocato"

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

L'essenza degli scacchi è pensare su che cosa sono gli scacchi. (David Bronstein)

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Salvatore la prima notte di nozze ha fatto come si dice fuoco e fiamme. E ora se lo trova piuttosto infuocato. "Ho proprio bisogno di dargli una rinfrescatina" pensa, e scende al bar, mentre Cammela esausta dorme. Ma il bar non ha più niente di fresco, ne' birra, ne' aranciata, niente. L'unica cosa che il barista può dargli di fresco è un'orzata. "Va bene" dice e la prende salendo in camera. Va nel bagno, chiude la porta e ce lo mette dentro. Cammela si è svegliata, e vuole vedere cosa fa Salvatore, e spia dal buco della serratura, e si meraviglia della scena. E pensa: "Matri mia, questo non me lo dicesti, che si ricaricava come una stilografica!"

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

NEW YORK 2032

Un papà passeggia con suo figlio per il centro di Manhattan...

quando ad un certo punto arrivano davanti ad un piazzale molto grande completamente vuoto...

Il papà dice:"E pensare che una volta qui c'erano le torri gemelle..."

Il figlioletto incuriosito dalle parole del padre dice:"Papà, cos'erano le torri gemelle?"

E il padre gli risponde:"Le torri gemelle erano due edifici altissimi, pieni di uffici e di gente che lavorava, ma 31 anni fa dei terroristi Arabi le hanno fatte crollare..."

Il bambino ci pensa un po' su e poi chiede: "Papà, che cos'erano gli Arabi?"

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

Chi ride per ultimo è il più lento a pensare. (He who laughs last thinks slowest).

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » dal medico

Paziente: "Dottore, sono preoccupato continuo a pensare di essere in due" Dottore: "Può ripetere per favore?e queta volta non parlate tutti e due insieme"

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » differenze

La differenza tra Dio e un avvocato? Dio non pensa di essere un avvocato

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Il giudice, durante il processo: L’ imputato è pregato di esporre i fatti in modo chiaro e semplice. A complicarli ci penseranno gli altri!

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un mobiliere di Cantù si vanta cogli amici al bar della sua intelligenza e bravura: "Pensate, la settimana scorsa ho incontrato in Svizzera una tedesca bella e intelligente. Io non so il tedesco e lei non sapeva l'italiano. Ma riuscivamo a capirci benissimo. Era proprio intelligente. Pensate che ad un certo punto ha disegnato su un foglio di carta un ristorante e io ho capito che voleva andare a cena. Una cena memorabile, eccezionale. Poi ha disegnato una sala da ballo e ho capito subito che voleva andare a ballare. Una serata bellissima. Poi lei ha disegnato una camera da letto. Che donna intelligente! Aveva capito subito... che ero un mobiliere di Cantu'!"

stelline voti: 22; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Prodi, camminando lungo la spiaggia, inciampa sulla lampada facendone uscire un Genio.
Questi gli dice che per ricompensa e’ disposto ad esaudire un suo desiderio.
Prodi senza esitare dice: "Voglio la pace nel Medio Oriente.
Vedi questa mappa? Voglio che questi paesi finiscano di combattersi".
Il Genio guarda la mappa ed esclama: "Impossibile, uomo! Questi paesi sono in guerra da migliaia di anni.
Io sono bravo, ma non cosi’ bravo.
Non penso di riuscirci. Esprimi un altro desiderio".
Prodi pensa per un minuto e dice: "Vorrei divenire bello, molto bello.
Questo è ciò che voglio".
Il Genio fa un lungo sospiro e risponde: "Fammi un po’ rivedere la mappa, vediamo cosa si puo’ fare..."

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Tre gay si incontrano dopo aver vinto al Superenalotto: il primo ha fatto 6 e ha vinto 3 milardi; il secondo ha fatto 5 e ha vinto 30 miloni; il terzo ha fatto 4 e ha vinto 300 mila lire. Allora il secondo e il terzo chiedono al primo cosa farà con tutti quei soldi: "Beh! Credo che esauriro' un sogno che ho da sempre: pago una decina di gay per 1 anno e me la spasso...immaginate che goduria." "Wow, beato te" - Replica quello che ha vinto 30 milioni - "Io penso che lo faro' per 1 giorno o al massimo 1 w-e, certo che 1 anno intero..." - "e tu invece dicci cosa farai con trecentomilalire?" Chiedono i due a quello che ha fatto 4. "Beh, penso che faro' l'abbonamento all'Inter così lo prendo in c**o tutte le domeniche!!"

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » aforismi

Legge di Jones: Colui che sorride quando le cose vanno male ha pensato a qualcuno a cui dare la colpa. (Arthur Bloch).


1 2 3 4 5 6 7

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2023 Frasi.net
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

94 ms 07:39 08 022023 fbotz1