Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » torri

Cerca torri nelle barzellette

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 58 barzellette. Pagina 3 di 3: dalla 41a posizione alla 58a.

Criteri di ricerca



 
categoriabarzellette












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » uomini e donne

Un giornalista Americano sta mostrando una fotografia della torre di Pisa a sua moglie. Questa guarda la foto, guarda il marito e, aggrottando le sopracciglia, dice: "Come al solito, avevi bevuto anche quel giorno!"

stelline voti: 16; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » osama bin laden

La Bin Laden Airlines organizza viaggio a New York, escursione alle Torri gemelle, hostess da schianto, pranzo al pentagono, prezzo bomba!
Ci si diverte? Da morire!!

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » carabinieri

Carabiniere sta salendo sulla Torre degli Asinelli. Ad un certo punto,
stanchissimo, incontra una donna incinta in discesa: "Quanto
manca?". E la donna: "Tre mesi". "Urca, sarà meglio che scenda!".

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » osama bin laden

Bim Laden va a fare 1 vacanza in italia. Va a Roma a guardare il Colosseo e dice:"Sì bellino non male" Va a Milano guarda il Duomo e dice:"Non c'è male pensavo meglio" Va a Pisa guarda la Torre e dice"Tze Dilettanti"

stelline voti: 18; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » Berlusconi

Alcuni documenti del SISDE, recentemente resi pubblici, affermano che, dopo le affermazioni di Berlusconi secondo cui la civiltà occidentale sarebbe superiore a quella islamica, Bin Laden diede ordine di organizzare un attentato aereo in Italia. Due terroristi, provenienti da un Paese del Medio Oriente, arrivarono a Napoli con la ferma determinazione di eseguire "il castigo di Allah per gli infedeli italiani". Segue la ricostruzione dell'itinerario e delle azioni dei due uomini, effettuata dai nostri servizi segreti. Lunedì, 3:45: giungono all'aeroporto internazionale di Napoli, via aerea dalla Turchia; escono dall'aeroporto dopo otto ore perché gli hanno perso le valigie; la società di gestione dell'aeroporto non si assume la responsabilità della perdita, e un impiegato consiglia i terroristi di provare a ripassare il giorno dopo: chissà, con un po' di fortuna...; prendono un taxi; il tassista (abusivo) li guarda dallo specchietto retrovisore, e vedendo che sono stranieri, li scarrozza per tutta la città per un'ora e mezza; dal momento che non proferiscono lamentela, neanche dopo che il tassametro raggiunge le 374.000 lire, decide di fare il colpo gobbo: arrivato alla rotonda di Villaricca, si ferma e fa salire un complice; dopo averli derubati dei soldi e coperti di mazzate, li abbandonano esanimi nel Rione 167. Lunedì, 8:30: al risveglio dopo la mazzata, entrambi i terroristi raggiungono un albergo sito in zona piazza Borsa; decidono quindi di affittare un'auto presso la "Hertz" di piazza Municipio; poi si avviano in direzione aeroporto, ma giusto prima di arrivare a piazza Mazzini, rimangono bloccati da una manifestazione di studenti, uniti alle tute bianche anti-global e ai disoccupati napoletani, che non li fanno passare. Lunedì, 14:30: arrivano finalmente in piazza Garibaldi, e decidono di farsi cambiare i loro dollari in lire; vengono rifilati loro biglietti da 100.000 lire falsi. Lunedì, 16:45: arrivano all'aeroporto di Capodichino con la ferma intenzione di dirottare un aereo per farlo cadere sulle torri dell'ENEL del centro direzionale; però i piloti dell'Alitalia sono in sciopero, perché chiedono la quadruplicazione del salario e vogliono lavorare meno ore; stessa cosa per i controllori di volo, che pretendono anche la pinza obliteratrice per tutti ("altrimenti che controllori saremmo", hanno dichiarato); l'unico aereo disponibile è uno della Maradonairlines con destinazione Sassari, e ha 18 ore di ritardo; gli impiegati e i passeggeri sono accampati nelle sale d'attesa, intonano canti popolari, gridano slogan contro il governo e i piloti...; arrivano i celerini, che cominciano a dare manganellate a destra e a manca, contro tutti, e si accaniscono in particolar modo sui due arabi. Lunedì, 20:05: finalmente si calmano un po' gli animi; i due figli di Allah, coperti di sangue, si avvicinano al banco della Maradonairlines per acquistare i biglietti, dirottare l'aereo e farlo schiantare contro le torri dell'ENEL; il responsabile della Mar

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » osama bin laden

Tra una partita a scacchi tra l'America e l'Afghanistan chi vince? L'Afghanistan! Eh si perché all'America mancano le torri... hihihi

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica

Osama Bin Laden e George Bush si incontrano per trovare una soluzione rapida e pacifica al loro contrasto, così da non coinvolgere civili innocenti. Bin Laden propone una partita a scacchi. "Eh no, non se ne parla neppure:" protesta Bush "mi hai già buttato giù le due torri!".

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica

Telefonata di Osama Bin Laden a George Bush: "Ciao amico, come stai?" "Ma come... mi fai saltare le Torri Gemelle, ammazzi tremila persone, mi fai scatenare una guerra, mi fai dannare a darti la caccia... e ora mi chiami pure a casa e mi chiami "amico"??" "Mi spiace, ma volevo darti una notizia che forse potrebbe interessarti. Vuoi sentirla?" "Beh, d'accordo, sentiamo." "Per la verità sono una buona e una cattiva. Quale vuoi sentire prima?" "Beh, facciamo quella buona!" "Allora sappi che sto venendo a costituirmi." "Ah, bene... finalmente hai capito che con l'FBI e la CIA alle calcagna non avresti potuta farla franca... E la notizia cattiva?" "Vengo in aereo.".

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica

11 settembre 2051. Un vecchio e suo nipote assistono alla cerimonia in memoria delle vittime dell'11 settembre 2001, che si svolge ai piedi della gigantesca Bin Laden Memorial Tower, una gigantesca costruzione alta più di 1000 metri. Il vecchio si trova a dover spiegare al nipote ciò che era e che non è più. "Nonno, cosa successe l'11 settembre 2001?", chiede il bambino. "Sai, alcuni terroristi che odiavano tanto gli Stati Uniti dirottarono un aereo e lo fecero schiantare contro due grandi torri che sorgevano qui, uccidendo tremila persone." "E chi erano i terroristi?" "Delle persone appartenenti a un'organizzazione chiamata Al Qaeda." "E cos'era Al Qaeda?" "Un gruppo di arabi che uccidevano Americani, perché li odiavano." "E chi erano gli arabi?".

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » animali

Un branco di formiche operaie dopo una lunga giornata di lavoro, finalmente avevano finito il loro foramicaio. Mentra lo stavano ammirando passa un elefante e...paf lo distrugge. Il giorno dopo le formiche ricominciano a costruire il formicaio più grande di prima...passa l'elefante e...paf lo distrugge. Il giorno appresso le formiche costruiscono un formicaio grande come una casa...ma passa l'elefante e lo distrugge. "costruiamo un formicaio grande come la torre di pisa" dice la regina formica. Dopo averlo costruito passa l'elefante e lo distrugge... a questo punto le formiche incavolatissime assalgono l'elefante salendogli addosso. L'elefante si scrolla e cadono tutte...tranne una che era rimasta sul collo. E da sotto le sue compagne formiche gridavano "affogalo affogalo!!"

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

Un aereo che parte per andare a Londra... dentro viaggiano un' americano, un francese, ed un napoletano, allora decidono di fare una scommessa: - Chi indovina dove stiamo riceve cento mila lire! Il primo tocca all' americano: - ok, americano, dove stiamo? L'americano mette la mano fuori: - Stiamo in America! - e come hai indovinato? - Semplice, sono riuscito a toccare la Statua della Liberta'! Ora tocca al francese: - Allora francese dove stiamo? Il francese mette la mano fuori: - Siamo a Parigi! - e come hai indovinato? - Beh... ho toccato la Torre Eiffel! Per ultimo tocca al napoletano: - ok, napoletano dove stiamo? Il napoletano mette la mano fuori il finestrino: - Stiamo a Napoli! - e come fai a saperlo? - Perché m'hanno futtuto l'orologgio!!

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

C'e' un negoziante di una piccola pasticceria di parigi, piuttosto scorbutico, che indice una riunione con i suoi dipendenti. "voglio che il nostro negozio diventi famosissimo grazie ad una pubblicità che sarà sotto gli occhi di tutti, di cui i parigini parleranno per mesi e che renda felice i miei dipendenti; fuori le idee!", grida l'uomo; dopo un po' un suo collaboratore dice: "ho io l'idea giusta capo: si butti dalla Torre Eiffel! Sarà sotto gli occhi di tutti, i parigini ne parleranno per mesi e quanto alla felicità dei suoi dipendenti, be', quella gliela posso assicurare!"

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

scacchi

Chi vince in una partita a scacchi tra Bush e Binladen? Binladen perche'Bush non ha piu' le torri!

segnalata da Luca lunedì 15 ottobre 2001

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette » politica » osama bin laden

Bin Laden e Bush stanno giocando a scacchi chi vince? Bin Laden perchè le torri sono già crollate

segnalata da Martina martedì 11 dicembre 2001

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

una torre dice all'altra: cosa farai nelle vacanze? l'altra le risponde: non ho piani

segnalata da Serena sabato 15 dicembre 2001

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

cos'hanno in comune gli ovetti kinder e le torri gemelle?tutti e due hanno dentro l'aeroplano

cole3ckle@yahoo.com

segnalata da giuseppe lunedì 8 luglio 2002

stelline voti: 17; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Barzellette

in aereo

su un aereo ci sono tre amici un inglese un francese e un napoletano.
allora l'inglese mette la mano fuori dal finestrino e dice ooo qui siamo a parigi ho toccato la torre eiffel poi il francese ooo qui siamo a new york ho toccato la statua dellibertà il napoletano mette la mano anche lui fuori dl finestrino e dice ooo qui siamo a napoli mi hanno rubato l'orologio

cristian

segnalata da cristian martedì 5 settembre 2006

stelline voti: 14; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: barzellette

super barzellette

Super barzellette

la diarr
C'è un signore che va dal dottore e dice: “Dottore ho una diarrea che non mi passa”.
Il dottore gli risponde: “Ha provato con il limone?”
“Sì ma quando lo tolgo devo correre in bagno.” ea

barba scozzese
Perchè gli scozzesi d'inverno si fanno crescere la barba?
Perchè è il sistema più economico di riscalda...mento.

La pesca
Sapete qual'è il frutto che fa più paura ai pesci?
La pesca.

Torre di controllo
La torre di controllo chiede al pilota:”Ci comunichi la sua altezza e la sua posizione.”
IL pilota:”Ehm,sono alto 1,75 e sono seduto...

A scuola
La maestra dice:”Alla fine dell'anno vi lascerò un brutto ricordo!”.
Pierino dice:”Speriamo non la sua foto.”

Polifemo
Polifemo cattura Ulisse e la sua ciurma acchiappa il primo che capita e dice ad ogni componente della ciurma: “Ti mangerò come primo.” dando un ruolo a tutti i personaggi della ciurma sino ad arrivare ad Ulisse dicendo:”Come ti chiami?”Ulisse rispose:”Chiamami Peroni sarò la tua birra.”

Il bar
Un signore va in un bar e chiede:”Quanto costa un cornetto?”
“1 Euro”
“le briciole?”
“le briciole non costano niente!”
“allora mi sbricioli un cornetto.”

Tra polpi
Il polpo maschio dice al polpo femmina
“Ciao bella polpetta”

Un euro
Il maestro:”Pierino se tu Hai un euro e chiedi a tuo padre un altro euro alla fine quanti euro Hai?”.
Pierino:”Un euro.”
Il Maestro:”Tu non conosci l'aritmetica.”
Pierino:”no,signor maestro è lei che non conosce mio padre!”.

Chili o Metri?
Pierino va in drogheria e chiede un chilo di latte.
Il droghiere gli dice:”Il latte non si pesa si misura!”
Pierino risponde:”Allora me ne dia un metro”.

segnalata da ciao sabato 26 aprile 2008


1 2 3
avanti ►

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

78 ms 09:34 09 122022 fbotz1