Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » cerca » tramonto

Cerca tramonto nelle poesie

archivio frasi | autori | classifiche | commenti | cerca | scrivi frasi

Sono presenti 278 poesie. Pagina 11 di 14: dalla 201a posizione alla 220a.

Criteri di ricerca



 
categoriapoesie












 
qualsiasi
 
qualsiasi
 
giornoqualsiasi































 
mesequalsiasi












 
annoqualsiasi























voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

mistero dell'acqua

tramonto rosso di primavera
sullo schiumoso mare
con brezze e correnti armoniose

respirando la sua immensità e la sua profondità
la musica del mare entra nello spirito
gioioso, sublime, etereo,

il sole che tramonta e poi la luna
sembrano astri sperduti, in quelle acque
sembrano sciogliersi sull'acqua,

oh mare infinito, la tua ricchezza è dentro di me
scorre nelle mie vene, un esplosione di cellule,
enzimi, geni, che noi abbiamo ereditato dall'acqua,

nelle acque della terra, c'è il mistero di Dio!
brillano gli oceani, laghi, fiumi, è la vita!
anche in una semplice lacrima,

in una lacrima che scende sulla guancia
c'è il mistero del mare, voluto da Dio,
per creare la vita sulla terra.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta lunedì 31 marzo 2014

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

ultimo tempo d'estate

inesorabilmente, l'estate passa,
e i pensieri spensierati di gioia e amore
gli corrono dietro, portati dal vento caldo,

nell'ultimo tempo, della stagione calda,
siamo ancora, prigionieri di un sogno,
ma la realtà, per ognuno di noi, è alle porte,

dopo la vita spensierata, divertente, sotto il sole scintillante,
qualche lacrima, lascia in noi, ritornare alla, nostra vita quotidiana,
ma dobbiamo ringraziare Dio, per la bellezza della natura estiva,

abbiamo goduto, del verde dei monti, boschi, laghi fiumi, mare,
i nostri occhi si riempivano di luce, alla vista dei tramonti estivi,
e del luccichio delle stelle di notte!

il giorno di luce diventa piu corto, l'aria del mattino e della sera
è piu fresca, l'afa è andata via, le prime piogge colorano
il cielo e l'aria di grigio, e il mare ha cambiato colore.

ma, godiamo di questo ultimo tempo di un estate
che inflessibile, irremovibile, irriducibile
lentamente si allontana.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA mercoledì 19 agosto 2015

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

crepuscolo d'estate

il grano è giallo! Brilla nel caldo campo,
ed io bambina correvo, tra le spighe,
nel cielo tinto rosso, di un tempo lontano,

amavo le spighe di grano, parlavo con loro,
sotto il sole bollente, tra il canto dei contadini
che lasciavano il territorio al tramonto,

le rondini garrivano felici, nel cielo estivo,
due, innamorati si scambiavano effusioni,
sotto l'ombra di una maestosa quercia,

ed io correvo contro il vento, tra il profumo della terra,
perdendo le scarpe mentre i rovi, graffiavano le mie gambe,
il timo profumava, e io aspiravo il loro aroma,

sentivo la voce di mia nonna, che chiamava il mio nome,
ma io ero una libellula che volava nel vento,
in un crepuscolo lontano, caldo, gioioso, quieto

di, un tempo meraviglioso.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA venerdì 24 luglio 2015

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Una poesia

Ti dedico una poesia figlio mio
il tramonto.
Ti dedico una casa
che odora di primavera,
il mare e mille stelle
al risveglio del cielo.
Ti dedico fiori di campo
un sorriso sempre.
Ti mostro un sentiero
per non perdere altro tempo
ti svelo la notte
per non temere il giorno.
Ti dedico una poesia
prima di andare,
i giorni, la bruma
il pesco e le vette.
Ti auguro sogni, canzoni
un nome da pensare
ogni carezza di felicità.

Michele Gentile

segnalata da Sara venerdì 24 luglio 2015

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

il respiro del bosco

io ascolto il respiro degli alberi,
la loro armonia silenziosa e frusciante,
nel vespro del giorno, mentre la brezza del tramonto

accarezza i prati ingialliti, l'ombra autunnale arriva,
copre chiome e fronde ancora verdi, una piccola volpe fa capolino,
il corpo snello, folto il suo pelo, il muso aguzzo,

guardinga e sospettosa, bella e scaltra, fugge veloce
tra i cespugli, silenziosa e solitaria la sua vita,
ma la sua esistenza, non sarà mai vuota.

non esiste solitudine nel bosco, c'è la linfa vitale,
la corteccia dell'albero, la sua energia, il suo sussurro,
le radici sotto la terra, accanto al cuore,

gli enzimi luccicanti e potenti che entrano nella mano
quando lo accarezzi, il suo amore caldo,
è lo spirito di Dio, che arriva nelle nostre vene,

il bosco è una situazione spettacolare, dimensione eccezionale
di questo pianeta, straordinaria estensione che arriva nel profondo,
mozzando il fiato per troppa bellezza, un libro che, non ha eguali,

coloro che amano il bosco, non hanno paura della solitudine,
e il loro cuore è gonfio di amore, per ogni creatura della terra.

daniela cesta

segnalata da daniela cesta giovedì 8 ottobre 2015

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

nel ricordo di un giorno lontano, con mio padre.

nel pieno di un estate lontana, il sole scintillava
sulle acque del mare, mentre un vento caldo,
faceva rotolare le onde schiumose, carezzando corpi abbronzati,

io e te, papa, abbiamo raggiunto la spiaggia romana,
mentre l'altoparlante cantava, una canzone estiva,
e le note parevano danzare sulle onde, nel caldo del cielo estivo,

io avevo quattordici anni! E stavo sempre nell'acqua
mentro mio padre seduto, sulla sdraia, leggeva tranquillo
un giornale sportivo, io lo osservano da lontano, nell'acqua

e sorridevo, poi mi tuffavo tra la schiuma con vigore,
sentivo le spalle bruciare, dai raggi bollenti del sole,
tutto sembrava magico! Io, il mare, la mia esuberante età!

correvo tra le onde come per sfidarle! Avevo tanti sogni,
tante emozioni, tante sensazioni, tutta una vita da vivere,
e mio padre sembrava, indistruttibile!

Insieme sulla spiaggia fino al tramonto, nella quiete del cielo rossastro
nella serenità di un giorno, con mio padre, che non ebbi piu.
è vero che bisogna godere, la nostra vita, giorno dopo giorno,

perchè gli attimi non si ripetono piu.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA giovedì 19 marzo 2015

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

MI RISPECCHIO
Mi rispecchio nella tua anima
ora antica e quasi sonnolente.
Poi come in un film in bianco e nero,
tratto dalla cineteca della vita
passata assieme da tanti anni fa,
ripercorro i drammi e le farse
recitate davanti ad un pubblico
che non mostrava interesse
ma assisteva all’evolversi delle vicende,
ora tragiche ora comiche.
Ora che al tramonto il genere è cambiato
non resta altro che cambiare canale
e cercare un film comico
per ritornare a sorridere alla vita.

Catello Nastro

Catello Nastro

segnalata da Catello Nastro venerdì 16 gennaio 2015

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

non mento

mio candido fiore,
non cercar nuovi sentieri

mio tramonto sconfinato,
non donar malinconia,
sfoglia il libro dei sentimenti,

mio fiume in piena,
solleva la pietra dal tuo cuore
cerca di non perdere i ricordi
susurra il mio nome,
fai che attraversi monti,
fai che giunga come eco

mio dolce ciliegio,
non chiudero' nessuna finestra del cuore

mio angelo prediletto,
appari dal nulla
fuggiremo verso un paradiso
dove tutto potra' confedersi
tra sogno e realta'.
non mento...

Nico Gurr...

segnalata da Niko venerdì 4 novembre 2005

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

naufrago

come il calmo mare
ascolto il tuo silenzio,
quella linea sottile
ci divide
quella pietra scagliata sul fondale azzurro
tutto scuote
impossibile a navigarci.

ora che non ci sei piu'
la nostalgia prevale
difficile parlarti,
sulle oscure rive
come naufrago disorientato attendo,
l’ombra delle tua bellezza
svanisce tra i rami della solitudine
e il tramonto porta via con se
un vita di ricordi
fatti di te.

Nico Gurr...

segnalata da niko mercoledì 16 novembre 2005

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

La notte è già gravida..

La notte è già gravida
di stelle.
S'è dissolta
appena adesso
l'ignobile bava d'azzurro
del giorno.
Gocciolano distratte
poche nuvole arrugginite
ai margini di un tramonto.
I nostri sguardi
impietriti
ballano untuosi
in un cielo morente.
Scivola nel silenzio
questa nuova oscurità
sottobraccio
ad una luna che ride
impenitente.

segnalata da Raptor mercoledì 2 maggio 2007

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

illusione

Illudersi di essere l’unico
desiderato, voluto, amato.
un sogno che diviene incubo
d’ angoscia, solitudine, delusione.

amore fasullo, meschino e disonesto

come luce di luna che risplende fra i rami
il tuo viso mi trascinava nell’inganno dei sensi
sguardi profondi, oceani di verità offuscate,
mi impedivano di alzarmi in volo, verso l’orizzonte,
in un tramonto d’abbagli e falsità.

ma ora, al confine fra la terra ed il mare,
l’alba della sincerità sta per sorgere
e le illusioni del passato,
come piccole gocce d’acqua
si uniranno alla limitatezza dell’oceano,
per opporsi all’estensione di un cielo infinito
di lealtà e sincerità.

Christian Santolini

segnalata da CHRISTIAN martedì 11 luglio 2006

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ogni donna è come un viaggio
non importa da dove inizia
o dove finisce
l'importante è viverlo.
Godere dello stupendo panorama di emozioni
che ti sa dare
ammirare ogni suo gesto
come il più bel tramonto.
Rimaner a bocca aperta
soltanto osservandola
come davanti alla più bella aurora.
Sentire il suo dolce profumo...
come attraversando infiniti campi fioriti.
Sfiorare i suoi capelli
come onde che accarezzano la sabbia.
Udir dolci suoni provenir dalle sue labbra
simili al vento che accarezza l'erba al mattino.

powerzot

segnalata da PoWeRzOt lunedì 22 settembre 2008

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

il volo

Il volo

In uno stagno un dolce petalo,scivola lentamente
Nell’acqua gelida,dove la neve che gli cade sopra,
Lascia la rugiada,che sola e indifesa percorre l’ultimo pendio
Come una lacrima e al suo arrivo in terra, forma un piccolo
Cerchio isolato.
Dove la natura desidera far rispuntare le sue foglie
Per emanare il profumo di un dolce respiro,
Ma al tepore del tuo cuore fai innalzare il volo di una speranza
Di cui con rilevata temperanza ,
Germogli quando una mano ti sfiora e ti consola
E insieme vede il tranquillo tramonto,
Dove raggiunge l’ultimo petalo che si era infranto ai bordi
Dello stagno per metterlo vicino alla sua radice
Dove il vento lo strappò ingiustamente,come
Al mondo tutto compare e scompare,ma solo una
Cosa si deve fare si deve amare
E con quel pensiero che voglio sognare.

Marco poeta siracusano - tratto da dai suoi brani poetici

segnalata da Marco sabato 27 dicembre 2008

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

amarti

Chitarra lontana.
Dolci note di notturno.
Ventaglio dell'alba
chiuso ai ricordi.
Petali di colore
distesi
su mani d'ambra.
Tocco
lieve
dolce
su secche labbra
d'attesa.

Amarti così.

Caleidoscopio
di aurore
e tramonti
silenzi e risa
lacrime e urla.
I corpi scivolano
su
salate dune d'amore
cantando il coro delle stelle.

voce lontana

segnalata da vocelontana venerdì 21 dicembre 2007

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

il tuo viso

il tuo viso.

seduta davanti ai miei ricordi
il pensiero scivola dolcemente
uno specchio davanti a miei occhi
lo sguardo riflesso nella mente

una immagine che scruta il passato
adorna di un giardino fiorente
racchiusa nell'oro di un quadro
ha paura del giorno imminente

seduta davanti al tramonto
osserva immobile l'astro calante
immemore che il mondo è rotondo
e il sole risplende già a levante

non esser triste, lo specchio risponde,
io rendo sempre fedele ciò che prendo
e se qualche ruga ormai ti confonde
in verità quel viso è il tuo racconto

vi sarà racchiuso della tua vita ogni momento
esso lascerà ovunque andrai le tue impronte
è unico e irripetibile dai capelli al mento
dell'anima è lo specchio del cuor il ponte.

vulca - tratto da vulca

segnalata da vulca giovedì 23 agosto 2007

stelline voti: 4; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

SOMMERSA DAL BUIO.
Il rumore del silenzio era assordante,
mi aveva già straziato a lungo
senza darmi tregua.
Nel mio viso c’era solo afflizione ,
si vedeva anche da lontano,
si percepiva la malinconia.
Il mio sguardo era vuoto e sofferente,
i miei occhi sommersi dalle lacrime
che scorrevano lungo il viso .
Nella mia mente c’era ancora la scena
ke aveva causato tutto questo…
mi avevi sommersa dal buio ,
mi avevi ucciso dentro,
mi avevi tolto l’anima…
Ma è bastato un solo tramonto
ke già ti eri pentito
e ogni cosa è tornata al suo posto…
…come un tempo…
tvttttttttttttttttb

miyu

segnalata da Miyu lunedì 19 gennaio 2004

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Se solo tu sapessi
che in me sei il mondo intero
Se solo tu sapessi
che in me tu sei il tramonto
l'alba e anche la notte
il sole e poi la luna....
Se solo tu sapessi
quello che io vorrei
che tu ora sapessi
saresti mia da tempo
ed io saprei di certo
che questa mia poesia
sarebbe a te vicina
a farti compagnia
e raccontarti di questo amore mio
che vorrei sapessi
che è dedicato a te

segnalata da Diane giovedì 8 maggio 2003

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Adesso Che Ho Te

Adesso che ho te…
il domani sconfinato,
sarà il mio spazio…
A voce alta griderò il tuo nome
la mia libertà, baratterò
per tramonti con te sicuri
e in un'isola sperduta
confinerò i nostri timori…
Sei il mio soffio di vita
sei la mia gioia infinita
sei un raggio di sole
che mi illumina il cuore
Non voglio più corse irrisorie
verso inutili allori.
Vivrò del tuo respiro,
e nell'attimo fuggente…
plasmerò la nostra eterna felicità...

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Se solo tu sapessi

Se solo tu sapessi
che in me sei il mondo intero

Se solo tu sapessi
che in me tu sei il tramonto
l'alba e anche la notte
il sole e poi la luna

Se solo tu sapessi
quello che io vorrei
che tu ora sapessi
saresti mia per sempre

Ed io saprei di certo
che questa mia poesia
sarebbe a te vicina
a farti compagnia

A raccontarti per esempio
di questo amore mio
che vorrei sapessi
che è dedicato a te.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Vorrei

Vorrei poterti guardare per dire ti amo
vorrei passare momenti indimenticabili
Vorrei guardarti negli occhi
e vedere una luce che brilla solo per me
vorrei essere coccolato fra le sue braccia
Vorrei essere la luna,
per darti riflessi romantici
Vorrei essere il cielo,
per illuminare il tuo sorriso
Vorrei essere il mare,
per dare le sue emozioni ai tuoi occhi
Vorrei essere il sole,
per darti tramonti indimenticabili
Vorrei essere l'arcobaleno,
per dare tutti i suoi colori alla tua vita.
Ma in fondo so di essere soltanto un uomo
e di poterti dare solamente il mio cuore.

Vallant Langosco

segnalata da Vallant giovedì 14 gennaio 2010


1 ... 9 10 11 12 13 14

 


Puoi eseguire la ricerca nel sito anche tramite Google:

Ricerca personalizzata


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

63 ms 23:07 19 012022 fbotz1