Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie » pagina 179

poesie


stelline voti: 24; popolarità: 8; 0 commenti

VOGLIA DEL NULLA

Triste mio spirito, un tempo innamorato della lotta, la
Speranza il cui sperone attizzava i tuoi ardori, non vuole
più cavalcarti! Giaciti dunque senza pudore, vecchio cavallo
il cui zoccolo incespica a ogni ostacolo.

Rassegnati, cuor mio: dormi il tuo sonno di bruto!

Spirito vinto e stremato! Per te, vecchio predone, l'amore
ha perduto il suo gusto, e l'ha perduto la disputa; addio,
canti di ottoni e sospiri di flauto! Piaceri, desistete dal
tentare un cuore cupo e corrucciato!

L'adorabile Primavera ha perduto il suo profumo.

Il Tempo m'inghiotte minuto per minuto come fa la neve
immensa d'un corpo irrigidito io contemplo dall'alto
il globo in tutta la sua circonferenza e non vi cerco più
l'asilo d'una capanna.

Valanga, vuoi tu portarmi via nella tua caduta?

BAUDELAIRE

segnalata da basilicom martedì 13 aprile 2004

stelline voti: 29; popolarità: 10; 0 commenti

DA DOVE SIAMO NATI?

Da dove siamo nati?
Dall'amore.
Come saremmo perduti?
Senza amore.
Cosa ci aiuta a superarci?
L'amore.
Si può trovare anche l'amore?
Con amore.
Cosa abbrevia il pianto?
L'amore.
Cosa deve unirci sempre?
L'amore.

GOETHE

segnalata da basilicom martedì 13 aprile 2004

stelline voti: 22; popolarità: 11; 0 commenti

IO TI CHIESI

Io ti chiesi perché i tuoi occhi
si soffermano nei miei
come una casta stella del cielo
in un oscuro flutto.

Mi hai guardato a lungo
come si saggia un bimbo con lo sguardo,
mi hai detto poi, con gentilezza:
ti voglio bene, perché sei tanto triste

H. HESSE

segnalata da basilicom martedì 13 aprile 2004

stelline voti: 4; popolarità: 1; 0 commenti

Voce

Ho udito il suono della tua voce simile al sibilar del vento tra le foglie, irruento come la primavera ha percorso il mio corpo con un brvido caldo facendo riaffiorare un passato oramai raggelato dagli eventi...
ha attraversato i miei ricordi
ha scheggiato il cuore riducendolo in granelli di sabbia
ha vorticosamente mischiato l'amicizia con l'amore allungando di molto le nostre distanze senza possibilità di riavvicinarle....
ne ora ne mai.

Nico Gurr...

segnalata da Nico Gurr... lunedì 12 aprile 2004

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

Ormai non penso a te che raramente
per una vecchia abitudine che va morendo
e non provo dolore se passano giorni
senza vederti
Il male che ho sofferto si è assopito
penetrato con gli altri
a formare una crosta di terra
dove nasce ogni mio gesto
ogni mia voce
Una terra che invecchia e si indurisce
e cresce senza misericordia

segnalata da Elettra lunedì 12 aprile 2004

Sono presenti 6278 poesie. Pagina 179 di 1256: dalla 891a posizione alla 895a.

1256 ... 181 180 179 178 177 176 175 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

16 ms 15:10 16 082022 fbotz1